1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

echinopsis attaccata da bestiacce bianche

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da rosagialla, 3 Ottobre 2016.

  1. maxz64

    maxz64 Giardinauta

    Registrato:
    19 Dicembre 2011
    Messaggi:
    681
    Località:
    Prov. Venezia - Orto/Giardino/Portico
    La raccolgo in una bottiglietta di acqua minerale usata e la porto all'ecocentro dicendo che si tratta di fitofarmaci e loro la smaltiscono opportunamente.

    Sent from my MotoG3 using Tapatalk
     
  2. Mor@

    Mor@ Moderatrice Sez. Cactacee e Succulente Membro dello Staff

    Registrato:
    25 Maggio 2004
    Messaggi:
    14.497
    Località:
    Ancona
    Prima di tutto, dovresti prepararne una quantità limitata, poi se proprio ti avanza, puoi sempre usarla per annaffiare qualche altra pianta... Nel tuo caso, se hai solo questa pianta da curare, ne preparerei proprio poca, e ci farei il bagnetto alle radici. Alla peggio conservi quella avanzata e la utilizzi di nuovo a primavera, male che vada non farà effetto :D
    Comunque normalmente i trattamenti da eseguire sono 2 a distanza di 15-20 gg, certo questo non è il periodo più indicato.
    Ma dopo il lavaggio delle radici, hai notato se sono rimaste pulite o hai visto altre cocciniglie?
     
  3. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello Senior

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    7.543
    Località:
    Biella
    Località:
    A dieci minuti da Biella
    Ciao,

    io ho moltissime piante ma i prodotti chimici cerco sempre si prepararli in modo misurato, in modo da non avere avanzi.
    Nel caso ci siano dei residui li diluisco notevolmente e li uso per bagnare altre piante. Male non fa' di certo.

    Sempre meglio che trovarsi, dopo mesi, una bottiglia di cui non ci si ricorda il contenuto e che, alla fine, si butta via per non rischiare.

    Ste
     
  4. rosagialla

    rosagialla Giardinauta

    Registrato:
    19 Maggio 2010
    Messaggi:
    646
    Località:
    milano
    Grazie per le vostre risposte.
    Non sapevo che i centri di raccolta differenziata raccogliessero anche i fitofarmaci. Terrò presente.
    La pulizia l'ho già fatta settimana scorsa: ne ho preparato la quantità minima per poterle fare il bagnetto (come mi hai indicato tu, Mora :LOL:), ma me ne sono rimasti comunque circa 100mL che ho raccolto in una bottiglietta di vetro, ben etichettata e identificata (20 aa di laboratorio hanno lasciato il segno! :)). Quindi il problema per me non è non riconoscerlo, ma cosa farmene dopo.
    Quello che non mi spiego è perché il prodotto diluito dovrebbe "scadere" così velocemente mentre la sospensione originale ha durata illimitata.
    Se mi dite che tenerlo lì per l'inverno e usarlo in primavera come prevenzione in altri vasi non mi fa rovinare le altre piante, farò così.

    Mora, io non ho lavato solo le radici...sia col detersivo che col Movento ho fatto proprio il bagno completo, cioè ho pucciato piante e radici insieme :eek:. Poi ovviamente, sia tra un trattamento e l'altro, che prima di rimetterle in terra le ho lasciate asciugare bene. A me non è sembrato di vedere altre belve, ma su questo non farei troppo affidamento...con l'età la vista è calata parecchio :LOL:
    Una precauzione che ho preso è quella di usare un vaso per ogni piantina, invece che lasciarle tutte nello stesso vaso come erano prima. Dovesse essere sopravvissuto qualche animaletto, in questo modo ci rimetterebbe solo una pianta. E ora sono state messe tutte in serra.
    Spero che in primavera siano ancora tutte vive
     
    A Stefano-34666 e Mor@ piace questo messaggio.
  5. rosagialla

    rosagialla Giardinauta

    Registrato:
    19 Maggio 2010
    Messaggi:
    646
    Località:
    milano
    Risolto il problema!...purtroppo :cry:
    Ho tolto altri echinopsis da un vaso perché mi sembravano troppo stretti e...ho trovato un'altra sorpresa :banghead: : vaso e terra infestati dalle stesse bestiacce :mazza::mazza:
    Userò la soluzione rimasta per la disinfestazione anche di queste. E mi sa che in primavera bagnerò tutte le piante con lo stesso prodotto. Adesso ho capito perché alcuni di voi usano l'anticocciniglia in forma preventiva!
    Gli anni scorsi non ne avevo mai avute. Cosa cavolo è successo quest'estate?
     
  6. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello Senior

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    7.543
    Località:
    Biella
    Località:
    A dieci minuti da Biella
    Ciao,

    magari hai acquistato una pianta che era malata e la malattia si è diffusa. O qualche tuo vicino ha questa malattia e gli insetti si sono propagati.
    Inoltre se c'è umidità ambientale e poca ventilazione la cocciniglia si propaga più facilmente.

    I motivi possono essere molti. L'importante è riuscire a liberarsene.

    Ste
     
  7. rosagialla

    rosagialla Giardinauta

    Registrato:
    19 Maggio 2010
    Messaggi:
    646
    Località:
    milano
    Mmmmmmm...Propendo per la vicina, anzi, quella sopra...
    Senz'altro non si tratta di poca ventilazione...ogni tanto, su quel balcone, ho paura di prendere il volo anch'io :LOL:
     

Condividi questa Pagina