• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Concimazioni. Ogni quanto?

piccola Flo

Giardinauta
Devo dire che anche se innaffio poco spesso sono sempre tentata a dare il concime. Per piante solo in vaso come vi regolate?
 

Stefano-34666

Florello Senior
Ciao,

per prima cosa non si annaffia poco e spesso ma bene (fino a quando l'acqua non esce dai fori di scolo del vaso) e poi non si bagna più fino a quando non serve.
Poi dire ogni quanto si concima dipende da tanti fattori.
Dalla stagione. Dalla tipologia di pianta. Dal fatto di usare un concime granulare o liquido.
Di solito si concima dalla primavera all'autunno, diminuendo sia la quantità sia la frequenza consigliata sulla confezione del prodotto.

Poi, per andare più sullo specifico, bisogna dare qualche informazione in più.

Ste
 

piccola Flo

Giardinauta
Allora io uso lo stallatico pellettato all’inizio dell’inverso. Lo spargo nei vasi anche abbastanza abbondantemente.
In marzo/ aprile innaffio con il chimico liquido per piante fiorite. Per comodità la uso per tutto. Smetto a fine luglio.
Le piante sono le più disparate, dalle orchidee alle cartacee passando per rose e rampicanti. Tutte rigorosamente in vaso da anni. Ogni 15 giorni è troppo?
 

Stefano-34666

Florello Senior
Ciao,

lo stallatico pellettato è ricco di azoto e va bene metterlo in terra prima dell'inverno, ma con un paio di accortezze: lontano dal fusto delle piante ed in quantità moderata (pochi grani per vasi piccoli, una manciata per quelli medi)
Il concime liquido per piante fiorite si somministra dalla primavera all'autunno ogni 40/50 giorni. In inverno poi, solo per le piante in casa, ogni 2 mesi.
Avendo un valore di NPK tipo 8-7-6 è ricco di azoto, di conseguenza non va bene per le piante grasse.
Concimare ogni 15 giorni, dopo aver messo lo stallatico in inverno, è decisamente troppo. Avrai piante verdissime e pompatissime, ma anche molto deboli sia nei tessuti sia nella resistenza alle malattie.
Concimare così tanto inoltre significa mettere concime praticamente ogni annaffiatura (o ogni 2). Si rischia di saturare il terreno di sali, incrostando le radici e portandole alla morte per iper-concimazione.

Riduci le concimazioni ed informati meglio sulle esigenze delle varie specie di piante che hai.

Ste
 
Ultima modifica:

piccola Flo

Giardinauta
Forse ho capito perché son così verdi e grandi ma piacciono altrettanto ad insettini vari. Quest’anno si son presi pure l’oidio per la troppa pioggia. Io ho comprato l’anno scorso un concime ad alto titolo di potassio in offerta; il Flortis energy rosso. È un 10-16-25. Hai esperienze a riguardo?
 

Stefano-34666

Florello Senior
Ciao,

a livello "di numeri" potrebbe andare bene per le piante grasse, in quanto l'azoto è il più basso ed il potassio il più alto.
Però gli stessi numeri sono altissimi, quindi è molto forte.

Se le usi mettine molto meno di quanto consigliato sulla confezione.

Inoltre le grasse si concimano 3 volte l'anno. Ad inizio primavera (dopo il riposo invernale ma dopo aver somministrato un paio di bagnate con acqua normale), ad inizio estate ed a fine estate.

Questo concime va bene anche per le piante da fiore (tipo i gerani e le rose).

Non va molto bene per le piante "da appartamento", che vogliono un concime più bilanciato (con quindi più azoto e meno potassio)

Ste
 

Stefano-34666

Florello Senior
Ciao,

in linea generale:

- L’azoto favorisce lo sviluppo vegetativo, determina la grandezza della pianta ed il suo colore verde
- Il fosforo rafforza le radici e migliora la fioritura
- Il potassio rende la pianta più resistente alle malattie e determina il sapore dei frutti

Ste
 

piccola Flo

Giardinauta
Provo a vedere se concimando meno se va meglio dal punto di vista della salute delle piante. Alcune ho capito che mangiano tantissimo, tipo il plumpago, per sostenere le fioriture. Migliorano sensibilmente il colore è la quantità di fiori. Per le piante da appartamento posso sciogliere un po’ di pellet nell’acqua? Lasciarlo così nei vasi non è molto pratico in casa.
 
Alto