1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Che cosa cuciniamo oggi?

Discussione in 'In cucina!' iniziata da Datura rosa, 27 Novembre 2018.

  1. Datura rosa

    Datura rosa Guru Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    15.873
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Beh, in inverno un bel minestrone caldo ci sta sempre bene!!!!!
    Mi hai dato un'idea per domani così uso anche il mio cavolo nero che anche se è rimasto nanetto qualche foglia ce l'ha!

    I vassoi per essiccare la pasta hanno il fondo in rete di plastica alimentare.
     
  2. DryMan

    DryMan Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Luglio 2017
    Messaggi:
    1.884
    Località:
    Casalpusterlengo
    ... è Natale a pranzo e a cena ... sono orgoglioso di immaginare cosa prepara oggi :)
     
  3. Eva1984

    Eva1984 Giardinauta

    Registrato:
    20 Settembre 2017
    Messaggi:
    607
    Località:
    Pietra Ligure
    Vai su google e scrivi essiccatore solare fai da te.

    Poi clicca su immagini.

    Hai molta scelta oppure puoi fartelo.

    Preferisco non decidere cosa mangiare a Natale/Capodanno ora.
    Lo farò il giorno prima.
     
  4. MaryFlowers

    MaryFlowers Fiorin Florello

    Registrato:
    15 Giugno 2012
    Messaggi:
    25.822
    Località:
    Rossano Calabro
    Se non mi riesce stasera domani a pranzo pasta e fagioli,ove è molto vario come cucinarlo più in secco o più brodoso . .
    E’Un piatto che riscalda il cuore e lo stomaco nelle serate un po' fredde piatto a secondo la tradizione
    INGREDIENTI
    1 Kg Fagioli borlotti freschi100 g Farina 00100 g Semola rimacinata di grano duro più un po’30 g Lardo a fettine2 pz Uova1 pz Gambo di sedano1 pz Piccola carota1 pz Piccola cipolla Aglio Rosmarino Alloro Concentrato di pomodoro Olio extravergine d'oliva Sale Pepe
    Durata: 1 h 30 minLivello: MedioDosi: 6 persone
    PREPARAZIONE
    Un piatto che riscalda il cuore e lo stomaco nelle serate un po' fredde: impariamo a fare la pasta e fagioli secondo la tradizione Iniziate sgranando i fagioli freschi raccogliendoli in una ciotola. Tagliate sedano, carota e cipolla in minuscoli dadini.
    Fate appassire le verdure in casseruola con 4 cucchiai di olio e 2 foglie di alloro per 2-3’. Unite quindi un cucchiaio di concentrato di pomodori
    Cuocete per 1-2’, poi aggiungete 2 litri di acqua fredda e i fagioli. Al bollore unite un rametto di rosmarino, coprite con il coperchio e cuocete per 30’ circa. Verso la fine salate e pepate.
    Impastate la semola e la farina con le uova ottenendo una pasta liscia. Copritela e fatela riposare in frigorifero per 1 ora.
    Stendete sulla spianatoia infarinata la pasta in una sfoglia sottile e ritagliatela in losanghe con una rotella dentellata
    Scolate metà dei fagioli ormai cotti. Eliminate alloro e rosmarino e frullate in crema la minestra.
    Riunite i fagioli interi nella crema e riportatela sul fuoco. Al bollore unite la pasta, cuocetela per 3’.
    Tritate molto finemente mezzo spicchio di aglio, le foglie di 2 rametti di rosmarino e il lardo. Rosolate il battuto ottenuto in una padella rovente senza altri grassi finché il lardo non si sarà fuso.
    Unite il battuto rosolato alla pasta e fagioli, mescolate, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire prima di servire, con una macinata di pepe. [​IMG] :ciao:
     
    A DryMan piace questo elemento.
  5. Datura rosa

    Datura rosa Guru Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    15.873
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Stamattina sono stata in giro per acquisti e sono arrivata a casa alle 14,00 passate quindi un panino col prosciutto e un'arancia al volo ma stasera ho preparato due spigole all'acqua pazza che, dopo averle sfilettate, ho adagiato su un letto di fettine di pane passate al tostapane e ricoperto con i loro sughetto lasciato leggermente brodoso con i pezzi di pomodorini e una spolverata di prezzemolo tritato.
    Anche domani si andrà un po' in giro e così, mentre le spigole cuocevano, ho fatto aprire delle cozze, pulite da un cortese collaboratore, che a pranzo userò per una zuppetta con fagioli.
     
    A DryMan e MaryFlowers piace questo messaggio.
  6. MaryFlowers

    MaryFlowers Fiorin Florello

    Registrato:
    15 Giugno 2012
    Messaggi:
    25.822
    Località:
    Rossano Calabro
    Magnifico:) spigole all’acqua pazza sarà un modo di dire? Di solito cosa si vuol dire?
     
  7. Datura rosa

    Datura rosa Guru Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    15.873
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Me lo sono chiesta anche io quando ho cominciato a preparare il pesce in questo modo!
    Ed ecco un po' di storia di questo piatto trovata sul sito primochef.it:
    La storia e l’origine dell’acqua pazza
    Le prime testimonianze scritte dell’uso di questa tecnica di cottura risalgono alla fine del 1800. Secondo tali fonti scritte la cottura “all’acqua pazza” era propria dei poveri pescatori delle zone marinare di Campania, Lazio, Sicilia, Calabria e Puglia che, spesso con ingredienti di fortuna, preparavano i loro pasti all’interno dei loro pescherecci.
    Visto che allora il sale aveva un alto costo, un costo “pazzo”, i pescatori non facevano altro che sostituirlo con l’acqua del mare, naturalmente salata. Poi prendevano qualche pomodorino, aglio e portavano con loro un ciuffetto di prezzemolo. Infine, ovviamente, sfruttavano il pesce pescato durante la loro uscita in mare. Impossibile pensare a qualcosa di più fresco, mediterraneo e spontaneo! L’acqua pazza è simbolo della qualità nella semplicità della cucina italiana. Nonostante spesso si attribuisca l’origine di questo piatto alla cultura culinaria partenopea, in realtà pare che si sia trattato di un fenomeno mediterraneo e che abbia coinvolto tante regioni costiere italiane.
    Secondo altre testimonianze la ricetta del pesce all’acqua pazza divenne famosa solo negli anni ’60 grazie a Totò. Infatti il divo, adorando questa preparazione, ne faceva richiesta nei migliori ristoranti di Capri e fu così che il piatto divenne sempre più richiesto fino a diventare una vera e propria moda.

    Solitamente l’acqua pazza viene realizzata con pesci bianchi di mare come il branzino o l’orata, ma anche dentice, pesce persico, pezzogna, sarago, occhiata, san Pietro, la gallinella o ancora con la spigola. Il metodo di cottura all’acqua pazza, oltre che prestarsi a tante tipologie di pesce diverse, è molto salutare ed ipocalorico. Infatti si calcolano solo 74 kcal ogni 100 g di prodotto (ovviamente il dato varia a seconda del pesce ma la media è comunque molto bassa).
    Alla ricetta originaria che prevedeva acqua, sale, olio, pomodorini, aglio e prezzemolo nel tempo è invalso l'uso di aggiungere del vino bianco secco.

    Ciao, ciao
     
    A Spulky, DryMan e MaryFlowers piace questo elemento.
  8. MaryFlowers

    MaryFlowers Fiorin Florello

    Registrato:
    15 Giugno 2012
    Messaggi:
    25.822
    Località:
    Rossano Calabro
    Molto interessante grazie Datura :V:bacio::ciao:
     
  9. Eva1984

    Eva1984 Giardinauta

    Registrato:
    20 Settembre 2017
    Messaggi:
    607
    Località:
    Pietra Ligure
    Grazie per la spiegazione!
     
  10. Datura rosa

    Datura rosa Guru Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    15.873
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Oggi a pranzo del baccalà, precedentemente fritto e ben scolato, insaporito in un sughetto di pomodoro, cipolla e olive nere con spruzzata finale di aceto.

    Poiché, poi, sarò fuori tutto il pomeriggio ho già preparato per cena uno spezzato di pollo al tegame con mirto e olive nere al forno.
     
    A DryMan, MaryFlowers e Spulky piace questo elemento.
  11. MaryFlowers

    MaryFlowers Fiorin Florello

    Registrato:
    15 Giugno 2012
    Messaggi:
    25.822
    Località:
    Rossano Calabro
    Che buono :love:
     
  12. DryMan

    DryMan Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Luglio 2017
    Messaggi:
    1.884
    Località:
    Casalpusterlengo
    ma perché mangerei tutto quello che fai? ,,, !
     
    A Datura rosa piace questo elemento.
  13. Datura rosa

    Datura rosa Guru Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    15.873
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Appetito?
     
  14. Eva1984

    Eva1984 Giardinauta

    Registrato:
    20 Settembre 2017
    Messaggi:
    607
    Località:
    Pietra Ligure
    Mia mamma il baccalà non lo frigge, lo cucina semplicemente in casseruola con patate.
     
  15. Datura rosa

    Datura rosa Guru Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    15.873
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Nel pomeriggio m'era venuta una voglia di pizza 4 stagioni che continuava a ronzarmi in testa!!!
    Così ho deciso di farla per cena; ho tirato fuori la confezione di pasta per pizza pronta e la mozzarella (che tengo sempre di scorta in frigo), ho scongelato dei funghi trifolati, lessato un uovo (molto più dei 7 canonici minuti e non so per quanto perché ero al telefono!!!), passato un poco i pelati.........................
    Ed ecco qua il risultato: una pizza doppia, metà Napoli e metà 4 stagioni. Le dimensioni vanno bene per due "quadrotti" diversi a persona e una verdura cotta a seguire.
    IMG_20190110_211429.jpg

    Per domani voglio provare a fare la Farinata di ceci ma il composto deve riposare una decina di ore e non so bene come regolare la tempistica.
     
    A Waves, DryMan e MaryFlowers piace questo elemento.
  16. MaryFlowers

    MaryFlowers Fiorin Florello

    Registrato:
    15 Giugno 2012
    Messaggi:
    25.822
    Località:
    Rossano Calabro
    Che buono :su:dolce notte Datura :V
     
  17. Eva1984

    Eva1984 Giardinauta

    Registrato:
    20 Settembre 2017
    Messaggi:
    607
    Località:
    Pietra Ligure
    Mia mamma non aspetta 10 ore. Attende che sia amalgamata bene e stop.
     
  18. MaryFlowers

    MaryFlowers Fiorin Florello

    Registrato:
    15 Giugno 2012
    Messaggi:
    25.822
    Località:
    Rossano Calabro
    In questi giorni molto sentito il freddo brutto fra i vari cibi più calorico e che ci porta un po’ più di calore accompagnato da un bicchiere ma anche più di vino rosso ho messo proprio ora un po’ di pancetta ad arrostire che da noi comunemente viene chiamata “ lardo arrostito “ con fette di pane casereccio come antipasto :)[​IMG]
     
  19. Eva1984

    Eva1984 Giardinauta

    Registrato:
    20 Settembre 2017
    Messaggi:
    607
    Località:
    Pietra Ligure
    Io invece un cosciotto di capriolo cacciato crudo e fresco per consolarli della fine delle feste !
     

Condividi questa Pagina