• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Aloe simili, ma non troppo

Tchaddo

Apprendista Florello
In foto potete vedere 2 piantine di Aloe, quella in alto presa da un vivaio come aloe aculeata qualche mese fa, l'altra presa dal Lidl settimana scorsa come "succulenta" :cautious:

L'ho svasata e lasciata a riposare qualche giorno per poi rinvasarla un po' meglio.

Il mio quesito è: chi è costei?
Direi che non è aculeata, quindi quale può essere?

Grazie a tutti dell'eventuale aiuto :)

IMG_20210205_142256_resize_45.jpg
 

Tchaddo

Apprendista Florello
In realtà mi rendo conto che sono diversissime, ma quando l'ho presa non avendo bene in mente la mia pensavo fosse simile :whistle:
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

penso abbia ragione @cri1401.
Questo dimostra ancora una volta che sono proprio scarso in nomenclatura.

E si che la Aloe Marlothii ce l'ho anche io e non è neppure piccola (qui in primo piano in una foto di 10 anni fa'). Adesso è molto più grande (come d'altronde le altre vicino a lei)

Ste
 

Allegati

  • Aloe Marlothii.jpg
    Aloe Marlothii.jpg
    262,6 KB · Visite: 12
Ultima modifica:

cmr

Maestro Giardinauta
Mumble, mumble...peglerae...perché non sono convinto? Forse si, ma quelle foglie...troppo lunghe e troppo cicciotte! E le spine? Troppo chiare! Facciamola crescere e vediamo!
Anche l'altra: marlothi, ferox, aculeata...da piccole queste tre sono indistinguibili.
E il substrato: lapillo! Dategli da mangiare a 'ste povere creature, fatele crescere, altrimenti i fiori dovrete farli voi col cartoncino e attaccarceli! :D
 

Tchaddo

Apprendista Florello
Mumble, mumble...peglerae...perché non sono convinto? Forse si, ma quelle foglie...troppo lunghe e troppo cicciotte! E le spine? Troppo chiare! Facciamola crescere e vediamo!
Anche l'altra: marlothi, ferox, aculeata...da piccole queste tre sono indistinguibili.
E il substrato: lapillo! Dategli da mangiare a 'ste povere creature, fatele crescere, altrimenti i fiori dovrete farli voi col cartoncino e attaccarceli! :D

Ok, allora aspetterò e quando saranno più grandicelle tornerò a chiedere :)
Il substrato è un mix 50/50 terriccio universale/lapillo. In superficie è quasi tutto terriccio perché ho rovesciato il rimasuglio della miscela.
 
Ultima modifica:

cri1401

Florello Senior
Mumble, mumble...peglerae...perché non sono convinto? Forse si, ma quelle foglie...troppo lunghe e troppo cicciotte! E le spine? Troppo chiare! Facciamola crescere e vediamo!
Anche l'altra: marlothi, ferox, aculeata...da piccole queste tre sono indistinguibili.
E il substrato: lapillo! Dategli da mangiare a 'ste povere creature, fatele crescere, altrimenti i fiori dovrete farli voi col cartoncino e attaccarceli! :D
Ma io ho dato un'idea anche in base alle mie....come dici tu è meglio vederle crescere
 

Stefano Sangiorgio

Fiorin Florello
Dategli da mangiare a 'ste povere creature, fatele crescere, altrimenti i fiori dovrete farli voi col cartoncino e attaccarceli!
In estate, l'unguento di San Fiacre, costituisce un portento anche per le cicce! Si bagna una volta con questa roba, poi, quando occorre bagnare di nuovo, una innaffiata con acqua pulita. Basta darlo un paio di volte per ogni mese estivo (giugno, luglio e agosto).
E' letame fatto macerare in acqua per 7 giorni poi la broda si filtra e si dà questa da bere. Se è troppo scura, basta diluire con acqua finchè diventa marrone chiaro.
 

Stefano-34666

Master Florello
In estate, l'unguento di San Fiacre, costituisce un portento anche per le cicce! Si bagna una volta con questa roba, poi, quando occorre bagnare di nuovo, una innaffiata con acqua pulita. Basta darlo un paio di volte per ogni mese estivo (giugno, luglio e agosto).
E' letame fatto macerare in acqua per 7 giorni poi la broda si filtra e si dà questa da bere. Se è troppo scura, basta diluire con acqua finchè diventa marrone chiaro.

Ciao,

io faccio "questa miscela" per le piante dell'orto.
Per le grasse è un concime molto molto molto molto potente e sbilanciato sull'azoto.
Certo che le piante vengono verdi e grandi...ma come tutti i concimi azotati rendono le piante un pochino più deboli.

Io preferisco un concime che contenga tutti gli elementi. Lo somministro una volta l'anno e poi uso solo acqua.

Cambiando spesso terra le concimazioni sono meno importanti. La terra "nuova" contiene tutto quello che serve.

Ste
 
Alto