• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Aiuto!! Aloe vera

Oliva1987

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti, torno per chiedere aiuto nuovamente per la mia aloe vera.
Dopo un travaso maldestro con conseguente shock per la pianta (ammollatasi tutta) sono andata a toglierla dalla terra per controllare la situazione. Le radici non sono mal messe.. Ho provato a tirare un po' per vedere se venivano via e invece sono ben attaccate e dure anche se non lunghissims.. Pero noto delle zone marroni all'altezza del colletto che non mi piacciono per niente. Pensavo di tagliare la foglie in basso che manifestano le macchinine di marciume e lasciarla fuori dalla terra per un paio di giorni, sperando che si secchi per bene la parte marrone in modo poi da ripulirla e rimetterla in vaso.. Faccio casino secondo voi? Non voglio che muoia.. Ci tengo tanto alle mie piante!
 

Oliva1987

Aspirante Giardinauta
Allego delle foto per farvi capire meglio la situazione
 

Allegati

  • IMG_20160211_200526.jpg
    IMG_20160211_200526.jpg
    442,2 KB · Visite: 19
  • IMG_20160211_200512.jpg
    IMG_20160211_200512.jpg
    364 KB · Visite: 14

Lorenzo luna

Aspirante Giardinauta
secondo me, sono delle ferite procurate alla pianta, che ora hanno lasciato quei segni.questo, almeno per la macchia più grande (in basso a sinistra).quelle sul collo non penso siano gravi, se non sono marciumi, dalla foto però è difficile capire, a mio avviso.
 

njnye

Florello Senior
Lasciala asciugare e poi vedi che succede. Prova a lasciarla per 1 o 2 giorni con le radici nello scottex e poi riposta la foto
 

Oliva1987

Aspirante Giardinauta
Dopo quasi 3 giorni con radici all'aria questa é l'attuale situazione. Le radici sono dure ma davvero molto corte e tutta la parte molle si é seccata e sono riuscita a "spellarla". Oggi penso di comprare la terra per piante grasse e fare un bel fondo di ciottoli in modo da creare un buon drenaggio. Ho anche l'argilla espansa ma ho letto che a discapito di quanto si pensi, trattiene molta umidità quindi eviterei di usarla, anche se non ho nient'altro da mescolare assieme alla terra. Spero di non danneggiare troppo l'aloe con questo nuovo rinvaso, ma mi spaventa lasciarla ancora con le radici scoperte..
 

Allegati

  • IMG_20160214_132348.jpg
    IMG_20160214_132348.jpg
    373,2 KB · Visite: 12
  • IMG_20160214_132332.jpg
    IMG_20160214_132332.jpg
    380,2 KB · Visite: 11
  • IMG_20160214_132313.jpg
    IMG_20160214_132313.jpg
    303,1 KB · Visite: 4
  • IMG_20160214_132300.jpg
    IMG_20160214_132300.jpg
    321,5 KB · Visite: 12

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

potresti lasciarla per mesi senza terra e, se mantenuta all'ombra, al massimo sarebbe un po' disidratata.
In ogni caso non ti preoccupare.
Ripianta con una miscela molto drenante ed a primavera metti la pianta all'aperto.

L'argilla espansa mettila sul fondo del vaso, come inerte non va bene. Non è vero che assorbe acqua ma tende a venire in superficie. Meglio usare sabbia o ghiaia per rendere drenante il terreno. Oppure prendi dei cocci, tritali e mischiali alla terra. Gli inerti devono assorbire un pochino di acqua per poterla rilasciare lentamente durante i periodi in cui il vaso non viene bagnato. Tutti gli inerti classici (pomice, lapillo etc. ) un pochino di acqua la assorbono tutti. Non è quello il problema. La loro funzione è rendere il terreno poco compatto (l'acqua in eccesso deve defluire via velocemente) ed accumulare acqua per i periodi di estrema siccità.

Ste
 

olly42

Aspirante Giardinauta
Coraggio ce la farà. Pensa che la mia era marcita tutta la parte inferiore perché l' ho tenuta in giardino e aveva preso le piogge autunnali. L'ho ricoverata all' interno per l' inverno e probabilmente il terriccio era ancora umido associato all' ambiente freddo hanno fatto il patatrak. Per salvarla ho tagliato tutto il marcio (fusto e radici) e lasciato asciugare. Ormone radicante e di nuovo in terra senza bagnare. Adesso ha un polloncino e mai più la metterò sotto la pioggia ma solo in terrazza al riparo.
 
Alto