• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Aloe vera, consigli

Tchaddo

Apprendista Florello
Buongiorno a tutti, vorrei chiedervi un consiglio per la mia aloe vera. Innanzitutto, è un'aloe vera? :ROFLMAO: vedo tante immagini e mi sembrano tutte diverse...
Ma a parte questo, vorrei toglierla dal vaso e metterla in piena terra in giardino, ma per fare questo devo caricarla in macchina e portarla in un'altra regione. Ho letto che si può tagliare il tronco e poi basta lasciar asciugare la ferita, appoggiarla per terra e lei farà nuove radici. Va da se che poterla trasportare senza vaso mi semplificherebbe la vita e non poco!
Oltretutto dove ho letto questa cosa dicevano che dal fusto rimasto nel vaso rispunterebbe la pianta. Mi pare troppo bello per essere vero, quindi vi chiedo: è vero? :cautious:
E nel caso fosse vero, quante sono le probabilità che faccio un casino e la ammazzo?

Vi ringrazio anticipatamente per le risposte, qui di seguito le foto della pianta e di uno dei suoi figlioletti per il riconoscimento.
IMG_20200510_145306_resize_13.jpg la pianta in fiore un mesetto fa
IMG_20200604_112911_resize_10.jpg il tronco che taglierei
IMG_20200604_113005_resize_87.jpg uno dei figlioletti (pollone)
 

Sofia D.

Giardinauta Senior
Puoi scuotere e lavare via la terra e trasportarla a radice nuda, se le foglie non sono eccessivamente idratate si possono anche rischiudere a bocciolo su se stesse. Io non taglierei, hai troppa incertezza a riguardo ed essendo piante con un caule corto... Meglio non far soffrire troppo
 

mariated

Giardinauta Senior
Credo che si, che sia un Aloe vera. Il fiore giallo è tipico, quasi tutte le altre, almeno le più comuni, ce li hanno rosso - arancio.
Io non la taglierei, semmai, a terriccio asciutto, la toglierei dal vaso, la libererei di tutto il terriccio, e la trasporterei così, a radice nuda. Se vuoi fare nuove piante, utilizza i polloni.

Inviato dal mio BLA-L09 utilizzando Tapatalk
 

Tchaddo

Apprendista Florello
Ok grazie, lo chiedevo perché a leggere sembrava un'operazione facile e sicura, ma a me sembra rischiosa.
Certo sarebbe stato più facile e comodo, ma la via più facile è quasi sempre quella sbagliata. :(
Per metterla in piena terra devo scavare e mettere mix drenante? Se si quanto in profondità?
Oltretutto finirebbe in pieno sole praticamente per tutto il giorno... Ne soffrirà?
 

cmr

Maestro Giardinauta
Comincio a credere che certe cose le mettano in rete i venditori di piante o chi di piante non capisce nulla: tagliare una aloe tanto ricaccia. Premesso che è in parte vero, non è affatto scontato che tutte le aloe lo facciano, che la parte che resta nel vaso ricacci e che tutti coloro che ne hanno una siano in grado di compiere correttamente questa operazione. Tanto, poi, se krepa e lo fai notare possono sempre nascondersi dietro ad un: "A signò, ma l'avete disinfettato er cortello prima de tajà?" oppure che l'operazione non fu eseguita col favore della luna in opposizione a Giove in terza casa diviso due.
Poi ti mollano un'altra pianta!
La pianta adulta che si vuole trasferire in terra ha un bel tronchetto ed è ben coltivata. Se si vuole trapiantare in un punto col sole a martello, farei l'operazione all'inizio dell'autunno, quando i raggi (e le temperature) sono meno forti evitando, così, di scottarla. Per la composizione del terreno dipende da quello che si trova, che qualità ha, come è composto, ecc. Se ha un buono scheletro, è sciolto, piuttosto magro che grasso, fai una buca che possa contenere le radici, ne piu ne meno, e mettila giu. Occhio alle basse temperature. :)
 

reginaldo

Florello Senior
le aloe rimettono le radici solo dal fusto e mai dalle foglie, per cui occorre sempre un pezzo di fusto con il fono ben asciugato
 

Tchaddo

Apprendista Florello
Comincio a credere che certe cose le mettano in rete i venditori di piante o chi di piante non capisce nulla: tagliare una aloe tanto ricaccia. Premesso che è in parte vero, non è affatto scontato che tutte le aloe lo facciano, che la parte che resta nel vaso ricacci e che tutti coloro che ne hanno una siano in grado di compiere correttamente questa operazione. Tanto, poi, se krepa e lo fai notare possono sempre nascondersi dietro ad un: "A signò, ma l'avete disinfettato er cortello prima de tajà?" oppure che l'operazione non fu eseguita col favore della luna in opposizione a Giove in terza casa diviso due.
Poi ti mollano un'altra pianta!
La pianta adulta che si vuole trasferire in terra ha un bel tronchetto ed è ben coltivata. Se si vuole trapiantare in un punto col sole a martello, farei l'operazione all'inizio dell'autunno, quando i raggi (e le temperature) sono meno forti evitando, così, di scottarla. Per la composizione del terreno dipende da quello che si trova, che qualità ha, come è composto, ecc. Se ha un buono scheletro, è sciolto, piuttosto magro che grasso, fai una buca che possa contenere le radici, ne piu ne meno, e mettila giu. Occhio alle basse temperature. :)

Sul periodo giusto immaginavo di dover aspettare un periodo con giornate più brevi e fresche. Per il terreno, non me ne intendo ma si va nella piana alluvionale dell'arno, quindi credo molto grasso e argilloso. Peggio non potrebbe essere da quel che ho capito. Scaverò una bella buca e la riempirò di sassi e ghiaia mischiati alla terra, almeno vado sul sicuro. Questa pianta ha 20 anni, mi spiacerebbe ucciderla cercando di darle una vita migliore...
 

Tchaddo

Apprendista Florello
Comincio a credere che certe cose le mettano in rete i venditori di piante o chi di piante non capisce nulla

Per la cronaca ho trovato questo suggerimento in una discussione su un forum interamente dedicato ad appassionati di piante grasse... :whistle:
 
Alto