• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Acero con colorazione brutta delle foglie

lorenzdv

Aspirante Giardinauta
Da pochi mesi ho piantato questo acero in giardino, ma da qualche settimana ha le foglie di un colore bruttino ed alcune sono anche bucherellate.
L’acqua gli arriva quando irrigo il prato è la terra è umida sotto.
Mi devo preoccupare?
 

Allegati

  • 0EA292BE-EAC2-420F-81AA-1AD5D4D5DCE1.jpeg
    0EA292BE-EAC2-420F-81AA-1AD5D4D5DCE1.jpeg
    160,9 KB · Visite: 23
  • 5ECE311D-AB5C-42E8-BD55-D7A4BD33365E.jpeg
    5ECE311D-AB5C-42E8-BD55-D7A4BD33365E.jpeg
    193,1 KB · Visite: 23

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

da quanto tempo hai messo a dimora la pianta?
In che posizione si trova?

Ti chiedo questo perché le piante, appena messe a terra, hanno il loro periodo critico nei mesi di luglio ed agosto del primo anno.
E' in questa fase (a causa del caldo, della poca acqua e del sole) che le piantine vanno in sofferenza e possono avere difficoltà di attecchimento.

Se la pianta è da poco che si trova in piena terra devi cercare di dare più acqua quando fa' caldo. L'acqua che bagna il prato arriva a bagnare la polvere ed il primo strato superficiale di terra. Le radici non ricevono acqua se non con una bella annaffiata.

Inoltre quando hai messo giù la pianta hai rotto un pochino la zolla? Hai fatto un bel buco (grosso almeno il doppio della zolla originale)?

Ste
 

lorenzdv

Aspirante Giardinauta
Allora l'ho messa verso maggio, saranno due mesi e mezzo al massimo.
La pianta è esposta a Sud pieno e davanti non ha ostacoli, quindi prende molto sole.
La buca che ho scavato era abbastanza più grande del vaso che la contenevo ed ho aggiunto terriccio fresco sia sotto che intorno.
Ogni tanto integro l'irrigazione dell'impianto con 2 litri di acqua, saranno pochi immagino, più o meno quanta ne devo dare ed ogni quanto gliela devo dare?
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

diciamo che il pieno sole non è il posto ideale per un acero.
Quando la pianta sarà ben attecchita ed sarà passato almeno un annetto allora non ci saranno problemi.
Adesso devi farle passare il periodo critico nel miglior modo possibile.

Se puoi ombreggia, con un telino legato alla recinzione, la pianta.
Poi bagna con più parsimonia. La terra deve essere ben irrigata. L'acqua deve raggiungere le radici che hanno bisogno del terreno soffice e dell'acqua per attecchire bene.

La quantità e la frequenza li devi giudicare tu in base al caldo, al tipo di terreno, a quanto drena, al clima etc.

Tieni presente che devi bagnare come se la pianta fosse in vaso. Ricorda inoltre che, essendo in terra, meglio un litro in più che uno in meno.

Ste
 

lorenzdv

Aspirante Giardinauta
Ragazzi dopo qualche mese il mio acero non è migliorato molto, che ne dite? Posso fare qualcosa per aiutarlo?
 

Allegati

  • 06313328-C385-4205-869E-CD95AB1C2892.jpeg
    06313328-C385-4205-869E-CD95AB1C2892.jpeg
    137,2 KB · Visite: 7
  • 9E261A21-FBFB-4DD8-BC2F-30766BEC75A0.jpeg
    9E261A21-FBFB-4DD8-BC2F-30766BEC75A0.jpeg
    199,4 KB · Visite: 7

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

puoi solo lasciare che perda le foglie (siamo in autunno ed è normale) e si prepari al periodo di riposo.
Se ne riparlerà la prossima primavera.

Ste
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

adesso è difficile capire se ha problemi di qualche tipo.
Le foglie stanno cadendo (e come dico è normale).
Devi aspettare la primavera per vedere come emetterà la nuova vegetazione.

Ste
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

le potature le puoi fare quando vuoi, nel periodo compreso tra la caduta delle foglie e la nascita di quelle nuove.
Evita però i periodi molto freddi.

Ste
 

francobet

Moderatore Sez. Bonsai
Membro dello Staff
ti ricordi se aveva segni di oidio?
i palmati ne soffrono..
ricorda inoltre, che amano terreni leggermente acidi, il li coltivo in terreni drenanti, molto, e legegrmete acidi ( un 10-15% di terreno acido.
non bagnare mail le foglie, e dagli una potata di formazione.
come detto, più avanti, quando la linfa è al minimo, tipo febbraio.
 

lorenzdv

Aspirante Giardinauta
Oidio no, le foglie al massimo sono diventate marroncine come nelle foto precedenti.
Ho un po’ di terriccio per acidofile, ce lo metto? Semmai quanto ?
 
Alto