1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

È presto per l'antigerminello

Discussione in 'Il Prato' iniziata da samfdk, 10 Febbraio 2018.

  1. samfdk

    samfdk Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    3 Luglio 2015
    Messaggi:
    109
    Località:
    Pergine Valsugana (TN)
    Abito in trentino a 600m. Le temperature di notte sono ancora basse e prossime allo 0. Questa settimana ha anche nevicato (una spolveratina), però di giorno il sole scalda ed è abbastanza caldo. L'anno scorso l'ho dato ad aprile e mi avete detto che era tardi e a giugno ero pieno di quella maledetta poa annua. Quest'anno volevo prendermi per tempo. È troppo presto, quanto devo aspettare?

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
     
  2. DALMONTE

    DALMONTE Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.704
    Località:
    ROMAGNA
    Dallo,dallo appena puoi. La poa riesce a germinare a temperature medio basse. Io l’ho dato il 29 gennaio e replicherò a fine marzo,poi settembre e novembre
     
  3. Jack1978

    Jack1978 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Settembre 2017
    Messaggi:
    199
    Località:
    Roma
    Ciao @DALMONTE ti volevo chiedere se ad esempio si programmano due ( piccole trasemine dopo verticut e sabbiatura ) inizio aprile/ metà settembre come si potrebbe programmare la somministrazione dell antigerminello durante tutto L anno, ti chiedo questo perché ho sempre usato quelli post emergenza selettivi foglia larga/stretta che non creano contrasti su nuove sementi effettuate entro i 60 giorni.
     
  4. DALMONTE

    DALMONTE Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.704
    Località:
    ROMAGNA
    Il problema è quello delle trasemine. purtroppo tendiamo sempre ad effettuare trasemine ogni anno,questo ci impedisce l’uso di antigerminanti è così rinunciamo,a favore di poa annua e trivialis. Io ho deciso di far lavorare le specie seminate il più possibile e farle accestire il più possibile,magari aspettando 50 gg in più per vedere chiuso ma potendo usare il pendamentalin. Ad esempio,nella zona a nord dove la casa fa ombra,c’è una striscia di 20 mt X 4 mt dove non ha chiuso perché riceve 3 ore di luce in inverno ed è sempre umido. Non effettuerò nessuna trasemina perché sono sicuro che ai primi di maggio avrà chiuso benissimo se nutrito adeguatamente
    [​IMG]
    Insomma,ho deciso di interrompere quel circolo vizioso delle trasemine a inizio stagione che mi faceva desistere nell uso del diserbo. Quando scarificheró,darò l’antigerminante e non mi preoccuperò degli spazi vuoti,perché ho visto con gli anni che fino a 5cm può chiudere da sola se tagliata spesso e nutrita bene.
    Per i diserbo post emergenza,come il mix di ormonici(dicotex) io non li userei mai prima di 4 mesi dalla semina o trasemina
     
    A Alfeuss e IlRagazzoDiCampagna piace questo messaggio.
  5. IlRagazzoDiCampagna

    IlRagazzoDiCampagna Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    382
    Località:
    Torino
    Interessante disamina
     
  6. Jack1978

    Jack1978 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Settembre 2017
    Messaggi:
    199
    Località:
    Roma
    Certo è un bel bivio e due pensieri molto diversi di gestione del T.E. Sicuramente la tua scelta predilige più il controllo delle infestanti usando L antigerminello nei periodi giusti evitando così trasemine nella ripartenza vegetativa , certo molto dipende dal tipo di erba ad esempio un loietto è molto più veloce a chiudere di un mix di festuca , facendo sempre concimazioni giuste e tagli frequenti quindi secondo me dipende anche dallo stato di salute del prato se scegliere di non traseminare e aspettare che chiuda da solo calcolando la protezione che darà L antigerminello in contrasto alle infestanti ( ottima scelta ) però è anche vero che un prato molto fitto e compatto ( rigenerato spesso con piccole trasemine ) riesce bene a contrastare le male erbe , per me rimangono due ottime scelte soggettive di gestione manutentiva.
     
  7. DALMONTE

    DALMONTE Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.704
    Località:
    ROMAGNA
    Esatto due scelte... visto che quella di tutti i tipi di diserbi post emergenza per poa annua,trasemine,infoltimenti,l’ho adottata per 3 anni con scarsi risultati,ho deciso di ripartire da zero e provare l’altra. Anche perché ho conosciuto meglio questa specie,ed ho capito la sua cattiveria e persistenza una volta insiedata in un terreno,sa mettere a dura prova anche il tecnico più esperto,e germinare in un tappeto più fitto e chiuso che ci sia,l’agrostide.
    [​IMG]
     
    A Jack1978 piace questo elemento.
  8. samfdk

    samfdk Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    3 Luglio 2015
    Messaggi:
    109
    Località:
    Pergine Valsugana (TN)
    Ma siete sicuri che non è presto, almeno qui da me? Sta nevicando anche oggi e sta mattina il prato è tutto bianco. Mettiamo che vada anche via in 2 giorni, ma sotto il terreno è ghiacciato. Non è buttato via l'antigerminello a darlo con terreno ghiacciato e temperature ancora fredde? Non è tanto per i 5/10 euro di prodotto è solo che dopo, quando realmente il sole scalderà e si alzeranno le temperature non so se farà effetto. Di solito, quando do l'antigerminello, accendo l'irrigazione per una decina di minuti, adesso non potrei farlo perchè l'impianto è tutto ghiacciato...
    Dimenticavo, cosa mi consigliate come antigerminello? Panda?
     
  9. DALMONTE

    DALMONTE Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.704
    Località:
    ROMAGNA
    Chiaro,su terreno ghiacciato aspetta.
     
  10. samfdk

    samfdk Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    3 Luglio 2015
    Messaggi:
    109
    Località:
    Pergine Valsugana (TN)
    Come prodotto è meglio il Pendiphar (EX Panda) o Stomp Aqua?
     
  11. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    5.726
    Località:
    nordest
    Buoni entrambi ma ti consiglio lo stomp .. ha effetto un po' più lungo (40 gg circa)
     
  12. samfdk

    samfdk Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    3 Luglio 2015
    Messaggi:
    109
    Località:
    Pergine Valsugana (TN)
    Scusami, ma 40 gg in più o 40 gg totali?

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
     
  13. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    5.726
    Località:
    nordest
    40 gg totali. Il Panda circa 30 gg..
     
  14. IlRagazzoDiCampagna

    IlRagazzoDiCampagna Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    382
    Località:
    Torino
    Cigolo disse:

    L'effetto di questi prodotti dura in genere tra i 45 e i 60gg salvo alcuni prodotti dalle particolari caratteristiche come lo Stomp Aqua e il Most Micro che, essendo microincapsulati, promettono una copertura almeno doppia.

    Non capisco quanto dovrebbe durare lo stomp
     
  15. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    5.726
    Località:
    nordest
    Diciamo che l'effetto inibitore (residuale) che può interferire con la germinazione di semi in eventuali trasemine, può esserci fino ad un massimo di 3/4 mesi (solo per lo stomp) .
    Per quanto riguarda la germinazione della poa a. (la peggiore infestante in tal senso) l'effetto è comunque meno prolungato. Generalmente, in periodi di massima spinta germinativa, non aspetterei più di 40/50 giorni per fare un secondo trattamento, magari in dose leggermente minore.
     
    A IlRagazzoDiCampagna piace questo elemento.
  16. samfdk

    samfdk Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    3 Luglio 2015
    Messaggi:
    109
    Località:
    Pergine Valsugana (TN)
    Ok, grazie mille. Posso chiedere un'altra cosa? A settembre ho seminato, con buon risultato, un'altra porzione di prato e ad autunno 2017, a distanza di due mesi dalla semina, mi sento di dire che il prato è già bello fitto ( Lolium perenne 55%; Festuca rubra r. 35%; Poa pratensis 10%).
    E' troppo presto per dare l'antigerminello anche li? Vorrei che si infittisca ancora di più però non dovrebbe esserci il bisogno di fare trasemine.
    Non rischio che di danneggiare il prato troppo giovane?
     
  17. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    5.726
    Località:
    nordest
    L'antigerminello è meglio darlo con prato di almeno 5/6 mesi di vita.. (i mesi invernali - di stasi di crescita non contano per ovvi motivi).
     
    Ultima modifica: 13 Febbraio 2018 alle 22:52
  18. samfdk

    samfdk Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    3 Luglio 2015
    Messaggi:
    109
    Località:
    Pergine Valsugana (TN)
    Infatti immaginavo... Grazie mille.
    Altra cosa, ieri mi è arrivato lo Stomp Aqua e forse domani pomeriggio do una passata, anche se in realtà questa settimana ha fatto freddissimo, di notte anche -7, -8.
    Non vedo però sul libretti i dosaggi di pre-emergenza su tappeti erbosi, l'unica cosa che ho trovato è :
    TAPPETI ERBOSI: 1,5-2 litri/ha, post-emergenza
    Ma non è un antigerminello, cosa centra col post-emergenza?
    Qualcuno mi può dire le dosi da utilizzare?
     
  19. IlRagazzoDiCampagna

    IlRagazzoDiCampagna Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    382
    Località:
    Torino
    40 ml ogni 100 mq in 8-10 litri acqua
     
  20. bierreuno

    bierreuno Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    27 Febbraio 2013
    Messaggi:
    325
    Località:
    BERGAMO
    dare l'antigerminello senza poi bagnare crea problemi?
     

Condividi questa Pagina