1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Susino giovane: mi spiegate se e come potarlo

Discussione in 'Orto e frutteto' iniziata da spinmar, 17 Ottobre 2018.

  1. spinmar

    spinmar Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Maggio 2016
    Messaggi:
    215
    Località:
    pisa
    Ciao,
    il mio susino regina claudia, acquistato a a radice nuda, ha compiuto 1 anno e mezzo.
    Quest'anno ha fatto un bello sviluppo o cosi' pare a me.
    Cosi era ad aprile 2017:

    [​IMG]

    mentre oggi è cosi:

    [​IMG]

    Lo scorso inverno avevo dato a dicembre, gennaio e febbraio la poltiglia bordolese manica 20 biologico e questa primavera avevo concimato.
    Ora vorrei capire se il mio susino questo inverno va potato o no e se si come.
    Ho letto un pdf ma dalla teoria alla pratica .....
    Mi sembra che il mio susino "tenda a scappare" verso l'alto, come da sua inclinazione per luce e linfa. Devo inclinare qualche ramo per fermare la vigoria ed aiutare la fruttificazione? Mi pare di vedere rami di 1 e 2 anni: devo fare dei tagli completi su quelli di due?
    Grazie mille per l'aiuto!

    PS: metto anche un'immagine più grande perchè capisco che da quella piccola non si vedano bene i rami. Sostituire _https con https nel link sotto:

    _https://digilander.libero.it/plauto5/giardino/susino/IMG_2999_org.jpg

    Ciao
     
    Ultima modifica: 17 Ottobre 2018
  2. spinmar

    spinmar Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Maggio 2016
    Messaggi:
    215
    Località:
    pisa
    Qualche buon'anima che mi aiuta a capire?
    @NicolaScru mi aiuti?
    Grazie
     
  3. matteox

    matteox Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Luglio 2018
    Messaggi:
    10
    Località:
    vicenza
    le mie piante le piego a vaso per fermare la vigoria , altrimenti mi ritroverei un albero alto 5 metri , il susino europeo tende proprio a vegetare in verticale , io userei dei tiranti anche ora un pò per darli la forma ma tieni presente che dovevi farlo nel periodo primaverile estivo , il prossimo anno potrai piegarli più forzatamente facendo delle flessioni o anche tagliando la corteccia con un seghetto all' inizio dove il ramo parte ( 2 o3 taglietti ) così si flette ancora meglio .......e darli così la forma definitiva ora non essendo il periodo è facile che si scosci
     
    A spinmar piace questo elemento.
  4. spinmar

    spinmar Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Maggio 2016
    Messaggi:
    215
    Località:
    pisa
    Grazie. Hai ragione avrei dovuto farlo questa primavera. Intanto provo.
    Come tagli devo fare qualcosa?
     
  5. matteox

    matteox Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Luglio 2018
    Messaggi:
    10
    Località:
    vicenza
    i tagli si cicatrizzano da soli con l' andare dei mesi lunghi 2-3 cm. e spessi 1 m.m per me non creano problemi ,servono per piegare la branca usa anche dei tiranti per impostarla e fallo in maniera graduale ( e con il caldo ) vedrai che la piegatura sarà più dolce ..........con questo metodo tengo flesse le branche dei mesi , vedi tu quando togliere gli spaghi .................a volte quando sono piccoli i rami si piegano senza tagliare vedi tu cosa fare
     
    Ultima modifica: 20 Ottobre 2018
  6. NicolaScru

    NicolaScru Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    961
    Ciao. Oltre i consigli corretti di Matteox aggiungerei di eliminare i rami lunghi che sono in posizione centrale e che riempiono il vaso.
    Eviterei inoltre di lasciare più di 4/ 5 branche principali, creeresti troppa vegetazione.

    Ultimo avviso:
    Hai fatto bene a piantare un astone, si vede dalla crescita che sarà un bellissimo albero. Purtroppo il regina Claudia è estremamente lento nella messa a frutto, il mio ha iniziato a produrre il 4 anno dall'impianto (una manciata di frutti).
    Abbi pazienza!
    Ciao

    Ps: se è un regina claudia Verde avrà bisogno di un impollinatore.
    Per darti un'idea di come sarà la tua pianta tra alcuni anni, vai al minuto 0:40 del video:

     
    Ultima modifica: 21 Ottobre 2018
    A spinmar piace questo elemento.
  7. spinmar

    spinmar Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Maggio 2016
    Messaggi:
    215
    Località:
    pisa
    Grazie Nicola.
    Seguirò o meglio farò del mio meglio per seguire i tuoi preziosi consigli!
    Ciao
     
    A NicolaScru piace questo elemento.
  8. matteox

    matteox Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Luglio 2018
    Messaggi:
    10
    Località:
    vicenza
    Interessante..... nicola scru..... guarda caso ho impiantato questa priavera un susino claudia verde dove sta vicino , a una prugna d' italia ( penso sia prugna d' italia ) e a 10 metri c' è uno staley ..........dunque lo staley è un impollinatore ,pensi che la distanza sia sufficiente ????fra l' antro intorno al mio campo ci sono piante di susini selvatici ..pensi possano impollinare .............penso anche di fare un' innesto di staley su un ramo della regina claudia verde a questo punto
     
  9. NicolaScru

    NicolaScru Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    961
    Nessun problema...vedrai che produrrai a quintali. In generale molti susini europei si impollinano tra loro. L'unica incompatibilità è tra europei e cinogiapponesi
     
  10. matteox

    matteox Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Luglio 2018
    Messaggi:
    10
    Località:
    vicenza
    ok nicola grazie del del chiarimento :su::su::su::su::su:
     

Condividi questa Pagina