• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

SOS piante aromatiche! Che cos'è?

Karkade

Aspirante Giardinauta
Buongiorno a tutti!

Ho delle piante aromatiche in vaso sul balcone e da qualche giorno ho notato sulle foglie come una specie di alone bianco, come se fosse una polverina (ma non lo è). Non c'è nessun insetto.

Questi aloni sono comparsi sulle foglie della menta e dell'origano. La menta sta su un balcone esposto a nord e l'origano a sud. La menta tra ieri e oggi sta anche ingiallendo un po', soprattutto le foglie più in basso (vedi foto).
Allego anche una foto delle foglie dell'origano dove gli aloni si notano di più.

Inoltre sulle foglie della melissa sono comparse delle piccole macchie bianche e ruvide (diverse rispetto a menta e origano).

Ho fatto vedere alcune foglie alla commessa di un vivaio, ma non ha saputo dirmi cosa sia.
Mi potete aiutare? Mi dispiacerebbe davvero perdere queste piantine, la menta ce l'ho da qualche anno...
Grazie in anticipo!
 

Allegati

  • meta forum.jpg
    meta forum.jpg
    193,6 KB · Visite: 15
  • melissa forum.jpg
    melissa forum.jpg
    84,2 KB · Visite: 5
  • origano forum.jpg
    origano forum.jpg
    34,1 KB · Visite: 11

Karkade

Aspirante Giardinauta
Aggiornamento: sulla melissa ho notato insettini grigi con ali che saltano tipo pulci, credo che sia cicalina.

Su origano e menta (che a questo punto credo siano colpiti da oidio) ho spruzzato una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio. La menta ha perso tutte le foglie che stanno più in basso, a parte questo non noto differenze.

Per caso qualcuno di voi ha mai usato il bicarbonato di sodio? Con che frequenza andrebbe spruzzato?
 

Spulky

Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua
Membro dello Staff
metti anche le foto della pagina sotto delle foglie
 

Alessandro2005

Esperto in Fitopatologie
Mi spiace ma io non uso miscugli faidate (che potrebbero risultare pure fitotossici, dipende anche dai dosaggi). Poi permettimi: che senso ha una soluzione acquosa di bicarbonato contro insetti che saltano e volano, davvero pensi di poterli eliminare con quello?!

Se vuoi vedere come è fatta una cicalina (su maggiorana) ti metto una fotografia che ho scattato l'altro ieri giusto ad uso utenti forum, visto che sono frequenti le segnalazioni di attacchi (peraltro questo insetto è di scarsa dannosità).

Cicalina - Maggiorana.JPG clicca per ingrandire

P.S. La moderatrice ti ha chiesto di postare una foto relativa alla faccia inferiore foglia, il retro o verso o di dietro insomma: è prassi mostrare tutte e due le pagine fogliari perché ci sono parassiti che stanno sopra e altri solo sotto.
 

Karkade

Aspirante Giardinauta
Ciao Alessandro, grazie per la risposta.
Non sapevo che si dicesse pagina fogliare. Provvederò a fare la foto anche della parte sotto.

Sì, l'insetto sulla melissa è proprio cicalina. Dici che non è molto dannosa? Lo stato delle foglie della melissa nel frattempo è peggiorato...

La soluzione di acqua e bicarbonato di sodio me l'ha consigliata la commessa del vivaio. Ha detto che lei così ha salvato sia origano che salvia.
Tu invece cosa useresti contro l'oidio sulle piante aromatiche? (ammesso che si tratti di oidio) E contro la cicalina? Piretro?
 

Alessandro2005

Esperto in Fitopatologie
Sulle piante aromatiche non uso alcunché. Se proprio ci vuoi spruzzare qualcosa sopra per le cicaline allora l'unico è l'estratto di piretro naturale.
Contro il mal bianco sono registrati Prodotti Fitosanitari a base di bicarbonato, ma è potassico e non sodico come quello da cucina che è più caustico; peraltro i prodotti fitosanitari oltre alla sostanza attiva hanno coadiuvanti e coformulanti per ottimizzarne l'azione, ma non ne esistono per uso non professionale e nemmeno sono autorizzati specificatamente su aromatiche (solo su fruttiferi, ortaggi, erbe fresche).
 

Karkade

Aspirante Giardinauta
Rieccomi con le foto. Sul retro delle foglie non si nota un gran che, a parte quelle che sono "bruciacchiate" e ovviamente lo sono sia sopra che sotto.

Da quello che hai scritto sulla fitotossicità mi viene da pensare che le "bruciature" siano dovute al bicarbonato di sodio. La vivaista mi ha detto di scioglierne un cucchiaino in 250 ml d'acqua. L'ho spruzzato solo una volta. L'origano non sembra averne patito e la patina bianca (oidio?) è sparita. La menta invece sta degenerando, con foglie che cadono e si "bruciacchiano". La melissa è sempre uguale e la cicalina sembra non aver gradito il bicarbonato, non se ne vedono più di farfalline.

New entry il basilico che se ne sta andando anche quello... E lì mi arrendo, non ho idea di che cosa lo abbia colpito. Quest'anno proprio non c'è verso!
 

Allegati

  • foglie retro.jpg
    foglie retro.jpg
    91,7 KB · Visite: 8
  • menta pianta.jpg
    menta pianta.jpg
    176,2 KB · Visite: 11
  • menta dettaglio foglie.jpg
    menta dettaglio foglie.jpg
    142,8 KB · Visite: 4
  • basilico pianta.jpg
    basilico pianta.jpg
    137,2 KB · Visite: 6
  • origano steli.jpg
    origano steli.jpg
    243,5 KB · Visite: 6

Alessandro2005

Esperto in Fitopatologie
Secondo me stai facendo parecchia confusione alimentata da eccessiva apprensione, che ti porta a intervenire con estemporanei rimedi faidate, in rapporto al valore economico dell'eventuale danno.

A parte che dalle foto si capisce ben poco, ma ad es. necrosi su basilico le ho avuto anch'io semplicemente perché lo ho collocato all'aperto troppo presto e si è preso un sacco di pioggia e anche un po' di freddo, e alla fine l'ho buttato; ne ho comprato altro che alle prime avvisaglie ho messo in una veranda chiusa e si è ripreso.
 

Karkade

Aspirante Giardinauta
Ciao Alessandro, forse dalle foto si capisce poco, ma anche perché sul retro delle foglie non c'è niente! Se guardi nel mio primo post sulle foglie di origano si vede bene la patina bianca.

Detto ciò, è ovvio che non si tratta di un fattore economico. Le piantine costano sui 3 euro, certo che le posso buttare via e comprarne di nuove. A parte che la menta ce l'ho dall'anno scorso, mi è stata regalata e, per quanto possa sembrare strano, ci sono affezionata e mi spiacerebbe se morisse.

Il "rimedio estemporaneo faidate" mi è stato consigliato dalla vivaista. Non convinceva neanche me, per questo mi sono rivolta a questo forum. Anche perché il mio desiderio è di capire e imparare qualcosa sulle malattie delle piante e sul perché si verificano.

Riguardo all'eccessiva apprensione: sul balcone ho una decina di piante, tra ornamentali e aromatiche. Su 7 di esse si sono verificati i seguenti problemi: afidi neri, afidi verdi, cicalina, oidio, necrosi delle foglie. Sono arrivata al punto in cui mi girano non poco le scatole per quest' "ecatombe", vorrei capire perché accade e se è colpa mia dove sbaglio. Tutto qui. Grazie comunque per le tue risposte.
 

Alessandro2005

Esperto in Fitopatologie
Quando abitavo in mansarda avevo anch'io continui problemi con le piante in vaso: ho sempre creduto che non fosse l'ambiente idoneo per le coltivazioni, almeno a confronto con quello tradizionale in piena terra (se poi si va a vedere cosa succede nelle colture in serra fuorisuolo, si trovano ancora altre e ulteriori problematiche che vengono affrontate con soluzione tecniche avanzate: ossia ambiente che vai differenze ci trovi).

Se su un terrazzo arrivano col vento afidi o cicaline è difficile che trovino dei limitatori naturali. Per le malattie crittogamiche la severità può dipendere da fattori microclimatici che si creano su un terrazzo.

Circa il mal bianco su origano mi fido di quel che dici, se non altro perché su questa essenza in Italia è stato segnalato per la prima volta nel 2011 la specie Golovinomyces biocellatus nel Ponente Ligure (su origano peraltro è anche presente un altro mal bianco che si chiama Erysiphe galeopsis). Insomma il tuo caso sarebbe persino di un certo interesse scientifico.
Non ci sono prove di lotta contro il nuovo mal bianco di cui sopra, il quale è stato segnalato anche su altre essenze come il timo (2015): io sono abbonato ad una rivista fitopatologica dove si legge (ad uso ovviamente di coltivatori professionali) "...l'eliminazione delle piante più compromesse abbassa il potenziale di inoculo del parassita. ... Occorrerebbe valutare...l'efficacia di bicarbonato di potassio, zolfo, azoxystrobin...".
 

Karkade

Aspirante Giardinauta
Rieccomi qua! Ho comprato delle piantine nuove e la mia collezione di parassiti e malattie di piante non poteva che aumentare! :banghead:

Basilico: nella pagina inferiore c'è come una specie di muffetta nera. Che sia fumaggine? Cosa si può fare per contrastarla e a cosa è dovuta?

Menta: le foglie hanno delle macchie che, guardano controluce, risultano translucide, trasparenti. Nella pagina inferiore in prossimità di queste parti translucide ci sono tanti minuscoli puntini neri, tipo polvere nera.
Sotto un'unica foglia ho trovato un verme verde (vedi foto).

Scuotendo sia il basilico sia la menta volano degli insettini neri alati, credo sciaridi (sono riuscita a beccarne uno in foto, spero che si veda). Ma sono gli sciaridi a fare quei danni alle foglie? Le mangiucchiano?

Vi rigrazio anticipatamente per qualsiasi risposta. Qua l'ecatombe prosegue, e l'aver comprato piantine nuove non è servito a nulla... :cry:
 

Allegati

  • basilico superiore.jpg
    basilico superiore.jpg
    55,3 KB · Visite: 3
  • basilico inferiore.jpg
    basilico inferiore.jpg
    49,7 KB · Visite: 2
  • menta pagina superiore.jpg
    menta pagina superiore.jpg
    31,8 KB · Visite: 4
  • menta pagina inferiore.jpg
    menta pagina inferiore.jpg
    417,5 KB · Visite: 4
  • verme verde freccia.jpg
    verme verde freccia.jpg
    55,2 KB · Visite: 6
  • sciaride forse.jpg
    sciaride forse.jpg
    27,2 KB · Visite: 2

Alessandro2005

Esperto in Fitopatologie
Purtroppo il basilico si è preso la peronospora che è distruttiva: buttalo.

Su menta potrebbero essere danni da tripidi, ma bisogna osservare con lente la pagina inferiore.
La larva invece potrebbe essere di un minatore (es. Liriomyza trifolii).

Il moscerino potrebbe essere quello che pensi ma non sono in grado di confermare.
 
Ultima modifica:

Karkade

Aspirante Giardinauta
Grazie per la risposta Alessandro!

Quindi per il basilico dici che è peronospora? Tieni presente che se ci passo il dito sopra va via, come se fosse uno strato di polvere.

Nel frattempo ho ricontrollato più in dettaglio le foglie di menta e sulla pagina inferiore ho trovato questo piccolo zoo di cui ti mando le foto: un insettino volante bianco che sembra mosca bianca, dei minuscoli (ma davvero piccolissimi!) animaletti verdi di cui ti mando l'ingrandimento e un altro animaletto con chiazze grigie che forse in questa foto potrebbe sembrare cicalina, ma in realtà è più piccolo e non salta.

Tutto questo su un'unica pianta di menta, portata a casa neanche due settimane fa! Bella collezione, eh?
 

Allegati

  • mosca bianca forse.jpg
    mosca bianca forse.jpg
    82,5 KB · Visite: 1
  • animaletto verde.jpg
    animaletto verde.jpg
    74,4 KB · Visite: 7
  • animaletto verde 2.jpg
    animaletto verde 2.jpg
    88,8 KB · Visite: 3
  • animaletto grigiastro.jpg
    animaletto grigiastro.jpg
    79,2 KB · Visite: 4

Alessandro2005

Esperto in Fitopatologie
Peronospora del basilico (ho già messo queste foto ma tu questo patogeno lo hai davvero)
peronospora basilico 1 inizio danni.JPG peronospora basilico -danni.JPG Peronospora belbahrii.JPG foto da una visita presso serre Università Torino

L'insetto bianco è come dici. Le larve non sono determinabili. L'ultima sembra una ninfa di cicalina. Nelle ultime tre foto si vedono deiezioni escrementizi: è probabile che siano questi insetti a provocare quelle piccole chiazze delle foto precedenti.
 
Ultima modifica:

Karkade

Aspirante Giardinauta
Grazie Alessandro! Dopo l'oidio sull'origano, la peronospora mancava alla collezione!

Credo che mi procurerò un insetticida tipo Decis, sono stufa.

Ultima domanda: gli sciaridi non danneggiano le foglie delle piante, giusto?
 

Alessandro2005

Esperto in Fitopatologie
Circa l'oidio su basilico è una tua convinzione ma dal mio punto di vista non ho notato.
Quel prodotto per uso non professionale ha registrazione in scadenza a ottobre, dunque ci sono ancora pochi mesi per acquistarlo. E' a base di deltametrina, un insetticida generalista che si usa anche nei collari e spot-on per i cani.
 

Alessandro2005

Esperto in Fitopatologie
Piretro la cui molecola è stata "copiata" per la sintesi dei piretroidi di cui deltametrina è un esponente.

Le piretrine naturali sono fotolabile per cui molto meno persistenti rispetto a quelle sintetiche, ma la loro modalità di azione è analoga: tali molecole agiscono per contatto e secondariamente per ingestione sul sistema nervoso centrale e periferico degli insetti interferendo sulla propagazione dell’impulso (il sito è il canale del sodio delle membrane neuronali), con il risultato di provocare ipereccitazione, paralisi e morte; l'azione è rapida per cui vengono definiti insetticidi abbattenti, non sono selettivi verso insetti utili come gli impollinatori in compenso hanno bassissima tossicità vero uomo a animali a sangue caldo.
 
Alto