1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Sedum burrito help!!!!

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da Ele14, 5 Settembre 2018.

  1. Ele14

    Ele14 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Settembre 2018
    Messaggi:
    1
    Località:
    Torino
    Ciao, sono nuova del forum e avrei bisogno di chiedervi aiuto per la cura della mio sedum burrito.
    Ho questa piantina da quasi un anno ed è sempre stata bene, non è mai cresciuta molto, (anche se ho letto che solitamente i loro rami si allungano abbastanza). Da qualche settimana però alcuni rami hanno virato il colore in verde scuro-nero puntinato per poi seccare e cadere (foto). Anche le punte dei rami più lunghi si stanno seccando (foto) e perde parecchie “foglioline”. Cosa posso fare?
    7DE1D5BE-B633-4B09-A323-982B7AC93469.jpeg B94190D1-4BC3-4F96-B906-2CC0BE33B1C2.jpeg D77203FF-5BD4-425E-8DF0-E5019D0F013E.jpeg
     
  2. reginaldo

    reginaldo Florello Senior

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    7.854
    Località:
    Bologna
    Controllo terriccio e di conseguenza le radici. Quando l'hai acquistata hai effettuato un cambiamento di terriccio? temo che sia ancora nel vecchio e quindi la torba abbia asfissiato le radici e per quanto annaffi l'acqua non raggiungi le radici. In questo caso occorre eliminare tutto il vecchio panetto e sostituirlo con uno nuovo. Dopo la pulizia lascia il luogo ombreggiato la pianta a radici nude per almeno una settimana, poi prepara una miscela d terriccio: 1/3 di terriccio per cactaceae (universale setacciato, terriccio da giardino, terriccio maturo di foglie), 2/3 di materiale drenante (ghiaia, marna, lapillo, pomice, sabbia grossolana, cocci), vaso forato e capiente almeno 2 cm più largo del precedente (ci deve essere in cima lo spazio sufficiente per potere annaffiare agevolmente); trascorsa la settimana, porrai sul fondo della vaso un buon stato di materiale grossolano, poi fino a metà vaso il terriccio preparato, poi la pianta appoggiata e completamento successivo compattando leggermente. Porre la pianta alla luce, ma non sole diretto il tempo necessario per far riprendere la pianta, poi potrai curarla come si deve. La pianta deve prendere solo il sole del primo mattino.
     

Condividi questa Pagina