1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Salvia: Foglie rovinate

Discussione in 'Spontanee, aromatiche e officinali' iniziata da Avatar77, 4 Ottobre 2017.

  1. Avatar77

    Avatar77 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Agosto 2016
    Messaggi:
    28
    Località:
    Fiumicino (RM)
    Buongiorno di nuovo a tutti,
    vorrei sapere la vostra opinione riguardo lo stato della mia Salvia, piantata in giardino.
    E' da alcune settimane che ha diverse foglie rovinate, come se fosse preda di qualche insetto.
    salvia.jpg
    Da cosa può dipendere ed eventualmente quali rimedi adottare?
    Vi ringrazio anticipatamente come sempre per l'aiuto
     
  2. Avatar77

    Avatar77 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Agosto 2016
    Messaggi:
    28
    Località:
    Fiumicino (RM)
    ....premetto che è da un po' di tempo che in giardino sto "combattendo" contro queste chiocciole (Cochlicella Barbara?)...
    Cochlicella barbara.JPG
    Potrebbero essere solo loro la causa o da cosa può dipendere?
     
  3. pluteus

    pluteus Esperto di piante spontanee

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    7.371
    Località:
    Novara
    La foto non è molto chiara, avresti dovuto avvicinarti di più con l'obiettivo e fotografare magari anche il rovescio delle foglie comunque da quello che si vede potrebbero essere ragnetti rossi prova a guardare se sul rovescio
    delle foglie si vedono delle piccole ragnatele, altrimenti può essere una infezione fungina detta "mal bianco"
    o oidio, la lumachina in questo caso non centra per nulla.
    Nel caso fosse il ragnetto rosso dovresti usare un prodotto acaricida spruzzando entrambi i lati delle foglie,
    di solito ci vogliono almeno 2/3 trattamenti a distanza di una settimana l'uno dall'altro, e non è detto che basti.
    Se fosse l'oidio che è un fungo ci vorrà un prodotto fungicida a base di zolfo tipo questo
    [​IMG]
    seguendo bene le istruzioni d'uso.
    Può essere che il problema si ripresenti subito dopo perchè le spore del fungo sono già all'interno delle
    parti della pianta colpite o magari già nel terreno, e a questo punto ti converrebbe buttare tutto terra e vaso compresi per evitare il contagio ad altre piante nei paraggi, e poi non te ne libereresti più....:ciao:
     
  4. Avatar77

    Avatar77 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Agosto 2016
    Messaggi:
    28
    Località:
    Fiumicino (RM)
    Buongiorno pluteus,
    grazie per la risposta e per le info.
    Questa mattina sono andato a guardare meglio sotto le foglie, apparentemente nessuna traccia di ragnatele e ragnetti rossi, ho piuttosto notato la presenza di piccole chiocciole, come detto in precedenza, e qualche giorno fa mi è capitato di togliere una grossa limaccia dal giardino, continuo a ritenerle delle serie indiziate. Potrebbe essere anche colpa del mal bianco, oppure di qualche bruco o cimice?!
    Cosa ne pensate?
    Altre foglie sono marroni, potrebbe dipendere da troppa acqua/poco drenaggio del terreno?
    Allego altre foto, sperando in una soluzione.
    Vi ringrazio come sempre
    IMG_20171005_070506.jpg IMG_20171005_070517.jpg IMG_20171005_070407.jpg IMG_20171005_070448.jpg
     
    Ultima modifica: 5 Ottobre 2017
  5. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    246
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    La pianta ha mal bianco ed è marcescente alla base. Il luogo dove l'hai messa è troppo umido come è evidente dalle chioccioline e dalla grossa Arion rufus (limaccia rossa) che hai trovato.
    Fare i trattamenti è inutile: zolla la pianta e spostala in un luogo più soleggiato e con terreno più drenato e meno umido.
    In primavera la poterai drasticamente a 5 cm da terra ripulendola bene: a breve farà nuovi getti sani e senza problemi.
    Chiocciole e limacce si combattono spargendo intorno alla pianta granuli azzurri di un'esca detta NECOLIM : la mattina dopo troverai una vera strage di lumache agonizzanti da raccogliere e gettare nel cumulo del compostaggio.
     

Condividi questa Pagina