1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Rincoclub

Discussione in 'Piante rampicanti e ricadenti' iniziata da Vincenzo VA, 14 Marzo 2012.

  1. Vincenzo VA

    Vincenzo VA Florello

    Registrato:
    4 Febbraio 2007
    Messaggi:
    5.883
    Località:
    Varese città
    Segue da QUI.





    Ciao Valtellinese! :)
    Mi sa che hai fatto proprio la scelta giusta col TNT: a 900 metri sarebbe sicuramente morto.
    In pianura hanno resistito i rinco appoggiati ai muri. :Saluto:
     
    Ultima modifica di un moderatore: 18 Marzo 2012
  2. costateo

    costateo Maestro Giardinauta

    Registrato:
    18 Aprile 2008
    Messaggi:
    2.003
    Località:
    Lodi
    Io ne ho due a 800 mt e ancora non so bene. Domenica vado su (in valsassina) e ci guardo.
     
  3. Valtellinese

    Valtellinese Giardinauta Senior

    Registrato:
    6 Aprile 2007
    Messaggi:
    1.387
    Località:
    Valtellina (quota 900mt)
    Ciao:eek:k07:, credo dipenda molto dall'esposizione del paese, qui siamo a E/NE... non certo un'esposizione mite, ecco il mio oggi pomeriggio dopo averlo ieri pulito e potato, nonostante sia sopra al paese giù son schiattati ma il mio ha retto, seppur un pò malconcio, presumo proprio perchè ben coperto come diceva anche Vincenzo:eek:k07:.

    100_4224.jpg

    :Saluto:
     
  4. Farfui

    Farfui Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Marzo 2012
    Messaggi:
    2
    Località:
    Rivalba (TO)
    ciao a tutti...ho due rincospermum di circa 1,5 m di altezza l'uno, piantati in terra l'anno scorso in corrispondenza di due colonne che ho nel porticato...
    nell'estate e nell'autunno sono cresciuti bene, ma il freddo di qst inverno (parecchi giorni sotto lo zero di molti gradi) credo li abbiano "massacrati".
    hanno perso quasi tutte le foglie, secche e marroni...ma se incido leggermente i rami, sotto, sono verdi.
    li ho potati un po' dove mi sembravano più brutti...li ho bagnati...e spero che si riprendano!
    che ne dite voi?
    devo fare altro? :baf:
    ho speranze che si riprendano? :cry:

    sconsolatissima....
    ciao a tutti!
    ps: sono iscrittada oggi!
     
  5. costateo

    costateo Maestro Giardinauta

    Registrato:
    18 Aprile 2008
    Messaggi:
    2.003
    Località:
    Lodi
    Ciao Valtellinese! I miei due sono esposti a sud ovest, a margno. Uno poi è più riparato, l'altro un po' più esposto all'aria. Quando sono stato su a febbraio, dopo il grande gelo, quello più esposto aveva tutte le foglie rosse. L'altro sembra che sia rimasto più verde. Vedremo! ;-)
     
  6. valekrupp

    valekrupp Giardinauta Senior

    Registrato:
    16 Aprile 2009
    Messaggi:
    1.159
    Località:
    provincia di rimini
    scusate ma ho una curiosità che mi assilla...ma tutti i Rinco.... sono così leeeeeeeenti nella crescita o io ho trovato l'unico "lagnusu" pigro del vivaio?
     
  7. simoq72

    simoq72 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2011
    Messaggi:
    33
    Località:
    Milano
    Ciao a tutti, ciao Vincenzo,

    finalmente riesco ad uscire di nuovo sul mio terrazzo, dopo un inverno micidiale. I miei rincos sembrano in buona salute, forse sono ancora ibernati ;-)

    solo uno sta perdendo una marea di foglie che appaiono anche macchiate di rosso. vi allego delle foto. sarà dovuto agli sbalzi termici o devo pensare ad un parassita?

    per la ripresa vegetativa ho distribuito in febbraio un leggero strato di humus (so che la cosa migliore sarebbe il granulare, ma i miei gatti scavano nella terra manco fossero talpe!).

    attendo vostre opinioni. buon verde a tutti.

    simo

    Vedi l'allegato 96613 Vedi l'allegato 96614 Vedi l'allegato 96615 Vedi l'allegato 96616
     
  8. Vincenzo VA

    Vincenzo VA Florello

    Registrato:
    4 Febbraio 2007
    Messaggi:
    5.883
    Località:
    Varese città
    Noi del Rincoclub facciamo il tifo: vedrai che staranno benissimo. :eek:k07: :Saluto:
     
  9. Vincenzo VA

    Vincenzo VA Florello

    Registrato:
    4 Febbraio 2007
    Messaggi:
    5.883
    Località:
    Varese città
    Ciao Farfui! :)
    Non puoi fare altro che aspettare ancora un paio di settimane.
    Proprio oggi guardavo il mio rinco più conciato...e temo che sia morto del tutto. :cry:
    I rinco salvi stanno già emettendo i nuovi rametti. :) :Saluto:
     
  10. Vincenzo VA

    Vincenzo VA Florello

    Registrato:
    4 Febbraio 2007
    Messaggi:
    5.883
    Località:
    Varese città
    All'inizio sono lenti (uno o due anni) ma poi crescono anche troppo! :) :Saluto:
     
  11. Vincenzo VA

    Vincenzo VA Florello

    Registrato:
    4 Febbraio 2007
    Messaggi:
    5.883
    Località:
    Varese città
    Non sono riuscito a vedere le foto.
    L'humus va bene ma "un leggero strato" credo non sia sufficiente. :Saluto:
     
  12. simoq72

    simoq72 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2011
    Messaggi:
    33
    Località:
    Milano
    Ultima modifica: 17 Marzo 2012
  13. Fragolamaria

    Fragolamaria Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2012
    Messaggi:
    2
    Località:
    Vercelli
    Salve a tutti, sono nuova , vi ho scoperti da poco e con grande gioia, ringrazio soprattutto Vincenzo per le preziose indicazioni per la cura e potatura di questa straordinaria pianta!
    Dunque...la scorsa primavera ho comperato 3 Rinco alti 1m e mezzo che ho piantato in giardino a ridosso di un muro alto 3 metri e dotato di tralicci estensibili in plastica.
    Come al solito pochissime sono state le indicazioni del rivenditore....ho dovuto arrangiarmi ed inventarmi qualcosa visto che ero totalmente inesperta .
    Con un po' di fortuna i Rinco hanno attecchito , sono cresciuti e mi hanno regalato una discreta fioritura, alcuni rami sottili sono cresciuti in altezza arrivando a tre metri.
    Fino a un metro e mezzo la vegetazione era rigogliosa, poi e' arrivato il gelo di febbraio. Ho letto sul forum che non sono stata l' unica ad avere problemi per il gelo... ma che desolazione...
    Le foglie dei Rinco ora sono marroni, come secche. Anche se alla base le foglie sono verdi e la piante sembrano vive , dai 20 cm in su sembra che tutto sia perduto.Se provo a recidere i rami non vedo il liquido bianco, eppure non mi sembrano totalmente secchi.
    Il dubbio era se tagliare drasticamente fino alla base o lasciar passare un mesetto per vedere se c'era una ripresa. Ho scelto la via di mezzo: ho sfoltito un po' e ho tagliato quasi tutti i rami piu' alti, ho innaffiato molto e ho incrociato le dita...poi ho scoperto questo forum!! Datemi voi qualche consiglio , devo potare drasticamente?!!!

    Vi allego qualche desolante foto!!

    Ciao
    Vedi l'allegato 96744
    Vedi l'allegato 96745
    Vedi l'allegato 96746
    Vedi l'allegato 96747
     
  14. costateo

    costateo Maestro Giardinauta

    Registrato:
    18 Aprile 2008
    Messaggi:
    2.003
    Località:
    Lodi
    Ciao Fragolamaria, non vedo le tue foto, ma mi sa che non vedrei nulla di nuovo, visto che il mio rinco è stato maltrattato dal freddo... Oggi ho tagliato e guardando da vicino mi sono reso conto che la situazione era più seria di quanto pensassi. Così ho tagliato parecchi rami e adesso aspetto. Se non si riprende bene taglio ancora. Il brutto è che ci sono un sacco di rami privi di foglie. Un po' li ho tagliati, un po' li ho lasciati. Vedremo!
    Comunque ancora grazie a Vincenzo per i suoi preziosissimi consigli!
     
  15. simoq72

    simoq72 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2011
    Messaggi:
    33
    Località:
    Milano
    mi rispondo da sola per ricaricare le foto. non capisco quale sia il problema perché in un'altra sezione del forum sono riuscita a metterle benissimo!

    comunque ci riprovo.

    Vedi l'allegato 96771
    Vedi l'allegato 96772 Vedi l'allegato 96773
     
  16. Vincenzo VA

    Vincenzo VA Florello

    Registrato:
    4 Febbraio 2007
    Messaggi:
    5.883
    Località:
    Varese città
    I danni causati dal freddo ai rinco si evidenziano adesso.

    Dei miei 13 rinco, uno è morto e 4 hanno subito danni notevoli.

    Quello morto evidenzia una caratteristica facilmente riconoscibile:
    la corteccia dei rami più grossi appare spaccata e secca, si rompe facilmente toccandola e riguarda l'inero "contorno" del rametto; intendo dire che senza difficoltà si riesce a staccare un anello intero di corteccia lasciando il legno chiaro in vista. :(
    In un rinco molto grande, la corteccia si è spaccata solo in alcuni rami e quei rami sono completamente seccati. :eek:



    [​IMG]




    [​IMG]
     
    Ultima modifica: 18 Marzo 2012
  17. Vincenzo VA

    Vincenzo VA Florello

    Registrato:
    4 Febbraio 2007
    Messaggi:
    5.883
    Località:
    Varese città
    In pratica, mi sento di dire che:

    a) fino a - 10°C -12°C i rinco resistono al freddo senza problemi;

    b) a - 13°C (qualche anno fa a Varese) ci sono danni evidenti a molte foglie ma nessun particolare danno alle piante nel loro complesso, le piante restano vive;

    c) a - 14°C - 16°C (quest'anno a Varese) ci sono danni gravi ai rinco di ogni età, con possibile morte delle piante;

    d) a -14°C -16°C sopravvivono i rinco ben protetti o appoggiati strettamente a muri. Le piante anche minimamente staccate dai muri subiscono gravi danni o muoiono.

    Va detto che fino a pochi anni fa, si pensava, e si leggeva su riviste anche importanti, che i rinco fossero piante delicate e incapaci di resistere a temperature anche solo vicine allo zero. :eek:

    Negli ultimi anni, al contrario, si è diffusa la falsa opinione che i rinco potessero resistere a qualsiasi temperatura sotto le zero. :lol:

    La realtà è che questa pianta è garantita fino a 10/12 gradi sotto lo zero. :Saluto:
     
    Ultima modifica: 18 Marzo 2012
  18. costateo

    costateo Maestro Giardinauta

    Registrato:
    18 Aprile 2008
    Messaggi:
    2.003
    Località:
    Lodi
    In effetti qui a Lodi il 6 febbraio siamo arrivati a -14°. Il mio rinco si arrampica su una rete che divide due giardini, quindi senza protezioni. E' ancora vivo, ma, come ho detto, piuttosto malridotto. Invece dei due rinco che ho in montagna quello che non ha protezione è morto stecchito, anche se i rami più grossi non sono scoppiati, mentre l'altro, che cresce su un balcone lungo una parete sta benone. E sì che su in montagna saranno anche arrivati a -16°....
     
  19. Vincenzo VA

    Vincenzo VA Florello

    Registrato:
    4 Febbraio 2007
    Messaggi:
    5.883
    Località:
    Varese città
    Immagino.
    Mi sono fatto l'idea che a -18°C non ci sia alcuna possibilità di sopravvivenza per i rinco. :( :Saluto:
     
  20. Fragolamaria

    Fragolamaria Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2012
    Messaggi:
    2
    Località:
    Vercelli
    In effetti a meno 18 e' proprio dura... anche da me si *sono toccati i meno16, temo anche meno 18, eppure le foglie verdi ancora presenti sulle mie piante mi fanno sperare.
    Peccato non si vedano le foto che ho inviato, un vostro parere mi avrebbe incoraggiato!!

    Nel caso le piante fossero ancora vive, gioverebbe potare fino alla base o e' meglio lasciarle tranquille?
     

Condividi questa Pagina