• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

quercia....

picea

Aspirante Giardinauta
Salve.
Per Greenray: ti allego due foto dei fiori, un dettaglio e l'albero visto da sotto; poi aggiungo una foto di un dettaglio di un'altra quercia, che io chiamo "querciolo". Mi piacerebbe conoscere veramente i loro nomi. Considera che le ghiande, sia di una pianta che dell'altra da vedere sembrano uguali.

Per Gennaro e forse anche per altri, provo a mettere il mio precedente post (difficolta di visualizzazione degli avatar, delle anteprime, ecc) in una sezione più specifica, sperando che qualcuno mi possa dare delle dritte. Forse è il s.o.? o il browser? bo...?

Saluti

Giovanni
 

Allegati

  • DSC_0057p.jpg
    DSC_0057p.jpg
    96,4 KB · Visite: 96
  • DSC_0060p.jpg
    DSC_0060p.jpg
    58,9 KB · Visite: 70
  • DSC_0058p.jpg
    DSC_0058p.jpg
    101,9 KB · Visite: 60

patrizia

Maestro Giardinauta
Quest'anno ho seminato anche io la ghianda, così ora ho una quercetta come quella di Personal:tupitupi:
La mia credo sia una pubescens, perché l'albero madre mantiene le foglie sui rami a lungo durante l'inverno, le perde tutte quasi a primavera.
Ovviamente ho usato il metodo del seme perché prendere una pianta già formata, soprattutto se ha già qualche anno, è davvero difficile, a me in passato ne sono morte tre con tronco anche più sottile di tre centimetri!
 

Greenray

Esperto di Bonsai
bizzarrie

Grazie a Picea per aver soddisfatto la mia curiosità pubblicando la foto dei fiori di quella quercia che credo proprio sia una farnia o "quercus peduncolata" che non so ancora ben distinguere dalla "quercus robur".
Quello che noto è che le ghiande della tua come quelle delle "peduncolate" che trovo su internet, sono leggermente più corte di quelle che maneggio io e che ho comunque imparato a chiamare ghiande di "farnia": approfondirò quando potrò tornare nel bosco ed incontrare gli esperti che tormento con le mie domande.

Voglio infastidire Patrizia con il mio sospetto che quel comportamenteo di far cadere o meno le foglie durante l'inverno non sia propriamente una caratteristica della quercus pubescens (roverella), ma la bizzarria di alcune quercie in generale.
Ho letto che la roverella mantiene le foglie anche d'inverno, ma secche. Io ho una quercia che a questo punto non so più con certezza cos'è, che per tutto l'inverno ha mantenuto foglie verdi pur restando sempre fuori al freddo.
Comunque è un altro interrogativo per me e sottoporrò anche questo ai miei partner nel rimboschimento oltre a tenere sotto osservazione differenti "modelli" di quercie presenti.

Ciao


QuerciaG 31x.jpg


Sono propenso a credere sia una roverella, a causa del leggero velluto sulla superficie
e per il fatto che le foglie secche e non, sono rimaste sulla piantina per tutto l'inverno.
Ora se ne vedono quasi esclusivamente le nuove foglie, ma sotto ne rimangono ancora alcune dello scorso anno.


QuerciaB 30x.jpg

Credevo che fosse una farnia, come del resto la precedente, e forse lo è davvero, ma via via che il tempo
passa entrambe mostrano le loro differenti caratteristiche, come questa bellissima dominante rossastra.

 
Ultima modifica:

patrizia

Maestro Giardinauta
Infastidiscimi pure Greenray... ma io non sono sicura al 100% che sia roverella, però quell'abitudine di tenere le foglie (secche, dal giallo dorato al marrone) ce l'ha, le ghiande fatte così ce l'ha, le foglie giovani sono pelose.
Da cos'altro possiamo distinguere univocamente la farnia dalla roverella?
:confuso:
 

Greenray

Esperto di Bonsai
confusione

Intanto Patrizia, dobbiamo ricordarci che le quercie sono fra quelle piante che più di ogni altra tende ad "ibridarsi", quindi le caratteristiche tendono man mano a mescolarsi perdendo la "purezza" originaria.
Questo forse un po' ci perdona il fatto di avere talune incertezze (meno male).
Questo fa anche si che nel rimboschire si presta particolare attenziona da quale esemplare si raccolgono i semi, prediligendo ovviamente gli esemplari non ibridati.
Questo avrebbe dovuto insegnarmi abbastanza bene quale è il quercus robur o quercus peduncolata, la farnia che ha grandi semi prevalentemente cilindrici anziché ovali, cioè somiglianti a piccoli dirigibili piuttosto che a uova .....a proposito Buona Pasqua a tutti.

Comunque in caso di dubbio consulto Wikipedia ed un lungo elenco di link che in questi anni ho conservato. Al momento però non posso approfondire come farò in seguito perché sono piuttosto impegnato, come si capisce dal fatto che la mia comparsa sul forum è piuttosto sporadica.
Naturalmente però questa mia lacuna, più ampia di quanto credevo, non rimarrà tale a lungo.
Se mi anticiperete nella soluzione perderò l'alberello di peluche che c'è in palio, ma pazienza.
 
Ultima modifica:

Giupersu

Aspirante Giardinauta
Ehm... ciao scusate la domanda da neofita, ma le piantine di quercia sono in vendita nei vivai? Se sì sapreste dirmi il prezzo medio? :ros:
 

ilaryb15

Aspirante Giardinauta
Ciao io e il mio bimbo abbiamo piantato in vaso delle ghiande il mese scorso sono nate le piantine bellissime alte 20 cm stamattina la mia gatta ha pensato bene di mangiarsi le foglie e sono rimasti solo i tre steli senza foglie. Come si fa a farla riprendere? Ma soprattutto si riprenderà! Mio figlio è disperato era un progetto di scuola che poi una volta cresciute dovevamo piantare in un prato.
 

danielep

Apprendista Florello
Ciao io e il mio bimbo abbiamo piantato in vaso delle ghiande il mese scorso sono nate le piantine bellissime alte 20 cm stamattina la mia gatta ha pensato bene di mangiarsi le foglie e sono rimasti solo i tre steli senza foglie. Come si fa a farla riprendere? Ma soprattutto si riprenderà! Mio figlio è disperato era un progetto di scuola che poi una volta cresciute dovevamo piantare in un prato.
Il thread originario è un po' vetusto, ma, di fronte alla disperazione di un bimbo, non si può passar oltre :)
Dato che probabilmente vivi in appartamento, altrimenti la gatta scoverebbe ben altre verdure, per prima cosa metti le piantine al sicuro (attenta che i gatti si arrampicano), poi bagna la terra, ma con moderazione (non ha foglie che traspirano) e dà un'occhiata a scadenze regolari.
Soprattutto se le ghiande sono ancora su dovrebbero riprendersi.
Semina una cassetta di Erba gatta, con una rete sopra finché non è cresciuta bene;):LOL:

E' MIA L'ERBA GATTA!!!.jpg


MI SONO PERMESSO DI SPOSTARE IL TUTTO SU QUESTO THREAD, PER NON CREARE DOPPIONI:


 
Ultima modifica:
Alto