1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Prato di dichondra repens

Discussione in 'Il Prato' iniziata da eryca, 16 Aprile 2013.

  1. eryca

    eryca Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Aprile 2013
    Messaggi:
    6
    Località:
    TOSCANA
    Buongiorno a tutti, avrei bisogno di alcune informazioni rigurdanti il prato a dichondra repens.Ho un giardino esposto a nord-est il sole batte la mattina fin verso 12-13 e si trova in una località vicino Firenze. A breve pianterò la dichondra repens, però avrei bisogno di alcune delucidazioni perchè ho ricevuto pareri discordanti: è necessario seminare solo dichondra repens o mischiarlo ad un altro tipo di prato?
    Grazie
    Saluti
    Erica
     
  2. VALERIO82RM

    VALERIO82RM Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    3 Aprile 2013
    Messaggi:
    14
    Località:
    ROMA
    Ciao... Io vivo a Roma.
    L'ho mischiato con l'oietto.... Il tutto ad Ottobre.... E ora ho un prato quasi bellissimo.... :)

    Proverei così se fossi in te....

    Una cosa.... prima della semina usa un diserbante.... Fatti consigliare.... Io non l'ho fatto.... E ora sto combattendo con l'erbacce....
     
    Ultima modifica di un moderatore: 16 Aprile 2013
  3. eryca

    eryca Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Aprile 2013
    Messaggi:
    6
    Località:
    TOSCANA
    Grazie mille della info mi è molto utile!
     
  4. gianni_argilloso

    gianni_argilloso Giardinauta Senior

    Registrato:
    30 Maggio 2008
    Messaggi:
    1.309
    Località:
    Roma
    valerio foto del tuo prato? anche io sono a roma e vorrei piantare dicondra e trifoglio nano, ho disserbato ma vivendo in campagna non so quando durerà
     
  5. Green thumb

    Green thumb Moderatore Sezz. Prato / Libri Membro dello Staff

    Registrato:
    9 Ottobre 2007
    Messaggi:
    15.528
    Località:
    Centro Italia
    Perdonatemi, un prato di dicondra è un prato abbastanza impegnativo proprio perchè per avere un bel prato si deve lavorare prevalentemente manualmente per asportare le infestanti, inoltre è una macroterma questo vuol dire che il suo periodo di crescita va di pari passo con il caldo ma è una macro "pigra" e comicnia a vegetare molto tardi e di solito questo comporta un lavoro extra durante la primavera.

    Creare un ibrido seminandola insieme a del prato inglese sia esso festuca o loietto poco importa perchè con il tempo verranno a crearsi zone più alte e zone più basse decisamente antiestetiche e faccio finta di non aver letto il tentativo di mescolarla con del trifoglio perchè al 90% nel tempo si trasformerà in un prato di trifoglio, quanto nano poi lo si appurerà con la frequenza di taglio necessaria a manutenerlo.

    @erica di quanti Mq. è il futuro prato? perchè la scelta ricade sulla dicondra?
     
  6. gianni_argilloso

    gianni_argilloso Giardinauta Senior

    Registrato:
    30 Maggio 2008
    Messaggi:
    1.309
    Località:
    Roma
    Ok tu che consigli quindi? Posso sempre riportarla indietro :-D
     
  7. Green thumb

    Green thumb Moderatore Sezz. Prato / Libri Membro dello Staff

    Registrato:
    9 Ottobre 2007
    Messaggi:
    15.528
    Località:
    Centro Italia
    Questo non è il tuo tread fila a ripresentare la domanda dove ti compete :lol:
     
  8. gianni_argilloso

    gianni_argilloso Giardinauta Senior

    Registrato:
    30 Maggio 2008
    Messaggi:
    1.309
    Località:
    Roma
  9. eryca

    eryca Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Aprile 2013
    Messaggi:
    6
    Località:
    TOSCANA
    Ciao, :) la scelta cade sulla dichondra perchè ho visto per caso un prato di un mio vicino di casa al mare a dichondra ed è bellissimo...Mi sono informata e mi hanno detto che nella zona in cui abito va bene, sicuramente sarà impegnativa...ma avevo intenzione di metterla, l'unico dubbio è quello che vi ho esposto all'inizio ovvero se bisogna mischiarla o meno...
    ciao erica
     
  10. Green thumb

    Green thumb Moderatore Sezz. Prato / Libri Membro dello Staff

    Registrato:
    9 Ottobre 2007
    Messaggi:
    15.528
    Località:
    Centro Italia
    se vuoi un prato di dicondra in purezza non devi mischiarla con nulla... effettua un paio di false semine prima di seminarla ( irriga come se avessi seminato e quando i semi delle infestanti tirano fuori la testa diserbi e ricominci da capo, potrai seminarla nella seconda metà di maggio...
     
  11. Giupersu

    Giupersu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2010
    Messaggi:
    249
    Località:
    Provincia Varese
    Località:
    Varese
    Ciao, cosa intendete per falsa semina?
     
  12. Green thumb

    Green thumb Moderatore Sezz. Prato / Libri Membro dello Staff

    Registrato:
    9 Ottobre 2007
    Messaggi:
    15.528
    Località:
    Centro Italia
    vedi grassetto... :D
     
  13. Giupersu

    Giupersu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2010
    Messaggi:
    249
    Località:
    Provincia Varese
    Località:
    Varese
    ho capito ora grazie :)
     
  14. eryca

    eryca Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Aprile 2013
    Messaggi:
    6
    Località:
    TOSCANA
    Ciao a tutti, ho seminato la dicondra e adesso a distanza di circa un mese, è cresciuta ma a chiazze, vorrei avere un vostro consiglio. Posso riseminare nuovamente dove non è nata? metodi e conisgli grazie mille per il momento

    ciao a tutti
     
  15. Green thumb

    Green thumb Moderatore Sezz. Prato / Libri Membro dello Staff

    Registrato:
    9 Ottobre 2007
    Messaggi:
    15.528
    Località:
    Centro Italia
    Si puoi traseminare le zone scoperte, copri il seme con un velo di terrccio e mentieni umido, posta delle foto comunque se puoi..
     
  16. Manuele87RM

    Manuele87RM Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    29 Ottobre 2019
    Messaggi:
    5
    Località:
    roma - Infernetto
    Buongiorno a tutti,
    mi lego a questo post dato che mi trovo in una condizione simile e vorrei avere qualche vostro consiglio.

    Vivo a Roma, località Infernetto - litorale romano, attualmente lo spazio esterno è completamente da risistemare in quanto è stato lasciato abbandonato per anni (casa appena presa).
    il giardino attualmente è quasi completamente disastrato, causa abbandono e poi lavori.
    l'area esterna è di circa 400mq ma la zona a verde non supera i 250mq con esposizione prevalentemente Ovest/Sud-Ovest. C’è solo una piccola zona completamente ad Est e per di più messa in ombra da alcuni alberi… per questo molto probabilmente la pavimenterò.
    Sono presenti al suo interno, un albicocco adulto più due fichi, un arancio ed un limone, tutti giovani.

    Purtroppo ho pochissimo tempo da dedicare al prato e molto spesso sono lontano da casa per lavoro (anche 5 settimane).
    Ovviamente svilupperò un impianto irrigazione automatico ma il dubbio più grande è, quale tappeto erboso?
    Posto ovviamente che non esiste il prato che non si taglia mai.... cosa potrei usare?

    In questa zona è frequente oramai vedere prati di dicondra (o comunque foglie larghe e basse) e sinceramente io sarei orientato per una soluzione simile.
    Posso sapere quali possono esere gli svantaggi ed i benefici?

    Grazie a tutti in anticipo.
    Buona giornata
    Manuele
     
  17. herrdoctor

    herrdoctor Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Aprile 2015
    Messaggi:
    1.185
    Località:
    Roma (EST)
    Richiede una certa quantità di acqua, non resiste al freddo e ingiallisce d'inverno.
    Li hai mai visti d'inverno i prati in quella zona? Vedili quindi a dicembre/gennaio, poiché anche se ti convincessero, sappi che la devi seminare con temperature superiore ai 20°, quindi se ne parla ad aprile /maggio.
     

Condividi questa Pagina