1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Piante tossiche e velenose

Discussione in 'Giardinaggio' iniziata da holyvya, 13 Gennaio 2009.

  1. holyvya

    holyvya Guest

    Esiste già una discussione con un elenco di piante tossiche e velenose? Se sì, potreste linkarmela? Se no, vi va di fare un elenco (con gli effetti ed i rimedi)?
    Grazie :Saluto:
     
  2. Hélène

    Hélène Esperta Sezz. Rose

    Registrato:
    22 Settembre 2007
    Messaggi:
    19.548
    Località:
    Asti
    Ti dico quelle che mi vengono in mente adesso, ma di sicuro ce ne sono anche molte altre.

    Rimedi non ne so...è meglio evitare di ingerirle e alcune anche di sfregarcisi o metterle a contatto specialmente delle mucose. Inoltre, quando si meneggiano, è buona norma utilizzare guanti e lavarsi molto bene le mani dopo.

    Quelle che conosco sono Oleandro (molto velenoso, anche mortale), elleboro (tutta la pianta, ma in particolare i rizomi), mughetto e le ranuncolacee in genere.

    E' velenoso anche, mi pare, il bulbo del narciso.

    Velenose anche le bacche della Belladonna.

    Qui ne puoi trovare altre

    http://www.casafreccia.it/alimentazione_velenose.html
     
  3. holyvya

    holyvya Guest

  4. miciajulie

    miciajulie Fiorin Florello

    Registrato:
    16 Febbraio 2008
    Messaggi:
    21.355
    Località:
    alghero... milano...
    Località:
    .
    sì, ma tante pur essendo velenose, non sono 'allettanti', o lo sono senza danni enormi
    anche la patata cruda è velenosa, ma se ne metti in bocca un pezzettino mica ti avveleni, non è neppure da mal di pancia!
     
  5. scardan123

    scardan123 Guest

    sono migliaia le piante velenose!!!
    Ma pochissime sono letali (molte hanno comunque dosi letali pazzesche, non è che ti mangi 5 chili di foglie ad esempio).
    Quelle letali anche in piccolissime sono ben poche. E di quelel poche, ad esempio la cicuta, sono così terribili di sapore che viene istintivo sputarle, e nemmeno le bestie piu affamate le ingeriscono. Il veleno è per loro una difesa infatti, non una cattiveria.


    Abrus precatorius
    Acer rubrum
    Aconitum napellus
    Aesculus glabra
    Aesculus hippocastanum
    Agrostemma githago
    Ailanthus altissima
    Allamanda cathartica
    Allium canadense
    Allium cepa
    Allium sativum
    Allium schoenoprasum
    Aloe arborescens
    Aloe barbadensis
    Alstroemeria ligtu
    Amaranthus blitoides
    Amaranthus hybridus
    Amaranthus retroflexus
    Amaryllis belladonna
    Amaryllis vittata
    Amelanchier alnifolia
    Amsinckia intermedia
    Anagallis arvensis
    Anthurium andraeanum
    Apocynum androsaemifolium
    Apocynum cannabinum
    Arisaema triphyllum
    Armoracia rusticana
    Asarum canadense
    Asclepias speciosa
    Asclepias syriaca
    Asclepias verticillata
    Asimina triloba
    Astragalus adsurgens
    Astragalus bisulcatus
    Astragalus canadensis
    Astragalus lentiginosus
    Astragalus miser
    Avena sativa
    Baptisia leucantha
    Baptisia tinctoria
    Barbarea vulgaris
    Bassia hyssopifolia
    Brassaia actinophylla
    Brassica campestris
    Brassica juncea
    Brassica napus
    Brassica oleracea
    Caladium bicolor
    Calla palustris
    Cannabis sativa
    Caulophyllum thalictroides
    Centaurea repens
    Centaurea solstitialis
    Cephaelis ipecacuanha
    Ceratocephalus testiculatus
    Chelidonium majus
    Chenopodium album
    Chrysanthemum indicum
    Chrysothamnus nauseosus
    Cicuta douglasii
    Cicuta maculata
    Cicuta virosa
    Clivia miniata
    Codiaeum variegatum
    Colchicum autumnale
    Conium maculatum
    Convallaria majalis
    Croton Tiglium
    Cucumis colocynthis
    Cyclamen persicum
    Cynoglossum officinale
    Cypripedium acaule
    Cypripedium calceolus
    Cypripedium reginae
    Daphne cneorum
    Daphne laureola
    Daphne mezereum
    Datura innoxia
    Datura stramonium
    Delphinium bicolor
    Delphinium glaucum
    Delphinium menziesii
    Descurainia pinnata
    Dicentra canadensis
    Dicentra cucullaria
    Dicentra formosa
    Dictamnus albus
    Dieffenbachia amoena
    Dieffenbachia bausei
    Dieffenbachia maculata
    Dieffenbachia seguine
    Digitalis purpurea
    Dirca palustris
    Echium vulgare
    Equisetum arvense
    Equisetum palustre
    Erysimum cheiranthoides
    Euonymus atropurpureus
    Euonymus europaeus
    Eupatorium rugosum
    Euphorbia cyparissias
    Euphorbia esula
    Euphorbia helioscopia
    Euphorbia lactea
    Euphorbia lathyris
    Euphorbia milii
    Euphorbia peplus
    Euphorbia pulcherrima
    Euphorbia tirucalli
    Fagopyrum esculentum
    Galanthus nivalis
    Ginkgo biloba
    Glechoma hederacea
    Gloriosa superba
    Glyceria grandis
    Gutierrezia sarothrae
    Gymnocladus dioicus
    Hedera helix
    Helenium autumnale
    Helenium flexuosum
    Helianthus annuus
    Heliotropium curassavicum
    Heracleum mantegazzianum
    Humulus lupulus
    Hyacinthoides nonscripta
    Hydrangea macrophylla
    Hymenoxys richardsonii
    Hyoscyamus niger
    Hypericum perforatum
    Ilex aquifolium
    Ilex opaca
    Ipomoea tricolor
    Iris pseudacorus
    Iris versicolor
    Iva xanthifolia
    Juglans nigra
    Kalanchoe daigremontiana
    Kalmia angustifolia
    Kalmia polifolia
    Kochia scoparia
    Laburnum anagyroides
    Lactuca scariola
    Lantana camara
    Laportea canadensis
    Lathyrus odoratus
    Lathyrus sativus
    Leonurus cardiaca
    Ligustrum vulgare
    Linaria vulgaris
    Lobelia cardinalis
    Lobelia inflata
    Lobelia siphilitica
    Lonicera tatarica
    Lonicera xylosteum
    Lupinus argenteus
    Lupinus burkei
    Lupinus polyphyllus
    Lupinus pusillus
    Lupinus sericeus
    Maclura pomifera
    Mangifera indica
    Medicago sativa
    Melilotus alba
    Melilotus officinalis
    Menispermum canadense
    Menziesia ferruginea
    Monstera deliciosa
    Narcissus poeticus
    Narcissus pseudonarcissus
    Nerium oleander
    Nicotiana tabacum
    Nux vomica
    Onoclea sensibilis
    Ornithogalum umbellatum
    Oxytropis lambertii
    Oxytropis sericea
    Papaver nudicaule
    Papaver orientale
    Papaver rhoeas
    Papaver somniferum
    Parthenocissus quinquefolia
    Pastinaca sativa
    Persea americana
    Phacelia campanularia
    Phalaris arundinacea
    Philodendron cordatum
    Philodendron scandens
    Phoradendron flavescens
    Physalis alkekengi
    Physalis peruviana
    Phytolacca americana
    Pinus ponderosa
    Podophyllum peltatum
    Primula obconica
    Prunus pensylvanica
    Prunus serotina
    Prunus virginiana
    Pteridium aquilinum
    Quercus alba
    Quercus rubra
    Quercus velutina
    Ranunculus bulbosus
    Ranunculus sceleratus
    Raphanus raphanistrum
    Raphanus sativus
    Rhamnus cathartica
    Rhamnus frangula
    Rheum rhaponticum
    Rhododendron albiflorum
    Rhododendron macrophyllum
    Rhus diversiloba
    Rhus radicans
    Rhus vernix
    Ricinus communis
    Robinia pseudoacacia
    Rudbeckia laciniata
    Rudbeckia serotina
    Rumex acetosa
    Rumex acetosella
    Rumex venosus
    Sambucus canadensis
    Sambucus nigra
    Sarcobatus vermiculatus
    Scilla siberica
    Semen contra
    Senecio integerrimus
    Senecio jacobaea
    Senecio vulgaris
    Sinapis arvensis
    Solanum dulcamara
    Solanum nigrum
    Solanum pseudocapsicum
    Solanum tuberosum
    Solidago mollis
    Sorghum bicolor
    Sorghum halepense
    Sorghum sudanense
    Suckleya suckleyana
    Symphoricarpos albus
    Symphytum asperum
    Symphytum officinale
    Symplocarpus foetidus
    Tanacetum vulgare
    Taxus baccata
    Taxus canadensis
    Taxus cuspidata
    Thermopsis rhombifolia
    Thlaspi arvense
    Trifolium hybridum
    Trifolium pratense
    Trifolium repens
    Triglochin maritima
    Triglochin palustre
    Tulipa gesneriana
    Urtica dioica
    Veratrum viride
    Viburnum opulus
    Vicia faba
    Vicia sativa
    Vicia villosa
    Wisteria floribunda
    Xanthium strumarium
    Zigadenus elegans
    Zigadenus venenosus
     
    Ultima modifica di un moderatore: 13 Gennaio 2009
  6. holyvya

    holyvya Guest

    Elenco esaustivo. Grazie scardan :love_4:
    Adesso faccio un elenco di quelle che ho in casa e mi informo meglio sugli effetti ed i rimedi.
    Incominciamo dalla Stella di Natale (o Euphorbia pulcherrima) :rolleyes:
     
    Ultima modifica di un moderatore: 13 Gennaio 2009
  7. bacarat

    bacarat Maestro Giardinauta

    Registrato:
    10 Marzo 2008
    Messaggi:
    2.298
    Località:
    io a Milano, le mie piante in Toscana sul mare
    PIANTE TOSSICHE
    Nome della pianta- Sintomi
    1.Abrus precatorius(acero da salotto,liquirizia indiana,occhio di granchio)-Nausea, vomito, ipovolemia
    2.Acalypha spp. (es. ortica indiana)-Nausea, vomito, eruzioni cutanee
    3.Acokanthera spp (ovabaio) -Diarrea, crampi, aritmie cardiache
    4.Aconito spp (eterofillo) -Nausea, vomito, cecità, aritmie cardiache e morte
    5.Actaea spp ( barba di Capra, erba di S. Cristoforo) -Nausea, vomito, problemi renali
    6.Aesculus spp (ippocastano) -Nausea, vomito, ipovolemia, paralisi,convulsionie morte
    7.Aethusa cynapium (cicuta aglina, prezzemolo canino...) -Nausea, vomito, convulsioni, blocco respiratorio
    8.Allium (aglio, cipolla)-Pallore, debolezza, vomito, nausea
    9.Aloe spp -Diarrea e problemi renali
    10.Anemone spp -Afte in bocca,raramente sintomi enterici
    11.Anthurium spp -Dolore e tumefazione della bocca
    12.Apocynum spp (canapa del Canada) -Febbre, poi ipotermia, tachicardia e morte
    13.Argemone spp (papavero) -Nausea, vomito
    14.Atropa belladonna -Tachicardia, midriasi, ritenzione urinaria
    15.Aucuba japonica (oleandro del Giappone) -Nausea, vomito
    16.Caesalpina spp (uccello del paradiso) -Nausea, vomito
    17.Calla palustris -Dolore e tumefazione della bocca
    18.Calotropis spp -Cheratocongiuntiviti e problemi cardiaci
    19.Caryota spp (palma cariota) -Dolore e tumefazione della bocca
    20.Cestrum spp -Tachicardia , eccitazione,convulsioni
    21.Colocasia (orecchio di elefante) -Dolore e tumefazione della cavità orale
    22.Convallaria spp (mughetto) -Nausea, vomito, atassia, collasso
    23.Cycas revoluta (palma cycas) -Nausea, vomito,ittero
    24.Dafne spp -Nausea, vomito, shock, morte
    25.Datura spp (stramonio) -Midriasi,tachicardia,ritenzione urinaria,convulsioni, dispnea
    26.Dieffenbachia spp -Dolore e gonfiore in bocca, dispnea
    27.Digitalis purpurea -Nausea, vomito, salivazione, dolore addominale,atassia, ipotensione,collasso
    28.Epipremnum spp (edera del diavolo) -Dolore e tumefazione della bocca,salivazione
    29.Euphorbia spp (stella di Natale) -Irritazione orofaringea,tosse,
    soffocamento,cecità temporanea
    30.Gelsemium sempervirens (gelsomino) -Nell'uomo (per il miele estratto da questa pianta) si riscontrano forti crampi muscolari e convulsioni, ma negli animali domestici non è accertata la tossicità
    31.Gloriosa spp (giglio rampicante) -Nell'uomo:disturbi gastroenterici,shock,convulsioni e morte. Nel cane e nel gatto non è stato riscontrato nulla.
    32.Hemerocallis (giglio dorato) -Nei gatti (non nei cani) : insufficienza renale acuta
    33.Hyacinthus spp (giacinto) -Nausea e vomito
    34.Hydrangea (ortensia) -Raramente vomito,diarrea,coliche
    35.Ilex spp (agrifoglio, pungitopo) -Disturbi gastroenterici e depressione del SNC
    36.Ipomoea tricolor (campanella) -Atassia, confusione,vomito e diarrea
    37.Iris -Rari disturbi gastroenterici
    38.Juglans spp (noce, ma solo il guscio) -Vomito e convulsioni
    39.Kalmia spp (alloro di montagna) -Ptialismo,scolo nasale,sintomi neurologici quali il pedalamento
    40.Laburnum angyroides (maggiociondolo) -Atassia, nausea, vomito, diarrea, paralisi, morte
    41.Lantana camera -Fotosensibilizzazione
    42.Lilium spp (giglio) -Sensibili soprattutto i gatti che possono andare incontro a insufficienza renale acuta e anuria nel giro di 24-48 ore
    43.Malus sylvestris (i semi e le foglie del melo) -Sintomi dati dal composto cianogenetico quindi simili all'avvelenamento da cianuro:mucose color rosso ciliegia, tachipnea, tachicardia,vomito,shock,convulsioni e morte
    44.Melia azedarach (albero da rosari) -Nausea, vomito, miosi, euforia, morte
    45.Monstera spp (filodendro) -Infiammazione acuta dell'orofaringe con gonfiore di tutta la bocca
    46.Giunchiglia spp (narciso, trombone) -Disturbi gastroenterici, crampi, a volte morte
    47.Nerium spp (oleandro) -Dolore addominale, midriasi, atassia, ipotensione, collasso e morte
    48.Philodendron spp -Dolore e tumefazione della bocca, salivazione
    49.Phoradendron spp (vischio americano) -Ipotermia, poliuria, midriasi, stato confusionale, collasso, shock e morte
    50.Pieris spp -Epifora, sintomi gastroenterici, bradicardia,collasso, convulsioni e morte
    51.Prunus spp (albero di amarene, albicocco, pesco, ciliegio, pruno...)-Avvelenamento da cianuro
    52.Pteridium aquilinum (felce) -Sintomi gastroenterici, emorragie e anemie
    53.Ranunculus spp -Afte orali e grave gastroenterite emorragica
    54.Rhamnus spp (spinocervo) -Disturbi gastroenterici, crampi
    55.Rhododendron spp (azalea) -Disturbi gastroenterici, bradicardia, debolezza, epifora, collasso, stato confusionale, morte
    56.Ricinus communis -Infiammazione alla bocca, nausea, vomito, crampi, convulsioni, insufficienza renale acuta
    57.Solanum spp (erba morella, patata) -Sintomi gastroenterici da lievi a gravi,emolisi, insufficienza renale, morte
    58.Strelitzia reginae -Disturbi gastroenterici
    59.Symplocarpus spp -Dolore e tumefazione della bocca
    60.Taxus spp (tasso) -Sintomi gastroenterici, dispnea, midriasi, insufficienza cardiaca acuta e morte
    61.Toxicodendron spp (quercia velenosa, edera velenosa) -Sintomi gastroenterici e irritazioni cutanee, collasso e morte
    62.Urtica spp -Salivazione, bruciore alla bocca, indebolimento
    63.Viscum album (vischio comune) -Sintomi gastroenterici, problemi cardiaci, atassia, dispnea, convulsioni, collasso e morte
    64.Zantedeschia (calla) -Infiammazione acuta dell'orofaringe
     
  8. bacarat

    bacarat Maestro Giardinauta

    Registrato:
    10 Marzo 2008
    Messaggi:
    2.298
    Località:
    io a Milano, le mie piante in Toscana sul mare
    Proseguo con altre informazioni che avevo trovato sul web

    ELENCO PIANTE VELENOSE O TOSSICHE PER ALCUNI ANIMALI DOMESTICI

    Ricordate che alcuni vegetali (ad esempio, oleandro e mughetto) liberano principi attivi tossici anche nell'acqua, quindi fate attenzione ai sottovasi di tutte le piante tossiche.
    Le piante indicate con *** sono estremamente tossiche anche per umani e altri animali.


    • Abrus precatorius*** (Jequerity Bean, Crab's Eyes): pericoloso anche per i bambini, causa sintomi gastroenterici

    • Acetosa, romice, erba brusca (Rumex acetosa, Dock, Sorrell,
    Oseille des prés, Surette, Acedera, Grosser/Sauer• Ampfer), una Polygonacea

    • Aconito ***(Aconitum napellus, Wolfsbane, Monkshood, Aconite): causa paralisi cardiaca o respiratoria anche nell'uomo

    • Actea, erba di San Cristoforo (Baneberry, Dolls eyes, Snakeberry,White Cohosh)

    • Agapanto (Agapanthus orientalis)

    • Agave

    • Agerato(Ageratum houstonianum): contiene cumarina, può provocare emorragie interne

    • Aglaonema ( Chinese evergreen)

    • Agrifoglio, (Ilex aquifolium, Holly): bacche

    • Albicocco (Apricot) : i nòccioli contengono glucosidi cianogenici
    che provocano sintomi di intossicazione di tipo neurologico con convulsioni, spasmi e difficoltà respiratorie

    • Alchechengio, chichinger (Physalis longifolia)

    • Allamanda cathartica

    • Alocasia, (Orecchio d'elefante, Taro, Elephant Ears, African mask)

    • Amaranto (Pigweed , Amaranthus cruentus, , A. caudatus , A.
    retroflexus, sinonimo Sarcobatus vermiculatus))

    • Amaryllis , causa sintomi gastroenterici

    • Anemone, sia primaverile che estivo

    • Aquilegia (Aquilegia vulgaris, Columbine)

    • Araucaria heterophylla (sinonimo Araucaria excelsa, Norfolk Island Pine, Australian Pine, House Pine)

    • Asclepias spp. (Milkweed, Silkweed, Pleurisy root)

    • Assenzio maggiore (Artemisia absinthium)

    • Asparagina (Asparagus Fern): bacche

    • Astragalo, Spinosanto (Astragalus/Oxytropis pilosa, Locoweed): tossico per cavalli, bovini e ovini.

    • Avocado: foglie, nòccioli, rametti; sono documentati casi di
    congestione polmonare nel bestiame. Tossicità sconosciuta negli altri animali

    • Azalea***: molto pericolosa, ha effetto ritardato, contiene
    andromedotossina e graianotossina, causa sintomi gastroenterici

    • Bella di notte***, Mirabilis jalapa (Four• o'• clock's plant)

    • Belladonna ***(Atropa belladonna, Deadly Nightshade): 5• 20 bacche possono dare un'intossicazione letale anche per l'uomo con tachicardia, delirio, coma, paralisi del sistema nervoso
    parasimpatico.

    • Berberis (sia il B.vulgaris, crespino, spontaneo in Italia che le varietà ornamentali: frutto, bassa tossicità. Non confondete il crespino con le bacche di rosa canina e di corniòlo, buonissime!!

    • Biancospino (Crataegus oxycantha): è cardioattivo.

    • Browallia e Brunfelsia(entrambe Solanacee)

    • Bosso***(Buxus sempervirens, Boxwood, Buchs, Buis ): foglie
    altamente tossiche

    • Bottondoro***(Trollius europaeus, Buttercup)

    • Bucaneve (Galanthus nivalis) e Campanellino dei boschi (Leucojum vernum)

    • Caladium

    • Calla ***(Zantedeschia aethiopica) : ossalati di calcio, molto tossica

    • Calta ***, farferugine (Caltha palustris, Marsh Marigold)

    • Caprifoglio (Lonicera japonica): bacche e foglie

    • Carissa macrocarpa***: mortale anche per l'uomo, tranne il frutto

    • Carium maculatum***, Poison Hemlock: mortale

    • Cassia spp., Senna indiana, Senna alessandrina

    • Castagno d'India, Ippocastano, Horse chestnut, Buckeye (Aesculus glabra/hippocastanum): frutti

    • Cestrum spp.*** (sono Solanacee, ormai lo sappiamo...)

    • Ciclamino *** (Cyclamen persicum): foglie e fiori non sono
    tossici, ma il bulbo è pericoloso

    • Cicuta maculata*** (Spotted Water Hemlock, Cowbane): c'è bisogno di dirvelo? La morte può sopravvenire già dopo 15 minuti dall'ingestione

    • Ciliegio (Cherry): i nòccioli contengono glucosidi cianogenici che provocano sintomi di intossicazione di tipo neurologico con convulsioni, spasmi e difficoltà respiratorie

    • Cinnamomum camphora (canfora, camphor tree)

    • Citiso, ginestra dei carbonai, scopario, Scotch Broom (non la ginestra comune, Ulex europaeum)

    • Clematis vitalba (Traveller's joy, Old man's beard)

    • Clivia miniata(Kaffir Lily)

    • Colchico***, zafferano ******** (Colchicum autumnale, Meadow
    saffron, Autumn Crocus): mortale anche per l'uomo, causa collasso,paralisi muscolare e respiratoria; si differenzia dal Croco perchè quest'ultimo nasce in primavera e mostra le foglioline insieme al fiore, mentre il colchico è autunnale e produce le foglie solo dopo la fioritura.

    • Colocasia Orecchio d'elefante, Taro, Elephant Ears

    • Cotoneaster: bacche lievemente tossiche

    • Croton (Codieum variegatum)

    • Cycas revoluta*** e C. circinalis (King sago, Queen sago)

    • Dafne***, mezereo (Daphne mezereum): causa bruciore della bocca, diarrea con sangue, delirio, convulsioni, emorragie interne, coma; è pericolosa anche per l'uomo: 10 bacche (la parte più tossica)possono uccidere un bambino.

    • Datura candida***, D. stramonium, D. innoxia, D. meteloides, brugmansia, stramonio, (Angel Trumpet Tree, Thorn apple, Jimson weed, Downy Thornapple, Devil's Trumpet ): mortale anche per l'uomo, causa aritmie e convulsioni.

    • Delphinium, speronella***(Larkspur)

    • Dicentra cucullaria (Bleeding Heart, Squirrel Corn, Dutchman's Breeches)

    • Dieffenbachia (Dumb Cane): tutte le varietà

    • Digitale (Digitalis purpurea, Foxglove)

    • Dipladenia, anche D.boliviensis a fiore bianco e profumato
    (sin.Mandevillea laxa)

    • Dracena delle Canarie (Dracaena draco, Dragon's Blood Plant); tutte le altre dracene sono innocue.

    • Eliotropio (Heliotropium arborescens), fiore di vaniglia

    • Edera ***(Hedera helix): soprattutto le bacche, causano sintomi gastroenterici

    • Edera terrestre (Glechoma hederacea, Ground Ivy, Creeping Charlie, Gill over the Ground): segnalati episodi di cianosi nei cavalli, tossicità sconosciuta per altri animali

    • Edera velenosa ***(Toxicodendron radicans, Poison Ivy, sinonimo Rhus radicans; sono tossici anche il T. diversiloba, Poison Oak, e il T. vernix, Poison Sumac )

    • Elleboro,*** Christmas Rose (sia Helleborus niger che H. viridis,
    entrambe spontanee in Italia, che le varietà ornamentali)

    • Equiseto (Equisetum arvense, Horsetail)

    • Eranthis hiemalis, piede di gallo, aconito invernale

    • Eucalipto (Eucaliptus)

    • Euforbie*** , tutte (Candelabra cactus, Pencil cactus)

    • Eupatoria ***(Eupatorium rugosum, White Snakeroot): molto tossica

    • Evonimo***, berretto del prete (sia l'ornamentale Euonymus
    japonicus che E. phellomanus, molto comune allo stato selvatico in Italia): molto tossico
     
    Ultima modifica: 13 Gennaio 2009
  9. holyvya

    holyvya Guest

    Anche l'aglio e la cipolla sono tossiche? :eek:
     
  10. bacarat

    bacarat Maestro Giardinauta

    Registrato:
    10 Marzo 2008
    Messaggi:
    2.298
    Località:
    io a Milano, le mie piante in Toscana sul mare
    • Fagopyrum esculentum , è una Polygonacea, parente del Fagopyrum tataricum, grano saraceno (quello della polenta taragna), buckwheat: causa fotosensibilizzazione in capre, pecore, maiali e tacchini, soprattutto se albini.

    • Felce aquilina, (Pteridium aquilinum, Bracken fern)

    • Felce maschia, Dryopteris filix• mas (sin. Polystichum filix• mas,Male fern, Fougère mâle, Gemeiner Wurmfarn ): contengono derivati della floroglucina, composti idrocianidrici e l'enzima Tiaminasi che decompone la vitamina B1; in caso di ingestione, *non* somministrare lassativi a base oleosa o grassa.

    • Filodendri (Philodendron selloum, P. scandens, P. erubescens): causa lesioni da contatto alla lingua e alle mucose orali

    • Fitolacca***, Uva di Spagna (Phytolacca americana, Pokeweed)

    • Fotinia (Photinia arbutifolia, Christmas Berry, Toyon, Tollon, California holly )

    • Frangola*** (Cascara, Corteccia santa; Rhamnus purshianus, R.frangula, sinonimi Frangula alnus, Cascara sagrada, Purshiana bark, Aladierno): quando non ha fiori, assomiglia ad una rosa canina ma senza spine ed è un po' più alta, quindi è facile confonderle; i frutti non sono commestibili nemmeno per gli umani, perchè provocano il vomito, mentre gli uccelli se ne cibano impunemente,

    • Giacinto (Hyacinthus orientalis): soprattutto il bulbo

    • Giusquiamo ***(Hyoscyamus niger, Henbane): molto pericoloso anche per gli umani: contiene alcaloidi che provocano allucinazioni, delirio, alterazioni del battito cardiaco, morte.

    • Glicine ***(Wisteria spp.): semi e baccelli contengono il
    glucoside wistarina, tossico anche per l'uomo: causa vomito violento (questo non ai conigli), diarrea e dolori addominali (questi anche ai conigli!).

    • Gloriosa rotschildiana

    • Haemanthus multiflorus, sin. Scadoxus multiflorus (African blood lily, powderpuff lily): il bulbo contiene licorina e ha leggera tossicità se ingerito

    • Hippeastrum, falso Amaryllis

    • Hoya:la Hoya australis è molto tossica per il bestiame, non ho notizie delle altre varietà, come la H. bella (fiore di cera, wax flower) e la H. carnosa

    • Iperico, erba di San Giovanni, cacciadiavoli, erba dell'olio rosso (Hypericum perforatum, St. Johns Wort, Klamath Weed)

    • Ipomea, convolvolo rampicante, vilucchio(Morning glory) (il
    Convolvulus sabatius, o mauritanicum, o cneorum, a fiori azzurro chiaro o rosa, ricadente o arbustivo, è innocuo)

    • Iris, giaggiolo: il rizoma può causare sintomi gastroenterici

    • Kalanchoe pinnata (Pregnant Plant)

    • Kalmia latifolia *** (Alloro di montagna, Sheep laurel, Mountain Laurel, Lambkill): contiene andromedotossine, l'ingestione è spesso mortale anche per gli umani

    • Laburno, Maggiociondolo ***(Laburnum anagyroides, Golden Chain): pericoloso anche per l'uomo, contiene l'alcaloide citisina, può dare convulsioni e coma: tutte le parti della pianta sono tossiche, ma soprattutto fiori, semi e radice. Negli altri animali e nei bambini l'ingestione di dosi letali non è facile perchè causa immediatamente il vomito, ma come sapete, noi conigli non possiamo vomitare...

    • Lantana camara ***(Red Sage, Yellow Sage, West Indian Lantana): bacche, pericolosa anche per gli umani: causa danni cutanei da fotosensibilizzazione ma anche lesioni epatiche.

    • Lauroceraso ***(Prunus laurocerasus, sin. Laurocerasus
    officinalis; Laurel Cherry ): contiene gli acidi drocianidrico e prussico che vengono rilasciati nel sistema circolatorio: è una delle tossine più rapide che si conoscano: causa anossia citotossica (blocca la "respirazione" cellulare), convulsioni e paralisi cerebrale.

    • Leucothoe axillaris e L. davisiae ***(Drooping Leucothoe, Sierra Laurel)

    • Ligustro ***(Ligustrum vulgare)

    • Lilium (bulbi): causa sintomi gastroenterici

    • Lino da fibra tessile (Linum usitatissimum, Flax)

    • Lisichiton (Lysichitum americanum, Eastern Skunk Cabbage, sinonimodi Symplocarpus??)

    • Lobelia (Great Lobelia, Cardinal Flower, Indian Tobacco)

    • Lupino ornamentale; in caso di ingestione non somministrare
    lassativi a base salina

    • Mais (ai conigli non fa molto bene)

    • Mandragora officinarum ***(sin. M. acaulis, M. vernalis,
    Mandrake): contiene atropina, scopolamina, mandragorina e
    hyosciamina (come il giusquiamo): una dose di 10• 20 mg. è
    pericolosa per animali domestici e bambini, 200 mg. sono pericolosi per gli adulti: causa ipertensione, febbre, complicazioni renali, delirio e allucinazioni che possono durare giorni.

    • Melanzana (tutta la pianta)

    • Melia azedarach *** (albero del rosario, albero dei paternostri, Rosary Pea, China Berry, China tree, Chinaball tree, Bead tree, Persian lilac): pericoloso anche per i bambini, causa gravi sintomi gastroenterici; da non confondere con il neem, dal nome molto simile, Melia azadirachta (sinonimo Azadirachta indica)

    • Melo : i semi sono tossici! Contengono glucosidi cianogenici che provocano sintomi di intossicazione di tipo neurologico con convulsioni, spasmi e difficoltà respiratorie

    • Menispèrmo rampicante ***(Menispermum canadense, Moonseed)

    • Mina lobata (Quamoclit)

    • Monstera deliciosa (Split leaf philodendron )

    • Mughetto ***(Convallaria majalis, Lily of the Valley): contiene una sostanza che rallenta i battiti cardiaci

     
  11. bacarat

    bacarat Maestro Giardinauta

    Registrato:
    10 Marzo 2008
    Messaggi:
    2.298
    Località:
    io a Milano, le mie piante in Toscana sul mare
    • Narciso: soprattutto il bulbo

    • Nicotiana, tabacco ornamentale***: causa gravi alterazioni
    neurologiche

    • Noce : il mallo contiene glucosidi tossici, può causare
    gastroenteriti anche gravi

    • Noce vomica ***(Strychnine tree, Poison• nut): contiene stricnina,
    causa convulsioni e morte

    • Oleandro ***(Nerium oleander): mortale anche per l'uomo, causa arresto cardiaco

    • Ornithogalum umbellatum(Star of Bethlehem, Snowdrop, Nap• at• noon) e O. caudatum (Pregnant Onion)

    • Ortensie (Hydrangea), tutte le varietà

    • Pachypodium***, palma del Madagascar

    • Peperoncino ornamentale: foglie

    • Papavero, tutte le varietà

    • Patata (Solanum tuberosum, cruda e cotta e anche la pianta)

    • Patata dolce (come sopra)

    • Peonia erbacea (Paeonia officinalis)

    • Pepe d'acqua, Polygonum hydropiper (sin. Persicaria hydropiper) Polygonum persicaria (sin. Persicaria maculata) e Polygonum convulvulus (sin.Fallopia convulvulus), Knotgrass, Knotweed, Lady's Thumb, Waterpepper: causa danni cutanei da fotosensibilizzazione e danni a fegato e reni.

    • Pesco: i nòccioli contengono glucosidi cianogenici che provocano sintomi di intossicazione di tipo neurologico con convulsioni, spasmi e difficoltà respiratorie

    • Peyote ***(Lophophora williamsii): non si sa mai, io vi ho
    avvisato!!

    • Pieris japonica (Japanese Pieris, Mountain Fetterbrush)

    • Pisello odoroso (Sweet Pea, Tangier Pea, Everlasting Pea, Caley Pea, Singletary Pea): semi

    • Pistia stratiotes(Lattuga d'acqua, cavolo d'/b>Water Bonnets, Water Lettuce, St. Lucy's Plant) (pianta da acquario)

    • Podofillo ***(Podophyllum peltatum, Mayapple, American Mandrake,Duck's foot, Hog Apple, Limão bravo )

    • Poliscia (Polyscias guilfoyei, Coffee Tree Plant)

    • Pomodoro: foglie e fusti, il frutto è buono.
    Anche il cosiddetto "Pomodoro arboreo" (Cyphomandra betacea) è molto velenoso in ogni sua parte, ad eccezione del frutto.

    • Quercie (Quercus spp, Oak Tree)

    • Rabarbaro (Rheum rhaponticum, Rhubarb), un'altra Poygonacea

    • Ranuncolo ***(Ranunculus acer)

    • Ricino ***(Ricinus communis, Castor Bean): pericolosissimo: dà sintomi simili all'avvelenamento da cianuro: causa fortissimi dolori addominali, diarrea con sangue, gravissimi danni ai reni: 2• 4 semi sono mortali per bambini e animali domestici, 15 per gli adulti;
    l’olio di ricino, un tempo assai usato, non ha la stessa
    pericolosità dei semi ingeriti perchè l’estrazione priva l'olio della componente tossica

    • Rododendro***: come l'azalea

    • Sambuco (Elderberry)

    • Sanguinaria canadensis***, Bloodroot, Red Puccoon, Indian Paint, Redroot, Pauson, Tetterwort

    • Sansevieria trifasciata

    • Saponaria***(Bouncing Bet, Cow Cockle)

    • Scilla: il bulbo può causare sintomi gastroenterici

    • Scindapsus aureus (Pothos, Epipremnum, Marble Queen, Devil's Ivy contiene cristalli di ossalato di calcio

    • Spatifillo (Spathiphyllum)

    • Senape: radice

    • Senecio Spp.(Groundsel, Ragwort, String of Pearls)

    • Shanshi ***(Coriaria thymifolia, C. myrtifolia): contiene
    coriamirtina, un veleno tetanico

    • Sommacco ***(Rhus spp., Sumac)

    • Tutte le Solanacee***, quindi: Solanum rantonnetii, dulcamara, erba morella, ciliegio d'inverno , Petunie, Surfinie, Tabacco ornamentale , Schizanthus , Salpiglossis , Nierembergia , ecc.(Common Nightshade, Black Nightshade, Horse Nettle, Buffalo Bur,Jerusalem Cherry) contengono licoalcaloidi steroidali (solanina,atropina, solanocapsina) che causano dolori addominali, vomito e diarrea emorragica

    • Sorgo gentile*** (erba sudanese; Sorghum spp, Milo, Sudan Grass, Johnson Grass)

    • Sprekelia formosissima (Aztec lily, Templar lily, St.James' lily, Jacobean lily)

    • Strelizia, uccello del paradiso (Strelitzia reginae, Bird of
    Paradise): semi

    • Simplocarpo ***(Symplocarpus foetidus, Skunk cabbage, sinonimo di Lysichiton??)

    • Syngonium podophyllum (Nephthytis, Arrowhead vine)

    • Tanaceto, Erba amara (Tanacetum vulgaris, sin. Chrysantemum
    vulgare): è un antielmintico ma se ingerito in grande quantità può causare aborto (come il prezzemolo).

    • Tasso ***(Taxus spp.): soprattutto le bacche contengono
    l'alcaloide cardiotossico tassina, che causa tremori, collasso
    cardiocircolatorio e morte improvvisa per paralisi cardiaca o
    respiratoria. Può essere letale anche per gli umani.

    • Trachelospermo, rincospermo, falso gelsomino

    • Tulipano: soprattutto il bulbo causa sintomi gastroenterici

    • Vinca spp.

    • Violacciocca, Matthiola

    • Vischio ***(Viscum album, mistletoe): mortale, soprattutto le bacche • anche se per molti uccelli è commestibile, anzi, una leccornia

    • Vischio americano ***(Pharadendron flavescens, P.serotinum,
    American Mistletoe, Leafy Mistletoe, Vampire Plant, Golden Bough)

    • Vite del Canada***, vite americana ***(Parthenocissus
    quinquefolia/tricuspidata, Ampelopsis quinquefolia): alta tossicità: causa dilatazione delle arterie --da non confondere con la mediterranea Vite da uva, che è buona (anche le foglie)!

    • Zygadenus venenosus ***(Meadow death camas, poison sego lily, death camas)


    N.B.: TUTTI I DERIVATI DEL TABACCO (Nicotiana tabacum) E DELLA CANNABIS SATIVA SONO MORTALMENTE TOSSICI per i conigli
     
  12. Loulou

    Loulou Florello

    Registrato:
    30 Ottobre 2008
    Messaggi:
    6.961
    Località:
    Messina
    Mamma mia quante sono, e sono comunissime piante che hanno quasi tutti nei propri giardini
     
  13. Loulou

    Loulou Florello

    Registrato:
    30 Ottobre 2008
    Messaggi:
    6.961
    Località:
    Messina
    Ma come le patate cotte, ma non si mangiano:confuso:
    buone fritte:food:
     
  14. bacarat

    bacarat Maestro Giardinauta

    Registrato:
    10 Marzo 2008
    Messaggi:
    2.298
    Località:
    io a Milano, le mie piante in Toscana sul mare
    Il secondo elenco in particolare indica delle piante tossiche per alcuni animali domestici. Io lo avevo copiato soprattutto perchè mi interessano le piante tossiche per i conigli.

    P.S. Rileggendo tutta la discussione ho poi visto che questo elenco è praticamente lo stesso che c'è nel sito già indicato da Hélène. sicuramente anch'io ero arrivata a questo sito nelle mie ricerche su piante e conigli.
    Certo nel sito troverete qualche indicazione in più.
     
    Ultima modifica: 13 Gennaio 2009
  15. Loulou

    Loulou Florello

    Registrato:
    30 Ottobre 2008
    Messaggi:
    6.961
    Località:
    Messina
    oh scusa non avevo letto che era per animali
     
  16. kiwoncello

    kiwoncello Master Florello

    Registrato:
    29 Gennaio 2005
    Messaggi:
    10.974
    Località:
    Liguria, Golfo Tigullio
    Forse può essere utile un elenco delle piante che contenendo nelle varie parti elevate concentrazioni di potenti tossine possono risultare potenzialmente mortali (per gli umani) se ingerite in non elevate quantità.

    Abrus precatorius (semi)

    Aconito (Aconitum napellus) Tutta la pianta, soprattutto le radici

    Adonide (Adonis vernalis) Tutta la pianta

    Albicocca (Prunus armeniaca) I semi entro il nocciolo (10 per l'adulto, 2-5 per sotto 5 anni)

    Anemone (Anemone nemorosa) Tutta la pianta

    Aro (Gigaro, Arum maculatum) Tutta la pianta, rizomi soprattutto

    Belladonna (Atropa belladonna) Tutta la piante, bacche soprattutto

    Calicanto Semi

    Cicute varie (Cicuta virosa, Conium maculatum, Aethusa cynapium) Tutta la pianta

    Colchico (Colchicum autumnale) Tutta la pianta

    Daphne (Daphne mezereum) Tutta la pianta, bacche soprattutto

    Digitale (Digitalis purpurea) Tutta la pianta

    Dulcamara (Solanum dulcamara) Tutta la pianta, frutti soprattutto

    Erba morella (Solanum nigrum) Tutta la pianta, bacche soprattutto

    Fitolacca (Phytolacca americana) Radici e frutti

    Giusquiamo (Hyoscyamus niger) Tutta la pianta

    Lauroceraso (Prunus laurocerasus) Foglie

    Lobelia (Lobelia inflata) Foglie e semi

    Mandorla amara (Prunus amygdalus) I semi nel nocciolo

    Pesca (Prunus persica) I semi nel nocciolo (vedi Albicocca)

    Prugna (Prunus domestica) I semi nel nocciolo (vedi Albicocca)

    Ricino (Ricinus communis) Semi (3-4 mortali nei bambini)

    Rosa di Natale (Veratrum niger) Tutta la pianta

    Stramonio (Datura stramonium) Tutta la pianta

    Veratro verde e Veratro bianco (Veratrum viride e V. album) Tutta la pianta, rizoma soprattutto
     
  17. Emy72

    Emy72 Giardinauta

    Registrato:
    10 Febbraio 2008
    Messaggi:
    754
    Località:
    Prov.Alessandria
    La domanda potrà sembrare stupida,visto che avete già scritto tutto,ma ve la faccio lo stesso...

    Per natale mi hanno regalato un elleboro,che tengo sul terrazzo,visto che è una pianta da esterno.
    Però su questo terrazzo a volte passa qualche micio,solo di passaggio,scendono dal tetto e vanno giù nel fienile.
    Se la mettessi in giardino sarebbe peggio,visto che molti di loro mangiano da me e stanno sempre lì tutto il giorno.

    Che dovrei fare secondo voi? eliminarla?
     
  18. Hélène

    Hélène Esperta Sezz. Rose

    Registrato:
    22 Settembre 2007
    Messaggi:
    19.548
    Località:
    Asti
    Mia zia ha una pianta enorme di ellebori e cinque gatti. Nessuno di loro ha mai provato a mangiarlo.
     
  19. kiwoncello

    kiwoncello Master Florello

    Registrato:
    29 Gennaio 2005
    Messaggi:
    10.974
    Località:
    Liguria, Golfo Tigullio
    Appunto, allarmisimi ingiustificati, specie con i gatti che sono estremamente schizzinosi. Ciò che non vorrei in giardino, con bambini intorno, è ad es. il ricino; le varie piante tossiche hanno per fortuna sapori sgradevoli.
     
  20. Piera58

    Piera58 Moderatrice Sez. Piccoli Amici Membro dello Staff

    Registrato:
    26 Settembre 2008
    Messaggi:
    15.563
    Località:
    Prov. Palermo Zona climatica 9b/10a (USDA) Tempera
    Non possiamo generalizzare attenzione, anch'io ho ellebori e altre piante velenose con sette gatti ma questo non vuol dire che non possono essere un pericolo, chiedete a Vesna che ha salvato il suo gatto per un pelo o ad una mia amica che ha perso il gatto per una pancreatite acuta causata da una pianta grassa.
     

Condividi questa Pagina