1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Pianta carnivora Dionea

Discussione in 'Piante carnivore' iniziata da Sampa, 1 Febbraio 2020.

  1. Sampa

    Sampa Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    1 Febbraio 2020
    Messaggi:
    7
    Località:
    Castelfidardo
    IMG_20200201_113558-min.jpg Buongiorno a tutti, ho comprato ad una fiera ai primi di Novembre questa piantina carnivora dionea e oggi al primo febbraio è spuntato il primo fiore ma non dovrebbe essere d'estate il periodo di fioritura? Poi altra cosa che noto è che alcune piante diventano nere nonostante ogni 2 giorni riempio il fondo del vasetto con acqua distillata perché ho letto che è preferibile e ho messo il vaso in un punto ben illuminato. Vorrei dei consigli in più sulla pianta se è in buone condizioni e sul fiore grazie
     
    Ultima modifica: 1 Febbraio 2020
  2. Puntina

    Puntina Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    582
    Località:
    Verona (provincia)
    Ciao, l’acqua distillata non è che sia consigliabile ma è proprio necessaria, la durezza dell’acqua è tra le principali cause di morte delle carnivore.
    Le trappole più vecchie anneriscono secondo il normale ciclo vitale, e la fioritura...si, è fuori stagione per il fatto che le dionee vanno tenute all’esterno tutto l’anno andando in riposo vegetativo nel periodo invernale (annerendo l’intera parte area) e ricominciando a vegetare in primavera. Seguendo queste “tappe” la fioritura avviene nel periodo primaverile-estatico.
     
    A Stefano Sangiorgio e Sampa piace questo messaggio.
  3. Sampa

    Sampa Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    1 Febbraio 2020
    Messaggi:
    7
    Località:
    Castelfidardo
    Grazie mille, continuo per ora con l'acqua distillata e appena vedo che nel fondo del vasetto manca la aggiungo e io lascio la piantina sempre all'esterno in un punto abbastanza riparato ma dove il sole è quasi sempre presente. Attendo l'arrivo dell'estate per vederne i miglioramenti e il fiore che sta crescendo non lo taglio.
     
  4. Puntina

    Puntina Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    582
    Località:
    Verona (provincia)
    Ma la pianta si trova all’interno o all’esterno? Non ho capito...
     
  5. Sampa

    Sampa Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    1 Febbraio 2020
    Messaggi:
    7
    Località:
    Castelfidardo
    La tengo all'esterno in un angolo del pianerottolo delle scale dove ci va quasi sempre il sole.
     
  6. Icchy92

    Icchy92 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    7 Ottobre 2013
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Sesto san Giovanni
    Con delle forbici pulite taglia il fiore alla base e infilalo nel substrato, se la pianta non è vigorosa c'è il rischio che la fioritura possa ucciderla, inoltre se ti va bene dal fiore reciso potrebbero nascere nuove piantine.
     
    A Stefano Sangiorgio e Sampa piace questo messaggio.
  7. Sampa

    Sampa Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    1 Febbraio 2020
    Messaggi:
    7
    Località:
    Castelfidardo
    Grazie mille del consiglio proverò come hai detto tu.
     
  8. Sampa

    Sampa Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    1 Febbraio 2020
    Messaggi:
    7
    Località:
    Castelfidardo
    Ho appena tagliato il fiore ad un centimetro dalla base e l'ho ripiantato nel substrato, e ora vedremo se dalla parte tagliata verrano fuori delle piantine. Ma ogni quanto devo cambiare il substrato? E come si fa?
     
  9. Icchy92

    Icchy92 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    7 Ottobre 2013
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Sesto san Giovanni
    Ogni tanto ti conviene annaffiare da sopra e scartando l'acqua che esce dal vaso, in questo modo elimini eventuali accumuli di sali e azoto, così il substrato dovrebbe durare di più. Almeno per un altro anno penso sia a posto comunque.
     
    A Sampa piace questo elemento.
  10. Sampa

    Sampa Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    1 Febbraio 2020
    Messaggi:
    7
    Località:
    Castelfidardo
    Grazie del consiglio ho appena annaffiato da sopra la pianta e tutta l'acqua accumulata sotto l'ho eliminata. Ogni quanto devo farla questa operazione? E va bene se ogni 2 giorni metto l'acqua sotto? Perché vedo che la assorbe abbastanza velocemente.
     
  11. Icchy92

    Icchy92 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    7 Ottobre 2013
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Sesto san Giovanni
    Ora che è inverno non c'è bisogno di bagnare molto, l'importante è che sia sempre umido.
     
    A Sampa e Stefano Sangiorgio piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina