• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Nuovo impianto alimentato da pozzo.

MrPaulson79

Giardinauta
Avendo appena “raso al suolo” il vecchio giardino (dovevo rifare scarichi e recinzione), guardando la nuda terra, mi è venuta la malsana idea di “immaginare” un impianto di irrigazione automatico e più mi guardo attorno più le idee si confondono.
Casa mia è una casa degli anni '80 (di quelle a piani sfalsati, con la “collinetta” davanti per intenderci) ed è su un lotto di circa 750 mq (25x30).
Allego la pianta di casa mia con una idea di irrigatori.
Per realizzarla ho utilizzato il software gratuito della Gardena, ma avendo letto che molti di voi “sconsigliano” la marca ho provato a guardare gli irrigatori della Hunter e oltre ad un prezzo decisamente più conveniente, avrei (se non ho fatto male i conti della serva) la possibilità di dividere il tutto in solo 3 settori rispetto ai 7 (cacchio meno della metà) che mi suggerisce il software Gardena.
Partiamo dalle origini ahahah.
L'impianto di irrigazione sarebbe alimentato da un pozzo che i vecchi proprietari utilizzavano per uso domestico (io ora ho tirato dentro l'acquedetto per adeguarmi alle nuove norme comunali, ma il pozzo è ancora li e, visto che comunque lo pago, penso meriti di essere usato).
Il pozzo è profondo 110 mt, ma pesco l'acqua già a 8-10; per il pescaggio utilizzo una normalissima autoadescante da 750W con portata 4mc/ora, che dovrebbero essere equivalenti a 66 litri minuto; ho fatto la prova del secchio a rubinetti chiusi utilizzando solo quello dove mi attaccherei con l'impianto e visto che il secchio da 10 litri mi si riempie in circa 10 secondi direi che i conti più o meno tornano.
Quanto alla pressione la pompa manda l'acqua ad un'autoclave di 200 litri. Sull'autoclave è presente un manometro che segna come pressione 2,8bar a impianto chiuso e “carico”… apro l'acqua e la pressione scende fino a 1,8 circa, poi parte la pompa che con rubinetto tutto aperto (che quindi mi eroga quei famosi 60litri/minuto) mi riporta la pressione (almeno da manometro) a 2,5 bar che rimane costante per tutto il tempo di apertura rubinetto. Poi quando lo chiudo la pressione si rialza quel tanto da far spegnere l'autoclave.
A questo punto salvo miei errori di comprendonio ritengo che il mio impianto possa qualificarsi come 60 litri/minuto a 2,5 bar di pressione. Manca qualcosa?
Lasciando stare gli irrigatori Gardena, mi sono orientato verso gli Hunter mod. SRM che grazie ai 6 ugelli sarebbero perfettamente adattabili a tutto il mio impianto.
In sostanza la gittata prevista dai vari erogatori andrebbe da un minimo di 4 metri (quelli nella sottile striscia di terra a sinistra) ai 7 dei più “grandi” passando per 5 e 6 metri.
Utilizzando la tabella di consumo idrico presente sul sito ho provato a dividere l'impianto in soli 3 settori: 1) La “L” dietro casa ha un consumo di circa 44 litri/minuto; Il pezzo a SX del vialetto di ingresso di circa 32 litri/minuto; il pezzo a DX del vialetto di circa 26 litri minuto;
La mia idea sarebbe quindi quella di dividere l'impianto i 3 settori (addirittura in 2 accorpando il 2 e il 3, ma rischierei di essere proprio al limite non solo per i 58 litri/minuto richiesti, ma soprattutto perchè tra il punto in cui parte la linea – in basso a sinistra – e l'ultimo erogatore ci sono 45 metri di tubazione quindi non vorrei avere troppa perdita …).
Tra l'altro la pendenza presente nel giardino anteriore (quello dietro è in piano) quanto e come influisce?
L'idea com'è? Ci si può lavorare o è meglio che riparta da zero perchè non capito un bel niente?
Dato che l'impianto lo realizzeremo “a mano” io e mio fratello e la mia terrà è di tipo argilloso dura come l'asfalto non vorrei mettermi a scavare come un dannato per poi scoprire di aver lavorato come un disperato per nulla.
Se l'idea è percorribile poi avrò bisogno del vostro aiuto anche per i tubi in polietilene, i raccordi tubo/irrigatore, la centraline etc etc, ma meglio fare un passo per volta.
Grazie e chi mi saprà darmi una mano.
Digitalizzato a 06-10-2014 19-35.jpg Digitalizzato a 06-10-2014 19-35.jpg
 

Ariete_

Aspirante Giardinauta
serve un disegno quotato perchè sennò il lavoro di progettazione è impossibile da fare :)

Cmq per le tubazioni utilizzi:
d.32 PN6-10-16 (in base a cosa ci deve passare sopra) per il collettore
d.25 " " " " " " " " " " " " per la linea
prese a staffa/raccordi a compressione 25-3/4" per derivare gli irrigatori
prolunghe PP MM 3/4*3/4 dalla derivazione all'irrigatore

Per le EV servono delle normali 24 Vdc 1" ci sono di tutte le marche.

Per la centralina dipende da quanti settori verranno fuori e da quanto la vuoi complessa, ma ce ne sono di tutti i gusti.
 

MrPaulson79

Giardinauta
Ragazzi 40 visite e nessuna risposta?
Ho scritto delle cose indegne di essere anche solo pensate? :mazza:
E' corretto utilizzare le tabelle del consumo presenti sul sito per calcolare di quanti litri di acqua per minuto abbisogna l'impianto?
Quali dimensioni dovrebbe avere il tubo in polietilene? Quali elettrovalvole utilizzare? Come raccordo il tubo agli erogatori?
Un "piccolo" aiuto sarebbe gradito :fischio:
 

Ariete_

Aspirante Giardinauta
Non ti piaceva la mia di risposta? :asd:

Cmq se non quoti il disegno non ti posso aiutare a collocare gli irrigatori!!
 

MrPaulson79

Giardinauta
Scusami Ariete probabilmente mentre stavo scrivendo tu hai postato ...
Mi è stata di molto aiuto la tua risposta; mi sono fatto un'idea (anche di costi) di tutto quello che sta sotto gli irrigatori ...
Centraline e elettrovalvole sempre Hunter?
Cmq ti posto il disegno quotato a manazza ... non ho idea di come fare altrimenti
Digitalizzato a 08-10-2014 12-59.jpg
 

Ariete_

Aspirante Giardinauta
Elettrovalvole a piacere, nei negozi della mia zona e su internet vanno molto le Baccara Geva (io ho preso quelle) che costano un po di meno e dovrebbero essere qualitativamente identiche.

Ok allora ho utilizzato irrigatori Hunter PGP (ADJ oppure Ultra, sono molto simili, colore rosso), Hunter SRM (colore verde) e statici Hunter Pro Spray (colore bianco)

Digitalizzato a 08-10-2014 12-59.jpg

Ogni irrigatore deve avere un ugello tale da coprire quelli affianco. Quelli centrali nelle aree 1-2 a mio avviso sono inutili visto che il tasso di precipitazione dei dinamici lungo il raggio sono abbastanza costanti.

Per la zona con tanti irrigatori la questione è da valutare.. ognuno è da poco più di 3 l/m quindi con i consumi ci dovresti rientrare e non dovresti avere nemmeno molta pdc visto che il pozzo si trova proprio li (almeno così sembra dallo schema)..

PS: altro consiglio. Visto che le zone sono così distanti ti consiglio di posizionare ogni EV in prossimità della propria zona (nei pozzetti singoli) utilizzando il tubo da 32 come collettore. Non so se mi sono spiegato.

Ah inoltre tutte le linee devono essere chiuse ad anello vista la lunghezza..
 
Ultima modifica:

MrPaulson79

Giardinauta
Ciao Ariete, scusa il ritardo nello risponderti, ma non ho più avuto modo di collegarmi.
Ho visto il tuo disegno e direi che per quanto riguarda i settori 1 e 2 ... mi pare un ottima soluzione, soprattutto per quanto concerne l'evitare di posizionare gli irrigatori in mezzo al giardino ... meno ho da scavare e meglio è ahahah!! Se al centro del settore 2 (con il tempo e molta molta calma, adesso non ne ho proprio voglia, volessi realizzare una piccola aiuola e piantarvi all'interno uno di quegli olivi secolari che adesso vendono per qualche centinaio di euro la disposizioni degli irrigatori andrebbe bene comunque? la potenza dei getti potrebbe creare problemi all'albero?)
Mi convince poco il settore 3 ... andare a realizzare un settore con solo 6 pop-up tra l'altro statici ... boh mi convince poco. Non è meglio se ci attacco 4 SRM nella classica posizione a quadrato e magari integrarli al settore 1? tra l'altro quella è una zona in pendenza (molta pendenza) quindi ho paura che irrigatori statici vadano a mandare troppa acqua in troppo poco tempo col rischio che mi vada in gran parte sprecata.
La zona 5 è ok e la farò esattamente come in foto.
La zona 4 probabilmente la dividerò in due, tanto una elettrovalvola in più non cambia la vita. Piuttosto mi chiedo perchè mi ha "bocciato" la disposizone a trinagolo sul lato SUD? Tenere la fila di irrigatori vicino a casa più "larghi" tra loro, mi consente un raggio di irrigazione maggiore così da bagnare anche la siepe di Photinia che andrò a piantare dietro la fila di irrigatori sul lato opposto. Meglio ancora a quadrato o meglio a triangolo?
Oppure per la siepe è meglio, già che ci sono predisporre un impianto di irrigazione a goccia magari limitandomi semplicemente, per ora, a portare la tubazione fino agli spigoli del giardino e lasciare lo spazione per una EV nel pozzetto?
Posizionare le EV sul lato Nord è un bel casino ... non tanto per le elettrovalvole in se (tanto devo scavare comunque) quanto perchè il programmatore andrebbe sul lato sud e quindi o sotterro i cavi nella trincea che porta il tubo dell'acqua o devo comperare 2 centraline una per il giardino davanti e una per quello dietro ... e le centraline sono la cosa più costosa dell'impianto!!
Chiudere le linea ad anello, per finire, è indispensabile? Porca paletta scavare nel mio giardino è come scavare nell'asfalto tutta terra argillosa durissima e compatta che ti distrugge le braccia e la schiena ...
 

Ariete_

Aspirante Giardinauta
Se al centro del settore 2 (con il tempo e molta molta calma, adesso non ne ho proprio voglia, volessi realizzare una piccola aiuola e piantarvi all'interno uno di quegli olivi secolari che adesso vendono per qualche centinaio di euro la disposizioni degli irrigatori andrebbe bene comunque? la potenza dei getti potrebbe creare problemi all'albero?)

Be un ulivo secolare è bello grosso servirebbe sistemare l'impianto con almeno altri due irrigatori al centro nelle vicinanze del tronco. Cmq aspetta altre risposte di chi ha più competenza..

Mi convince poco il settore 3 ... andare a realizzare un settore con solo 6 pop-up tra l'altro statici ... boh mi convince poco. Non è meglio se ci attacco 4 SRM nella classica posizione a quadrato e magari integrarli al settore 1? tra l'altro quella è una zona in pendenza (molta pendenza) quindi ho paura che irrigatori statici vadano a mandare troppa acqua in troppo poco tempo col rischio che mi vada in gran parte sprecata.

purtroppo quella zona è piccola e separata dal resto, quindi i statici sono l'unica soluzione. Con una linea separata puoi pensare di dosare correttamente il tasso di precipitazione.

La zona 4 probabilmente la dividerò in due, tanto una elettrovalvola in più non cambia la vita. Piuttosto mi chiedo perchè mi ha "bocciato" la disposizone a trinagolo sul lato SUD? Tenere la fila di irrigatori vicino a casa più "larghi" tra loro, mi consente un raggio di irrigazione maggiore così da bagnare anche la siepe di Photinia che andrò a piantare dietro la fila di irrigatori sul lato opposto. Meglio ancora a quadrato o meglio a triangolo?

Gli irrigatori si dispongono a rettangolo, partendo dagli angoli e posizionandoli poi equidistanti. Per me puoi anche non dividerla non hai problemi di portata-pressione, e risparmi in EV, programmatore e raccordi.

La siepe la annaffi con l'ala gocciolante, collegata alla 6a EV. Prato e siepe hanno esigenze di irrigazione diverse.

Posizionare le EV sul lato Nord è un bel casino ... non tanto per le elettrovalvole in se (tanto devo scavare comunque) quanto perchè il programmatore andrebbe sul lato sud e quindi o sotterro i cavi nella trincea che porta il tubo dell'acqua o devo comperare 2 centraline una per il giardino davanti e una per quello dietro ... e le centraline sono la cosa più costosa dell'impianto!!
Chiudere le linea ad anello, per finire, è indispensabile? Porca paletta scavare nel mio giardino è come scavare nell'asfalto tutta terra argillosa durissima e compatta che ti distrugge le braccia e la schiena ...

Ok vbb alla fine non cambia molto, quasi neinte. L'importante è che dalle EV al settore ci vai col 32 sennò vai a perdere troppa pressione. Poi la linea la puoi fare anche con il 25.

Per quanto riguarda la terra argillosa.. beh andrebbe riportata cmq sabbia :D
 

MrPaulson79

Giardinauta
Ariete ho preso nota dei tuoi consigli e ora sto decidendo il da farsi.
Mentre per gli irrigatori dinamici bene o male ho capito (mi rimane solo il dubbio sei prendere tutti SRM e giocarmela con i vari ugelli - cosa che preferirei fare - oppure comprare tot SRM e tot PGP) per gli irrigatori statici cosa consiglieresti? Quale modello e quale testina? Tenendo conto che una pressione di 2,5 BAR devo stare attorno ai 3 metri di raggio?
Probabilmente me ne serviranno molti di più di quelli da te indicati ... sono andato a prendere le misure effettive (la planimetria datami dal Geom deve essere stata fatta da un tecnico all'epoca ubriaco visto che non torna una misura a pagarla!!) e calcolando anche lo spazio per la siepe mi sa che sul lato OVEST (a sinistra nella planimetria) metterò tutti statici ...
Appena sistemo la planimetria provvederò a postarla così mi dai il tuo parere.

Altra domanda ... sono piu silenziosi gli irrigatori statici o quelli dinamici? La mia idea sarebbe quella di irrigare il prato verso le 5,30/6,00 del mattino e non vorrei trovarmi i vicini attaccati al citofono a rompere le balls ... costringendomi di fatto ad irrigare dopo le 8,00 quando i vecchietti si sono tutti alzati e io sono in ufficio da mezz'ora ...
 
Ultima modifica:

Ariete_

Aspirante Giardinauta
Ok fammi avere una planimetria ben fatta che vediamo se c'è da migliorare qualcosa. Gli statici tendo a consigliarli il meno possibile perchè ce ne vogliono tanti e bagnano in modo disomogeneo. Quindi solo se r<4 metri.

Per quanto riguarda la silenziosità non so che dirti, sono cose relativamente soggettive. A me sembra che facciano all'incirca lo stesso rumore (un po più quelli dinamici) e molto dipende dalla pressione dell'acqua. Più è elevata e più l'irrigatore soffia. Cmq è un rumore equivalente a quello di un vento di medio-bassa intensità, se qualche vicino si lamenta vuol dire che è uno s***o..
 

MrPaulson79

Giardinauta
Ariete intanto ti allego la nuova planimetrica con le quote corrette ...
Come vedi sul lato sinistro ho praticamente 3 metri in larghezza (2,95 sotto e 3,15 sopra) ... in realtà tra marciapiede e confine ne avrei ne avrei oltre 4, ma devo piantare la siepe (i vicini sono simpatici quanto dei gatti attaccati ai maroni) e quindi mi son tenuto 1,15 metri tenendo conto che pianterei la siepe di photinia che diventa larga all'incirca 80 cm oltre a 35 cm per il passaggio tra detta siepe e la rete di confine per poterla tagliare ...
Quindi di fatto almeno per il settore (2) sono costretto all'utilizzo di irrigatori statici (mi pare che sotto i 4 di dinamico non ci sia nulla) ... a questo punto mi sembrerebbe una buona idea continuare da quel lato con gli irrigatori statici anche per evitare di metterli solo su quel pezzettino striminzito del primo progetto.
Per gli altri 4 settori prenderei tutti Huter SRM e me la gioco con gli ugelli tanto le gittate vanno dai 4 agli 8,3 metri massimo.
Le EV le monto per il settore 1 e 6 in prossimità del pozzo, mentre le altre seguiro il tuo consiglio di montarle sul lato nord ed arrivare fin li con il 32 ... dovrò prendere 2 programmatori ma vabbè fa lo stesso non sono le 100 Euro che mi cambiano la vita ... anche perchè fare diversamente vorrebbe dire andare fin "davanti" con 4 tubi del 32 dovendo scavare un fossato invece di una piccola trincea.
Consiglio per gli statici? Pensavo al RS30Pro-spry a cui abbinare al limite un MPRotator anche se credo potrei tranquillamente farne a meno montando delle normali testine mod. 10A con raggio 3mt.
 

Allegati

  • Digitalizzato a 15-10-2014 14-47.jpg
    Digitalizzato a 15-10-2014 14-47.jpg
    98 KB · Visite: 49

MrPaulson79

Giardinauta
Mi sa che a questo punto passo i cavi nel corrugato come suggerisci tu ... vado col 32 fino alle elettrovalvole lato nord e nella stessa trincea poso il corruggato con i cavi elettrici.
Le misure del settore 6 (sembra una roba da servizi segreti scritta così ahahah) sono - spazio reale già tolto quello per la siepe - metri 19 x 4,10 centrimetro più centimetro meno.
Come statici cosa prendere? E come centralina? Pensavo ad un X-Core hunter a 6 elettrovalvole (anche se magari potrebbe valere la pena di prenderla a 8 e sfruttra le altre 2 per un evenutale impianto di irrigazione a goccia per la siepe ...)
 

Ariete_

Aspirante Giardinauta
Ok, l'hunter X-core da 6 andrà benissimo! Come statici ti consiglio Hunter Pro-Spray alzo 10. La goccia autocompensante, basta una linea per tutta la lunghezza! (te ne servono circa 100 metri, con gocciolatori ogni 30 cm consuma 12 l/m e l'autocompensazione fa trascurare la perdita di pressione). Digitalizzato a 15-10-2014 14-47.jpg
 

MrPaulson79

Giardinauta
Ariete purtroppo il tuo disegno non va bene ... o meglio non riesco ad applicarlo a casa mia ...
Il settore 4 non può essere così ... a metà (più o meno, se guardi nel disegno ci sono le due quote) dello stesso c'è un muretto di contenimento ... sul lato sud del muretto il giardino è in piano su quello nord scende verso ovest (sinistra del disegno) con una pendenza di circa l'8% che va via via riducendosi andando verso nord (parte alta del disegno) per diventare quasi pari ...
Di conseguenza su quel lato devo per forza di cose fare 2 settori distinti come nel mio disegno 1 e 2 ... si può pensare di rimpicciolirli ma sinceramente non credo ne valga molto la pena ...
Il tuo settore 2 che raggruppa i miei 4 e 5 va bene l'importante è starci dentro con la porta idrica visto che mi hai aggiunto 2 irrigatori.
Il tuo settore 1 a questo punto le devo per forza di cose fare come il 3 che avevo disegnato io.
Avrei 5 settori invece dei sei da me proposti.
Il problema ala gocciolante è che una sola linea non basta ... non so come attraversare i vialetti in calcestruzzo che delimitano il settore 2 di conseguenza me ne servono (ammesso di volerla effettivamente installare) alemeno 2 elettrovalvole quindi il programmatore deve per forza di cose essere da 8 (mi rimane uno slot libero che male male in ogni caso non fa).
Per l'ala gocciolante cosa ci sarebbe da fare? Sinceramente non ho ben chiaro il procedimento ...
 

MrPaulson79

Giardinauta
Ariete domani provo a farti una foto così da renderti meglio l'idea.
Non sto neppure li a descriverti la cosa perchè tanto sarebbe solo un'inutile perdita di tempo per entrambi.
 

MrPaulson79

Giardinauta
In attesa di ulteriori informazioni riguardo alla conformazione dell'impianto (Ariete mi è scomparso ahahah) volevo sapere 2 cose:
1) Visto che prelevo l'acqua dal pozzo (che mi sembra pulita però ... ) è il caso di montare, prima del collettore delle elettrovalvole un filtro tipo questo
Filtri a cartuccia con ghiera : Filtro a cartuccia con ghiera da 1"
o non serve a nulla?
2) Nella mia zona in inverno (salvo lo scorso che è stato sempre un autunno freddo ...) in inverno si va sottozero ... ora posto che conto di mettere le tubature a 20-25 cm di profondità (andare oltre è una fatica immane visto che la terra è molto argillosa) è il caso di pensare ad una valvola di drenaggio? E se si meglio metterla "automatica" in un punto appositamente più profondo della linea o è meglio mettere un rubinetto manuale a monte dell'elettrovalvola (sempre più basso del resto della linea) ... pensavo di mettere un rubinettino a monte dell'elettrovalvola, chiudere il rubinetto generale, aprilre l'elettrovalvola manualmente assieme al rubinetto e far defluire l'acqua (l'unico dubbio e se le EV Hunter siano antireflusso o meno).
Grazie.
 

Ariete_

Aspirante Giardinauta
Eccomi :D

Allora li fai due settori (4-5) e l'ala gocciolante diventa il 6.

Il tubo collettore da 32 lo puoi far emergere in superficie e farlo passare nel punto in cui il muro torna al piano del terreno. In seguito rimarrà coperto dalla siepe.

Per la valvola di drenaggio.. Dopo che hai deciso come far passare il tubo e dove mettere le EV indica tutto nella piantina e segnami approssimativamente le pendenze.
 
Alto