• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Menu' di Natale 2022 suggerimenti

Spulky

Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua
Membro dello Staff
un saluto a tutti,

so che è un argomento a molti poco gradito, il natale non il menù

ma siccome mi pongo lo stesso dilemma ogni anno, mi piace sentire, leggere o provare qualche ricetta o idea per le feste
ho visto che ci sono giardinauti davvero bravi in cucina, con bellissimi piatti presentati da manuale.. e che sembrano anche molto interessanti

ripropongo questa discussione

un piatto che da quando l'ho provato non mi faccio mancare è il

Salmone marinato alla svedese

tipo questo per intenderci

solo che io non metto l'aneto, ma metto un po' di santoreggia/timo
perchè detesto il sapore dell'anice

cerco un filetto intero di salmone fresco che mi ispiri, con la pelle, quando apro il pacchetto, tolgo le spine rimaste nella carne, elimino la parte sottile, lascio solo la parte carnosa del filetto vero e proprio, con la pelle, lo divido in due parti uguali, e li congelo almeno una settimana

3 gg prima della festa scongelo, togliendo dal freezer e spostando in frigorifero

poi lo preparo, sale grosso, zucchero, grani di pepe e qualche erba
metto i due mezzi filetti carne contro carne dopo aver passato sale e zucchero e aromi e li metto in un contenitore

ogni tanto lo giro, sgocciolo l'acqua e dopo 48 h è pronto

lo taglio sottile come affettano il salmone affumicato, tagliando molto inclinato
e lo servo con le patate bollite e al posto della panna acida consigliata, uso dello yogurt bianco magro al naturale
se piace acidino lo yomo
se piace poco acido il Vipiteno, il mio preferito
si accompagna anche con varie salsine a base di maionese o molto simili

oppure su tartine o preparazioni alternative all'affumicato.

a me piace moltissimo, e lo preparo 2-3 volte l'anno

la cosa più importante è la materia prima
mi è capitato di acquistare il filetto e poi una volta aperto, non mi ha convinto ed è stato destinato esclusivamente a portate ben cotte, dopo essere stato congelato.


spero vogliate darmi qualche vostro suggerimento per altre portate da sperimentare
 

tartina

Master Florello
per il momento mi limito a prendere spunto dalle vostre idee... tra figli che devono prendere accordi con ex compagne per sapere chi avrà il bambino un giorno e chi l'altro... e figli che devono dividersi tra feste con padre o feste con madre, credo che saremo decisamente pochi quest'anno...
ma va bene uguale, un giorno vale l'altro...
 

cri1401

Florello Senior
A casa mia non mancano mai:

Antipasti:
- Misto di salumi con ananas;
- Vol-au-vent con ripieno di prosciutto e formaggio (i preferiti di sorella e nipote): ricetta trovata da mia madre su un libro di Suor Germana;
- Flan di cardi serviti con fonduta e/o bagna cauda;
- barchette di indivia belga con insalata russa;
- Vitello tonnato;
- Se ho tempo (e voglia) faccio il Pastrami con la punta di petto di vitello;

Primi:
- Gli agnolotti di mia madre al burro e salvia;
Ci sarebbero anche altre cose ma negli anni le abbiamo cassate causa "poi non si mangia più nulla"

Secondi:
- Brasato al Barolo; (ricetta del Goria)
- Cinghiale al civet (la ricetta l'ho già pubblicata)
- Guance di vitello brasate;
- Stufato d'asino;
o altro in base all'ispirazione e disponibilità del momento.

Dolci (su richiesta dei commensali, comincio due settimane prima a chiedere cosa vogliono):
- Tiramisù;
- Bonet (io metto il marsala al posto del rum);
- Bavarese alle nocciole (se ho tempo);
- L'immancabile torta di zucca di mia madre (che fa il paio con quella di castagne che si fa a Pasqua);

Se volete le ricette chiedete e vi sarà postato :lol:
 

Spulky

Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua
Membro dello Staff
è il menù per Natale o per una settimana?

Allora gli antipasti tutti, dipende da quanti siamo, gli altri sono delle scelte, ne cuciniamo uno.
Era per dare l'idea del tipo di piatti

Infatti chiedevo le idee, non per forza il menù di quest'anno :)
comunque è sempre sufficiente per una settimana!

non ho mai capito bene cos'è il pastrami

anche noi negli anni abbiamo tolto cose

premesso che non c'è la ricercatezza dei piatti di Cri
i fissi e sicuri sono

- recente il salmone marinato
- insalata russa che fa mia mamma e viene servita da sola, che poi accosti come vuoi agli altri antipasti
e inclusa in qualche preparazione, per me l'accostamento migliore è ancora quello col prosciutto
- il classico mix di salumi
- olive funghetti cetriolini carciofini .. varie ed eventuali
- un insieme di antipasti sul genere tartina, che non è la nostra tartina :D
o i classici quadratini di parcarrè variamente preparati, salmone-gamberetti - salumi-patè di olive - formaggi tipo gorgonzola cremoso
oppure preparati con la sfoglia, cotto e formaggio, o salmone o patè di olive o pomodoro e formaggio
un po' i classici salatini che prendi congelati, solo che li preparo con il rotolo di sfoglia pronta
- eventuale torta salata tagliata a porzioncine monoboccone

i primi si barcamenano tra ravioli al burro e salvia e lasagne
recentemente a pranzo il primo salta viene rinviato per la cena
quando invece il pranzo è con le sorelle della mia metà, il primo si muove tra risotto e lasagne, e non salta alla sera :)

i secondi classici sono oltre a qualche sperimentazione ogni tanto
- roastbeef di manzo
- oca al forno
in entrambi i casi con le patate

formaggi vari
- gorgonzola non può mancare, poi grana e groviera
- frutta secca, noci soprattutto, arachidi nocciole e mandorle datteri
- frutta fresca ananas arance clementine

i dolci sono un capitolo a parte, tra pronti e casalinghi
- i classici dolci di natale panettone/pandoro con le varie creme da accompagnamento
- semifreddi in bicchieri monoporzione, inventati a caso, usando biscotti tipo cantucci o altro, bagnati con marmellate di solito ai frutti di bosco diluite con .. lo scorso anno sciroppo di melograno e poco liquore al melograno fatto da me, coperti con crema fatta con panna e mascarpone o solo panna fruttini e foglioline di menta dell' orto
o semifreddi leggermente gelatinati all'arancia, con solita crema sopra
 

tartina

Master Florello
non so cosa farò quest'anno, ma negli anni passati come antispasti ho variato tra panettoni salati ripieni, quando eravamo veramente in tanti, agli alberi di natale di pastafoglia farciti, alle torte di pastasfoglia ripiene e poi tagliate a spicchi...
i primi erano quasi sempre due, immancabili tortellini e cannelloni di ricotta al ragù, ma negli ultimi due anni siamo passati ad un solo primo che è diventato quello che io chiamo "bomba di riso", ma che è una ricetta rivisitata sui ricordi di quella che faceva mia mamma, e di cui purtroppo non ho la ricetta...
anche i secondi, quasi sempre due, insieme agli invitati si sono ridotti ad uno a seconda di chi viene, cioè tradizionale cotechino o zampone, oppure, preferito da molti, uno dei miei polpettoni ripieni...
contorno di patatine fritte, niente di che tanto alla fine nessuno ha più fame...
il pandoro o il panettone rimangono solitamente chiusi, mentre si mangiano le coppette di mascarpone, oppure la torta diplomatica o la pandispagna alla crema pasticcera e frutta fresca, fatte rigorosamente da me...
frutta secca e mandarini...
 

cri1401

Florello Senior
Comunque gli antipasti che ho scritto sono ancora pochi, qui è tradizione che tra freddi e caldi ce ne siano una svalangata. Ad esempio non ho messo la carne cruda (insalata o carpaccio).
Per il flan vario a seconda della stagione con la verdura ma a Natale i cardi ci sono sempre (i nostri) e quindi prepararlo mi viene facile.
L'oca arrosto, mmmm, buona: si può avere la ricetta?
Mia mamma se ha voglia e trova un'anatra che la ispira la fa all'arancia.
 

Spulky

Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua
Membro dello Staff
Comunque gli antipasti che ho scritto sono ancora pochi, qui è tradizione che tra freddi e caldi ce ne siano una svalangata. Ad esempio non ho messo la carne cruda (insalata o carpaccio).
Per il flan vario a seconda della stagione con la verdura ma a Natale i cardi ci sono sempre (i nostri) e quindi prepararlo mi viene facile.
L'oca arrosto, mmmm, buona: si può avere la ricetta?
Mia mamma se ha voglia e trova un'anatra che la ispira la fa all'arancia.
chiedo a mia mamma

anni fa la faceva intera con il ripieno, tipo polpettone
ora non ne fa una intera ma metà, quindi la fa a pezzi, e il ripieno lo fa utilizzando la pelle del collo come contenitore, che riempie e chiude cucendo gli estremi e facendolo cuocere assieme

leggermente differente ma il concetto è lo stesso
 

Saretta_77

Aspirante Giardinauta
Che meraviglia mi fate venire l’acquolina in bocca (Sara’ anche perche’ ho iniziato la dieta ieri :laugh: )

Noi abbiamo sempre fatto un “piccolo Natale” perché siamo - purtroppo - in pochi ormai, ma anche fossimo in due (ed è già successo) non ci facciamo mancare nulla in tavola ed è tutto molto simile ai vostri menu :wow:
Anche noi abbiamo sempre e solo celebrato il 25 a pranzo.

personalmente come Cri ho un debole assoluto per gli antipasti : se sono 3/4 - e anche di più !- sono felice.

antipasti di solito sono:
- Insalata russa di mia mamma
- salmone a fette con aneto e limone
- pomodori secchi/funghetti
- salame della nonna (detto pesce finto) con maionese rigorosamente casalinga (ricetta di mia suocera)
- vol au vent caldi con stracchino (nonno Nanni) e porri tritati; provateli perché sono una delizia

Qui poi, i supermercati si riempiono di fois gras ed è capitato ne prendessi qualche porzione, ma ovviamente preferisco i piatti della nostra tradizione.

a volte pizza o quiche ma si cerca sempre di non esagerare con le cose asciutte.

- primi , personalmente sono specialista nel fare le tagliatelle, verdi / bianche (paglia e fieno ) o di altri colori e i sughi non sono difficili (funghi, ragù ecc)
- un tempo mia suocera faceva degli ottimi ravioli genovesi, molto ricchi e conditi al sugo (non mi sono ancora cimentata ma lo farò)
- negli ultimi anni mia mamma acquista dalla vicina di casa (emiliana e cuoca) i tortellini bolognesi , sono fenomenali; li prepariamo con un brodo di carne e ritagli (ricetta emiliana) che cuoce parecchie ore, non la so precisamente ma posso chiedere.

infine di secondo arrosto (di solito di lonza che cuoce molto bene e rimane tenero) con patate al forno o quelle rotonde cotte al burro e gusti

in ultimo ovviamente pandoro e panettone con crema al mascarpone , torrone , frutta secca mista e clementine. Un litro di caffè e 2 di ammazzacaffè
Non mancano mai prosecco per aperitivo e dolce, vino rosso locale ligure (io sono ligure e qualche buona etichetta la abbiamo pure noi :lol::lol::tupitupi:)
ora vi saluto e vado a bermi un litro di acqua prima di divorare tutto quello che mi capita a tiro , mi
È venuta una fame…

Buon sabato a tutti !
:)
 
Ultima modifica:

laurafr66

Guru Giardinauta
che menu pazzeschi! Da due anni noi siamo solo in due per cui mi limito molto con le portate a Natale. Faccio di più per capodanno, per tirare meglio la mezzanotte, ma quest'anno saremo in macchina in 31...
Detto ciò, per la vigilia (il 24) a pranzo ho fatto

  • filetti di tonno in crosta di patate
  • insalata di finocchi e arance
  • mandarini
Alla sera gnocchi alla romana. In teoria se non si fa il cenone il 24 la Vigilia è di magro, quindi niente carni o insaccati etc.

Il 25 a pranzo
  • Frollini al parmigiano
  • Bignè salati ripieni di spume varie (mascarpone con cotto, o funghi, salmone etc)
  • Tortellini in brodo
  • Petto d’anatra all'aceto balsamico
  • Patate lesse – insalata
  • Tiramisu
  • Panettone
A cena abbiamo finito gli gnocchi alla romana avanzati da giorno prima

A Santo Stefano ho fatto
  • Sheperd's Pie (tortino di carne trita all'inglese)
  • patate arrosto
  • Cipolle agli amaretti
Mentre a cena una minestra di lenticchie

Il 31:
  • Gamberetti mango curry con insalatina
  • Pomodorini gratinati
  • Vol au vents ai funghi
  • Mini crumble di verdure
  • Quadrotti di sfoglia con mousse di prosciutto, mousse di tonno e salmone
  • Mini rotolini con pancetta
  • Cotechino tradizionale
  • Lenticchie
  • Purea
  • Pandoro con crema di mascarpone
Se vi incuriorisse qualche ricetta chiedete pure!
 

miciajulie

Fiorin Florello
che menu pazzeschi! Da due anni noi siamo solo in due per cui mi limito molto con le portate a Natale. Faccio di più per capodanno, per tirare meglio la mezzanotte, ma quest'anno saremo in macchina in 31...
Detto ciò, per la vigilia (il 24) a pranzo ho fatto

  • filetti di tonno in crosta di patate
  • insalata di finocchi e arance
  • mandarini
Alla sera gnocchi alla romana. In teoria se non si fa il cenone il 24 la Vigilia è di magro, quindi niente carni o insaccati etc.

Il 25 a pranzo
  • Frollini al parmigiano
  • Bignè salati ripieni di spume varie (mascarpone con cotto, o funghi, salmone etc)
  • Tortellini in brodo
  • Petto d’anatra all'aceto balsamico
  • Patate lesse – insalata
  • Tiramisu
  • Panettone
A cena abbiamo finito gli gnocchi alla romana avanzati da giorno prima

A Santo Stefano ho fatto
  • Sheperd's Pie (tortino di carne trita all'inglese)
  • patate arrosto
  • Cipolle agli amaretti
Mentre a cena una minestra di lenticchie

Il 31:
  • Gamberetti mango curry con insalatina
  • Pomodorini gratinati
  • Vol au vents ai funghi
  • Mini crumble di verdure
  • Quadrotti di sfoglia con mousse di prosciutto, mousse di tonno e salmone
  • Mini rotolini con pancetta
  • Cotechino tradizionale
  • Lenticchie
  • Purea
  • Pandoro con crema di mascarpone
Se vi incuriorisse qualche ricetta chiedete pure!
voi siete matti. cena della vigilia noi due soli e sarà di pesce, ma robine lievi che poi il 25 a pranzo c'è cucina pugliese si comincia alle 13 e alle 20 siamo ancora sui dolci. santostefano quando c'era la mia mamma veniva da me, eravamo in tre, a dover smaltire il 'pranzo' del giorno prima.

vigilia sera: peperoni arrostiti con le acciughe, catalana di gamberoni, linguine con l'astice, formaggi vari, dai sardi, ai pugliesi, ai lombardi, ananas

pranzo di natale, non lo faccio io, quindi non faccio la bauscia (laurafr66, per favore, l'umlaut sulla u metticelo tu, idealmente)

pranzo santo stefano: salmone fatto più o meno come lo fa spulky, patè di fegatini di pollo più o meno alla toscana (nel senso che per marito faccio quello classico con l'olio; nella mia parte metto il burro e lo spalmo, ravioli in brodo, frutta secca, marmellate casalinghe (quest'anno ho caco, mandarino e mele/limone) coi formaggi, frutta di stagione
----
lauraquisopra, interessante il pie di carne. ricettina?
 

laurafr66

Guru Giardinauta
voi siete matti. cena della vigilia noi due soli e sarà di pesce, ma robine lievi che poi il 25 a pranzo c'è cucina pugliese si comincia alle 13 e alle 20 siamo ancora sui dolci. santostefano quando c'era la mia mamma veniva da me, eravamo in tre, a dover smaltire il 'pranzo' del giorno prima.

vigilia sera: peperoni arrostiti con le acciughe, catalana di gamberoni, linguine con l'astice, formaggi vari, dai sardi, ai pugliesi, ai lombardi, ananas

pranzo di natale, non lo faccio io, quindi non faccio la bauscia (laurafr66, per favore, l'umlaut sulla u metticelo tu, idealmente)

pranzo santo stefano: salmone fatto più o meno come lo fa spulky, patè di fegatini di pollo più o meno alla toscana (nel senso che per marito faccio quello classico con l'olio; nella mia parte metto il burro e lo spalmo, ravioli in brodo, frutta secca, marmellate casalinghe (quest'anno ho caco, mandarino e mele/limone) coi formaggi, frutta di stagione
----
lauraquisopra, interessante il pie di carne. ricettina?

Eccola.
Per la farcia

600 g macinato di manzo (ci andrebbe l’agnello ma a mio marito non piace)

30 g di concentrato di pomodoro

300 g di pisellini surgelati

2 cipolle bianche

1 carota

2 coste di sedano

2 foglie di alloro

Timo q.b.

10 g di Worcestershire sauce

800 ml di brodo di carne

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

40 g di burro

24 g di olio extravergine di oliva

Per la copertura

1 kg di patate farinose

200 ml di latte intero

80 g di burro

2 tuorli

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

Noce moscata q.b.

Tritare sedano, carota e cipolle e cuocere in un tegame con burro e olio. In una padella, rosolare la carne macinata e aggiungerla poi al soffritto, insieme all’alloro, il timo e il concentrato di pomodoro. Unire la salsa Worcestershire, il brodo e portare a ebollizione, facendo cuocere a fuoco lento per circa 45 minuti. Una volta ottenuto un sugo denso, aggiungere i piselli, aggiustando di sale e di pepe. A parte, cuocere le patate con la buccia in acqua salata per circa 30 minuti. Una volta pronte, sbucciare le patate e schiacciarle, aggiungendo il latte tiepido, il burro a temperatura ambiente, i tuorli, la noce moscata e un pizzico di sale e pepe. Riporre il ragù in una pirofila da forno e coprire tutta la superficie con il purè. Infornare lo sformato a 200°C per 30 minuti (si consiglia di accendere il grill gli ultimi 10 minuti di cottura, per far dorare meglio le patate). Far riposare a temperatura ambiente per circa 10 minuti prima di servire,

Io nel purè ci metto anche un po‘ di parmigiano. E uso la pentola a pressione, dimezzo il tempo di cottura della carne
 

cri1401

Florello Senior
non ho mai capito bene cos'è il pastrami
Il pastrami è un piatto ebraico dell'Europa dell'Est, diventato famoso in Nord America per via degli immigrati.
È la punta di petto di vitello disossata che viene fatta frollare tradizionalmente in una marinata liquida per una settimana (anche di più credo), poi lavata, asciugata e "impanata" con un mix di pepe nero, coriandolo e aglio in polvere. Viene poi affumicata.
La marinatura è così lunga se si usa carne appena macellata, ma dato che noi compriamo carne già frollata, io la metto sottovuoto con una marinata secca per tre giorni in frigo, poi lavo, asciugo, impano e affumico nel mio BBQ a campana facendo la cottura indiretta (fuoco da un lato a carne dall'altro) e affumico con della quercia che ho lasciato a bagno per un giorno e poi messa sulla carbonella lasciando i buchi del coperchio aperti.
Nella carne infilo il termometro apposito e quando è a 82° circa è cotta.
Il giorno dopo da fredda la affetto.
Scaldata al vapore ritorna morbida e la puoi mangiare come vuoi.
La metto sottovuoto e la congelo, quando ti serve prendi la busta e lasci scongelare e poi la metti in una pentola di acqua quasi bollente per 10-15 Min, apri e mangi.
Scusate il romanzo.
 
Alto