• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Lotta alla Gramigna (a new hope)

biscia.luppoli

Maestro Giardinauta
Ciao Ragazzi,
quest'anno la lotta alla gramigna é stata piú dura del solito. Mi sono deciso a fare qualche esperimento per cercare (se non di liberarmene) almeno di contrastarla efficacemente. Nel mio caso ce ne e' troppa per spennellarla con il glifo, mi serviva qualcosa di meglio.

Ho cercato di fare qualcosa alla portata di tutti, senza andare a cercare prodotti e miscugli strani. Il presupposto iniziale da cui sono partito e' che il diserbante comunemente usato per foglia larga e facilmente reperibile (Evade) contiene Triclopir che é un principio attivo a cui la gramigna e' sensibile.

Ovviamente alle dosi da etichetta non si ottengono risultati, e quindi mi sono detto: Esiste un dosaggio di evade che non danneggia il te ma che uccide la gramigna ? E da qui sono cominciati gli esperimenti. Ho allevato dei plot di gramigna selvatica in vaso e dei corrispettivi plot di festuca/poa (Sportplay SR) e ho cominciato a cercare il giusto dosaggio di Evade.

I risultati sono stati incoraggianti e ve li riporto:

Caso 1 - Evade Puro

Il plot di gramigna e il plot di festuca sono entrambi morti in tempi brevissimi (1-2gg)

Caso 2 - Evade alla dose di 16g/1l.

Il plot di festuca non ha risentito minimamente del trattamento, il plot di gramigna dopo 10gg era visibilmente danneggiato ma ancora vivo e vegeto. Ho ripetuto il trattamento sugli stessi plot e mentre la festuca ha resistito la gramigna morta al 70% dopo altri 10gg.

Caso 3 - Evade alla dose di 20g/1l.

Il plot di festuca non ha risentito del trattamento. La gramigna e morta al 99% dopo 15-20gg dal trattamento.

Direi quindi di aver trovato la dose giusta. Ho trattato anche piccolissime zone del te con uno spruzzino e la festuca ha sempre resistito alla grande mentre la gramigna e' lentamente morta.

Non me la sono sentita di caricare la pompa a spalla e trattare tutto il te ma il prossimo anno sicuramente lo faro'!

Vi riporto le foto del Caso 3.

Plot_Gramigna_Prima.jpg
Foto 1 - Plot Gramigna prima del trattamento

Plot_Festuca_Prima.jpg

Foto 2 - Plot Festuca/POA prima del trattamento

Plot_Gramigna_dopo.jpg


Foto 3 - Plot Gramigna 20gg dopo trattamento

Plot_Festuca_dopo.jpg
Foto 4 - Plot Festuca 20gg dopo trattamento

bl
 
Ultima modifica:

Crasmen

Florello
Buon test biscia, hai avuto l'opportunismo di vedere come si comporta dopo essere seccata? Io ho il timore che qualcosa riviene su, bisognerebbe quantificare quanto.

Anche io ho un test da fare, però se ne parla l'anno prossimo e direttamente sul t.e.

Nel frattempo prima di arieggiare ho passato greenex NF alla dose massima e si è arrestata ;)
 

PeppeV

Aspirante Giardinauta
Quindi in questo periodo andate di diserbanti ad esigenza armeggiare e trascinate? Ma considerando le temperature la vegetazione della.transemina non sarà lenta e poco efficace? Almeno dalle mie parti siamo a 5 6 gradi notturni con punte Max di 20 diurne...

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
 

white sand

Moderatore Sez. Prato
Membro dello Staff
Ciao Ragazzi,
quest'anno la lotta alla gramigna é stata piú dura del solito. Mi sono deciso a fare qualche esperimento per cercare (se non di liberarmene) almeno di contrastarla efficacemente. Nel mio caso ce ne e' troppa per spennellarla con il glifo, mi serviva qualcosa di meglio.

Ho cercato di fare qualcosa alla portata di tutti, senza andare a cercare prodotti e miscugli strani. Il presupposto iniziale da cui sono partito e' che il diserbante comunemente usato per foglia larga e facilmente reperibile (Evade) contiene Triclopir che é un principio attivo a cui la gramigna e' sensibile.

Ovviamente alle dosi da etichetta non si ottengono risultati, e quindi mi sono detto: Esiste un dosaggio di evade che non danneggia il te ma che uccide la gramigna ? E da qui sono cominciati gli esperimenti. Ho allevato dei plot di gramigna selvatica in vaso e dei corrispettivi plot di festuca/poa (Sportplay SR) e ho cominciato a cercare il giusto dosaggio di Evade.

I risultati sono stati incoraggianti e ve li riporto:

Caso 1 - Evade Puro

Il plot di gramigna e il plot di festuca sono entrambi morti in tempi brevissimi (1-2gg)

Caso 2 - Evade alla dose di 8g/1l.

Il plot di festuca non ha risentito minimamente del trattamento, il plot di gramigna dopo 10gg era visibilmente danneggiato ma ancora vivo e vegeto. Ho ripetuto il trattamento sugli stessi plot e mentre la festuca ha resistito la gramigna morta al 70% dopo altri 10gg.

Caso 3 - Evade alla dose di 10g/1l.

Il plot di festuca non ha risentito del trattamento. La gramigna e morta al 99% dopo 15-20gg dal trattamento.

Direi quindi di aver trovato la dose giusta. Ho trattato anche piccolissime zone del te con uno spruzzino e la festuca ha sempre resistito alla grande mentre la gramigna e' lentamente morta.

Non me la sono sentita di caricare la pompa a spalla e trattare tutto il te ma il prossimo anno sicuramente lo faro'!

Vi riporto le foto del Caso 3.

Vedi l'allegato 524918
Foto 1 - Plot Gramigna prima del trattamento

Vedi l'allegato 524919

Foto 2 - Plot Festuca/POA prima del trattamento

Vedi l'allegato 524920


Foto 3 - Plot Gramigna 20gg dopo trattamento

Vedi l'allegato 524922
Foto 4 - Plot Festuca 20gg dopo trattamento

bl
Bel lavoro biscia, accurato e ben condotto.
Ricordo di aver riscontrato lo stesso danno su cynodon Yukon, trattando un ciuffo isolato di trifoglio.
Hai preso spunto da questa mia disavventura o ti sei consultato sul web?

Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk
 

Jack1978

Apprendista Florello
Grande @biscia.luppoli ottimo lavoro(y) visto che la gramigna ti perseguita sul tuo T.E. perché non provare una Macroterma sulla tua superficie ? Se non ricordo male hai un’ottima esposizione quindi.......... dalle nostre parti sono perfette esenti da ogni problema , facili da gestire e se vuoi con trasemina autunnale hai un prato verde tutto l’anno , irrigazione quando vuoi ( meglio la sera :LOL: ) facile gestione manutentiva ecc ecc ritornando alla prova che hai portato avanti sui plot il mio dubbio è : un conto provare in vaso un conto è trattare tutta la superficie del T.E. usando un sovradosaggio del selettivo in un periodo ( estate per la gramigna ) di stress per le microterme e aggiungo che con temperature del suolo oltre i 25 gradi atmosferiche sopra i 30 irrigazioni estive purtroppo qualcosa rispunta.......... comunque rimane un ottima prova e magari in qualche modo si riesce a controllare , la cosa importante è non intossicare troppo il prato esistente tutto qui ;)
 

lorenzdv

Aspirante Giardinauta
Grande Biscia, cavolo proprio ora che ho passato greenex...se l’avessi saputo!!! Vabbè sarà per la prossima volta
 

biscia.luppoli

Maestro Giardinauta
Bel lavoro biscia, accurato e ben condotto.
Ricordo di aver riscontrato lo stesso danno su cynodon Yukon, trattando un ciuffo isolato di trifoglio.
Hai preso spunto da questa mia disavventura o ti sei consultato sul web?

Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk

Esatto @white sand, l'idea mi é venuta leggendo il tuo post sulla Yukon. Il caso 2 del mio esperimento corrisponde piu' o meno alle dosi che usasti tu.

bl
 

biscia.luppoli

Maestro Giardinauta
Buon test biscia, hai avuto l'opportunismo di vedere come si comporta dopo essere seccata? Io ho il timore che qualcosa riviene su, bisognerebbe quantificare quanto.

Anche io ho un test da fare, però se ne parla l'anno prossimo e direttamente sul t.e.

Nel frattempo prima di arieggiare ho passato greenex NF alla dose massima e si è arrestata ;)

Il plot relativo al caso 3 ancora lo tengo proprio per vedere se riscresce e lo terro' fino alla prossima estate. Per ora la situazione é analoga alla foto che ho postato a circa un mese dalla completa essiccazione.

nl
 

biscia.luppoli

Maestro Giardinauta
Grande @biscia.luppoli ottimo lavoro(y) visto che la gramigna ti perseguita sul tuo T.E. perché non provare una Macroterma sulla tua superficie ? Se non ricordo male hai un’ottima esposizione quindi.......... dalle nostre parti sono perfette esenti da ogni problema , facili da gestire e se vuoi con trasemina autunnale hai un prato verde tutto l’anno , irrigazione quando vuoi ( meglio la sera :LOL: ) facile gestione manutentiva ecc ecc ritornando alla prova che hai portato avanti sui plot il mio dubbio è : un conto provare in vaso un conto è trattare tutta la superficie del T.E. usando un sovradosaggio del selettivo in un periodo ( estate per la gramigna ) di stress per le microterme e aggiungo che con temperature del suolo oltre i 25 gradi atmosferiche sopra i 30 irrigazioni estive purtroppo qualcosa rispunta.......... comunque rimane un ottima prova e magari in qualche modo si riesce a controllare , la cosa importante è non intossicare troppo il prato esistente tutto qui ;)

Ciao @Jack1978 nel mio piccolo esperimento ho provato a non tralasciare nulla. I due plot erano nella zona piú assolata del giardino uno a fianco dell'altro e l'esperimento é stato fatto in pieno Agosto e quindi in un periodo di stress per la micro e di piena crescita per la macro.

Ovviamente non mi aspetto di aver scoperto l'uovo di colombo ma ti assicuro che per noi che abbiamo questo problema anche poterla controllare al 70-80% sarebbe un successone.

Inoltre ho utilizzato lo stesso spruzzino del caso 3 per trattare alcune piccole zone del t.e. sempre ad Agosto e devo dire che non ho visto danni evidenti. Quindi penso di poter affermare che almeno sul mio t.e. le concentrazioni usate non sono nocive.

Come ulteriore punto, direi sorprendente, vi dico che il plot del caso 3 era stato seminato ad Aprile (SportPlay SR) e quindi aveva solo 4 mesi di vita!

bl
 

Jack1978

Apprendista Florello
Ottimo....... dalla prossima stagione prova in campo , avendo uno spruzzino ( quelli da 1 litro ) mettendo 20 gr. di Evade + acqua per trattare un ciuffo di gramigna quante nebulizzate daresti ? Sui plot come ti sei regolato ? Spero di aver capito che il trattamento si intende localizzato dove è presenterà gramigna vero ?
Ciao @Jack1978 nel mio piccolo esperimento ho provato a non tralasciare nulla. I due plot erano nella zona piú assolata del giardino uno a fianco dell'altro e l'esperimento é stato fatto in pieno Agosto e quindi in un periodo di stress per la micro e di piena crescita per la macro.

Ovviamente non mi aspetto di aver scoperto l'uovo di colombo ma ti assicuro che per noi che abbiamo questo problema anche poterla controllare al 70-80% sarebbe un successone.

Inoltre ho utilizzato lo stesso spruzzino del caso 3 per trattare alcune piccole zone del t.e. sempre ad Agosto e devo dire che non ho visto danni evidenti. Quindi penso di poter affermare che almeno sul mio t.e. le concentrazioni usate non sono nocive.

Come ulteriore punto, direi sorprendente, vi dico che il plot del caso 3 era stato seminato ad Aprile (SportPlay SR) e quindi aveva solo 4 mesi di vita!

bl
 

biscia.luppoli

Maestro Giardinauta
Allora, ho regolamentato anche questo :)LOL:). Su ogni plot ho dato esattamente 3 spruzzate. Ho giá utilizzato i 20g sul tappeto erboso con lo stesso spruzzino del caso 3 e il risultato (localizzato) é stato il medesimo.

La mia idea per il prossimo anno é caricare la pompa a spalla con 3l di acqua e 60g di evade e passare solo sulle zone dove ho piú gramigna. Ovviamente faró prima una prova su 1mq just in case.

bl
 

Jack1978

Apprendista Florello
Ok tutto chiaro ;)
Prepara il brevetto @biscia.luppoli...... ocio non passare dalle mie parti che mi secchi tutta la Patriot....... avanti così ragazzi !!
Allora, ho regolamentato anche questo :)LOL:). Su ogni plot ho dato esattamente 3 spruzzate. Ho giá utilizzato i 20g sul tappeto erboso con lo stesso spruzzino del caso 3 e il risultato (localizzato) é stato il medesimo.

La mia idea per il prossimo anno é caricare la pompa a spalla con 3l di acqua e 60g di evade e passare solo sulle zone dove ho piú gramigna. Ovviamente faró prima una prova su 1mq just in case.

bl
 

Catss79

Aspirante Giardinauta
Mi sembra tutto molto interessante ....una cosa però non ho capito ,quali sono i principi attivi che la gramigna subisce o comunque hanno effetto?
Triclopir e’ detto in questo post, quindi tutti i diserbanti foglia larga tipo spectro , ma io ho letto che anche il greenex nf ha buoni risultati sulla gramigna

Qualcuno mi può spiegare ? Grazie
 

ztm

Apprendista Florello
Bravissimo!
Ma sono curioso di sapere come hai fatto per allevare la gramigna selvatica in vaso :D
 

Deimosprato

Aspirante Giardinauta
Ci sono molti articoli pubblicati su riviste scientifiche statunitensi dove vengono presentati lavori sul controllo della gramigna su tappeti erbosi di festuca. Non li riporto qui perchè si trovano facilmente, ma quello che vorrei porre alla vostra attenzione è che i risultati migliori sono stati ottenuti con la combinazione Triclopyr/Fenoxaprop.
Addirittura la presenza di Triclopyr "protegge" la festuca dai danni del Fenoxaprop a parità di dosaggio.
I prodotti utilizzati in USA a base di triclopyr e fenoxaprop hanno concentrazioni diverse dai nostri Greenex/Evade, quindi devo ancora ricontrollare la correttezza delle conversioni.
Per il Triclopyr, se potessimo utilizzare il Garlon, il dosaggio sarebbe 23ml per 100mq, sto calcolando l'equivalente per l'Evade che così "ad occhio" dovrebbe stare sui 60ml; il Fenoxaprop dovrebbe essere usato a 50ml (come da conversione da oz/acre a ml/mq).
Come è facile notare, i dosaggi rientrano entro i dosaggi massimi riportati in etichetta dei rispettivi prodotti per l'uso su tappeti erbosi di festuca, e se non ricordo male anche per la Poa p.
I trattamenti vengono effettuati ogni 30 giorni per 4 somministrazioni.
La Poa p. ha sofferto particolarmente la quarta somministrazione, quindi ci si dovrebbe limitare a tre.
Tutto questo, in sintesi, ottiene un risultato soddisfacente come rapporto tra controllo della gramigna e danni del t.e.
Probabilmente saranno necessari cicli ripetuti in 2-3 anni consecutivi.

@biscia.luppoli , avevi considerato di provare anche tale associazione?

A quanti ml corrispondono 20g di Evade?
 
Ultima modifica:

biscia.luppoli

Maestro Giardinauta
Ciao @Deimosprato ho letto anche io quegli articoli, ma il mio esperimento era votato alla pura semplicitá. Ovvero mi ero dato 2 regole principali:

1. Utilizzo di un solo prodotto facilmente reperibile in Italia (ovvero evitare pericolosi mix di prodotti con conseguente calcolo delle dosi dei singoli principi attivi)
2. Basarsi sulle dosi dell'intero prodotto

Ho usato i grammi perché ho utilizzato una bilancia di precisione e volevo essere estremamente accurato nelle dosi.

20 grammi non dovrebbero distanziarsi troppo da 20ml. Non conosco la densitá dell'Evade ma essendo un pó oleoso e considerando che la densitá dell'olio é di 0.92g/ml saremo attorno a 21-22ml.

Ovviamente avendo un plot e considerando che ho dato 3 spruzzate non é facile calcolare la quantitá al mq di prodotto, ma la mia idea é caricare 3litri e 60g (ovvero mantenendo la concentrazione dell'esperimento) di evade su pompa a spalla e passare una sola volta solo sulle zone dove ho gramigna. In questo modo dovrei aver ricreato (per difetto) il caso del mio test su scala piú larga.

Quando scrivi 60ml immagino ti riferisca a 100mq. Secondo il mio esperimento sono pochini. Considerando 20g/l e passando una sola volta e considerando che con 5l si riesce a fare 100mq stiamo sui 110ml di evade per 100mq.

bl


bl
 
Ultima modifica:
Alto