1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Gusci d'uova, buccia di banane e fondi di caffè

Discussione in 'Lotta biologica e rimedi naturali' iniziata da Baruch, 29 Aprile 2017.

  1. Charles_b

    Charles_b Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Settembre 2020
    Messaggi:
    107
    Località:
    Fidenza
    Località:
    Fidenza
    Scusate, volevo aggiungere qualcosa sui Funghi. Senza addentrarmi in tecnicismi, ci sono funghi grandi e funghi piccoli, che noi chiamiamo "muffe". I funghi macroscopici, grandi, sono quelli che si vedono bene, a volte sono anche ottimi trifolati. Tali funghi sostanzialmente possono essere "saprofiti" o "simbionti". I primi si nutrono di sostanze in decomposizione, i secondi si uniscono alle piante superiori, traendone sostanze nutritive, come il glucosio, e cedendo sostanze minerali derivanti dal loro metabolismo. Quindi i Funghi di questo tipo sono funghi utili (Porcini, Ovoli, Tartufi, ma anche tanti altri). I funghi saprofiti (Prataioli, Chiodini, Coprini, Pioppini e tanti altri) utilizzano sostanze vegetali o animali in decomposizione e ne traggono sostentamento. I Funghi di grandi dimensioni, però, non cedono all'ambiente tossine, nemmeno i funghi velenosi se non li si mangia, i miceti pericolosi sono le muffe, dalle quali è bene cautelarsi, e possono essere nocive anche ad esseri umani. Oppure, se ben sfruttati dalla medicina, possono fornire principi attivi utili nella farmacologia, esempio gli antibiotici. Questo solo per dire che, se i funghi li vediamo, nel nostro orto o anche nei vasi, non recheranno alcun danno purché non vengano mangiati senza cognizione, saranno simpatici benvenuti. (Salvo casi estremi che tanto non si verificano mai...)

    Charles
     
    A Alex81 piace questo elemento.
  2. danielep

    danielep Guru Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    3.729
    Località:
    san donà di piave
    Al lime, come sapore al posto del limone, mi ci sono abituato, non sento grandi differenze.
    Un po' diventa più giallo e tende a rinsecchirsi, ma muffa mai:)
    E mi giravano vorticosamente le eliche ogni volta che dovevo gettare un limone ammuffito che magari aveva contagiato anche i restanti.
    O aspetto, a fine inverno, quella dozzi/ventina che da la mia pianta. Quelli sono inalterabili e pure buoni;)
     
  3. Alex81

    Alex81 Master Florello

    Registrato:
    28 Gennaio 2010
    Messaggi:
    14.523
    Località:
    Lago di Garda
    Ma c'é un motivo?! Tra l'altro il compost della mia vaschetta dovrebbe avere un pH acido che non dovrebbe essere un buon mezzo per lo sviluppo di muffe.


    Quindi tutti i funghi che ho trovato a causa di un presunto terriccio di bassa qualitá che mi son spuntati nei vasi delle semine e di alcune talee non dovevo toglierli per evitare la propagazione delle ife/spore?!

    Ieri ho letto di un fungo che sbuca sul tronco di una pianta...hanno consigliato di tagliarla. Non ricordo il nome ma quel fungo é sicuramente dannoso pure per i vegetali da quel che ho inteso...se lo trovo ti riporto il post o il nome

    Ganoderma

    20201016_031550.jpg

    Anch'io devo aspettare la bella stagione per il primo raccolto che l'altro che avevo da quasi 10 anni é passato a miglior vita...che bontá!
    Sul lime sono un po perplesso ma potrei provare...cercheró al super
     
    Ultima modifica: 16 Ottobre 2020 alle 03:17

Condividi questa Pagina