1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Che acero è?

Discussione in 'Identificazione delle piante' iniziata da Greenray, 8 Aprile 2010.

  1. Greenray

    Greenray Esperto di Bonsai

    Registrato:
    12 Agosto 2009
    Messaggi:
    3.318
    Località:
    Milano
    Spero da tempo di trovare in natura un acero tridente nelle mie vicinanze se possibile.
    Ho trovato questo lo scorso autunno e mi ha insospettito, ma non convinto al 100%.
    Oggi l'ho rivisto con queste gemme enormemente più grandi dei vari campestri e montani che ha attorno e poi con questa sua colorazione rossastra che gli altri aceri che conosco non hanno.


    [​IMG]

    [​IMG]

    Alla sua base, sotto i suoi rami, ci sono una vasta "nidiata" spontanea con le prime foglioline anch'esse rossiccie.

    Sarei contento di una conferma, ma anche delle smentite sarebbero (ahimè) utili.

    Ad ogni modo voglio anticiparvi una domanda che sul forum non saprei come porre: dove posso trovare un acero tridente in natura per gli scopi che ho scritto?
    Da tempo accarezzo l'idea di compilare (piano piano) una sequenza di punti sulla mappa dove indicare le piante che conosco.
    Ho iniziato per non rifarmi la stessa domanda e non compiere la stessa ricerca ogni volta che voglio ricordare il nome delle piante che incontro sul mio cammino, ma senza l'ambizione di fare un censimento di tutte le piante in Italia e mettererle in un database, vorrei limitarmi ad aggiornare la mia piccola lista e metterla a disposizione di chi cerca una pianta fra quelle che conosco.

    Nella sezione "Riconoscimento piante" chi mostra una foto di una pianta da riconoscere, sarebbe bello che desse anche le coordinate GPS così che quando la pianta è stata riconosciuta, ognuno di noi potrebbe andare a vederla o a chiedere al proprietario dei semi o chissà cos'altro.
    Per farvi un esempio, l'alberello che vi sto indicando si trova N 45.49614 E 9.10676 ed in genere i siti che permettono la visione da satellite permettono anche di generare il codice per arrivare immediatamente a destinazione, come questo:


    In questo modo uno di noi che passasse di lì, potrebbe dirmi: «ho visto dal vero la tua pianta e non è ciò che speravi»

    Ditemi cosa ne pensate di questa idea.
     
    Ultima modifica: 8 Aprile 2010
  2. boba74

    boba74 Esperto di alberi ed arbusti

    Registrato:
    26 Agosto 2004
    Messaggi:
    10.066
    Località:
    Ferrara
    non credo sia un acero tridente, questo tipo di acero è difficile trovarlo da noi utilizzato in parchi e giardini, e comunque è un acero piccolo come portamento e anche come foglie (l'unico che ho visto piantato a terra era nell'orto botanico di FE e non mi pare così).
    Queste sembrano più le gemme di un acero montano o saccarino o riccio, occorre aspettare le foglie per dirlo. In ongi caso le piantine nate da seme non fanno testo perchè la forma delle prime foglie è diversa da quelle adulte, perciò anche lì occorre aspettare che crescano un altro po' per identificarle.
     
  3. Greenray

    Greenray Esperto di Bonsai

    Registrato:
    12 Agosto 2009
    Messaggi:
    3.318
    Località:
    Milano
    Grazie Boba.

    Sto già constatando da un po' che le foglie di piantine nate da seme, e perfino quelle di piante giovani tendono a confondere l'osservatore, quindi nella mini piantina ciò che mi colpisce è solo la colorazione che la rende differente da tutti gli aceri nati da seme che finora ho visto.
    In effetti non ne ho visti ancora molti perché è da circa un anno che su queste cose ho "aperto gli occhi".
    Ho pensato però che il colore di quelle foglioline potesse far distinguere nettamente questo acero dalla grande maggioranza di essi.

    L'altro elemento che secondo me è una caratteristica molto particolare è il colore e le grandi dimensioni che assume la gemma (è il suo giusto nome).
    Ma che si riconosca o no, è un acero diverso da tutti quelli che finora ho visto.
    Mi accorsi quest'autunno che aveva qualcosa di diverso, perché perfino le foglie mi hanno fatto sospettare che potesse essere un tridente.
    Non così simili alle foglie che ho visto in fotografia, ma comunque più simili a quelle che ad altro.
    Ho una foto del portamento scattata in questi giorni ed una scattata lo scorso anno, in cui si vedono le foglie anche se purtroppo non se ne ricava una chiara indicazione della forma delle foglie.
    Allego anche quella, sperando che possa suggerire qualcosa di più, ma riguardando quelle foglie a distanza di tempo, dubito anch'io che abbia a che fare col tridente.
    Diciamo che numerose foglie sono quasi prive dei due primi lobi e questo deve avermi molto suggestionato.
    Dico anche che la probabile conclusione di questa ricerca mi potrà far risparmiare un "mini-yamadori" per poter osservare da vicino lo sviluppo della piantina fotografata, che presto verrà falciata assieme a tutto il prato.

    Ciao

    [​IMG]
     
    Ultima modifica: 10 Aprile 2010
  4. boba74

    boba74 Esperto di alberi ed arbusti

    Registrato:
    26 Agosto 2004
    Messaggi:
    10.066
    Località:
    Ferrara
    La foto che hai postato è senza dubbio acero di monte (Acer pseudoplatanus) e guardando anche la foto delle gemme che hai messo, ho notato che gli aceri montani che crescono vicino a casa mia e che stanno germogliando in questi gionri hanno gemme del tutto simili a quelle e così gradi, anche perchè sono gemme che ormai si sono quasi del tutto aperte, passando da qualche mm a qualche cm di lunghezza.
    Il colore delle foglie non è significativo, nè sulle piante da seme, nè sugli alberi adulti: ho notato che in acluni esemplari alla schiusura delle gemme le foglie sono marroncine-rossastre, per diventare poi verdi man mano che crescono, in altri esemplari spuntano direttamente verdi. Inoltre anche forma e dimensioni delle foglie di questa specie sono molto variabili, dal margine più o meno liscio o frastagliato, ai lobi più o meno profondi, e di dimensioni da 3 a 15 cm, anche nell'ambito di una stessa pianta.....
    Io opto per acero di monte...

    Il tridente, oltre a essere abbastanza insolito, ha anche foglie in generale molto più piccole....
     

Condividi questa Pagina