1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Camelia.. acquistarla o no?

Discussione in 'Acidofile' iniziata da Daniela5, 31 Gennaio 2013.

  1. Daniela5

    Daniela5 Giardinauta Senior

    Registrato:
    30 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.401
    Località:
    provincia vicenza
    Località:
    provincia vicenza
    Buongiorno a tutti
    mi chiamo Daniela e mi sono iscritta da poco a questo forum :)
    Sono sempre rimasta affascinata dalla bellezza delle camelie in fiore ma non ho mai osato prenderne una perchè mi sembra una pianta che ha bisogno di molte attenzioni e non saprei se sono in grado di averne cura?
    però se non si prova.. vorrei prenderne una ma vorrei anche chiarirmi qualche dubbio prima:
    - posso anche piantarla in piena terra? o è meglio lasciarla in vaso? (abito in provincia di vicenza) in inverno può restare all'aperto?
    - predilige il sole o l'ombra?
    - ha bisogno di annaffiature regolari d'estate?
    perdonate le mie domande banali.. non del tutto inesperta :storto:
    grazie dell'attenzione
    Daniela
     
  2. Francesco di Torino

    Francesco di Torino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    78
    Località:
    Torino
    Camelie




    Ciao
    ho una camelia in vaso da una decina d'anni.
    E' una pianta veramente tosta: non è mai morta ma farla fiorire è il vero problema.
    L'ho sempre tenuta sul balcone a nord durante primavera, estate ed autunno. D'inverno l'ho ritirata sulle scale condominiali davanti ad un finestrone quando la temperatura è andata sotto i -5 (all'incirca), per esempio a febbraio 2012. Ogni anno produce un sacco di boccioli, fioriscono un 10%, gli altri seccano. E' difficile inoltre che il fiore si apra completamente però quei pochi danno una soddisfazione notevole sono stupendi di un rosa pallido fantastico.
    Infine: tantissima umidità e pochissimo vento, temperature sempre fresche o fredde.
    Francesco
     
  3. irideblu

    irideblu Giardinauta

    Registrato:
    17 Marzo 2009
    Messaggi:
    699
    Località:
    a metà tra lago di garda e prealpi venete
    Ciao,
    ho iniziato con le camelie tre anni fa, da allora solo soddisfazioni :)
    non è vero che vuole molte attenzioni, solo le giuste accortezze, senza strafare.
    ivisto che abitiamo in zone semi limitrofe, credo che ciò che di solito faccio io possa andar bene anche per te!
    -resistono molto bene al freddo, l'unica accortezza in caso di temperature proibitive tipo lo scorso anno è la protezione dei boccioli che si formano già in estate-autunno, in modo da evitare che vengano danneggiati.
    basta del TNT e magari una zona semi coperta in caso di neve.
    -le mie stanno in vaso da tre anni, alcune hanno uno sviluppo piu ricco, altre meno, dipende dalla varietà. puoi metterle anche a terra, ma è indispensabile un terreno non calcareo, acido, ben drenato, altrimenti soffrono
    -partendo dal presupposto che sono piante acidofile, temono quindi il pieno sole e hanno bisogno di un terreno sempre leggermente umido,le camelie a fiore rosso in genere resistono meglio al sole. se quindi non hai a disposizione molto spazio semi ombreggiato, magari scegline una di quel colore. la black lace tra le mie è quella che in questo senso si è dimostrata più adattabile, ed è abbastanza diffusa, non dovresti faticare per trovarla.
    -le annaffiature d'estate sono molto importanti per la fioritura della primavera successiva.le mie stanno a mezz ombra e posso permettermi di annaffiare un gg si e uno no, a volte anche ogni due, se il vaso non è striminzito (e c'è quindi terriccio sufficiente per mantenere una certa umidità) e se usi l'accortezza di mettere della corteccia in superficie, che un pò trattiene l'acqua e al tempo stesso evita un evaporazione eccessiva
    sperio di esserti stata utile :) ciao
     
  4. irideblu

    irideblu Giardinauta

    Registrato:
    17 Marzo 2009
    Messaggi:
    699
    Località:
    a metà tra lago di garda e prealpi venete
    Francesco, se non fiorisce bene può essere per le innaffiature non regolari in estate, oppure se i boccioli sono veramente molti e la pianta non riesce a farli aprire bene tutti.
    le mie stanno sempre fuori, anche lo scorso anno quando per dieci gg. siamo andati a meno dieci. l'amico del forum Valtellinese le coltiva quasi in "alta quota" certo con qualche difficoltà in più, ma anche con successo.
    anche il vento non è un problema se le innaffiature sono adeguate. si torna sempre al concetto di "acidofila"
     
  5. Francesco di Torino

    Francesco di Torino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    78
    Località:
    Torino
    I boccioli sono sempre tantissimi, la pianta è alta 1m20 ed è in vaso, quest'anno non l'ho ancora ritirata e probabilmente non lo faro'. Pero' quando parli di innaffiature regolari cosa intendi, probabilmente sull'argomento sono un po' troppo anarchico ma normalmente uso il sistema del dito nel terreno. Dimenticavo: il fiore è di un rosa pallido e quando il coltivatore di Carmagnola me la vendette mi disse che, con questo colore, era particolarmente delicata.
     
  6. gigliofiore

    gigliofiore Giardinauta Senior

    Registrato:
    5 Novembre 2012
    Messaggi:
    1.745
    Località:
    Prato
    031.jpg Io ce l'ho da 4 anni in vaso esposta a nord,sta sempre li,estate inverno,gli ultimi 2 anni c'e' ure nevicato,ma lei e' tosta .La mia fa' i fiori rosa-rossi,e dovrebbe fiorirmi tra poco...la foto e' di circa 1 mese fa.:Saluto:
     
  7. Daniela5

    Daniela5 Giardinauta Senior

    Registrato:
    30 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.401
    Località:
    provincia vicenza
    Località:
    provincia vicenza
    il vostro entusiasmo nei confronti delle camelie mi fa convinta ad acquistarne una :) penso però che allora la terrò in vaso come primo esperimento e vedremo come va:)
    grazie a tutti dei consigli!!
     
  8. irideblu

    irideblu Giardinauta

    Registrato:
    17 Marzo 2009
    Messaggi:
    699
    Località:
    a metà tra lago di garda e prealpi venete
    Francesco, il dito nel terreno è un buon sistema, ma se annaffi poco e l'acqua non impregna la parte bassa del vaso è quasi come se non l'avessi bagnata, nel senso che la parte superficiale o poco piu è quella che asciuga piu in fretta.
    aspetta che l'acqua scorra per un pò dai fori di scolo, cosi avrai la certezza che l'acqua sia penetrata per bene.
    inoltre il terriccio per acidofile è un pò schifoso in questo senso, ovvero quando asciuga molto poi fa fatica ad assorbire subito la giusta quantità d'acqua... e niente ristagni nel sottovaso.
    una camelia di dieci anni deve essere stupenda... l'hai rinvasata ancora?
    ciao...
     
  9. Francesco di Torino

    Francesco di Torino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    78
    Località:
    Torino
    Ciao
    l'ho rinvasata un paio di volte in 10 anni, il vaso comunque è intorno ai 30 cm di diametro, quindi non è enorme ma ho la sensazione che andrebbe ancora allargato un pelo ...però dovrei rinnovare il terriccio, cosa non facile. Vedremo.
    Cerco di mandarti una foto attuale: è su un balcone rivolto verso il Valentino (Torino, direzione nord).
    Dietro si intravede una gardenia.
    Dico "cerco" perchè la foto che avevo appena allegato è risultata troppo grande per il programma. IMG_1186_littlesize.jpg
    La potrei definire un grande bonsai.
    Ho dovuto convertirla in bianco e nero.
    Ciao
     
  10. Francesco di Torino

    Francesco di Torino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    78
    Località:
    Torino
  11. elebar

    elebar Wonder Moderatrice Suprema Membro dello Staff

    Registrato:
    9 Febbraio 2002
    Messaggi:
    19.604
    Località:
    Burchio (Figline e Incisa V.no - FI)
    Ciao, come ti hanno già detto non sono piante "difficili", solo che hanno bisogno di poche ma inderogabili accortezze, tanto per cominciare un impianto corretto, poi una posizione in cui non abbia sole pieno nelle ore più calde (ad esempio est, sole al mattino, va bene) e sia riparata dai venti.
    Terriccio acido e "a pezzettoni" e acqua non calcarea. Leggi QUI, è scritto per la gardenia ma vale anche per la Camelia.
     
  12. Daniela5

    Daniela5 Giardinauta Senior

    Registrato:
    30 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.401
    Località:
    provincia vicenza
    Località:
    provincia vicenza
    Presaaa :) arrivata a casa la mia camelia japonica!
     
  13. irideblu

    irideblu Giardinauta

    Registrato:
    17 Marzo 2009
    Messaggi:
    699
    Località:
    a metà tra lago di garda e prealpi venete
    @ Daniela, ne sono felice, vogliamo fotoooooo!!!! di che colore è?
    @ Francesco, non riesco a vedere la foto a colori (bohhh??!!) ma già dall'altra si vede che è una bellissima pianta :) sì forse se il vaso fosse un pò più grande la tua camelia avrebbe un pò più di agio e potrebbe migliorare la fioritura...
     
  14. Silvia

    Silvia Maestro Giardinauta

    Registrato:
    16 Marzo 2001
    Messaggi:
    2.858
    Località:
    Reggio Emilia
    Località:
    Reggio Emilia
    [[​IMG]

    [​IMG]

    Questa è la mia "Black lace" che ho dal 2004 (le foto sono di un paio d'anni fa, credo). Messa in terra a fine fioritura dopo aver preparato un'ampia buca con terra adatta. Qui il terreno è tutt'altro che acido. I primi anni l'ho coperta con tnt, poi nemmeno quello. Con tanti buoni auspici per Daniela!
     
    Ultima modifica di un moderatore: 6 Febbraio 2013
  15. Daniela5

    Daniela5 Giardinauta Senior

    Registrato:
    30 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.401
    Località:
    provincia vicenza
    Località:
    provincia vicenza
    Eccola la mia Camelia!!
    e anche il vaso dove la vorrei mettere.. che dite potrebbe andar bene?
     

    Files Allegati:

  16. loli63cam

    loli63cam Esperto di Camelie

    Registrato:
    26 Settembre 2012
    Messaggi:
    613
    Località:
    Romagna
    Bella pianta, con il giusto equilibrio di boccioli rispetto all'apparato fogliare! Ottimo acquisto.
    Se il passaggio fosse fatto con vasi di dimensioni via via più grandi sarebbe meglio, ma va' bene anche così, mi raccomando che abbia un bel drenaggio sul fondo e terriccio di qualità.
    Che varietà è? Il fiore sembra quello di una Elegans
     
  17. Daniela5

    Daniela5 Giardinauta Senior

    Registrato:
    30 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.401
    Località:
    provincia vicenza
    Località:
    provincia vicenza
    se dici che è meglio un vaso intermedio uso quello..
    l ho comprata come Camellia japonica :)
     
  18. Silvia

    Silvia Maestro Giardinauta

    Registrato:
    16 Marzo 2001
    Messaggi:
    2.858
    Località:
    Reggio Emilia
    Località:
    Reggio Emilia
    Vorrei sapere anch'io come si chiama (il colore): è veramente molto bella. Ottimo acquisto. Concordo sul vaso intermedio e sull'indispensabile cura per il terriccio e ill drenaggio. Poi, se non te l'hanno già scritto, innaffia con acqua demineralizzata altrimenti il calcare fa danni. Ciao.
     
  19. Francesco di Torino

    Francesco di Torino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    78
    Località:
    Torino
    [​IMG]

    Riprovo con la foto della camelia...a colori.
    Quest'anno i boccioli non sono tanti.
    Francesco
     
    Ultima modifica di un moderatore: 6 Febbraio 2013
  20. loli63cam

    loli63cam Esperto di Camelie

    Registrato:
    26 Settembre 2012
    Messaggi:
    613
    Località:
    Romagna
    L'uso di un vaso molto più grande del pane di terra attuale comporta un pò più di attenzioni sulla quantità e sugli intervalli nelle innaffiature e inoltre si rischia che la pianta per un paio di anni si dedichi più alle radici e meno alle fioriture.
    Attenta alla camelite, malattia contagiosa che porta all'acquisto compulsivo!:lol:
    Il fiore visto cosi sembra quello di una Camelia Japonica " Elegans" varietà antica ma ancora valida e molto commercializzata.
     

Condividi questa Pagina