1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

aloe vera

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da simomb, 14 Febbraio 2008.

  1. simomb

    simomb Maestro Giardinauta

    Registrato:
    12 Febbraio 2008
    Messaggi:
    2.281
    Località:
    a sud di roma
    ciao a tutti, ho appena comprato una piccola aloe vera .....adesso che faccio?
    qualcuno mi sa dire come si cura e di cosa ha bisogno questa pianticella, grazie:ros:
     
  2. reginaldo

    reginaldo Florello

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    6.939
    Località:
    Bologna
    Verifica in quale terriccio sia. Se dovesse essere torba, è molto probabile, cerca toglierla tutta, aspetta una settimana prima di rinvasarla per evitare che le eventuali ferite causino marciume, poi provvedi a fare un buon sottofondo (ghiaia o lapillo) poi rinvasale con una miscela di terriccio di foglie decomposte (terriccio universale per cactaceae o terriccio da giardino) circa 50%, poi 30% di lapillo e 20% di sabbia grossolana.
    Per una circa un altra settimana colloca la pianta all'ombra senza innaffiare in modo che pianta abbia riconoscere che è in terriccio più utile alla sua crescita, poi se la pianta da segnali di ripresa collocala a mezz'ombra (sole del mattino) e comincia a trattarla come se fosse una pianta adulta: non lasciare che il terriccio si asciughi completamente.
    Ciao
    reginaldo
     
  3. simomb

    simomb Maestro Giardinauta

    Registrato:
    12 Febbraio 2008
    Messaggi:
    2.281
    Località:
    a sud di roma
    grazie reginaldo. ehm due domandine da vera inesperta: come riconosco se è torba? (mi sono accorta che la terra sopra ha come un pò di muschio e ?ragnatele? e poi non ho capito, tolgo la torba e la lascio una settimana senza rinvasarla? scusa ma sono proprio alle prime armi
     
  4. reginaldo

    reginaldo Florello

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    6.939
    Località:
    Bologna
    La torba e materiale molto compatto si asciuga rapidamente, in genere chi produce le piante ha bisogno di ottenere piante in quantità e quindi mette le sementi o le piante in quel materiale per anticipare la crescita
    Intanto comincia leggere qui http://www.cactusedintorni.com/pratiche_colturali.htm#IL_TERRICCIO e
    http://xoomer.alice.it/ifwbntam/terricci.html
    Sì, sono sicuro che togliendo la torba si producono ferite e quindi per evitare marciumi prodotto dalle ferite da noi causate.
    Per quanto riguarda la muschio può essere in quando troppo umidità produce muschio e presenza di ragni che lasciano ragnatele.
    Ciao
    reginaldo
     
  5. simo-13

    simo-13 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Gennaio 2009
    Messaggi:
    167
    Località:
    s.arcangelo di romagna
    :eek:k07:cio ragazzi scusate ma a me ste operazzione di rimozione della torba mi e ancora un po oscura:confuso: ma una volta messe a nudo le radici che faccio,(a riposo all'ombra e all'aperto?) e soprattutto, come la ri sistemo? mi sembra inevitabile che le radici vengano tutte ammucchiate in un punto al momento del rinvaso.cat:va bene cosi?, o ce una procedura da seguire "magari qualche piccolo accorgimento.vi chiedo questi chiarimenti perhe questa mi sembra propio una di quelle operazioni fatali per la pianta se male eseguite:fischio:
     
  6. Thisismich

    Thisismich Giardinauta

    Registrato:
    3 Gennaio 2009
    Messaggi:
    810
    Località:
    Valdengo (Biella)

Condividi questa Pagina