1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Alberi di pesco e noce

Discussione in 'Orto e frutteto' iniziata da versilia_69, 13 Novembre 2018.

  1. versilia_69

    versilia_69 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Ottobre 2013
    Messaggi:
    97
    Località:
    Carrara
    Sto cercando informazioni su delle varietà di alberi di pesco da piantare nel mio frutteto famigliare e ho trovato ottime indicazioni per chi come me si avvicina a questa coltivazione per la varieta Pesca fruttiera a polpa bianca sul sito di Maioli, qualcuno la conosce?mi può confermare che sarebbe una buona scelta soprattutto per la gestione a livello di malattie?
    Volevo anche una varietà a polpa gialla e tra le tante la Red Heaven mi ispira parecchio, consigliata pure quella per la gestione delle malattie, sono informazioni corrette?
    Altre due piante che cercavo sono dei noci e tra le varietà italiane e francesi e spuntata la Broadview che sembra molto veloce a dare frutti e pure di qualità, ma e molto utilizzato in inghilterra...in alta toscana puó andare d’accordo con il clima?consigli anche sulle varietà italiane e francesi?
    Insomma 4 piante molti dubbi!
    Grazie a tutti
     
  2. NicolaScru

    NicolaScru Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    735
    Ciao
    Per la frutteria, confermo la totale assenza della bolla anche in assenza di trattamenti
    Le altre non le conosco, posso solo suggerirti di cercarle molto resistenti.
    Io posso suggerirti la Tienanmen molto produttiva e il pesco della vigna altrettanto generoso. Entrambi non risentono della bolla, ma considera che comunque do un trattamento preventivo a bae di rame
     
  3. versilia_69

    versilia_69 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Ottobre 2013
    Messaggi:
    97
    Località:
    Carrara
    Ciao Nicola
    La Tienanmen nelle mie ricerche mai incontrata...ma la pesca della vigna si ed era una di quelle che di cui ne parlavano bene sotto questo aspetto!
    A questo punto allora la prendo in seria considerazione, ti ringrazio!
    Tu hai la polpa bianca oppure gialla?
    Tra l’altro la gialla ho appena visto che e pure distante come maturazione rispetto alla Fruttiera, sarebbe ottima!
    Un piccolo trattamento a base di rame non mi dà nessun fastidio, cercavo infatti di stare il più possibile alla larga dalla chimica se era possibile e credo sia il minimo quello!
    Grazie mille
     
    Ultima modifica: 13 Novembre 2018
  4. NicolaScru

    NicolaScru Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    735
    Le pesche a polpa gialla secondo le mie esperienze sono troppo delicate, ho un paio di alberi ma i frutti tendono a riempirsi di Cydia (un verme) oppure ad ammuffire. Lo stesso vale per le nettarine. Probabilmente dipenderá dalla zona.
     
  5. versilia_69

    versilia_69 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Ottobre 2013
    Messaggi:
    97
    Località:
    Carrara
    Hanno entrambi i colori per la pesca della vigna sia a polpa bianca che gialla devo ancora decidere, cambia solo il periodo di maturazione, e dopo una prima richiesta di informazioni per le piante l’ordine e ancora modificabile e quindi fermo forse in attesa di verificare la disponibilità...devo aspettare non só ancora bene come funziona con questo vivaio, comunque grazie per aver aggiunto informazioni Nicola!
     
    A NicolaScru piace questo elemento.
  6. versilia_69

    versilia_69 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Ottobre 2013
    Messaggi:
    97
    Località:
    Carrara
    Qualcuno ha avuto esperienze con il vivaio Maioli Frutti Antichi? Ho ancora l’ordine bloccato da 8 giorni e neppure dopo una breve telefonata di alcuni giorni fà per capire la tempistica e se qualcosa non andava ad oggi nulla si e mosso...sono tempi normali per ricevere una risposta sulla spese di spedizione con pagamento anticipato?Tra l’altro una persona che si e affiancata a me nell’ordine a questo punto rinuncia e non capisco piu come comportarmi...normale come comportamento oppure chiedo troppo?
     
  7. NicolaScru

    NicolaScru Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    735
    Ciao.
    Io due anni fa ho ordinato le piante a fine settembre e ottenuto il preventivo dopo un mese.
    Sono molto disorganizzati a mio parere, credo vogliano risparmiare sul personale.
    Le piante erano previste per fine novembre invece le ho ottenute a fine dicembre, e neanche tutte perché alcune non le avevano ancora strapiantate.
    Sono andato a prenderle di persona. Se avessi aspettato il camion probabilmente le avrei ricevute a gennaio.
    La ciliegina sulla torta è stata la fattura: in altri vivai veniva indicata ogni singola varietà comprata, il prezzo e il portainnesto...qui no, le correzioni sono avvenute a mano e il conto è stato un casino alla cassa...
    Insommq sono rimasto soddisfatto delle piante, ma l'ordine è un parto. Ti suggerisco di chiamarli e sollecitare
    Ciao
     
  8. versilia_69

    versilia_69 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Ottobre 2013
    Messaggi:
    97
    Località:
    Carrara
    Sinceramente non appartengo alla categoria di persone che si aspettano sempre un estrema efficenza da chi vende o perlomeno tenta di farlo, ma dopo aver lasciato parecchio (del mio poco) tempo nelle pagine del sito del Sig. Maioli con estrema curiosità e attenzione verso questa filosofia del recupero di varietà antiche (sono un grande profano e credetemi ho faticato molto a leggere e informarmi su tantissime possibilità che il loro sito offre) mi sarebbe piaciuto concludere l’acquisto nel suo vivaio, ma sopratutto ricevere un poco di considerazione.

    Ho già chiamato con estrema educazione per capire se c’erano problemi con l’ordine, e dopo aver chiarito che non esisteva nessun problema mi aspettavo il link per pagare con il calcolo della spedizione....avevo pure ricaricato la mia prepagata...!!!
    Io comunque certe cose non le capisco, se apri un sito di vendita on line sarebbe corretto e pure molto educato seguire chi ha mostrato interesse per i tuoi prodotti, sopratutto poi chi si decide a darti qualche centinaio di euro, altrimenti non farlo se non hai tempo e risorse
    Oltretutto si lasciano le persone nel dubbio...che faccio?aspetto?cerco da altre parti?

    Se vedevo che non spedivano, che non accettavano ordini on line, io cercavo da altre parti ed avevo gia le mie piante, scrivere che spedisci e vendi...quando poi lo fai con tempistiche fuori da ogni logica commerciale non è corretto.

    Grazie mille Nicola, proprio ieri sera ho trovato altre righe che avvaloravano la situazione della tempistica, anche se non volevo crederci...inizio a cercare le solite piante da altri vivai ma allo stesso tempo per curiosità vedo che succede,
    telefonare due volte non mi sembra assolutamente giusto.
     
  9. snowblitz

    snowblitz Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    1 Settembre 2017
    Messaggi:
    5
    Località:
    FORMIGINE (MO)
    Ciao a tutti,

    se può essere utile, riporto la mia esperienza di acquisto presso Maioli.

    Ho acquistato la settimana scorsa diverse varietà antiche di alberi da frutto, e avendo la fortuna di abitare a solo 15 min di distanza, mi sono recato personalmente al vivaio.



    Le piante sono molto belle, al giusto prezzo e mi ha colpito l'ottima qualità della terra nei vasi.

    Hanno 20.000 piante interrate e dovevano ancora estrarle per venderle a radice nuda, perchè hanno ancora su le foglie a causa del caldo anomalo. Inoltre è piovuto molto e vari lavori sono stati rimandati.

    Il vivaio è gestito come "una volta", ci ha servito una signora di quasi 80 anni che ci ha raccontato vari ricordi e trasmesso una grande passione "contadina", ci ha anche omaggiato un libro ed un calendario. D'altra parte non c'è molto personale e tutto il lavoro viene svolto coi ritmi di una volta, della natura, senza affanno per spedire in tempi brevi come avviene invece normalmente per chi pratica abitualmente l'e-commerce.

    Noi stessi abbiamo fermato le piante e siamo tornati nel pomeriggio, altrimenti saremmo stati impegnati tutta la mattina.

    Io personalmente mi sento di raccomandare a pieni voti Maioli.
    Se si ha la voglia e la pazienza di aspettare, l'attesa sarà pienamente ripagata.
     
  10. NicolaScru

    NicolaScru Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    735
    Permettimi di non condividere questa tua visione bucolica.

    Il vivaio ha aperto un sito tra i più grandi in italia e si prefigge anche di spedire all'estero.
    Non vuole avere fretta?
    Bene, non apri un sito e-commerce così grande.
    Se lo fai,hai anche delle responsabilità col cliente, tra cui la puntualità e l'efficienza negli ordini. Non è ammissibile chiamare e sollecitare continuamente.
    Non vuole gestire degli ordini così imponenti? ridimensioni il sito,non spedisca e venda solo in zona.

    Due mesi fa avevo chiesto un chiarimento per mail su una loro pianta.
    Mai ricevuto risposta, e non mi aspetto di averla in futuro,probabilmente daranno priorità ai già lenti ordini.

    Credo la tua fortuna sia stata di abitare vicino.
    Ti consiglio di provare ad ordinare per mail e farti spedire le piante a casa. L'odissea che ne seguirà ti farà cambiare idea.
    Saluti
     
    Ultima modifica: 29 Novembre 2018
  11. versilia_69

    versilia_69 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Ottobre 2013
    Messaggi:
    97
    Località:
    Carrara
    Assolutamente d’accordo con Nicola, se vuoi fare qualcosa cerca di farlo bene altrimenti molto meglio non farlo.
     
    A NicolaScru piace questo elemento.

Condividi questa Pagina