• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Talea Pesco Noce nano

Clemy2000

Aspirante Giardinauta
Salve!
Quest'anno dal tronco all'altezza della terra nel mio pesco nano è nato un getto (allego foto) avrei bisogno di informazioni:

1- Vorrei fare un nuovo alberello per cui cercavo consigli su come fare la talea (al momento non ha radici) si riesci a fare in modo che radichi da attaccato all'albero e lo stacco quando le ha emesse?
O è meglio staccarlo e fare la classica talea?
Chiedo a voi la tecnica migliore che utilizzereste...

2-Da quel getto avrei un pesco normale o uno nano?

3- In futuro dal quel getto potrei avere pesche o sarebbe cosiddetto "selvatico" per cui nulla?

Grazie

IMG-20200512-WA0003.jpg IMG-20200512-WA0002.jpg
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Puoi margottarlo alla base: la margotta è meglio della talea perchè il ramo resta attaccato alla pianta madre.
Per il nano o meno:
la piantina risultante sarà nana e identica alla madre in tutto e per tutto pesche comprese.
Infatti, la mancanza di portainnesti capaci di limitare l'altezza in pesco ha stimolato la ricerca di mutanti adatti.
L'habitus nano è controllato da un singolo gene recessivo dw/dw (dw=dwarf).
Sicchè sia la pianta che il suo getto basale sono omozigoti per il carattere dw.
L'articolo intero "Il pesco Miglioramento genetico" è scaricabile previa creazione di un account, qui: https://www.colturaecultura.it/content/miglioramento-genetico-4
 

Sisma

Aspirante Giardinauta
Tu vorresti fare una margotta in pratica.
Io ho dei peschi nani non noci,hanno le foglie color viola,il tuo?
Da lì potresti capire al volo se il polloncino é della stessa varietà della parte aerea,ma ne dubito.
Di solito le margotte si fanno togliendo un anello di corteccia e ricoprendo la zona con terriccio da tenere umido.ogni pianta è più o meno predisposta a emettere radici ,per il pesco la vedo dura,ma per quel che ti costa io proverei così prendi un taglierino e fai un incisione di un cm dal basso verso l'alto che parta dall'esterno fino a raggiungere la meta del diametro poi prendi un chicco d'orzo(va bene anche uno stuzzicadenti) e lo inserisci nel taglio per lasciarlo un poco aperto a questo punto prendi un vaso in plastica 20 cm di diametro togli/tagli il fondo lo tagli in verticale lo apri e lo posizioni alla base del pesco ,riempi tutto di terriccio ed ecco fatto da lì in poi fede speranza acqua e il prossimo anno ci fai sapere
 

Sisma

Aspirante Giardinauta
Grande Stefano ,un pozzo di chiarezza come al solito.
Perfeziona pure la mia risposta attendo con ansia,
Io ho dei peschi nani nati da seme e dei peschi nani innestati quest'anno su mandorlo ho fatto questa manovra per riuscire ad avere delle marze di pesco nano un po' meno nane e quindi più facili da maneggiare ed innestare perché hanno gli internodi ficcati uno dentro l'altro ed ho immaginato che innestarle a 50cm da terra su mandorlo potesse dargli un calcio nel sottocoda,che ne pensi?
 

Clemy2000

Aspirante Giardinauta
Puoi margottarlo alla base: la margotta è meglio della talea perchè il ramo resta attaccato alla pianta madre.
Per il nano o meno:
la piantina risultante sarà nana e identica alla madre in tutto e per tutto pesche comprese.
Infatti, la mancanza di portainnesti capaci di limitare l'altezza in pesco ha stimolato la ricerca di mutanti adatti.
L'habitus nano è controllato da un singolo gene recessivo dw/dw (dw=dwarf).
Sicchè sia la pianta che il suo getto basale sono omozigoti per il carattere dw.
L'articolo intero "Il pesco Miglioramento genetico" è scaricabile previa creazione di un account, qui: https://www.colturaecultura.it/content/miglioramento-genetico-4

Capito! Però cresce molto più rapidamente rispetto al resto della pianta..... per quello pensavo non fosse nano il getto
 

Clemy2000

Aspirante Giardinauta
Tu vorresti fare una margotta in pratica.
Io ho dei peschi nani non noci,hanno le foglie color viola,il tuo?
Da lì potresti capire al volo se il polloncino é della stessa varietà della parte aerea,ma ne dubito.
Di solito le margotte si fanno togliendo un anello di corteccia e ricoprendo la zona con terriccio da tenere umido.ogni pianta è più o meno predisposta a emettere radici ,per il pesco la vedo dura,ma per quel che ti costa io proverei così prendi un taglierino e fai un incisione di un cm dal basso verso l'alto che parta dall'esterno fino a raggiungere la meta del diametro poi prendi un chicco d'orzo(va bene anche uno stuzzicadenti) e lo inserisci nel taglio per lasciarlo un poco aperto a questo punto prendi un vaso in plastica 20 cm di diametro togli/tagli il fondo lo tagli in verticale lo apri e lo posizioni alla base del pesco ,riempi tutto di terriccio ed ecco fatto da lì in poi fede speranza acqua e il prossimo anno ci fai sapere

Il mio ha le foglie normali verdi e sono uguali alla parte aerea...

Non riesco a fare l'incisione é del diametro di uno spiedino e poi il ramo non é legnoso, che io sappia il taglio va fatto per rimuovere la corteccia e questo non c'è l'ha ancora....

Hai capito male voglio tenere il piccolo getto verde che si vede attaccato al tronco in foto
 
Ultima modifica:

Sisma

Aspirante Giardinauta
Ho capito bene,
Forse è più grande in foto che dal vivo..se non ti sembra il caso,lascialo crescere e poi lo Margotti il prox anno.
Nel frattempo io cmq almeno un vasetto modificato ce lo metterei cmq,è moolto vicino al suolo se gli venisse voglia di cacciare una radichetta così dal nulla ti semplificherebbe le cose
 

Sisma

Aspirante Giardinauta
Si può tentare la margotta anche in un modo diverso della più conosciuta incisione anulare,si fa' un taglio verticale obliquo fino a metà diametro poi si piega leggermente e si inserisce nel taglio uno stecchino in modo da esporre le varie zone al contatto con il terreno.
Etvoilà
 

Clemy2000

Aspirante Giardinauta
Ah ok scusami sisma....

A questo punto provo a rimuovere le ultime 3 foglie metto dell'ormone radicante e ci adatto un vasetto e vedrò...
 

Sisma

Aspirante Giardinauta
Passabile,
Improvvisa anche un ancoraggio,un filo,o due bastoncini conficcati nel terreno,deve passarne di acqua sotto i ponti prima di andare a curiosare.
In bocca al drupo
 
Alto