• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Aiuto con Anthurium

Angy86

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti, sono nuova del forum, l'ho trovato proprio cercando aiuto online per il mio anthurium e ho letto tutte le discussioni a riguardo... Mi hanno già dato utili informazioni ma vorrei comunque farvi vedere qualche foto per capire meglio il problema.
Da quando è sfiorita non ha più messo un fiore nuovo ma fino a qualche tempo fa le foglie stavano abbastanza bene, a parte qualche macchia qua e là... Poi le macchie sono iniziate ad aumentare e ora si presentano così... Premetto che al momento del rinvaso non sono riuscita a liberare la pianta dal panetto originale in quanto le radici erano fittissime e molto compatte in un groviglio che non faceva passare neanche uno spillo... Quindi ahimè l'ho travasata così... Per il resto ho cercato di seguire i consigli trovati in rete, sia per il terriccio, che per l'esposizione, che per l'innaffiatura... Il terreno mi sembra dreni molto visto che non faccio in tempo a mettere l'acqua che già scende nel sottovaso... Dovrei forse provare a travasarla di nuovo per vedere come stanno le radici? Grazie mille e perdonate la poca esperienza ma non sono mai stata pratica di piante, ma essendo il lascito di mio papà andato via da poco, vorrei cercare di farle stare il meglio possibile...
 

Allegati

  • IMG_20210803_230312.jpg
    IMG_20210803_230312.jpg
    507 KB · Visite: 10
  • IMG_20210803_230514.jpg
    IMG_20210803_230514.jpg
    759,5 KB · Visite: 10
  • IMG_20210803_230647.jpg
    IMG_20210803_230647.jpg
    866 KB · Visite: 10

sasiks

Giardinauta
Ciao,
Nella prima foto si vedono dei puntini bianchi sulla foglia. Hai controllato cosa sono?

Per quanto riguarda il terreno: assicurati che dopo che hai innaffiato sia bello zuppo (se possibile lascia la pianta a bagno per una decina di minuti). È importante che tutta la zolla sia bagnata in maniera uniforme.

Al momento del travaso dovevi cercare di rompere la zolla di terra: il rischio è che adesso, anche se in un vaso più grande, le radici continuino a crescere confinate nella zolla precedente. Ma prima di effettuare un rinvaso controllerei le foglie per eventuali parassiti
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

anche se la zolla è un groviglio deve essere rotta, per evitare che le radici girino in tondo e non colonizzino la terra nuova.
La pianta patirà un pochino (anche perché i travasi è meglio farli in primavera) ma poi si riprenderà.

Se la terra scola via subito significa che o è zuppa (e quindi satura) o la zolla è talmente compatta da essere idrorepellente.

Controlla i puntini ma, secondo me, ti conviene svasare e liberare le radici.
Poi usa una miscela drenante (aggiungi degli inerti come pomice, lapillo, ghiaia, sabbia grossolana o cocci tritati) e, se li hai, anche dei pezzi di carbone di legna bruciata.
La pianta ama il terreno umido ma non zuppo. Gli inerti aiutano il drenaggio. Il carbone previene le malattie fungine e nutre la pianta.

Ste
 

Angy86

Aspirante Giardinauta
Grazie mille, in effetti ora guardando tra le foglie mi sono ritrovata questo minuscolo insettino in mano, non so se possa essere nocivo e se ce ne siano altri, perché a primo impatto guardando le foglie non si notano parassiti che vi camminano sopra...
Per quanto riguarda il travaso so di aver sbagliato, però da incompetente ho abuto paura di danneggiare le radici e non sapendo ancora tante cose è andata così... Proverò a fare questo travaso di emergenza e spero di poter ancora rimediare...
Per quanto riguarda il lasciare la pianta a bagno per qualche minuto intendete tipo come con le orchidee con il vaso in immersione in una bacinella?
Infine secondo voi dovrei usare qualche tipo di prodotto per questo insettino che ho trovato? Purtroppo non si vede granché, è giallino e molto piccolo, si muove camminando abbastanza velocemente. Grazie a tutti
 

Allegati

  • IMG_20210804_112739.jpg
    IMG_20210804_112739.jpg
    75,1 KB · Visite: 9

sasiks

Giardinauta
Ciao,
Per me il problema alla tua pianta è dato dagli insetti. Non capisco cosa sono, ma prova a cercare "tripidi" online e vedi se la descrizione combacia. Se è così sappi che sono difficili da vedere a occhio nudo (in una delle fasi di crescita sono verdi come la pianta), ma i segni sulle foglie sono compatibili.
Dal momento che potrebbe esserci una infestazione in atto, eviterei ulteriori travasi perché sono fonte di stress.

Per le innaffiature, si, il bagnetto in stile orchidea è proprio quello che consigliavo. Se la terra è molto compatta può essere utile rompere la superficie con uno stecchino.
 

Angy86

Aspirante Giardinauta
Li ho cercati, potrebbe essere... Guardando altre foglie ho scovato anche questi...
Come dovrei agire? Grazie ancora
 

Allegati

  • IMG_20210804_121321.jpg
    IMG_20210804_121321.jpg
    842,2 KB · Visite: 9

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

in ogni caso con l'insetticida sistemico gli insetti muoiono per ingestione.
Il prodotto viene assorbito dalla pianta e, qualunque insetto cerchi di cibarsi della pianta, ne viene a contatto.

Male non fa alla pianta, anche se questi insetti non fossero dannosi.

Ste
 

Angy86

Aspirante Giardinauta
Perfetto, farò sicuramente così! Per l'eventuale rinvaso tra quanto tempo mi consigliate di farlo a questo punto?
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

a questo punto, a meno di un repentino declino della pianta dovuto al fatto che non "beve bene", potresti aspettare la prossima primavera.
La pianta reagirebbe allo stress delle operazioni alle radici in modo più vigoroso.

Ste
 
Alto