1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Acqua nel sottovaso

Discussione in 'Phalaenopsis' iniziata da MollyAl, 28 Giugno 2011.

  1. MollyAl

    MollyAl Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Settembre 2010
    Messaggi:
    216
    Località:
    Carbonia-Iglesias
    Carissimi amici del forum e maestri giardinauti ho un quesito per voi...

    Seguendovi ormai da mesi si può dire che sò già la risposta ma ci provo lo stesso...

    Il cognato di un amica di famiglia coltiva per passione alcune phal con ottimi risultati sia di pianta (sempre nuove foglie), sia di radici (grosse e belle verdi) sia di fiori (con steli in gran quantità)....il suo segreto? Lascia circa un centimetro di acqua nel sottovaso, a contatto con le radici, e non le concima mai.....

    Ora, io sono un pò come san Tommaso che se non vede non ci crede ma ora anche la nostra amica lo stà facendo e, anche in questo caso, ha dei buoni risultati....

    Io chiedo a voi....PUO' ESSERE?

    Ho sempre sentito che l'acqua nel sottovaso può creare marciumi nelle radici e anche a me è successo ma allora come può essere?
     
  2. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.491
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    ciao,
    è una "ricetta" per curare le phal che molti consigliano,
    soprattutto dal parrucchiere o cose così :D

    il punto secondo me sta...
    1 cm di acqua, spesso sfiora solo le punte di alcune radici sul fondo, già il rialzo normale di un vaso da phal è dal 1/2 cm in su
    inoltre se si ascolta bene il racconto...
    "lascio un cm di acqua.. quando è asciutta ne aggiungo altra..." quindi fanno fare il ciclo asciutto bagnato,...

    conosco anche io persone che dicono che quella è la ricetta,

    l'acqua nel sottovaso, a lungo andare se non asciuga mai.. crea sicuramente marciume

    però se chi lascia il cm di acqua... e si mantiene anche il ciclo asciutto bagnato e non sempre bagnato... probabilmente riduce il rischio di marciume

    :Saluto:
     
  3. MollyAl

    MollyAl Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Settembre 2010
    Messaggi:
    216
    Località:
    Carbonia-Iglesias
    Davvero? Questa proprio mi mancava!!!!!!!!!!!!!!
    Ma, posso capire in estate quasi quasi ma in inverno?
    Dunque, ufficialmente, se c'è un calore tale che porta una maggior evaporazione dell'acqua questo modo di tenerla può andar bene giusto? tenendola sotto controllo natualmente.....
     
  4. grazia longo

    grazia longo Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Settembre 2005
    Messaggi:
    184
    Località:
    bari
    dovrei assentarmi per due settimane ho comprato un sistema d'irrigazione G f praticamente rilascia un pò d'acqua ogni mezz' ora posso utilizzare per le orchideee
     
  5. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.491
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    direi proprio di no
    soprattutto se si tratta di phal e le lasceresti in casa.

    per 2 settimane.. è sufficiente bagnarle molto bene prima di partire, lasciarle in una posizione luminosa ma senza sole diretto. (all'interno, non fuori)

    se non sono molte puoi bagnarle normalmente un paio di gg prima di partire, e il giorno della partenza metterle in un sacchetto, tipo quelli per gli abiti della tintoria, chiuso, lo gonfi soffiandoci dentro... e così rimarrebbero tranquillamente per 2 settimane

    vedi qui

    http://forum.giardinaggio.it/phalaenopsis/136464-mi-aiutate-capire-mia-phal.html

    :Saluto:
     

Condividi questa Pagina