1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Acero palmato Atropurpureum

Discussione in 'Bonsai' iniziata da Nicola96, 22 Novembre 2018.

  1. Nicola96

    Nicola96 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Settembre 2017
    Messaggi:
    50
    Località:
    Pisa
    Buongiorno a tutti,
    Ieri ho acquisto presso un vivaio questo acero palmato atropurpureum per impostarlo a bonsai. Come si sembra la pianta? è adatta per essere impostata a bonsai?
    Penso che l'acero abbiamo all'incirca 4 anni e si presenta in un vaso e terriccio non adeguati che provvederò immediatamente a cambiare in primavera,
    vorrei dei consigli se fosse possibile in questo periodo effettuare una potatura per sistemare l'acero ed eliminare quei lunghissimi rami e come potarlo in quanto vorrei realizzare per il futuro una scopa rovesciata.
    Se qualcuno avesse altri consigli per aiutarmi lo ringrazio anticipatamente.
    nico.jpg
    Come faccio ad eliminare queste due cose che ho cerchiato in rosso?
    ni.jpg
     
  2. Niknik

    Niknik Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    17 Luglio 2017
    Messaggi:
    476
    Località:
    Gravina in puglia
    Ciao secondo me nel primo punto cerchiato c'è il secco e potresti gia eliminarlo. In basso quella biforcazione dovrebbe essere il punto di innesto,non tanto bello ad occhio per un bonsai. Comunque per iniziare qualcosa bisognerebbe (io farei così ) lasciare cosi com'è e rinvasare , poi margottare in primavera sopra il punto di innesto, i piu esperti magari potranno correggermi se sbaglio
     
  3. Nicola96

    Nicola96 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Settembre 2017
    Messaggi:
    50
    Località:
    Pisa
    Grazie mille.
    Facendo una margotta sopra il punto di innesto (zona cerchiata in rosso) posso anche eliminare i due rami? e i segni lasciati eliminando i due rami con il tempo andrebbero via?

    margotta.jpg
     
  4. Niknik

    Niknik Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    17 Luglio 2017
    Messaggi:
    476
    Località:
    Gravina in puglia
    L'incisione per la margotta andrebbe fatta pari al diametro del tronco se non erro o poco di piu, il tratto cerchiato da te è troppo magari potresti farlo sopra l'innesto. La potatura dei rami io non la farei visto che la margotta per essere piu efficace ha bisogno di vegetazione quindi io lascerei così
     
    A Nicola96 piace questo elemento.
  5. acerpaul

    acerpaul Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    453
    Località:
    Tra Firenze e Prato
    Se è un innesto (come pare) non un è Acer palmatum Atropurpureum.
     
  6. Nicola96

    Nicola96 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Settembre 2017
    Messaggi:
    50
    Località:
    Pisa
    Seriamente?? Come posso controllare se si tratta di un palmato atropurpureum?
     
  7. acerpaul

    acerpaul Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    453
    Località:
    Tra Firenze e Prato
    Controlla se effettivamente è un acero innestato...(a me dalle foto pare di si).
    Se è così, non può essere un Atropurpureum, perchè è la specie naturale a foglia rossa che nasce da seme.
    Se il venditore, come Atropurpureum intende a foglia rossa...magari ti ha venduto un Bloodgood o un Fireglow, questo è impossibile a sapersi senza vedere le foglie.
     
  8. Nicola96

    Nicola96 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Settembre 2017
    Messaggi:
    50
    Località:
    Pisa
    Si sicuramente si tratta di un innesto, tra la primavera e l'estate posterò delle foto delle foglie per controllare.
    Cosa cambia tra un atropurpureum e un bloodgood o Fireglow in riferimento alla coltivazione?
     
  9. acerpaul

    acerpaul Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    453
    Località:
    Tra Firenze e Prato
    Per il tema bonsai, attendi gli esperti.
    Ma penso non cambi nulla :su:
     
  10. GORLA

    GORLA Florello Senior

    Registrato:
    11 Aprile 2008
    Messaggi:
    7.014
    Località:
    MI.MUSOCCO
    Località:
    Milano
    Io farei cosi , prima cosa devi cercare di mettere le misure tra piede e biforcazione , per vedere quanto e alto , poi per ora lasci tutto come , e ci facciamo delle belle letture sugli aceri , e ci prepariamo per un progetto futuro cosa vogliamo fare ? E cosa possiamo fare ? Rinvavo in ciotola basssa e larga , ce l abbiamo ? Terra adatto , ce ? Mastice ce ? Prima di tagliare con tronchese conico ? E con molta pazienza ci organiziamo , ciao lo so sono una donna vecchia e brontolona
     
  11. Nicola96

    Nicola96 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Settembre 2017
    Messaggi:
    50
    Località:
    Pisa
    Ecco alcuni aggiornamenti sul mio acero.
    Ho rinvasato l'acero il giorno 23 marzo proteggendolo dal vento e dal sole diretto posizionandolo in una zona ombreggiata, da qualche giorno sono anche uscite le prime foglioline.
    è possibile capire di che tipo di acero si tratti?
    acero.jpg

    per maggio più o meno penso di fare una bella margotta per eliminare l'innesto presente (come potete vedere nelle foto precedenti). Nella foto che allego ho segnato delle parti da scegliere per la margotta. Qualche consiglio? (visto la mia scarsa esperienze).
    margotta.jpg

    Grazie.
     
  12. acerpaul

    acerpaul Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    453
    Località:
    Tra Firenze e Prato
    Da queste foglie è abbastanza impossibile capire di che Acero si tratti. Pare effettivamente a foglia rossa e di questi c'è ne sono svariate di possibilità: fireglow-bloodgood-skeeters broom-red flash eccetera eccetera.
    Ho pensato che potrebbe anche essere un atropurpureum innestato su A.palmatum (la specie verde naturale), ma a che scopo un vivaista avrebbe fatto questo? Visto che anche l'atropurpureum nasce da seme...
    Dovrai monitorare la colorazione delle foglie durante tutta la stagione vegetativa...poi ne sapremo forse qualcosa in più.
    Ad ogni modo...ok riparo dai venti, ma caccialo al sole pieno!! Lo proteggerai quando le temperature saranno elevate....adesso più sole prende meglio è.
     
    A Nicola96 piace questo elemento.
  13. Nicola96

    Nicola96 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Settembre 2017
    Messaggi:
    50
    Località:
    Pisa
    Grazie mille per la sua gentilezza e precisione. Controllerò la colorazione delle foglie per tutto il periodo vegetativo e poi le farò sapere.
     
  14. Niknik

    Niknik Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    17 Luglio 2017
    Messaggi:
    476
    Località:
    Gravina in puglia
    Quando.... se... farai la margotta sopra linnesto, io ti consiglio di non buttare il portainnesto. Puoi ricavarci un altra pianta di acero... buttarla sarebbe peccato
     
  15. Nicola96

    Nicola96 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Settembre 2017
    Messaggi:
    50
    Località:
    Pisa
    Scusa la mia ignoranza ma il portainnesto è la parte inferiore come ho segnato nella foto?
    Come faccio ad ottenere un altra pianta di acero? porta.jpg
     
  16. acerpaul

    acerpaul Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    453
    Località:
    Tra Firenze e Prato
    Dammi del tu...ti prego! :mazza::D
     
  17. Nicola96

    Nicola96 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Settembre 2017
    Messaggi:
    50
    Località:
    Pisa
    Vista la sua esperienza con gli aceri secondo lei andrebbe bene questo composto? O in alternativa cosa mi potrebbe consigliare?
    Akadama 2-5 mm: 50%
    Torba: 10%
    Sabbia Fiume 0-3 mm: 20%
    Terriccio Universale: 20%
     
  18. francobet

    francobet Moderatore Sez. Bonsai Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Aprile 2005
    Messaggi:
    8.425
    Località:
    serramazzoni ( mo )
    no non va bene.
    risparmia l'akadama, troppo costosa per piante in formazione e metti della pomice.
    la sabbia non usarla..troppo fine
    la torba usala acida
     
  19. acerpaul

    acerpaul Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    453
    Località:
    Tra Firenze e Prato
    Sul tema percentuali terriccio per bonsai (visto che tu chiedi per questo) , preferisco attendere il parere degli esperti.
     
    A Nicola96 piace questo elemento.
  20. francobet

    francobet Moderatore Sez. Bonsai Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Aprile 2005
    Messaggi:
    8.425
    Località:
    serramazzoni ( mo )
    vaso largo e basso e poi concima, con organico, da aprile a fine settembre
     

Condividi questa Pagina