1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Vecchio dondolo

Discussione in 'Arredo e illuminazione del giardino' iniziata da fedroillupo, 18 Maggio 2020.

  1. fedroillupo

    fedroillupo Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    29 Aprile 2020
    Messaggi:
    15
    Località:
    Viterbo
    Buongiorno,
    sto cercando di recuperare un vecchio dondolo di metallo.
    Il lavoro è abbastanza impegnativo ma apparteneva ad una persona a cui tenevo quindi vorrei evitare di buttarlo.
    In alcune parti il metallo è molto corroso e arrugginito.
    Sto procedendo a togliere la vernice e la ruggine in questo modo:
    - tolgo la vernice con spatola e cacciaviti.
    - smeriglio con carta vetrata e trapano con spazzola metallica.

    Che ne dite dalle foto va bene o devo raschiare più a fondo?

    1 - Ci sono alcune parti che non riesco a raggiungere in alcun modo (foto). Li la la vernice si "incastra" e non riesco a toglierla. Tiro via con le pinze piccine quella che posso ma molta resta incastrata nelle saldature. Lo stesso problema mi si ripresenterà per le lamiere traforate (dalle foto si vede che hanno dei piccoli forellini dai quali sarà impensabile togliere le ruggine andando a graffiare il loro interno uno ad uno.

    Come posso fare?

    2 - Un profilato è marcio di ruggine e lo faccio rifare da n mio amico ma gli altri, strutturalmente sono integri seppure presentano zone in cui sono arrugginiti in profondità o addirittura piccoli forellini. Pensavo di trattare con stucco metallico, convertitore, antiruggine e vernice.

    Questi prodotti si possono usare insieme o uno esclude l'altro e in che ordine si usano (se avete consigli sui prodotti da usare sono preziosi)?

    3 - i piattini che fungono da appoggio stanno a contatto con il terreno sono molto corrosi.

    Li stacco e ce li metto nuovi o posso riverniciare quelli che ci sono magari stuccando un po' qua e la?

    4 - immagino che anche l'interno dei profilati presenti ruggine ma non riesco ad arrivarci se non dai fori delle filettature per l'assemblaggio.

    Posso proteggere l'interno dei profilati con qualche spray o schiuma o posso lasciare stare?

    5 - Ho smontato l'intelaiatura senza problemi ma per la seduta del dondolo dovrei spezzare qualche rivetto e vorrei evitarlo. Posso fare il lavoro sulla seduta senza smontarla?

    6 - c'è qualche accortezza particolare per verniciare i pezzi dove scorre il dondolo? La vernice non viene via dopo qualche "dondolata" (quella vecchia ha resistito?

    Grazie mille a tutti
     

    Files Allegati:

    Ultima modifica di un moderatore: 3 Luglio 2020
  2. fedroillupo

    fedroillupo Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    29 Aprile 2020
    Messaggi:
    15
    Località:
    Viterbo
    Help.
    Sverniciato tutto con grande fatica.
    Passato il convertitore.
    Verniciato con pennello.
    Sembrava perfetto ma ha fatto una pellicola e sotto, dopo più di una settimana, è ancora tutto fresco.
    Se lo sfrego va via la pellicola e si impasta tutto, come fosse colla.
    Che posso fare?
    Devo buttare tutto?
     
  3. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.516
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    Hai letto bene le istruzioni? Sembra quasi una vernice bicomponente a cui manca il catalizzatore

    Vediamo se qualcuno che ne capisce è in zona :)
     
    A marco.enne piace questo elemento.
  4. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    11.883
    Località:
    perbacco... in italia
    Mi pare che possa essere una questione di incompatibilità dei trattamenti con le vernici.
    Succede ad esempio se si adopera l'uno "sintetico e l'altra acrilica ...."
    Ecc ecc.
    Può anche succedere se il convertitore è stato messo in eccesso o anche dove non serviva perché la ruggine era assente
    Puo succedere anche se il convertitore è stato sovraverniciato senza essere asciutto o senza averne levato quello in eccesso...
    ...può succedere anche se si sono adoperate vernici a smalto sintetiche a essiccazione lenta/lunga e si è sovraverniciato altre mani senza aspettare la totale essiccatura della mano precedente...e gli smalti sintetici di loro non seccano prima dei due tre anche quattro (a seconda del tipo) ed oltre gg. O non essiccare in toto se trattasi di vernici particolarmente vecchie o mal stoccate.

    QUINDI che tipo di vernici e operazioni di verniciatura hai adoperato e fatto?
    (Magari sapere il nome il marchio e il tipo sia del convertitore e sia delle vernici AIUTEREBBE DAVVERO MOLTO)
     
    Ultima modifica: 3 Luglio 2020
    A Spulky piace questo elemento.
  5. fedroillupo

    fedroillupo Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    29 Aprile 2020
    Messaggi:
    15
    Località:
    Viterbo
    La vernice è tecno-lac smalto antiruggine lucido.
    Barattolo appena comprato.
    Tempo di asciugatura completo 24h.
    Il convertitore è Rugex.
    Verniciatura a pennello con 24 ore tra le due mani.
    Pezzi messi all'ombra per quanto possibile.
    Ma era molto caldo.
    Potrebbe essere che si è seccata troppo rapidamente in superficie formando la patina che poi ha impedito allo strato sottostante di asciugarsi?
    Come posso fare adesso?
    Il primo istinto è di buttare via tutto. Dopo tutto il lavoro sono sconsolato
     
    Ultima modifica: 4 Luglio 2020
  6. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    11.883
    Località:
    perbacco... in italia
    Tutti acrilici o a base acquosa acrilica o sintetici a base solvente o alchidici o nitrosintetici o a resine monocomponente o bicomponenti o poliuretanici mono o bicomponente ecc ecc ????
    ...queste e quelke chieste da me nei post precedenti sono le info più importanti
    Ha piovuto prima dopo o durante ?umidita relativa dell'aria ?

    Insisto ...prima di buttare tutto... se vuoi una pur minimamente valida risposta servono davvero tutte le info possibili
     
    Ultima modifica: 4 Luglio 2020
  7. fedroillupo

    fedroillupo Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    29 Aprile 2020
    Messaggi:
    15
    Località:
    Viterbo
    Oggi ho "spellato" la vernice che veniva via strofinando per lo più con le mani e spianando poi con carta vetrata, poi ho dato una pulita con scottex e nitro.
    Aspetterò di nuovo qualche giorno quindi carteggio appena appena, ripulisco con panno e nitro e vernicio tutto di nuovo.
    Poi basta.
    Se qualcuno ha qualche idea migliore è ben accetta.
     
  8. fedroillupo

    fedroillupo Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    29 Aprile 2020
    Messaggi:
    15
    Località:
    Viterbo
    La vernice è questa
    http://www.tecnorivest.it/smalti-a-solvente/tecnolac/
    L'unica cosa ho usato diluente alla nitro (che già avevo) invece di acqua ragia.
    Il ferramenta ha detto che andava bene lo stesso.

    https://www.scarponivernici.com/ant...vertitore-di-ruggine-base-acqua-rassasie.html
    Questo il convertitore.
    A base d'acqua.
    Può essere dovuto a questo?
    Perché se così fosse rischio la galera.
    Il ferramenta che me lo ha venduto (non lo stesso della vernice) mi ha detto che ci si vernicia sopra senza alcun problema.

    Non ha piovuto ma era caldo umido.
    Ho verniciato in serata e la mattina i pezzi erano al sole fino a mezzogiorno.
     
  9. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.516
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    Il prodotto per la ruggine dice che va usato senza diluizione e che una volta ben asciutto puoi verniciare con qualsiasi tipo di prodotto
    Quindi, dato per assodato che non hai diluito il prodotto, a che hai atteso che fosse ben asciutto, non dovrebbe essere la causa del risultato

    Invece l’uso del solvente nitro in luogo dell’acquaragia, non sono convinta che sia sempre fattibile

    Per esperienza personale antica, ricordo di avere usato un prodotto su un altro non compatibili ed è successo un disastro
    Non si asciugava e ha fatto le rughe

    Attendi Marco che sicuramente ne sa più di me, però evita di andare a discutere con chi ti ha consigliato di utilizzare i due prodotti indifferentemente, nel caso fosse stato quello il problema
    Ho letto un po’ in giro e mi risulta che a volte NON sono intercambiabili, non so se ci sono casi in cui lo siano
    Crescendo ho imparato a non usare uno sull’altro dopo aver buttato un “lavoretto” estivo per la scuola quand’ero ragazzina.... tanti tanti anni fa
     
    A marco.enne piace questo elemento.
  10. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    11.883
    Località:
    perbacco... in italia
    allura ...due cose importanti saltano all'occhio...e già te le ha giustamente accennate/scritte @Spulky
    1)
    per gli smalti sintetici base solvente del genere, e nello specifico del tuo, usare sempre SOLO ragia minerale (solvente a idrocarburi e non acquaragia intesa come solvente/diluente estratto dalla resina dei pini) o diluenti SINTETICI ... al limite esistono dei diluenti acrilici o sintetici detti UNIVERSALI per colori acrilici ma mai quelli alla nitro....
    2)
    il fatto di aver adoperato del diluente alla nitro su uno strato di antiruggine prima e poi sulla prima mano di vernice data... ha fatto si che si sciogliesse/modificasse la pellicola del convertitore antiruggine prima e poi sciogliesse e ammordisse nuovamente lo smalto della prima mano di vernice.
    3)
    il diluente alla nitro è molto più volatile ed evapora molto piu velocemente della ragia e del diluente sintetico risultato è che superficialmente ha seccato e pellicolato (probabile anche al tatto) mentre sotto non era ancora asciutto davvero e completamente lo smalto....sopratutto ed in ogni caso, ammesso e non concesso, potesse davvero essere anche adatto il nitro ( ma non è sempre così per tutti gli smalti) per la sua caratteristica "ben più maggiore" di diluire e sciogliere probabilmente avresti anche dovuto adoperarne in quantità minori di quelle eventualmente indicate per quel tipo di vernice.
    4)
    nonostante quel che si pensa gli smalti sintetici "a pennello" (praticamente tutti i tipi) anche se iscritti "a essiccazione rapida" sono tipi di vernice che per essiccare completamente possono impiegarci da qualche giorno ad anche settimane.

    SO CHE SARA' ESTREMAMENTE SECCANTE ma mi sa che dovrai comprare dello sverniciante risverniciare il tutto e ricominciare da capo ....solo che stavolta cerca di adoperare (COME SEMPRE SAREBBE UTILE FARE) il diluente/solvente che indica la casa/marchio della vernice per quella specifica loro vernice....e sopratutto ESATTAMENTE NELLE QUANTITA' da loro indicate.

    sperando di esserti stato utile :ciao:
    marco
     
    Ultima modifica: 4 Luglio 2020
  11. fedroillupo

    fedroillupo Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    29 Aprile 2020
    Messaggi:
    15
    Località:
    Viterbo
    Tristemente grazie.
    Lo sospettavo.
     
  12. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    11.883
    Località:
    perbacco... in italia
    dai dai guarda che ne parlo perchè capitato in passato anche a me e a tanti taaanti altri siamo in buona compagnia dicesi esperienza sul campo....si passa oltre, magari si tralascia il lavoro sinchè non ci si sbolle un po e poi come tutti si ricomincia... da capo mica hai usato l'acido il dondolo ci sta ancora e sicuro sicuro ti verrà fuori bello come il sole....

    PS sai cosa ho notato nelle foto del dondolo ...?
    che le rondelle ondulate che stanno fotografate mi sa tanto che sono le rondelle dei tagliapasta che usavano le sfogline per tagliare la sfoglia.
     

Condividi questa Pagina