• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Temperatura Talee

Sandrosan

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti,
ho delle talee fatte la scorsa primavera-estate, alcune in terra e altre in agriperlite.
Volevo sapere:
1) per fargli superare bene l'inverno, secondo voi a che temperatura dovrebbero stare?
2) per quelle in agriperlite, è opportuno somministrargli un po' di fertilizzante? Io non gli ho messo mai niente a parte l'acqua; dove prendono le sostanze per crescere ed arrivare alla prossima primavera? (poi le rinvaso con substrato adeguato).

Sono talee di fico, glicine, alloro

Vorrei mostrarvi le foto ma quelle che ho superano il MegaByte.
Grazie
 

danielep

Florello
Ciao a tutti,
ho delle talee fatte la scorsa primavera-estate, alcune in terra e altre in agriperlite.
Volevo sapere:
1) per fargli superare bene l'inverno, secondo voi a che temperatura dovrebbero stare?
2) per quelle in agriperlite, è opportuno somministrargli un po' di fertilizzante? Io non gli ho messo mai niente a parte l'acqua; dove prendono le sostanze per crescere ed arrivare alla prossima primavera? (poi le rinvaso con substrato adeguato).

Sono talee di fico, glicine, alloro

Vorrei mostrarvi le foto ma quelle che ho superano il MegaByte.
Grazie

A quest'ora dovrebbero avere bene attecchito, se ne parli, e , personalmente, le avrei già trapiantate in vasetti.
Se non l'hai fatto, attendi pure marzo per separarle e non farci niente, il clima di Roma (ma anche da me, se fosse) basta e avanza:)
Tienle in terrazza o giardino, in posizione riparata, ma ricordati di tenere il terreno un po' umido ( non troppo) ; non serve fertilizzante ( e non saprebbero che farne d'inverno), puoi cominciare a dare del blando fertilizzante un mese dopo il rinvaso.
Al rinvaso, se hanno delle belle radici, da' una bella spuntata e sistemale ben stese, se sono in ottica bonsai.
Per il problema delle foto, anche se sono una "capra informatica", a parte che esistono semplici programmi da scaricare, io le apro con Paint e le riduco proporzionalmente a quanto serve.
Esempio: se sono 4000 x 3000, applico il ridimensionamento al 20 % ed ottengo i fatidici 800 byte x lato maggiore che la nostra solerte "censora" non manca mai di ricordarci:whistle:
 

Sandrosan

Aspirante Giardinauta
Sono riuscito a ridimensionare le foto.

Attualmente ne ho alcune in casa (per fargli appunto avere una temperatura un po più alta ed alcune in una piccola serra dove ho inserito un termoventilatore con termostato, cercando di stabilizzare la temperatura interna tra gli 8 e i 10 gradi. Non so quale è meglio perchè in casa ovviamente la temperatura è più alta (18-20 gradi). Sto sperimentando, per questo ho chiesto il parere di persone più esperte per capire quale è la temperatura migliore per una talea che dovrà arrivare a primavera .

Di seguito:

Talee di alloro

Talea Alloro di 6 mesi 15-12-2017_800x600_01.jpg Talea Alloro di 6 mesi 15-12-2017-800x600_02.jpg

Talee di Fico
Talea Fico di 6 mesi 15-12-2017_800x600_01.jpg Talea Fico di 6 mesi 15-12-2017_800x600_03.jpg

Talee di Glicine
Talea Glicine di 6 mesi 15-12-2017_800x600_01.jpg Talea Glicine di 6 mesi 15-12-2017_800x600_02.jpg
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Alloro e glicine possono stare anche all'aperto riparati senza protezioni visto che, in inverno, non crescono (il glicine è in dormienza completa).
Il fico, che ha le foglie, meglio in serretta altrimenti in casa continua a crescere e questo, in inverno, non è un bene.
 

aurex

Esperto di Bonsai
E un ficus carica non retusa....i mie stanno anche sotto la neve....no problem...mai in casa...io non ci tengo neanche i retusa in casa...per i quali mi limito a tenerli in serra fredda...
 
Alto