1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

salvate il mio cymbidium!

Discussione in 'Orchidee - ibridi e botaniche' iniziata da madic, 23 Febbraio 2007.

  1. madic

    madic Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Aprile 2005
    Messaggi:
    55
    Località:
    Caronno Pertusella (VA)
    Premesso che non sono una specialista di orchidee...:cry:

    Due anni fa ho ricevuto una cymbidium per il mio cumpleanno... C'erano più di una pianta nel vaso, ma, con il tempo (e con le mie cure :cry: :baf: ) sono rimaste soltanto due vive... Non vorrei che morissero anche queste.
    Non so se posso rinvasare dividendole dalle altre (morte, penso), oppure se è meglio lasciarle lì...
    Vi prego, qualche consiglio? Grazie!!!:martello:
     
  2. Francesco di Torino

    Francesco di Torino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    78
    Località:
    Torino
    Senza foto è difficile dare consigli...
    Cosa vuol dire due piante ? Vuoi dire due bulbi ? Gli altri che tu dichiari morti sono molli e acquosi o sono ancora sodi ? Come sono le foglie dei superstiti ?
    Dove sta la pianta ora e dove la metti nelle altre stagioni ?
    .....
    ciao
    Francesco di Torino
     
  3. madic

    madic Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Aprile 2005
    Messaggi:
    55
    Località:
    Caronno Pertusella (VA)
    Ciao,

    Sì, intendo due bulbi rimasti. Gli altri sono semplicemente secchi, nel senso che non hanno nessuna foglia. Sinceramente non ho provato a tirarle via dal vaso per vedere le radici.

    Adesso "abita" in bagno, sul davanzale della finestra. D'estate veramente non l'ho portata fuori...:cry: forse anche per questo...

    Le foglie dei superstiti sono verdi al momento.

    Grazie mille per ogni consiglio. Preferisco anche darle via se vedo che non riesco a farle riprendersi. Mi dispiacerebbe vederle complettamente morte..:martello:

    Ciao e grazie di nuovo.
     
  4. Francesco di Torino

    Francesco di Torino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    78
    Località:
    Torino
    Ciao
    dei bulbi dici che non hanno foglie e va bene (si fa per dire) ma prova a stringerli tra pollice ed indice: cedono al tatto o sono duri come pietra?
    Se sono duri lasciali pure lì, se ben coltivati col tempo emetteranno altri getti (non floreali):
    I cymbidium andrebbero sempre all'aperto, io che abito a Torino li ritiro sulle scale quando le minime sul balcone sfiorano lo zero. Se invece li ritiri subito in casa eventuali spighe floreali daranno boccioli che cadranno. Ovviamente sto immaginando che sulle scale di casa ci siano 12-14 °C ed in casa 18-20°C.
    Quando lo metterai all'aperto tieni conto che le foglie possono bruciarsi quando il sole diventerà cocente, quindi, dalla primavera a fine estate dovrebbero stare in massima luminosità ma non in pieno sole dalle ore 10 alle 17 (d'estate). Io i miei li lascio a nord per tutto quel periodo e li sposto a sud da metà settembre ai primi di dicembre.
    Nel periodo primaveril estivo vanno ben bagnati sino a, nei periodi più caldi, generose bagnate quotidiane anche sulle foglie. I temporali, ovviamente non quelli devastanti, sono una manna.
    Per il rinvaso bisognerebbe vedere qualche foto, in genere va fatta ogni 2 anni ma dipende da diversi fatti...
    Auguri e fammi sapere
    Francesco di Torino
     
  5. madic

    madic Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Aprile 2005
    Messaggi:
    55
    Località:
    Caronno Pertusella (VA)
    per Francesco

    Ciao,

    Ieris era ho fatto una check più approffondito del cymbidium. Dei bulbi che non hanno foglie, solo uno mi sembra vuoto, senza nulla dentro. Gli altri sono sodi, come avevi pensato tu. :D

    Poi vorrei rinvasarlo, perché ha tutte le radici fuori, uscite sia dai bucchi sul fondo che da sopra, un casino. A pensare bene, ce l'ho da due anni e non da uno come avevo detto. E non è mai stato rinvasato.
    Avevo visto in giro dei vasi di cotto semplicissimi, alti e stretti, che ne dici potrebbero andare bene? :flower:
    Ovviamente prenderò il terriccio per orchidee (qualche suggerimento?).
    Poi la porterò via dal bagno a la abituerò a temperature più basse. Non la porto subito fuori perché penso ci sia una differenza di temperatura non indifferente.
    Grazie per i consigli.
     
  6. Francesco di Torino

    Francesco di Torino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    78
    Località:
    Torino
    Se un bulbo è vuoto non va bene, va immediatamente eliminato: taglialo alla base con un paio di forbici potenti e ben affilate poi cospargi il taglio di polvere di cannella (quella che si vende normalmente in qualsiasi mercato).
    i vasi alti e stretti, ma un po' più larghi dell'attuale, vanno bene. Coccio o plastica purchè con fori al fondo. E' probabile che il vaso attuale tu debba spaccarlo per estrarre la pianta. Togli le radici appassite o nere. Sul fondo metti palline di terracotta per un paio di cm, cambia tutto il substrato vecchio che riempiva vaso e radici, metti la corteccia di pino in pezzatura media, 2-3 cm. Ricorda che anche nel nuovo vaso la pianta andrà compressa.
    Tutto facile a dirsi e meno a farsi, il rinvaso del cymbidium non è uno scherzo neppure per gli esperti. Dovresti fare una foto della situazione attuale per avere un consiglio più mirato...
    Un ultima cosa, se continua il caldo attuale potresti già metterlo fuori, verso sud, un po' riparato; possibilmente, che tra mezzogiorno e le tre non prenda il sole diretto per le prime due settimane poi anche pieno sole per un mese o due.
    Ciao
    fammi sapere
     
    A valentinaTS piace questo elemento.
  7. madic

    madic Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Aprile 2005
    Messaggi:
    55
    Località:
    Caronno Pertusella (VA)
    Ciao,

    Grazie per i consigli!!! :froggie_r :froggie_r

    Allora c'è una cosa che non ho capito... Invece di terriccio si mette la corteccia di pino?? :martello: Se così fosse, devo comprarlo...:burningma

    Poi ti faccio sapere.

    Grazziiieee!!!!:hands13: -:-
     
  8. gab92

    gab92 Giardinauta Senior

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    1.057
    Località:
    Como
    ma x il cymbi va bene anke il terriccio x orchidee, tipo quello della compo, ke va bene solo x cymbidium e paphilipedilium. ciao gabri
     
  9. madic

    madic Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Aprile 2005
    Messaggi:
    55
    Località:
    Caronno Pertusella (VA)
    Ciao ragazzi, grazie dei consigli..

    Allora ho rinvasato il cymbi, seguendo i vostri consigli. Ho preso un terriccio per orchidee, un vaso alto e abbastanza stretto, ho tagliato i due bulbi vuoti e ho cosparso i tagli con cannella. Non ho messo acqua perché mi sembravano troppo fradicie le radici. Ma penso che dovrò mettere prima o poi.
    L'ho spostata al fresco, ma non fuori. Ho impressione che gradisca questi cambiamenti, al momento :froggie_r :crazy: .

    Se avete qualche altro consiglio, ben venga!!!

    Grazie mille, siete grandi!!:D
     
  10. gab92

    gab92 Giardinauta Senior

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    1.057
    Località:
    Como
    benissimo, inizia ad innaffiare con parsimonia fra una decina di gg., al massimo nebulizza le foglie se l'aria é secca. speriamo si riprenda! ciao gabri
     
  11. isa03

    isa03 Guest

    ho letto quanto da voi scritto, mi hanno regalato un cymbidium per il mio compleanno volevo proprio sapere come comportarmi con lui una volta sfiorito. ho un terrazzo a sud-est però abbastanza ventilato dove vivono clematis lonicere ortensie e sul parapetto al sole geranei e lantane.,mentre quello a ovest è secondo me troppo torrido(vi metto solo le aromatiche per la cucina che amano il caldo)che faccio con la mia orchidea?nel primo terrazzo la zona sottostante il muretto è riparata dai raggi solari diretti anche perchè ho messo dei tralicci in legno per far crescere le mie rampicanti.aspetto con fiducia il vostro prezioso aiuto. con affetto a tutti quelli che amano i fiori e le piante isabella
     
  12. madic

    madic Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Aprile 2005
    Messaggi:
    55
    Località:
    Caronno Pertusella (VA)
    ricordate?

    Ciao a tutti!:froggie_r

    Devo dire che il cymbi sta bene..o almeno sembra così. Non è ancora fuori, ma accanto ad una porta che sta aperta quasi sempre, in piena luce... Sembra che gradisca molto. Una cosa non ho ancora capito bene, e cioè quanto spesso la posso annaffiare...:baf: So che è questione di "sensibilità"...ma avete qualche idea???:confuso:

    :martello:
    Graaazzzieee!
     
  13. madic

    madic Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Aprile 2005
    Messaggi:
    55
    Località:
    Caronno Pertusella (VA)
    fiorisce?

    Ciao a tutti!!:lingua:

    Ricordate il mio travaso?... Bhe, penso che la pianta stia bene. Ho una fogliolina nuova e piccina :love: e.... sorpresa, sorpresa... qualcosa che somiglia ad uno stelo di fiore... Buh, non so ancora se sia così, spunta lateralmente, da sotto uno dei vecchi bulbi che avevano conservato le foglie e cresce pian piano. Non è una foglia, ha un colore più scuro, e non penso sia una radice... Adesso penso che avrà un cm :love: :love:

    Però :squint: ...Adesso come procedo con le innaffiature? Metto acqua quando secca il terriccio o meno? Devo concimare? Buh? :confuso: :confuso:

    Grazie per l'aiuto!! Come sempre!

    E... AVETE SALVATO IL MIO CYMBI!!!!!:love_4: :love_4: :love_4:
     
  14. moria0672

    moria0672 Giardinauta

    Registrato:
    10 Maggio 2005
    Messaggi:
    659
    Località:
    Alano di Piave BL
    Io li tengo costantemente umidi (sono dell'avviso che meglio un po' di umidità sempre che prima asciutte e poi quasi fradicie) anche d'inverno e fioriscono regolarmente.
    La cosa che reputo importante è il fare prendere loro tantissima luce (anche sole diretto, avendo cura di ombreggiare leggermente nelle ore più calde in estate), concimare regolarmente dalla primavera all'autunno (anche una volta a settimana nel periodo più caldo) e di dare loro un periodo fresco in inverno in una stanza moooolto luminosa a 10/12°.
    Ciao
     
  15. madic

    madic Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Aprile 2005
    Messaggi:
    55
    Località:
    Caronno Pertusella (VA)
    Grazie moria!!!

    Allora lo terrò appena umido e concimerò... Ma cosa vuol dire "regolarmente"? Tipo una volta ogni due-tre settimane potrebbe andar bene adesso? :martello:

    Grazzie mille!:froggie_r
     
  16. moria0672

    moria0672 Giardinauta

    Registrato:
    10 Maggio 2005
    Messaggi:
    659
    Località:
    Alano di Piave BL
    Per le annaffiature regolati infilando un dito nel substrato e regolati di conseguenza (è un metodo meno empirico che soppesare il vaso). Per le concimazioni io ora concimo ogni 3 settimane.
    Ciao
     

Condividi questa Pagina