1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Progetto impianto giardino

Discussione in 'Impianti di irrigazione e stazioni di pompaggio' iniziata da Oldfashion, 9 Luglio 2020.

  1. Oldfashion

    Oldfashion Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Luglio 2020
    Messaggi:
    2
    Località:
    Empoli
    Ho finalmente finito con la ristrutturazione della mia casa e, finalmente, posso dedicarmi alla realizzazione del giardino. Non mi definirei un pollice verde ma mi piacerebbe diventarlo. Intanto sto pensando all'impianto di irrigazione che mi pone subito alcuni problemi; la fase di progettazione degli irrigatori è relativamente semplice data la ristrettezza della superficie, 70mq. Per praticità di utilizzo, infatti, ho ricoperto con autobloccanti metà dello spazio a disposizione e creato, all'interno del giardino, uno spazio, sempre in autobloccanti, per pergola e barbecue...

    Il problema è relativo alla scelta della giusta pompa. Ho infatti a disposizione un pozzo nel quale, il livello dell'acqua, risulta di circa 5m inferiore rispetto al punto giardino. All'interno del pozzo è già stato previsto un punto per alimentare la pompa ed un tubo, di sezione 25mm, che dal pozzo arriva appunto in una piccola rimessa dove dovrei installare centralina, collettore, elettrovalvole etc...

    Se non ho male interpretato le informazioni che ho letto, con un tubo di questa sezione, dovrei cercare una pompa che non mi portasse troppa velocità dell'acqua per evitare perdite di carico eccessive. Avrei pensato ad un prodotto con queste caratteristiche:

    sqm okok.png

    La pompa SQM 100, se ho capito come leggere i datasheet delle pompe, dovrebbe garantirmi, dati i 5m di dislivello una portata di 50l/min ed una pressione di circa 4.4 bar. Data una sezione del tubo di 25mm, considerati i 50l/min la velocità dovrebbe essere di circa 1,7m/s quindi sicuramente non eccessiva (forse poco?). Anche la pressione, considerando perdite di carico durante il tragitto dovrebbe essere sufficiente per un corretto funzionamento considerando che vorrei dividere l'impianto in tre zone da 4 irrigatori ciascuna (90° e 180°).

    Altro dubbio è l'utilizzo di un presscontrol per poter utilizzare l'acqua del pozzo anche per altri scopi e non solo per l'impianto; installerei il presscontrol subito prima della centralina con le elettrovalvole, quindi ad una distanza di circa 15m dalla pompa è corretto? sarebbe opportuno installare una valvola di ritegno nel tubo che arriva al pozzo per tenere l'impianto in pressione? come funziona esattamente un presscontrol? Se ho ben capito sono tarati di fabbrica per azionare la pompa al di sotto di una certa pressione (1,5bar) e per fermarla una volta che i rubinetti vengono chiusi ma a che pressione? ho letto che prevengono anche colpi d'ariete e bloccano la pompa in caso di mancanza di acqua è esatto?

    Grazie a chiunque vorrà darmi una mano... se potesse servire le zone che ho progettato hanno una richiesta di acqua di circa 25/30 l/min ed una pressione di esercizio dei popup statici di circa 2 bar.
     
  2. Crasmen

    Crasmen Florello

    Registrato:
    14 Giugno 2016
    Messaggi:
    5.632
    Località:
    Nettuno (RM)
    Ciao. Vista la modesta profondità del pozzo hai già valutato una pompa autoadescante oppure per motivi estetici preferisci la sommersa?
    Per prima cosa ti consiglio almeno di cercare marche almeno un minimo conosciute. Non sto qui a consigliarti Lowara o Pedrollo che costano almeno il doppio rispetto a quella che hai postato, però almeno cerca una ebara. Già il fatto che il corpo motore sia separato dal corpo pompa garantisce una solidità migliore.
    Vediti le serie 4wn-2 e 4wn-3, con i modelli da 0,75cv sei ampiamente nelle tue richieste.
    Per quanto riguarda la valvola di ritegno è opportuno installarla subito prima di una valvola a sfera appena a livello terreno nel pozzetto. Più avanti se utilizzi il presscontrol ci penserà lui a svolgere questa funzione in quanto dotato di valvola di ritegno interna.
    I presscontrol base partono di solito da un minimo di 1.5bar ma ce ne sono anche di regolabili. Se utilizzi l'acqua solo per irrigare e per avvii non troppo frequenti te lo consiglio (y)

    Nulla ti vieta, se utilizzi una pompa più performante, di diminuire le zone o di farne una sola a meno che la divisione è resa necessaria da disomogeneità di esposizione solare.
     
  3. Oldfashion

    Oldfashion Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Luglio 2020
    Messaggi:
    2
    Località:
    Empoli
    Ciao e grazie per la risposta... la pompa che avevo postato era più per capire le caratteristiche che altro e ti ringrazio per i consigli sulle marche.

    58815B80-DD0A-4809-9A5E-2008C6DD2E48.jpeg

    Ad occhio direi che anche la 4WN2-10 con quasi 7bar ed una portata di 50l/min con 28m di prevalenza è più che sufficiente per le mie esigenze... alla fine il livello dell’acqua è circa 6m sotto il livello del giardino e, nella parte più lontana, avrò 30m dalla pompa o poco più con perdite totali di pressione inferiori ad 1 bar e, anche unendo due zone, una portata richiesta di 40l/min.

    la mia configurazione sarebbe pompa, 15mt di tubo fino al garage, e lì avrei presscontrol e subito dopo collettore con elettrovalvole.

    sarebbe opportuno, con questa configurazione, mettere una valvola di ritegno a monte (subito dopo la pompa) per far sì che anche i 15mt di tubo restino In pressione?

    Per quanto riguarda le zone vedrò come muovermi una volta acquistata la pompa e verificate le portate con pressione dinamica; comunque una parte del giardino è molto in ombra per cui vorrei separala dal resto che è molto più esposto.
     
    A mr.fix piace questo elemento.

Condividi questa Pagina