1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Problema basilico in casa

Discussione in 'Spontanee, aromatiche e officinali' iniziata da Martina80, 14 Ottobre 2020 alle 08:21.

  1. Martina80

    Martina80 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Luglio 2009
    Messaggi:
    34
    Località:
    Napoli
    Buongiorno, ad agosto ho seminato del basilico e tenuto in casa per via delle altissime temperature che ci sono all’esterno, e che mal si adattano a questa pianta...
    ora le piantine lentamente sono cresciute, le sto tenendo dietro una finestra esposta a est e la mattina fino alle 10-10.30 prendono il sole .. poi c’è comunque una discreta luce ... noto però che quelle più grandine, ma in generale un po’ tutte, sono protese verso il vetro e ultimamente le foglie più grandi si sono abbassate... come mai? secondo voi, pur essendo alte 3 dita e avendo solo 3 strati di foglie, le dovrei mettere in vaso? Per ora sono restate così piccole che non ho potuto utilizzarle... e non so come andrà avanti questa storia... cercherei consigli su come gestirle al meglio.
    Grazie mille
     
  2. Charles_b

    Charles_b Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Settembre 2020
    Messaggi:
    107
    Località:
    Fidenza
    Località:
    Fidenza
    Il basilico, qui da noi, è coltivato in pieno campo. Ci sono ettari di basilico che andranno a finire nei sughi Tigullio - Barilla. Perciò in pieno sole stanno benissimo. Io ho sempre coltivato basilico per usi familiari, ho sempre messo le piantine in mezz'ombra da neonate, e poi al sole quando si sviluppavano un po'. La pianta del basilico è una pianta annua, si fa fatica a farle superare l'annata, anche in serra, anche perché, alla fine del suo ciclo di crescita, il basilico (in dialetto "u basalüccu") va in fiore, poi in semenza, poi si secca da solo. Però, se fosse appena nato e se fosse molto ben illuminato, penso che potrebbe anche crescere a cavallo dell'inverno. Quando cresce al sole d'estate, l'importante è annaffiarlo. Niente sottovaso, giù acqua, e vedrai che il caldo non gli fa un baffo. Io mi trovo in provincia di Parma, non di La Spezia o Genova, ma il basilico è molto usato anche dalle nostre parti, i classici "gnocchi alla parmigiana" hanno un sugo a base di cipolla, pomodoro e basilico, con eventualmente aggiunte un paio di fette di porcino secco, e poi abbondantemente ricoperto di formaggio Parmigiano-Reggiano grattugiato, o, ancor meglio, a fettine sottili fatte con uno strumento noto come "tagliatartufi".

    Charles
     
  3. Martina80

    Martina80 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Luglio 2009
    Messaggi:
    34
    Località:
    Napoli
    Ciao Charles, grazie mille per la tua risposta
    Diciamo che quando ero in Italia, notavo che il mio Basilico se esposto alle 14 al Sole, Andava in sofferenza ed ero costretta a metterlo all’ombra.. così qui.. poiché ad agosto c’erano 48 gradi all’ombra... ho pensato che non era una pianta di questi climi... adesso siamo sui 35 gradi e forse potrei metterlo fuori, ma si riempirebbe comunque si sabbia... ho paura che sia quasi impossibile coltivare un basilico rigoglioso in un clima non ospitale per lui non so se il travaso in un vaso più grande potrebbe aiutare... comunque grazie mille.
     
  4. Icchy92

    Icchy92 Guru Giardinauta

    Registrato:
    7 Ottobre 2013
    Messaggi:
    3.242
    Località:
    Sesto san Giovanni
    In realtà mi pare che nei paesi di origine (caldi) sia una pianta perenne, o comunque che vive qualche anno, però ho notato che soffre abbastanza il cambio di stagione e quindi è difficile farlo sopravvivere in casa.
     
  5. Charles_b

    Charles_b Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Settembre 2020
    Messaggi:
    107
    Località:
    Fidenza
    Località:
    Fidenza
    Alle Isole Canarie lo coltivano, ormai, dati i molti Italiani trasferitivisi, e là, nei giorni di "calima" i 48° sono normali, ma pare che viva ugualmente. Quando il basilico china il capo per il caldo, io aumento le annaffiature e di solito si drizza.

    Charles
     
  6. Martina80

    Martina80 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Luglio 2009
    Messaggi:
    34
    Località:
    Napoli
    Grazie per le vostre risposte
    Io non ho proprio provato a metterlo fuori perché persone che erano già qui, mi hanno detto che nei loro giardini non aveva retto, perchè oltre ad avere 48 gradi, abbiamo anche un’umidità del 7-8%... quindi siamo in un clima desertico... che purtroppo uccide anche molti uccelli e gatti... quando è così forte, figuriamoci dei germogli di basilico (ho pensato!). Adesso siamo sui 35 gradi con 9% di umidità...
    ma venendo alle piantine, di cui metto una foto.. cosa posso fare per farle stare meglio.. andrebbero messe in un vaso grande? Basterà la luce che prendono dalla finestra?
     

    Files Allegati:

  7. Tchaddo

    Tchaddo Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Maggio 2020
    Messaggi:
    225
    Località:
    Milano/Firenze
    Località:
    Milano
    Con un clima del genere rischi di doverle annaffiare 3 volte al giorno se le metti fuori, mi sa
     
  8. Charles_b

    Charles_b Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Settembre 2020
    Messaggi:
    107
    Località:
    Fidenza
    Località:
    Fidenza
    Se è così, mettile subito nel sugo e bell'e fatto!... Forse sei in un clima estremo, però, se tieni le piante a mezz'ombra (sole eventualmente solo qualche ora alla mattina), e lo annaffi a goccilamento (non pensare di affogarlo, il basilico è già ingordo d'acqua ai nostri climi), forse ce la fai. Senza sottovaso, l'importante è che l'acqua scorra e non ristagni. Devi solo sperimentare.

    Charles
     
  9. Martina80

    Martina80 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Luglio 2009
    Messaggi:
    34
    Località:
    Napoli
    Ci proverò, grazie mille! Ultimamente ho annaffiato un po’ in più e vedo che le foglie tendono verso il basso... a volte penso sia anche l’acqua, desalinizzata e poi trattata col cloro, ma comunque non potabile che possa infastidirle....
    si, sono in un contesto cittadino, ma comunque nel deserto... è strano vedere che qui non piove mai, raramente ci sono nuvole... l’altro giorno mi sembrava ci fosse foschia, ma era sabbia! sono consapevole che non è clima da basilico, a dire il vero nemmeno per l’uomo se non ci fosse aria condizionata e umidificatore quasi continuo...
    appena le sistemo, vi metto qualche nuova foto :)
     
    A Tchaddo piace questo elemento.

Condividi questa Pagina