• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Probabile errata messa a dimora

Xabi

Aspirante Giardinauta
Salve ho creato precedentemente questa discussione ma avevo sbagliato sezione quindi ripropongo qui l’argomento.
Circa 2/3 mesi fa ho messo a dimora alcuni alberelli di 3/4 anni di ulivi, melograni e limoni....ma innaffiandoli noto che il pane di terra è compatto mentre la terra intorno ad esso si abbassa progressivamente.
Leggendo sul forum mi sono accorto che è necessario dividere le radici prima di mettere a dimora le piante,cosa che io non ho fatto...in compenso però le avevo lasciate alcuni minuti a bagno in un secchio d’ acqua e quindi si erano comunque un pò separate tra di loro...credete che sia necessario che provi, scavando lateralmente, a sfaldare il pane di terra oppure le radici si svilupperanno nonostante ciò(il terreno circostante è sabbioso e quindi dovrebbe essere più semplice)?
Questo poichè in altre discussioni ho letto che le piante potrebbero morire a causa delle radici che crescerebbero circolarmente fino all’ asfissia...però io credo che questo sia errato poichè se le avessi lasciate in vaso avrebbero avuto comunque uno spazio limitato.
Ringrazio anticipatamente chi mi aiuterà.
 

Crimson king

Florello
Ciao, le radici si avvolgono intorno al pane di terra quando il contenitore risulta piccolo e quindi le radici vanno nel solo verso possibile girano. Quando si estrae una pianta dal contenitore, in base a come si trovano si agisce se ce ne bisogno, altrimenti no. Nel caso che prima ti ho menzionato, vanno liberate e distese . Nel caso in cui invece non si notano a causa di un eccesso di torba, delicatamente si sfrega il pane fino a portare a nudo la prima parte di radice che compare.
 

Xabi

Aspirante Giardinauta
Ciao @Crimson king, Nel mio caso si vedevano in parte e quindi non c’ era un eccesso di torba...inoltre alcune si erano divise poichè avevo immerso il pane di terra nell’ acqua per alcuni minuti.Cosa mi consigli?

Edit:ho trovato un’immagine in cui il pane di terra è molto simile a quello delle mie piante https://goo.gl/images/AGQqVt
 
Ultima modifica:

Crimson king

Florello
Se intorno la terra si abbassa forse non hai pressato bene per far aderire bene il pane della pianta con la terra e l'acqua quindi ha fatto il suo dovere può capitare. Al limite riporta in quota aggiungendo terra intorno fino a dove serve ma attento a non coprire il colletto della pianta. Comunque se in contenitore la pianta non và messa a mollo solo se a radice nuda, cioé senza terra.
 
Ultima modifica:

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
se a radice nuda va inzafardata o imbozzimata cioè in un secchio si mescola bene della terra da giardino mista a letame molto maturo poi piano piano si aggiunge acqua fino a creare una sorta di fango cremoso. Si immergono le radici in questo fango cremoso poi si estrae la pianta, la si appende e si fa asciugare all'ombra per alcune ore. A fango essiccato la pianti poi normalmente. Questo sistema è una vera manna radicale.
 

Xabi

Aspirante Giardinauta
Grazie per i consigli, aggiungerò la terra finché non sarà a livello e non intrerverrò per cercare di sfaldare adesso il pane di terra...in effetti oltre a non aver sfaldato il pane di terra non avevo pressato la terra intorno e sotto il pane radicale proprio per non ostacolare lo sviluppo delle radici.
 
Alto