• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Prato macchiato

andreascherva

Giardinauta
M era venuto il dubbio che fosse troppo presto e che quindi fosse meglio aspettare le prossima
Primavera....


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

Phil

Esperto Sez. Prato
Dipende da come lo vedi tu il prato. Se sono presenti molte parti secche e marcescenti (feltro) alla base del prato, è sicuramente necessaria una boccata d'aria.
Per essere sicuri, si può inoltre vedere con un rastrello a denti di ferro. Se si alza del secco e fa abbastanza resistenza allora sarebbe necessaria.
 

andreascherva

Giardinauta
Il mio prato visto le temperature attuali ha già ricominciato a crescere tanto più che è la seconda settimana consecutiva che lo taglio in quanto necessario...attendo ancora o posso arieggiare e traseminare le zone colpite dal pithium in precedenza?
La notte fa già umidità che lascia il prato bagnato fino a mezzogiorno


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

Phil

Esperto Sez. Prato
Per traseminare procedi pure stando attento sempre a tener umido. Per arieggiare aspetterei ancora che calino un altro po le t°… fine mese-inizio settembre.
 

Tiziano_Cassone

Giardinauta
Non è pythium assolutamente . Le foto non mostrano le necrosi presenti sulle foglie ma è sicuramente una malattia legata al perido estremente piovoso e poco soleggiato. Leaf spot, melting out o brown blight. In tutti i casi sia propiconazolo che una strubilurina (azoxystrobin, pyraclostrobin) faranno il loro dovere. La malattia verrà bloccata ma finchè non si sistema il meteo, dovrai pazientare per il recuero.
white docet

Inviato dal mio Redmi Note 3 utilizzando Tapatalk
 

ViviMatteo

Aspirante Giardinauta
Buonasera
Mi inserisco in questa discussione sono nuovo di questo forum e dei forum in generale spero di muovermi nella maniera corretta!
Vi racconto cercando di darmi capire: seminato prato verso maggio causa tempo avverso di quest anno. È cresciuto bene ma a un certo punto verso luglio ha cominciato a seccare nel sottostrato e a presentare delle macchie che via via peggioravano. Il giardiniere irreperibile quindi mi sono arrangiato col negozio del paese e internet.... Fungo.... Mi è stato dato il previter (propamocarb) per tappeto erboso. Fatto il trattamento ma risultati zero. Ho mandato le foto a un sito che vende fungicidi e vari mi ha detto meglio usare grip 25 (propiconazolo). Anche un giardiniere incontrato sul lavoro mi ha dato un avanzo del suo grip 25 senza però neanche vedere le foto né chiedendosi quindi che fungo fosse. Neanche il negozio si era posto questo dubbio quindi mi dico come mai anche il giardiniere va così convinto di grip 25 (tea l'altro mi ha consigliato una dose a spanne concenteatissima di 2 litri di acqua per 100 metri di giardino) ? Comunque sia stasera ore 22 ho dato il grip 25 e adesso attendo risultati. Entro quando dovrei vedere una ripresa? (ormai il prato è compromesso ma voglio fermare l'avanzata e riseminero a settembre poi).
Ho fatto bene? Mi date qualche dritta?
Vi Allego immagini dove ai nota l'avanzata (le ultime non ho avuto il coraggio di postarle tra gramigna e fungo sto male....)
Grazie a tutti biona serata 20180804_182025.jpg 20180804_182025.jpg 20180804_182017.jpg 20180804_182009.jpg 20180716_155633.jpg 20180714_170900.jpg
 

Jack1978

Apprendista Florello
Ciao @ViviMatteo benvenuto nel Forum.....
Vediamo se insieme a tutti gli altri possiamo aiutarti :
Tipologia di sementi o mix che hai utilizzato ? Tipologia di terreno è stato preparato per la semina ? Esposizione ( molto soleggiato o in parte ) concimazioni effettuate ? Irrigazioni e descrizione impianto ? Il disseccamento è iniziato con il caldo di questi mesi ?
Certo seminare un prato di microterme a maggio ( se esposto in pieno sole ) è un bel rischio...... le giovani piantine con queste temperature trovano enorme difficoltà a sopravvivere per diversi motivi oltre ad essere molto esposte a malattie fungine.
 

ViviMatteo

Aspirante Giardinauta
Ciao @ViviMatteo benvenuto nel Forum.....
Vediamo se insieme a tutti gli altri possiamo aiutarti :
Tipologia di sementi o mix che hai utilizzato ? Tipologia di terreno è stato preparato per la semina ? Esposizione ( molto soleggiato o in parte ) concimazioni effettuate ? Irrigazioni e descrizione impianto ? Il disseccamento è iniziato con il caldo di questi mesi ?
Certo seminare un prato di microterme a maggio ( se esposto in pieno sole ) è un bel rischio...... le giovani piantine con queste temperature trovano enorme difficoltà a sopravvivere per diversi motivi oltre ad essere molto esposte a malattie fungine.
Terreno argilloso abito in provincia di Bergamo e quest anno praticamente non ho mai usato l'irrigazione (automatizzata con acqua Dell acquedotto) perché ha piovuto tantissimo anche troppo penso. Si, ha iniziato a seccare con l'alzarsi delle temperature ma in questa maniera anomala che è sintomo di fungo suppongo. Il problema era inquadrare come devo muovermi dato che già adesso è un bel disastro....

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
 

Jack1978

Apprendista Florello
Non bastano le piogge in estate per far sopravvivere una Microterma ( da quello che vedo nel tuo mix è presente anche del Lolium che è molto esigente a livello di acqua ) non basarti soltanto ad una malattia risolvibile con un prodotto fungicida....... per me ci sono altri fattori da verificare , ci sono altre domande facci sapere.
 

ViviMatteo

Aspirante Giardinauta
Non bastano le piogge in estate per far sopravvivere una Microterma ( da quello che vedo nel tuo mix è presente anche del Lolium che è molto esigente a livello di acqua ) non basarti soltanto ad una malattia risolvibile con un prodotto fungicida....... per me ci sono altri fattori da verificare , ci sono altre domande facci sapere.
Sinceramente non so che mix sia la semente. E non so come muovermi. Cosa Dovrei fare adesso? E fino a luglio ti assicuro che ha piovuto tantissimo. Da me poi il terreno è argilloso. E dalla forma che hanno le macchie secche mi hanno detto che è un fungo

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
 

Jack1978

Apprendista Florello
Ho cercato di farti le domande dì routine diciamo la base........ valuta tu ora..... ok per il fungicida come dice la persona a cui hai fatto vedere le foto ma per il resto ( sempre secondo me ) ci sono degli accorgimenti che dovrai prima o poi capire...... in queste condizioni non basta nebulizzare un fungicida per risolvere il problema ma si deve cercare di minimizzare la possibilità di sviluppo delle patologie inerenti la gestione di un prato ad uso domestico.
 

ViviMatteo

Aspirante Giardinauta
Ho cercato di farti le domande dì routine diciamo la base........ valuta tu ora..... ok per il fungicida come dice la persona a cui hai fatto vedere le foto ma per il resto ( sempre secondo me ) ci sono degli accorgimenti che dovrai prima o poi capire...... in queste condizioni non basta nebulizzare un fungicida per risolvere il problema ma si deve cercare di minimizzare la possibilità di sviluppo delle patologie inerenti la gestione di un prato ad uso domestico.
Certamente sei stato chiarissimo! Adesso la mia esigenza primaria è capire come debellare la malattia per poi procedere a una risemina. E l'anno prossimo cercare di eliminare le cause che hanno portato alla malattia. Parlando con dei giardinieri però mi hanno confermato che quest anno (almeno nella mia zona) ci sono stati molti problemi di funghi anche nelle coltivazioni ortofrutticole proprio a causa Dell alta umidità, molte piogge e tanto caldo.
Grazie della disponibilità ciao!

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
 
Alto