1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Osmanthus olea fragrans

Discussione in 'Giardinaggio' iniziata da Alex81, 1 Giugno 2020.

  1. Alex81

    Alex81 Master Florello

    Registrato:
    28 Gennaio 2010
    Messaggi:
    14.526
    Località:
    Lago di Garda
    Buonasera giardinauti,
    torno a riaprire una nuova discussione sperando in qualche impavido aiuto da parte di qualche esperto...
    Dopo anni ed anni finalmente ho esaudito un mio piccolo desiderio ed ho acquistato un esemplare non tanto grande di Osmanto!
    Ho cercato e ricercato sul web e ne ho lette come sempre di tutti i colori a riguardo quindi eccomi qui sperando di trovare risposte pertinenti ai miei quesiti!
    Pianta sicuramente rustica che al nord preferisce un'esposizione soleggiatissima e riparata dai freddi venti invernali -a differenza che nel Sud dove magari viene consigliata un'esposizione piu ombreggiata- preferisce un impianto in terreno ben drenato e leggermente acido, sicuramente non calcareo e questo è proprio il mio terreno...argilloso e calcareo!
    Su altri siti ho letto che comunque si adatta a qualsiasi tipo di terreno, ovviamente io vorrei ricreare la condizione migliore possibile d'insediamento per -magari- velocizzarne un po' la crescita, essendo molto lenta...
    Avrei la possibilità di metterlo in piena terra probabilmente ma il suo posto ideale in pieno sud e vicino alla casa è già full quindi, volendolo mettere lì, dovrei coltivarlo in vaso e non ho assolutamente trovato in nessuna delle mie ricerche un consiglio o un indicazione sulle dimensioni...al momento starebbe in un vaso 20 o 24 non ricordo, avrei a disposizione qualsiasi tipo di vaso arrivando fino ai 60cm di diametro e volevo qualche dritta sia sulla sua coltivazione in vaso sia su quella in piena terra in cui sicuramente starebbe meglio ma in zona meno idonea...che fare?!o_O
    Spero che qualcuno, con esperienza sulla pianta, abbia la voglia di indirizzarmi nella direzione giusta...

    Vi ringrazio!
    Alex
     
  2. mr.fix

    mr.fix Giardinauta

    Registrato:
    1 Giugno 2008
    Messaggi:
    597
    Località:
    Novara
    Ciao Alex81, ottimo acquisto, l' Osmantus piace molto anche a me :su:
    Io l'ho sempre visto dare il meglio di se collocato a mezzombra in terra leggermente acida, se decidi di metterlo in vaso, partirei da un 40 se il vaso del vivaio è un 20, meglio se in cotto;
    Sono arbusti che nell'arco di pochi anni avrà riempito il vaso di radici, quindi metti in preventivo il rinvaso ogni 3/4 anni.:ciao:
     
    A Alex81 piace questo elemento.
  3. Alex81

    Alex81 Master Florello

    Registrato:
    28 Gennaio 2010
    Messaggi:
    14.526
    Località:
    Lago di Garda
    Ciao Mr.fix, ci si rincrocia... il mio acerino é bello che non si sa, e sembra stare alla grande...per ora :D, preso un Orange Dream!!:love:

    Quanto all'osmanto escluderesti il pieno sole?! Io vorrei trovargli il miglior posto per avere una buona fioritura, é da anni che in autunno al vivaio in cui vado perdo letteralmente la testa per la scia di profumo che crea la.pianta anche a metri e metri di distanza per non.parlare della.sua assoluta eleganza e sono davvero indeciso... avrei, a mezzombra luminosissima, un posticino sotto ad una quercia in cui potrei piantarlo a terra ma prenderebbe poco sole diretto e da quel che ho letto sul web, soprattutto per il nord, sembrerebbero sconsigliarla, proprio per questo sto cercando delle eventuali conferme da parte di qualche utente del forum. Purtroppo ho un giardino non esagerato ma con piante secolari piantate al tempo proprio pensate per ombreggiare la casa durante l'estate, poi il giardino si é espanso anche davanti la casa e li invece avrei sole pieno ma dovrei tenerlo in vaso e credo che alla lunga soffrirebbe...cosa mi consiglieresti tu?!
    Intanto grazie per le dritte!!
     
  4. mr.fix

    mr.fix Giardinauta

    Registrato:
    1 Giugno 2008
    Messaggi:
    597
    Località:
    Novara
    Ciao, tra le due opzioni, la pianterei sicuramente in piena terra, magari preparandogli un terriccio come quello fatto per l'Acero.
    per curiosità, fiore bianco od arancio?:ciao:
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  5. Alex81

    Alex81 Master Florello

    Registrato:
    28 Gennaio 2010
    Messaggi:
    14.526
    Località:
    Lago di Garda
    Bianco ma credo cercheremo al piu presto il fratello arancio per accoppiarlo all'entrata del giardino...sperando poi non risulti una blasfemia simmetrica :D
    L'arancio dovró cercarlo su internet perche al mio garden non lo hanno, i fiori sono cosi piccoli che dubito si noterebbe una grande differenza cromatica, dovrei capire se l'estetica della pianta poi risulterebbe uguale...devo ancora indagare bene...tu li hai entrambi?! Profumano uguale che tu sappia?!
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  6. Portenschlag

    Portenschlag Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Maggio 2017
    Messaggi:
    32
    Località:
    Milano
    Ciao, sono tutt'altro che esperto, ma ho anch'io un Osmanthus fragrans a fiore bianco, da due anni.
    Abito a Milano e lo tengo in un balcone rivolto a sud, che prende sole anche tutto l'inverno. Il balcone è incassato, quindi, in quella posizione, prende sole diretto fino al primo pomeriggio.

    È in un vaso da 30, poco più grande di quello in cui lo avevo preso. È cresciuto di circa 10cm all'anno. La prossima primavera ho intenzione di potarlo e rinvasarlo, mischiando stavolta anche un po' di terriccio per acidofile.

    Confermo la rusticità: d'inverno rimane fuori, mi limito a pacciamare con corteccia e ad avvolgere il vaso con cartone.

    Il profumo dei fiori è buonissimo, delicato e si diffonde per tutta la casa. Ho notato che qualche fiorellino rimaneva anche durante l'inverno e che fa una seconda fioritura, molto molto modesta, in primavera.
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  7. Alex81

    Alex81 Master Florello

    Registrato:
    28 Gennaio 2010
    Messaggi:
    14.526
    Località:
    Lago di Garda
    Ciao @Portenschlag, ti ringrazio per l'intervento...chiaramente per "esperto" davo l'accezione di colui che ha avuto esperienza diretta, se pur minima, purche non mi si scrivano cose lette in giro che a me i teorici fan venire l'orticaria soprattutto se poi la fonte é il.primo risultato di google copiaincollato ...quindi benvenuto in questo topic e se avrai consigli futuri benvengano!
    Credo che al momento rimarrá nel suo vasino in attesa di aver fatto mente locale anche grazie alle vostre dritte e soprattutto del fratellino!
     
    A Portenschlag piace questo elemento.
  8. mr.fix

    mr.fix Giardinauta

    Registrato:
    1 Giugno 2008
    Messaggi:
    597
    Località:
    Novara
    Ciao Alex, le due varietà sono identiche in tutto, oltre alla colorazione dei fiori, stesso profumo, stesse esigenze ecc.quindi puoi abbinarle
    senza " blasfemia "
    Io purtroppo in giardino non le ho, ma rubo il loro straordinario aroma quando vado dai clienti.:D
     
    A Alex81 piace questo elemento.
  9. assodifiori

    assodifiori Maestro Giardinauta

    Registrato:
    21 Maggio 2012
    Messaggi:
    2.841
    Località:
    novara
    ciao Alex, guarda io ho un fragrantissimo aurantiacus, bellissimo profumatissimo. Il mio giardino è esposto a nord e lui è nell'unico angolo dove arriva il sole tutto l'anno, ormai da 14 anni troneggia all'ingresso e a settembre tutti gli scrocconi si fermano ad annusare e a rubar rametti. mai avuto problemi ne di parassiti ne malattie fungine. Ti rammento che le mie aiuole son pacciamate con telo e ghiaia ,quindi mai sofferta la siccità. Se non ricordo male, avevo mescolato ,all'impianto, terra del giardino con terriccio universale,lo concimo con stallatico in autunno e un ternario a lenta cessione verso aprile,quando me lo ricordo,detto questo ti consiglio di non metterlo in vaso ma anche se esposto a sole e vento, in piena terra,è più resistente di quel che pensi.
     
    A artemide e Alex81 piace questo messaggio.
  10. Alex81

    Alex81 Master Florello

    Registrato:
    28 Gennaio 2010
    Messaggi:
    14.526
    Località:
    Lago di Garda
    Ciao @assodifiori
    Sisi, ho abbandonato l'idea del vaso ho capito che devo prendermi il suo fratellino arancio e metterli all'entrata del giardino uno a dx e uno a sx in piena terra. Sarebbero esposti a sud ed uno risulterebbe sotto ad un ramo di cedro l'altro semiombreggiato al mattino da una palma, quindi direi che la zona giusta dovrei averla trovata...ora manca solo il fratellino ma la ricerca é gia partita...domani sento qualche garden o vivaio in zona altrimenti parte l'ordine su internet... mi metteresti una foto quando hai tempo?! Cosi vedo come lo tieni io vorrei tenerli a cespuglio tondo ma devo capire se é possibile, di sicuro non mi piacerebbero a portamento colonnare credo...devo ancora capire bene!
     
  11. assodifiori

    assodifiori Maestro Giardinauta

    Registrato:
    21 Maggio 2012
    Messaggi:
    2.841
    Località:
    novara
    non ho foto al momento, potrei farne una ,ma da quando son tornato sul forum e quest'ultimo è cambiato molto , non riesco più a metterne ,ma ci proverò. Lo tengo potato a siepe, tondeggiante, attualmente è circa tre metri in altezza ma non altrettanto in larghezza, non me lo posso permettere o dovrei avere un parco. lo poto dopo la fioritura in autunno e un ritocchino a marzo/aprile, insomma come una classica siepe
     
    A artemide piace questo elemento.
  12. Alex81

    Alex81 Master Florello

    Registrato:
    28 Gennaio 2010
    Messaggi:
    14.526
    Località:
    Lago di Garda
    Ma.figurati asso non dannarti x la foto...
    :eek: 3 metri in altezza ...
    Madonna santa e in larghezza?! A quanto devo stare dalla zona di entrata con l'impianto?! 1metro puo essere sufficiente?!
    Il mio al momento é uno sputacchio di 50 forse 60 cm al quale ho gia cimato la prima coppia di foglie giusto per fargli capire che non si andrá troppo in alto :D
     
  13. assodifiori

    assodifiori Maestro Giardinauta

    Registrato:
    21 Maggio 2012
    Messaggi:
    2.841
    Località:
    novara
    sicuramente non meno di un metro se puoi anche più,il mio è largo sui due metri, ma perchè non posso permettermi di lasciarlo andare. Sappi comunque che ha già 13 anni quando l'ho preso era sugli 80 cm,
     
  14. Alex81

    Alex81 Master Florello

    Registrato:
    28 Gennaio 2010
    Messaggi:
    14.526
    Località:
    Lago di Garda
    Grazie mille delle dritte comunque fratellino preso un auranticus (o come si scrive) rubra ancora più piccolo dell'altro perchè c'era solo di quella taglia, a occhio avrà un annetto in meno quindi poca roba, fratello minore, speriamo non bisticcino :D
    Appena ho un attimo li pianto a terra sperando finisca di piovere!
     

Condividi questa Pagina