1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Neofita

Discussione in 'Le ROSE' iniziata da neko23, 7 Aprile 2019.

  1. Zenais

    Zenais Giardinauta Senior

    Registrato:
    28 Giugno 2010
    Messaggi:
    1.423
    Località:
    Como
    non va bene perchè la rosa deve avere spazio per far crescere i rami e devono essere ordinati e a una certa distanza tra loro, non si possono tenere rami a pochi centimetri gli uni dagli altri, piuttosto si tagliano se ne tengono pochi e da li cresceranno nuovi rami. Comunque.. mi spiego meglio del taglio sopra la gemma. nella tua foto lo vedi quel tronchetto tagliato che sta ingiallendo? ecco appena sotto c'è un ramo che spunta, quello prima era una gemma ( cioè il punto da cui crescono nuovi rami e lo capisci perchè c'è un abbozzo di ramo che viene appena appena fuori dal tronco. Ti consiglio di prendere delle cesoie affilate e tagli quel tronchetto ingiallito lasciandone 1 centimetro rispetto al ramo sotto e nel taglio ci metti del mastice.
     
  2. Epicle

    Epicle Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    4 Febbraio 2019
    Messaggi:
    56
    Località:
    Firenze
    @neko23 i lacci devi toglierli, sono messi per il trasporto non per restare dopo il trapianto. Se non li togli i rami crescono intricati e si danneggiano a vicenda con le spine, creando lacerazioni che possono portare problemi. I rami devono svilupparsi distanti, deve circolare aria all'interno del cespuglio.
     
  3. Candy418

    Candy418 Giardinauta

    Registrato:
    17 Aprile 2018
    Messaggi:
    890
    Località:
    REGGIO EMILIA
    Esatto, come ti diceva Zenais. Sono da togliere.
     
  4. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    381
    Località:
    Puglia
    Grazie a tutti per le risposte precise e dettagliate. Seguirò i vostri consigli
     
  5. Paolino63

    Paolino63 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Maggio 2019
    Messaggi:
    13
    Località:
    Rovellasca
    Lascia perdere l'Amuchina diluisci al 50% la candeggina più economica che trovi. Ti garantisco che non c'è differenza tra l'Ipoclorito di Sodio dell'amuchina e quello di una comunissima candeggina commerciale.
     
  6. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    381
    Località:
    Puglia
    Buondì torno a scrivere su questa discussione da me iniziata per chiedervi un parere sulla situazione attuale della pianta. Da quello che ne capisco attualmente mi sembra essere a riposo, non c'è accenno di vegetazione. Un po' di giorni fa mi sono limitato a eliminare gli ultimi rami più gracili e secchi E adesso si presenta così con questi due fusti scurì, che in estate erano verdognoli.... spero non siano secchi. Il terreno lo tengo sempre più o meno umido innaffiando però parecchio distanziatmente. Vi allego foto.
    custom_resized_bed94d13-e588-4589-b8de-ea46110ddf91.jpg

    custom_resized_25bb917b-3b81-45c0-aae4-b6e64b508b36.jpg

    custom_resized_de5cd1f0-a06e-4718-8b95-e2855ed5f53d.jpg

    custom_resized_3a54dbcd-cbe9-4191-a295-462b9ace1832.jpg
     
  7. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello Senior

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    8.987
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    E' normale che sia così: è in riposo vegetativo!
    Normale anche che i rami si siano lignificati passando dal verde al marroncino.
    Hai fatto bene a togliere solo eventuali rami secchi.
    Ora lasciala stare e bagna solo quando il terriccio in superficie è asciutto.
    In primavera rigermoglierà con energia e, vedendo le gemme, potrai poi, se lo vorrai, potarla più bassa di come è ora.
     
  8. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    381
    Località:
    Puglia
    Ciao e grazie della risposta, immaginavo che fosse a riposo ma quello che mi preoccupava è il colore più nero di uno dei due fusti, speriamo bene. Per le innaffiature sto molto diradando e anche quando in superficie asciuga col dito vedo che sotto è abbastanza fresco, dici di bagnare comunque?
    P. S. Un chiarimento sul potarla più bassa quando spunteranno le gemme, non ho capito bene...
     
  9. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello Senior

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    8.987
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    A primavera quando vedi bene le gemme, grazie ad esse che ti fanno da guida, potrai capire per ogni ramo quanto e dove fare il taglio.
    I rami sottili (deboli) dovrai accorciarli molto a 2-3 gemme.
    I rami più grossi (vigorosi) dovrai accorciarli a 4-5 gemme contando dal punto di partenza, dal suolo, del ramo stesso.
    Se i rami anneriscono non germoglieranno più ma aspetta la ripresa vegetativa e poi vedi dove e cosa tagliare.
    Se il terriccio in superficie è asciutto e sotto è umido puoi attendere ancora prima di bagnare, tanto la pianta è ferma.
     
  10. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    381
    Località:
    Puglia
    Ok grzie. Aspetterò il risveglio......:sleep::sleep:
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  11. Epicle

    Epicle Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    4 Febbraio 2019
    Messaggi:
    56
    Località:
    Firenze
    La vedo brutta. Ti avrei consigliato di fare talee dei rami verdi che hai tagliato perché mi pare che non gli arrivi più nutrimento in alto. Non è tanto il colore quanto le striature grinzose sulla parte più giovane, le gemme rinsecchite e altri dettagli. L'aspetto è quello di una rosa che ha problemi alle radici o all'innesto e non tira più linfa. Non è che ci sono larve dentro la terra, o ha avuto un eccesso di annaffiature?
     
  12. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    381
    Località:
    Puglia
    Purtroppo anche le mie sensazioni erano abbastanza negative come quelle di Epicle. Solo i messaggi di Stefano mi hanno dato un po' di speranza/illusione. E poiché in natura la speranza è l'ultima a morire comunque attenderò sviluppi di qualsiasi tipo.... non so se ho sbagliato con le innaffiature dato che sono abbastanza prudente in genere, in quanto ai vermi non so, dovrei controllare nella terra? Mi sarebbe piaciuto provare con le talee Anzi vorrei delle informazioni a proposito su come si fanno Anche se ormai è tardi:banghead:
     

Condividi questa Pagina