• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Macchie Aloe Vera

Tchaddo

Apprendista Florello
Beh ma io l’ho messa lì per far star bene lei eh….come da anni a questa parte.

Si ok, in assoluto il suo discorso è giusto comunque, anche se nel tuo caso magari non è stato quello il problema.
Sono sicuro che la foto con le lucine di natale non gli sia piaciuta tanto... :whistle:

Comunque la gestione invernale di queste piante è la cosa più complicata. Se si riesce è meglio lasciarle fuori senza un goccio d'acqua dal momento in cui le minime scendono sotto i 10° fino a quando non tornano a superarli (giusto un goccio se deperiscono troppo). Questo le porta ad andare in riposo vegetativo. Se invece le tieni in casa al caldo e con l'acqua loro continuano a vegetare e in questo caso la luce invernale non gli basta (perché le giornate sono più corte e spesso coperte).
 

Jem

Aspirante Giardinauta
Si ok, in assoluto il suo discorso è giusto comunque, anche se nel tuo caso magari non è stato quello il problema.
Sono sicuro che la foto con le lucine di natale non gli sia piaciuta tanto... :whistle:

Comunque la gestione invernale di queste piante è la cosa più complicata. Se si riesce è meglio lasciarle fuori senza un goccio d'acqua dal momento in cui le minime scendono sotto i 10° fino a quando non tornano a superarli (giusto un goccio se deperiscono troppo). Questo le porta ad andare in riposo vegetativo. Se invece le tieni in casa al caldo e con l'acqua loro continuano a vegetare e in questo caso la luce invernale non gli basta (perché le giornate sono più corte e spesso coperte).
Quindi d’inverno la tengo fuori e non le do acqua per tutto inverno? E cosa si fa si copre per non farla gelare?
 

Tchaddo

Apprendista Florello
Quindi d’inverno la tengo fuori e non le do acqua per tutto inverno? E cosa si fa si copre per non farla gelare?

Io le tengo fuori in un posto dove sono coperte dalla pioggia e comunque abbastanza riparate a ridosso della casa e spero che le temperature non scendano troppo (e abito a milano città). Fino ad ora è andata bene, qualche foglia magari perde un po' di turgore e si apre ma una o due per pianta, mai tutte in quel modo... Non vorrei davvero che fosse un attacco fungino come suggerisce Stefano, in effetti se hai continuato ad innaffiarla durante tutto l'inverno potrebbero esserci state le condizioni di umidità ideali perché accadesse...
 
  • Like
Reactions: Jem

Jem

Aspirante Giardinauta
Io le tengo fuori in un posto dove sono coperte dalla pioggia e comunque abbastanza riparate a ridosso della casa e spero che le temperature non scendano troppo (e abito a milano città). Fino ad ora è andata bene, qualche foglia magari perde un po' di turgore e si apre ma una o due per pianta, mai tutte in quel modo... Non vorrei davvero che fosse un attacco fungino come suggerisce Stefano, in effetti se hai continuato ad innaffiarla durante tutto l'inverno potrebbero esserci state le condizioni di umidità ideali perché accadesse...
In questo caso cosa dovrei fare?
 

Jem

Aspirante Giardinauta
Ti assicuro che ti capisco benissimo, fino a pochi mesi fa non ero mai riuscito a far sopravvivere una pianta più di una stagione

Poi ho scoperto questo forum e ricevuto tanti ottimi consigli e spiegazioni
Grazie mille anche per la comprensione…spero di riuscire a farla riprendere perché mi piange il cuore vederla così…
 

Jem

Aspirante Giardinauta
Se ti può essere d'aiuto io il fungicida sistemico l'ho trovato all'Obi
Oh perfetto grazie!!! Stavo guardando anche su Amazon…ma quindi secondo te la rinvaso cambiandole il terriccio e prima la lascio qualche gg su un giornale senza terra e dopo averla rinvasata le do il fungicida? Oppure provi prima a darglielo e vedo se si riprende solo con quello?
 

Tchaddo

Apprendista Florello
Oh perfetto grazie!!! Stavo guardando anche su Amazon…ma quindi secondo te la rinvaso cambiandole il terriccio e prima la lascio qualche gg su un giornale senza terra e dopo averla rinvasata le do il fungicida? Oppure provi prima a darglielo e vedo se si riprende solo con quello?

Non ne ho idea e spero che qualche saggio ti risponda... Avrei il dubbio di andare a stressare una pianta già conciata o magari svasarla per andare a vedere in che condizioni sono le radici e intervenire in maniera più mirata...
 
  • Like
Reactions: Jem

Jem

Aspirante Giardinauta
Non ne ho idea e spero che qualche saggio ti risponda... Avrei il dubbio di andare a stressare una pianta già conciata o magari svasarla per andare a vedere in che condizioni sono le radici e intervenire in maniera più mirata...
Ho la stessa paura…e anche il fungicida..se non è quello potrebbe farle del male? Spero anch’io di attirare l’attenzione di qualche saggio…
 

cmr

Maestro Giardinauta
Facciamo ordine. Jem acquista una Aloe vera nel 2016 e malgrado affermi di non saper coltivare le aloe la fa diventare una pianta spettacolare che addobba durante le feste del 2020. Dallo scorso dicembre a oggi la pianta collassa. Inutile cercare le cause nelle pratiche di coltivazione (terriccio, acqua, ecc.) in quanto se sbagliava qualcosa la pianta non gli sarebbe cresciuta in quel modo. Rileggendo meglio i suoi interventi si ipotizza che qualcuno possa avergli fatto qualche dispetto 'avvelenandogli' la pianta: ipotesi da tenere in considerazione. Ma con che cosa? Le succulente reagiscono bene ai diserbanti (nel senso che per stroncarle devi essere generoso oltre misura con il dosaggio!); altri prodotti chimici di uso casalingo tipo candeggina , acidi vari, pulitori per forno, ecc.? Forse ma si sentirebbe l'odore e, comunque, non ho mai visto piante maltrattate con 'sta roba qui per poterle confrontare. A questo punto, come ultima chance, si potrebbe provare a svasare la pianta dopo qualche giorno di asciutta in modo da poter togliere al meglio la terra vecchia; lavare le radici con la doccetta e acqua fredda e, già che uno ci si trova, dare una lavata a tutta la pianta. Un paio di giorni dopo rinvasare nel nuovo terriccio: quello usato, visto il risultato, mi sembra di buona qualità, non cambierei marca. Infine, visto che non sa coltivare le aloe e visti i risultati, seguiterei a coltivarla come ha fatto fino adesso.
Dita incrociate e aspettare...se non dovesse andare, avrà sempre qualche 'figliolino' per rimpiazzarla! :)
 

Jem

Aspirante Giardinauta
Facciamo ordine. Jem acquista una Aloe vera nel 2016 e malgrado affermi di non saper coltivare le aloe la fa diventare una pianta spettacolare che addobba durante le feste del 2020. Dallo scorso dicembre a oggi la pianta collassa. Inutile cercare le cause nelle pratiche di coltivazione (terriccio, acqua, ecc.) in quanto se sbagliava qualcosa la pianta non gli sarebbe cresciuta in quel modo. Rileggendo meglio i suoi interventi si ipotizza che qualcuno possa avergli fatto qualche dispetto 'avvelenandogli' la pianta: ipotesi da tenere in considerazione. Ma con che cosa? Le succulente reagiscono bene ai diserbanti (nel senso che per stroncarle devi essere generoso oltre misura con il dosaggio!); altri prodotti chimici di uso casalingo tipo candeggina , acidi vari, pulitori per forno, ecc.? Forse ma si sentirebbe l'odore e, comunque, non ho mai visto piante maltrattate con 'sta roba qui per poterle confrontare. A questo punto, come ultima chance, si potrebbe provare a svasare la pianta dopo qualche giorno di asciutta in modo da poter togliere al meglio la terra vecchia; lavare le radici con la doccetta e acqua fredda e, già che uno ci si trova, dare una lavata a tutta la pianta. Un paio di giorni dopo rinvasare nel nuovo terriccio: quello usato, visto il risultato, mi sembra di buona qualità, non cambierei marca. Infine, visto che non sa coltivare le aloe e visti i risultati, seguiterei a coltivarla come ha fatto fino adesso.
Dita incrociate e aspettare...se non dovesse andare, avrà sempre qualche 'figliolino' per rimpiazzarla! :)
Grazie davvero tantissimo!!! Si non ne so niente ma ci ho messo tutto l’amore possibile! Faccio subito quello che mi hai detto e speriamo in bene…purtroppo per troppa generosità i figlioli lo ho regalati tutti ma voglio essere ottimista! Grazie ancora!!!
 

monikk64

Guru Master Florello
Facciamo ordine. Jem acquista una Aloe vera nel 2016 e malgrado affermi di non saper coltivare le aloe la fa diventare una pianta spettacolare che addobba durante le feste del 2020. Dallo scorso dicembre a oggi la pianta collassa. Inutile cercare le cause nelle pratiche di coltivazione (terriccio, acqua, ecc.) in quanto se sbagliava qualcosa la pianta non gli sarebbe cresciuta in quel modo. Rileggendo meglio i suoi interventi si ipotizza che qualcuno possa avergli fatto qualche dispetto 'avvelenandogli' la pianta: ipotesi da tenere in considerazione. Ma con che cosa? Le succulente reagiscono bene ai diserbanti (nel senso che per stroncarle devi essere generoso oltre misura con il dosaggio!); altri prodotti chimici di uso casalingo tipo candeggina , acidi vari, pulitori per forno, ecc.? Forse ma si sentirebbe l'odore e, comunque, non ho mai visto piante maltrattate con 'sta roba qui per poterle confrontare. A questo punto, come ultima chance, si potrebbe provare a svasare la pianta dopo qualche giorno di asciutta in modo da poter togliere al meglio la terra vecchia; lavare le radici con la doccetta e acqua fredda e, già che uno ci si trova, dare una lavata a tutta la pianta. Un paio di giorni dopo rinvasare nel nuovo terriccio: quello usato, visto il risultato, mi sembra di buona qualità, non cambierei marca. Infine, visto che non sa coltivare le aloe e visti i risultati, seguiterei a coltivarla come ha fatto fino adesso.
Dita incrociate e aspettare...se non dovesse andare, avrà sempre qualche 'figliolino' per rimpiazzarla! :)
Questo sì che si chiama "ragionamento lucido".... grande Cmr!!!
 
Alto