1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Irrigazione a goccia

Discussione in 'Progettazione terrazzi e balconi' iniziata da Marco79, 12 Luglio 2017.

  1. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
    Ciao a tutti vorrei un consiglio su quanta acqua devo dare con l'impianto a goccia. Con dieci minuti escono 350 ml di acqua per gocciolatoio. I vasi sono 17x45 due piante e due gocciolatoi per vaso. L'anno passato innaffiavo a mano con un innaffiatoio da 12 litri ci facevo 4 vasi tutti i giorni. Quest'anno ho dato circa la stessa quantità con l'impianto ma sono marcite le radici. Cosa mi consigliate?
     
  2. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    l'impianto a goccia ha la funzione principale di tenere umido il terriccio quel tanto che basta...........
    ..possono anche starci 2 gocciolatori , uno per pianta ....magari sapendo quali gocciolatori siano, e di che tipo , o se registabili oppure no e di quanto....si è più certi se per vasi di tali dimensioni due sono troppi oppure no....

    anche se hai dato solo due misure che presumo siano lato x lato, senza dare la profondità .... importante per definire la quantità di terriccio che contengono ....ed anche se non hai menzionato una delle info più importanti ovvero il tipo di piante che sono contenute in quei vasi, info necessaria per sapre quale bisogno idrico abbiano tali piante ( se sono piante che necessitano di irrigazione abbondante o al contrario se amano più siccità come le grasse )...
    già ti posso dire che irrigare per 10minuti in una sola volta dei vasi di misura media o medio piccola è davvero tanto troppo o troppo tanto vedi tu..
    come scritto sopra l'impianto a goccia serve principalmente per tenere umido quanto basta il terriccio .....quindi si deve irrigare poco, ma più volte al giorno .... di solito due o tre a seconda della calura e delle stagioni
    non importa quanta acqua ma importa che il terriccio non si secchi più di tanto qualsiasi
    sia la quantità di acqua che serve....
    Quindi fraziona in più irrigazioni
    una al mattino una a mezzodì e una alla sera di c/a 3/4 minuti con Ste temperature .....se sono più miti ne bastano 2 .....poi devi essere te che sei li davanti ai vasi che con pazienza potrai fare degli aggiustamenti
    RICORDA CON L'IRRIGAZIONE A GOCCIA IL TERRICCIO NON LO VEDRAI MAI BAGNATO sopratutto in superficie ....deve essere e vedersi umido .....dimenticati quello che facevi con l'innaffiatoio questo è tutto un altro sistema.....
     
    Ultima modifica: 14 Luglio 2017
    A Marco79 piace questo elemento.
  3. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
    Scusate la dimenticanza le piante erano petunie ora sostituite con delle surfinie misura vaso 17x45 h15. Tipo impianto
    Claber Kit Irrigazione 20 Vasi Micro 90764
    Purtroppo non posso frazionare le irrigazioni. L'impianto è collegato ad un tubo volante che attraversa il giardino che posso collegare solamente la sera quando rientro. Grazie
     
  4. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    Il sistema in kit che hai adottato NON È NÉ È STATO PROGETTATO PER ESSERE UN IMPIANTI D'IRRIGAZIONE STABILE è un kit preposto per l'uso breve ed estemporaneo di una 20ina di gg al max ....in uno dei mesi estivi piú caldi o luglio o agosto ....già fossero mesi e temperature diverse quel kit avrebbe e creerebbe dei problemi....

    Per poter essere minimamente adattato a usi diversi/continuativi deve essere obbligatoriamente modificato. ....a partire dalla presa stessa al rubinetto, passando dal montaggio di un programmatore decente ( e non come certe cinesate economiche , nel senso che costano poco o molto poco perchè danno in effetti e di conseguenza poco o molto poco)
    lo so è chiaro che tu hai fatto questa scelta "perchè tanto per 4vasi....chi me lo fa fare?"
    e di primo acchito andava bene così....

    Scritto ciò devo anche farti notare altre due cosucce ....

    Primo....è errore comune paragonare le tecniche colturali necessarie alle petunie a quelle delle surfinie. ...
    In realtà non è così. ...
    Le petunie sono piante più rustiche e perciò anche più resistenti a siccità o alla troppa acqua, oltre ad essere piante che molto spesso, pur perdendo tutta la loro parte aerea, non è cosa insolita vederle ricacciare dopo l'inverno, a metà primavera dell'anno successivo... e lo fanno di anno in anno anche su terricci abbastanza poveri ....temono poco il vento o la pioggia.....

    Le surfinie al contrario hanno necessità colturali peculiariarmente diverse, alcune anche quasi opposte, una è la loro difficoltà nel crescere in terricci poveri e/o poco drenanti ....un altra è chiara a tutti ...sono "cascanti " e non a portamento eretto, e ciò fa già intuire la loro diversità .....ed inoltre vanno concimate regolarmente , ed ancora soffrono per vento e pioggia.....

    Secondo
    Ora tornando a noi se non hai la possibilità, o meglio anche solo la voglia di modificare o sostituire l'impianto e non vuoi perdere costantemente le tue surfinie ti rimane solo un opzione sperando di riuscire a salvare il salvabile. .oltre a munirti di un cronometro ..dovrai obbligatoriamente modificare il loro terriccio rendendolo ben drenante
    Mescolandolo argilla espansa o sabbia o brecciolino con un buon terriccio torbato e leggero di modo che l'acqua, non assorbita ed in eccesso, riesca ad uscire velocemente e bene dal fondo del vaso ......
    con le calura di questi gg dovresti anche fare un altro sforzo ....se fatto "il cambio" di terriccio e i primi gg noti che alla sera sono visibilmente floscie, in deperimento dalla sete ( e con col maggior drenaggio succederà) allora il tuo necessario sforzo dovrà essere alzarti presto al mattino e irrigare ulteriormente ed una volta in più. ....
    Ecco per me questo è il tuo problema è queste sono le sue soluzioni....
     
    Ultima modifica: 14 Luglio 2017
    A Marco79 piace questo elemento.
  5. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
    Fino ad ora le surfinie non sembrano soffrire la sete.
    Quale kit di irrigazione mi consigli per il prossimo anno?
     
  6. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
    Il riveditire quando l'ho acquistato mi disse che sarei stato a posto per tutta l'estate.
     
  7. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
    OPS rivenditore
     
  8. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    certi , tanto per vendere, sono disposti a dire di tutto....
    per quest'anno con soli 4 vasi (o 4 sole balconette ) vedi di far funzionare quello che hai ....che poi come capita a tutti oggi sono 4 l'anno prossimo ce ne troviamo sempre di più di quanto in effetti avevamo progettato.....
    intanto cominciamo con qualche domanda ,giusto per capire il contesto e decidere una soluzione adeguata.....
    una o più foto?
    potresti sdoppiare la presa al rubinetto e portare un secondo tubo dedicato solo all'impianto ? non mettere un'altro rubinetto ex novo ma avvitare a quello esistente uno sdoppiatore a due uscite ....?
    sei collegato ad un rubinetto vero?
    e sto rubinetto è tanto distante dal punto dove ci sono i vasi?
    è l'unico punto di prelievo rubinetto disponibile?
    i vasi in questione non li puoi portare vicini a quel rubinetto da dove parte il tubo , senza dover attraversare il giardino?
     
  9. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
    È l'unico punto di prelievo e dista 10 metri.
     
  10. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    e una info è arrivata....e le altre?
    dai su su non essere timido ...davvero servono per farsi un idea ....io sono dietro ad un computer ...però devo avere ben definito lo "spazio " con cui devo interragire per darti una soluzione il più semplice e meno complicata possibile.....

    PS credevo più distante 10mt non sarebbero neanche tanti .....
    ... ma il giardino è tuo ? cioè non hai problemi nell'usarlo, tal giardino?
     
    A Marco79 piace questo elemento.
  11. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
    I vasi sono sul balcone quindi non si possono avvicinare. Per il resto potrei fare tutto. Comunque il tubo è dedicato solo all'impianto
     
  12. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    Allora perché lo puoi collegare solo alla sera ?
    Credo proprio ti serva una centralina/programmatore.....
    Se il tubo è dedicato al solo impianto sarebbe una buona cosa ...niente di troppo costoso ma che sia decente.....
     
  13. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
    Perché per evitare che attraversi il giardino devo prima fare una traccia.
    Quandi per il momento mi devo arrangiare poi a settembre si vedrà il da farsi.
    Comunque cosa dici,il prossimo anno l'impianto lo posso riutilizzare? oppure mi consigli di cestinarlo e acquistare "preferirei evitarlo " un'altro kit? anche con le dovute modifiche da te elencate
     
  14. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    no basterebbe adoperare/riciclare molti componenti del tuo attuale kit ... gli irrigatori , i tubicini , i tappi fine linea e i picchettini
    nei gocciolatori non è che io sia ben disposto verso i micro drip quelli a goccia classici sono più propenso verso gli aspersori ( che sono gli unici tre nel kit che hai acquistato ) perchè sono molto più versatili, molto più regolabili e molto più facili da pulire, ma non sono materiale da buttare neanche gli altri , sono tutti regolabili da 0 a 4/6 lt min. e solo questo me li fa digerire ...
    ora come ora l'unica vera cosa che sarebbe necessaria per la salute delle piante che hai sarebbe una più oculata irrigazione sia nella distribuzione/frazionamento giornaliero sia nella tempistica ....dato che hai specificato che al momento non hai altra possibilità per irrigarle ti consiglio vivamente di cambiare il terriccio e renderlo più drenante ....almeno potrai evitare accumuli eccessivi di acqua, limiterai di molto i marciumi radicali, e anche le conseguenziali infestazionidi parassiti e funghi .....
    altre soluzioni così come stanno le cose non ne vedo ... ad eccezione del consigliarti di mettere un programmatore , ma se non si può ...vada per il miglioramento del solo terriccio....
    se ti va e nel frattempo però puoi anche solo informarti e farti " un'infarinatura" sui materiali/accessori necessari per un impianto a goccia automatizzato , o no , più o meno sono uguali ...
    eccoti un link ( ma se scorri questa sezione dedicata all'irrigazione ne troverai anche altri....)

    https://forum.giardinaggio.it/threa...zione-su-balcone-da-dove-incominciare.225449/
    :ciao:
     
    A Marco79 piace questo elemento.
  15. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
  16. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
    Ecco come si presenta un vaso alle 15:10
     
  17. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    più che guardare o far vedere, il sistema più usato per valutare l'umidità del terriccio......è " la prova del dito "....
    consiste nell'infilare il dito in profondità nel terriccio ....se è umido te ne accorgi subito.....

    ed anche, la peculiarità degli impianti a goccia è il poter dedicare ad ogni pianta la giusta quantità di acqua sprecandone il meno possibile.....
    quindi da quel che vedo nella tua foto già potrei dirti che quel tipo di gocciolatore ( quello inquadrato, con aspersori o altri tipi di microirrigatori la cosa cambia ) è "posizionato" troppo distante dalla pianta....
    va messo più aderente al fusto/centro della pianta.....
    ed ancora l'allacciamento dei gocciolatori "in serie " ( l'uno dietro l'altro su un'unica linea /tubicino capillare) ti va bene ora con soli 4 vasi ....ma quando aumenteranno ricordati che la maniera più giusta per montare i gocciolatori è che ad un unico tubicino corrisponda un unico e solo gocciolatore e niente altro
    insomma quello in foto non sarebbe manco da prendere in considerazione ne come gocciolatore ne come sistema.
     
    A Marco79 piace questo elemento.
  18. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    come sta andando ?
     
  19. Marco79

    Marco79 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2015
    Messaggi:
    93
    Località:
    Viterbo
    Località:
    Viterbo
    Sto cercando di controllare l'umidità del terriccio per evitare che marciscano nuovamente le radici. Per ora mi sembra tutto ok con 3/4 min. Di irrigazione a sera.
     
    A marco.enne piace questo elemento.

Condividi questa Pagina