1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Impianto di irrigazione su balcone... da dove incominciare

Discussione in 'Impianti di irrigazione e stazioni di pompaggio' iniziata da Nalimmy, 4 Settembre 2016.

  1. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.474
    Località:
    perbacco... in italia
    @ angelone tra l'altro adottare la valvola ti permetterá di mettere la linea principale a qualsiasi altezza.....dove meglio credi , anche più in alto dei gocciolatori....buona scelta...
     
    A angelone54 piace questo elemento.
  2. elenavas

    elenavas Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Aprile 2017
    Messaggi:
    4
    Località:
    perugia
    Ciao marco.enne, grazie mille per la tua risposta che ho letto sabato, ma poi sono stata moooooolto impegnata ai fornelli e posso ringraziarti solo ora ..... :):):).
    Intanto ti confermo che non posso proprio portare l'acqua in terrazza, avevo già valutato di mettere un rubinetto ma dovrei rompere la pavimentazione di due stanze (bagno e camera :(:().
    In effetti se riuscissi ad ideare un bell'impianto certo lo utilizzerei per tutta l'estate e non solo per i 20 giorni delle vacanze .... ora per innaffiare mi sono dotata di un lungo tubo che dal rubinetto del bagno, passando per la camera arriva fino in terrazza..... insomma una faticata ogni volta!!! :eek::eek:
    Per quanto riguarda il link della claber lo avevo già visto, ma non mi ha molto convinto. Parlando con un idraulico mi ha spiegato che il tubo principale dove scorre l'acqua e dal quale si dipartono i tubicini capillari dovrebbe essere almeno di 1/2 pollice perché la nostra acqua è molto dura e utilizzando solo tubicini capillari si depositerebbe sicuramente molto calcare già a fine stagione.
    Ho letto che si potrebbe adattare un galleggiante elettrico ad una pompa da laghetto che quando l'acqua nel contenitore finisce, stacca il circuito elettrico mettendo in salvo la pompa. Non riesco però a capire che genere di pompa dovrei scegliere.
    Ho trovata consigliata su un forum questa pompa
    https://www.amazon.it/Pompa-immersione-Wave-STREAM-700-710/dp/B00GJURO9K
    Non so però se la portata dell'acqua e la prevalenza siano sufficienti o sovradimensionati rispetto al mio utilizzo.
    Poi comunque dovrei farmi montare da un elettricista un galleggiante elettrico tipo
    [​IMG] che stacchi la pompa al momento giusto. Adotterei poi una semplice presa temporizzata con i cavalierini per individuare l'orario di innaffiatura (tutti i giorni ..... magari nelle ore di prima mattina dalle 5 alle 6)
    Per quanto riguarda il contenitore dell'acqua ho trovato un orcio in pvc che resiste a - 60°C - + 80° C della "Emiliana serbatoi" direi anche carino da mettere in un balcone
    [​IMG]

    Poi seguirei in tutto i consigli che hai dato ad inizio post per preparare il resto dell'impianto .... gocciolatoi ...... tubicini ..... raccordi.
    Quindi l'enigma "pompa" (n)(n) non riesco proprio a risolverlo!!!
    Mi domando ..... ma tutti hanno rubinetti di acqua in terrazza????? Solo io ne sono sfornita ??? :banghead::banghead::banghead:
     
  3. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.474
    Località:
    perbacco... in italia
    Oltre alla portata e alla prevalenza sarebbe obbligatorio sapere la pressione di esercizio dato che gli impianti di questo tipo DEVONO avere a disposizione , per funzionare , minimo 1 atmosfera costante e continuativa ....e neanche tutti..... alcuni componenti di un paio di marche necessitano di 1,5 atmosfere per funzionare correttamente.....ci sarebbe anche dell'altro .... come ad esempio che i 700 lt/h dichiarati (per me anche troppo ottimistici...boh a me paiono tanti per una trappoletta simile e così economica) ma 7 00 lt h. ....per l'impianto che serve a te sono davvero tanti ....ne basterebbero anche molto meno ma con una buona pressione....
     
    Ultima modifica: 17 Aprile 2017
  4. elenavas

    elenavas Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Aprile 2017
    Messaggi:
    4
    Località:
    perugia
    Quindi mi sembra di capire che non ho individuato una buona pompa!!! :(:(
    Ma tu conosci pompe che possano avere le caratteristiche giuste?
    Come risolveresti il mio problema? Non ti è mai capitato di dover organizzare un terrazzo senza rubinetto dell'acqua?
     
  5. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.474
    Località:
    perbacco... in italia
    intanto partiamo dall'inizio....
    un serbatoio , il serbatoio, rientra nei parametri di peso/carico in kg x mq del vostro balcone.....?
    quindi a puro scopo informativo , ma ciò nonostante molto seriamente, vi invito a leggere almeno questo link ( ma nel forum stesso e nel web in genere ne trovere tantissimi altri....)
    http://www.progettiamoinsieme.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=9228
    ed a fare una seria ricerca ( anche con eventuale perizia) sui progetti o agli uffici del vostro catasto comunale urbano sull'effettiva portata/carico progettualmente definita/collaudata per la struttura dei vostri balconi ( ma così pure vale anche per i vostri terrazzi)
    questo perchè vi si aiuterà molto nella ricerca e scelta del serbatoio più appropriato.....
    ma è anche uno dei motivi per cui certi kit in vendita sono abbastanza sottodimensionati....altrimenti sarebbero "non a norma" e quindi praticamente
    invendibili/improponibili.

    scritto ciò e premettendo che anch'io mi trovo un pochettino come dire ......spiazzato sulle pompe e che tali pompe per impiantini così dovrebbero garantire almeno un minimo 1,5/2 atmosfere e, sempre come minimo almeno 15/18 lt/minuto ( ovvero 900 /1080 lt/h) e la pompetta postata da elenavas è ...come dire scarsetta, con i suoi 700lt/h.....certo 20 vasi sono pochi ... ma solo perchè poi, aggiungi qua aggiungi là, il verde , a tutti, poi ci prende la mano ( ...meglio "prevenire".....) e quindi anch'io abbisogno di qualche info e/o ricerca nel web....

    e che invero a parte pompe come quelle per "idroponica" (sempre postata da elenavas) e poche altre per acquari , laghetti/fontane e altre (udite udite...) da sentina per imbarcazioni e/o per camper che però vanno a 12/24volt .....ma a portata e a pressione potrebbero , per caratteristiche, anche andar bene ..... un link per visionarle potrebbe essere questo
    http://www.google.it/search?q=pompe...X&ved=0ahUKEwiI0Muuna7TAhWJthQKHVPbDB4QsxgIEw

    ... a parte tutto ciò scritto a tal proposito e con tali specifiche, per "impiantini" come questi , appunto, ho trovato poco se non i soliti due sistemi in kit della claber ed uno della gardena....

    quindi ora ripartiamo dal serbatoio postato da elenavas un paio di post fa....
    è bello..... ma necessita di accessori quali pompa, salvapompa ecc ecc...
    magari non saranno belli uguali (anzi) però in rete qualcosina avrei trovato....almeno sarebbero "completi ".... in kit.....
    http://www.tecnoresine.net/prodotti_utilizzo_irrigazioneresidenziale_serbatoi.php

    http://www.cordivari.it/Serbatoi_trattamento_acque/Serbatoi_stoccaggio_acqua/serbatoio_power
    purtroppo al momento posso aiutare sperando di essere utile solo così....
    devo duramente ammettere che a parte claber e e gardenia.... vi è rimasta una vera lacuna riguardante tali impiantini "salva ferie".....sono basito... ci ho provato ....
     
    Ultima modifica: 19 Aprile 2017
  6. frolloccone

    frolloccone Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Settembre 2016
    Messaggi:
    9
    Località:
    montemurlo
    Mamma mia, qui si fa sul serio :LOL:
    Innanzitutto ringrazio Marco per avermi indirizzato a questo 3d, e gli faccio un in bocca al lupo grosso grosso ;)
    Poi che dire, io sono all'inizio e quindi inesperto. Ho letto con attenzione e ho appreso due o tre cosucce. Tuttavia il mio caso è un tantino diverso da quello ad inizio conversazione.
    Io ho un balcone lungo che fa un po a zig zag SENZA rubinetto. Per far arrivare l'acqua dovrei fare il giro del mondo dall'altro bancone posto all'estremità di casa e sinceramente dopo aver fatto già molti altri lavori in casa sarei anche un po stanchino :(
    Ho dato un occhio in giro e avevo notato fra i migliori (almeno a mio modesto parere) il Claber Acqua magic system a batterie ricaricabili pannello solare e temporizzatore con i suoi tubicini, gocciolatoi ecc...
    Poi Marco mi ha fatto notare che, siccome io ho sia limone che peperoncini che piante aromatiche che pomodorini, il fabbisogno di acqua è diverso per ogni pianta e che quel sistema non permette di regolare la quantità di acqua che esce dai gocciolatoi perche sono in serie. Allora ho capito che è meglio un impianto in parallelo, cioè un tubo principale e poi dei tubi capillari con gocciolatoi regolabili. Bene,
    Quindi, in definitiva, pensavo ad una cisterna (tipo 120 litri) con una pompa (sommersa forse) e un temporizzatore e ovviamente tutti i tubi e capillari ecc
    La pompa può essere anche collegata ad una rete elettrica senza problemi, ma ho delle domande:
    1) Che tipo di pompa dovrei usare?
    2) Immagino che la pompa debba sviluppare una pressione simile a quella della rete idrica di casa, cioè 1 BAR giusto?
    3) Basta un qualunque temporizzatore? Anche un semplicissimo temporizzatore meccanico?
    Al di la della scelta della cisterna, quanto pensate mi venga a costare questo impianto, tenendo conto che la lunghezza del balcone (zig zag incluso ) è 10 m circa e che dovrei creare due linee parallele su entrambi i lati del balcone?

    Grazie in anticipo per l'aiuto :V:su:
     
  7. elenavas

    elenavas Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Aprile 2017
    Messaggi:
    4
    Località:
    perugia
    Veramente encomiabile la tua ricerca marco.enne. Ti ringrazio tantissimo!!!!
    Per quanto riguarda il suggerimento sul problema "peso" in terrazza .... fortunatamente ho un tecnico in famiglia il quale, conoscendo le caratteristiche della terrazza, mi ha garantito che posso utilizzare un contenitore che peró non superi 150 litri.
    Per quanto riguarda pompa e più in generale sistemi giá pronti di irrigazione credo che ideandone uno ci sarebbe da fare tanti soldini .... sembra che nessuno abbia mai pensato che in molte terrazze non ci sono i rubinetti dell'acqua (sinceramente quello della claber non mi sembra all'altezza!!!)
    Ti ringraio per i link che hai postato ..... ne faró buon uso e magari contattando "Tecnoresine" o "Cordivari" mi potranno indirizzare su un prodotto specifico.
    Per ora, comunque, sembra che l'impianto non serva ..... qui sta diluviando;)
    Grazie grazie e se troverò una soluzione la condivideró con voi!!
    :ciao::ciao::ciao:
     
  8. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.474
    Località:
    perbacco... in italia
    @ frolloccone .....per quello ho postato (due post fa) un paio di link di serbatoi/cisterne che, in kit, comprendono al loro interno anche pompae quant'altro.....in teoria sarebbero solo da riempire e collegare (sui balconi consiglierei al massimo quelli con capacità di 200/250lt al massimo,per via del peso da loro sopportabile, appunto il carico soletta kg per mq )
    come temporizzatori escluderei quelli a spina" meccanici" dato che praticamente tutti sono registrabili solo da 10 minuti in 10 minuti e per un irrigazione a goccia aperture di 10 minuti sarebbero davvero troppo lunghe..... meglio se trovi qualcosa che abbia la possibilità di regolazione di minuto in minuto e, per cominciare, regolare eventuali aperture di 3minuti..... poi regolare, di conseguenza, in più o in meno a seconda della quantità d'acqua erogata nei vasi sia la tempistica sia i gocciolatori.
     
    Ultima modifica: 18 Aprile 2017
  9. frolloccone

    frolloccone Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Settembre 2016
    Messaggi:
    9
    Località:
    montemurlo
    @marco... in effetti non volevo andare oltre i 150 litri anche perchè speravo anche di recuperare una parte di acqua piovana, quindi non vorei sempre preoccuparmi di riempire. Ad ogni modo se metto gocciolatoi regolabili e li imposto al minimo credi che una apertura da 10 minuti possa compensare?
    Ti dico questo perchè avrei già un temporizzatore meccanico e sarei già pronto in quel senso.
    Ma per quanto riguarda SOLO la pompa immersa quale marca/modello mi permette di avere la pressione e portata giusta secondo te?
     
  10. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.474
    Località:
    perbacco... in italia
    --i due link sui serbatoi sono di marche che li forniscono a partire ,l'una da 100lt di capienza ,l'altra dai 50 , in su .....quindi credo facile reperire la capacità che ti soddisfi.
    ..... sono forniti anche "da soli ( sopratutto la ditta del primo link) ma a richiesta già con gli accessori quali pompa galleggiante e interruttore di sicurezza ed entrambi hanno il "tappo di chiusura" che ti permetterebbe di collegarlo alla gronda.....sono entrambi un ottima soluzione con le funzionalità richieste per un buon impianto ...... e entrambi hanno funzionalità tale per essere collegati anche ad un temporizzatore.....senza doversi dannare a cercar componenti singoli , praticamente sono in kit......basta imbastire un impiantino secondo i vostri desiderata e collegarli.

    --- bhe con i gocciolatori regolabili tutto è possibile ....solo se tieni presente che un gocciolatore regolabile ha un range che varia dai 0 lt/h ai poco più (secondo marca e modello) 2/4/alcuni 6 lt/h .....e se sono sufficienti lo dovrai stabilire tu dato che io da qua non so ne quanto caldo faccia dalle tue parti, ne quanto secco ( o umido) possa essere il clima nella tua zona, ne quanta esposizione solare/evaporazione ecc ecc .....insomma ogni balcone, zona climatica ecc, fanno caso a sè..... e i gocciolatori vanno regolati alla bisogna "in proprio"....ma sinceramente hanno una regolazione forse sin troppo minima e davvero trovo davvero troppi già 5 minuti figuriamoci se di più.....altre al fatto che in estate dovrai/ potrai essere costretto a eseguire almeno due irrigazioni ( almeno una ogni 12 ore) .... dato che, in vaso, l'acqua superflua se ne esce, non ci rimane, e la rimanente evaporerà molto più in fretta che "in piena terra" .... e comunque anche dosando accuratamente / sapientemente la registrazione dei gocciolatori avrai piante estremamente "annegate" insieme a piante appena irrigate e inumidite ...(.e questo, se sotto abitano altri proprietari....potrebbe anche aprire dei dolentissimi e frequentissimi "disagi aggiuntivi".... ovvero lo stillicidio, proibito di legge, e le relative omnipresenti rimostranze/beghe legali con il vicinato "sottostante" o con il comune se tali balconi affacciano su strada pubblica )
    ma... nel tuo caso specifico sarei davvero propenso a pensare che siano meglio degli aspersori .... hai piante molto, ma molto, diversificate, e non solo per dimensioni dei vasi e relativa quantità di terriccio, ma sopratutto per l'estrema e variegata loro esigenza idrica....
    gli aspersori (all' inizio di questo 3D trovi degli esempi in foto ) anche loro sono registrabili ... possono essere/sostituire i semplici gocciolatori, ma possono essere registrati in maniera molto più ampia....)...ma azzardando una mia opinione il temporizzatore meccanico (come già scritto) se non ha la possibilità di essere regolato minuto per minuto non lo penso/trovo per niente adatto....ma l'impianto è il tuo quindi mi limito a darti suggerimenti niente di più.....

    --- la pompa ....più che marca e modello posso dirti/consigliarti le specifiche che dovrebbero avere, dove visionarle nel web, esattamente come descritto 5 post fa, indicando anche un linketto su delle papabili pompe ) purtroppo , ripeto, devo ammettere un enorme lacuna sulla componentistica , ahinoi pompe comprese, che serve per fare impiantini che necessitano di ridotte quantità di acqua, ridotte tempistiche di uso e/opartendo da serbatoio per terrazzi e balconi.... (impiantini appunto che io definisco "salva ferie" per l'esiguo numero di vasi che "devono servire"... ma vale anche per impianti "multistagione" veri e propri ) infatti ho trovato davvero poco in merito.

    al momento, per questo, di più non potrei essere utile....
     
    Ultima modifica: 19 Aprile 2017
    A frolloccone piace questo elemento.
  11. frolloccone

    frolloccone Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Settembre 2016
    Messaggi:
    9
    Località:
    montemurlo
    Invece sei stato molto utile. Più leggo questo 3d e più capisco molte cose. Come sempre c'è bisogno di metabolizzare la mole di nuove informazioni che ho acquisito e creare il progetto adatto alle mie esigenze. Spero solo di non commettere troppi errori così da non sprecare soldini e non rovinare le piante.
    Per ora grazie 1000. Continuerò a seguire questa discussione e magari anche altre. :su:
     
  12. frolloccone

    frolloccone Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Settembre 2016
    Messaggi:
    9
    Località:
    montemurlo
    Riprendo a scrivere giusto per fugare qualche dubbio.
    Se acquistassi una pompa tipo questa
    https://www.amazon.it/dp/B00C5FO5F4?th=1
    che in teoria pompa 1500 l/h anche se la pressione non fosse 1,5 atm, siccome alla fine del tubo c'è un tappo, dovrebbe crearsi ugualmente una pressione sufficiente a far funzionale i gocciolatoi?
     
  13. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.474
    Località:
    perbacco... in italia
    non sono tanto esperto nelle caratteristiche tecniche delle pompe ....quindi potrei anche scrivere delle castronerie....
    ma dal link che hai postato leggendo le caratterische di questa pompa .....mi son saltate all'occhio 2 cosette....
    -- 1) non vorrei sbagliarmi ma la vendono come "PRODOTTO RICONDIZIONATO GARANTITO DA ...." ... quindi non è una pompa nuova
    .....oltretutto nel web digitando solo marca e tipo mi pare di averne trovate di uguali a minor costo ( mi pare a 43euro direttamente dalla ditta) e sicuramente nuova
    --2) ..... MA IN OGNI CASO dalle specifiche la danno funzionante al max con una "prevalenza" (pompa immersa altezza max tubo di uscita e getto d'acqua) di 1,7mt....
    che , appunto se non mi sbaglio, vorrebbe dire che tale pompa produce al max 0,1668 bar ( mentre dovrebbe essere proprio minimo minimo 1 atmosfera = a bar 1,01325.....( giusto per intenderci una pompa che fa un atm dovrebbe produrre "un getto" alto poco più di 10mt..... e non 1,7 mt)
    all'impianto tuo servirebbe minimo 1,5 atm , con pochi vasi ,messi a terra con gocciolatori e/o aspersori regolabili la portata di 1500 lt /h andrebbe bene...
    ma praticamente quella pompa non eroga manco un'atmosfera puoi metterci, e DEVI chiudere... o con un tappo o "ad anello" la linea principale.... ma il problema è che quella pompa non ha nemmeno la forza per far uscire l'acqua da tutti gli erogatori .....

    ma come scritto, non ho esperienza nel merito "preciso"e specifico, dato che non ho mai provato ne quella pompa ne se allacciandola, tale pompa o una simile , riesca a far funzionare il tutto.... quindi invito utenti più preparati in merito a correggere i miei eventuali strafalcioni....

    esempi....
    questa sta proprio al minimo per pressione ....0,8 atm
    https://www.amazon.it/sommergibile-...492793137&sr=1-21&keywords=pompe+sommergibili

     
    Ultima modifica: 21 Aprile 2017
  14. frolloccone

    frolloccone Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Settembre 2016
    Messaggi:
    9
    Località:
    montemurlo
    Oh mamma a questo punto sono + perplesso di prima...
    Voglio dire, ma siamo sicuri che bisogna comperare una pompa da 117 euro che consuma 750 watt per far uscire due gocce da una decina di gocciolatoi fetenti??? :cry::cry::cry:
    Insomma quel mostriciattolo nel link mi spara 12,500 litri l'ora e viene descritta come "svuotamento piscine stagni allagati scantinati"
    ... non è che mi sfonda tutti i tubicini capillari e mi fa schizzare i gocciolatoi sul balcone del dirimpettaio? :eek::eek::eek:
    Forse è perchè sono proprio un profano ma mi sembrano numeri troppo alti.
    A questo punto se ripenso al sistema acqua magic che fa uscire acqua da ben 20 gocciolatoi con una pompa incorporata in un affarino che sta in due mani i conti non mi tornano, ti pare Marco? :cautious:
     
    A marco.enne piace questo elemento.
  15. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.474
    Località:
    perbacco... in italia
    ....ma nooo, l'ho postata solo ""per fare un esempio"' per farti leggere nelle specifiche , perché di quelle stavo scrivendo, che aveva una "alzata"di c/a 8mt , ed infatti producendo, appunto, una pressione di " 0,8 " bar/ atmosfera.....
    Chiaro che tu devi trovare una pompa che proprio al minimo minimo abbia questa caratteristica, ovvero di anche solo 500 Lt /H ( che validi giusto giusto per 25 gocciolatori ) ......ma che, come caratteristica basilare e obbligatoria, produca almeno 1 ATMOSFERA / Bar....
    I gocciolatori , praticamente quasi tutti, funzionano con 1,5 atm ....alcuni, come i claber, possono funzionare con 1 sola atm (anche con poco poco meno ) .......ma al di sotto a questo valore nessuno .....
    E poco importa se é solo un gocciolatore o 20 e più .....serve minimo 1 atm / bar .....e "quell'affarino" della pompetta claber produce 1 atm, ovvero quel che serve ai suoi gocciolatori ......solo che "sposta" (portata) poco più di quel che serve ai 20 gocciolatori da 2 lt/H ( ovvero c/a 40 lt/H)....ma a te serve almeno una"pompetta" da 1atm con una portata di 500 lt/H.....se vuoi mettere 20 o più gocciolatori/aspersori regolabili .
    Andrebbero bene quelle da "camper" ma solitamente sono a 12 / 24 volt......
     
    Ultima modifica: 22 Aprile 2017
  16. frolloccone

    frolloccone Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Settembre 2016
    Messaggi:
    9
    Località:
    montemurlo
    ... mmm. Quindi quella pompa della claber evidentemente fa 1 atm. Allora dovrebbero essercene in giro altre piccole che producono 1 atm. solo che a questo punto non so se mi conviene farmi un impianto prendendo tutti pezzi separati. Magari sbaglio pompa e sono fritto. E poi nel kit claber ci sono anche i tubi e i gocciolatori. Si non sono regolabili e sono al max 20 dopo di che se espando le piante sono in difficoltà...però... almeno so che funziona di sicuro.
    Insomma sono ancora indeciso.
    Cmq, grazie sempre tanto per le tue tempestive risposte. ;)
    Si può fare affidamento sulla tua partecipazione :tupitupi::su:
     
  17. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.474
    Località:
    perbacco... in italia
    i miei rimangono sempre suggerimenti.....degli imput....

    perchè ho accennato alle pompe per camper /sentine di imbarcazioni.....
    mettendoci un alimentatore da 12 o 24 volt , adeguato agli ampere consumati dalle pompe ( ....che poi nell'irrigazione "per prati" tante elettrovalvole vanno a 12 o 24 volt....o mi sbaglio?)
    e tanto per fare degli esempi che , a parte il voltaggio, hanno caratteristiche di pressione decenti ....sufficienti.
    http://www.ebay.it/itm/Pompa-sentin...industriale-/251678154020?hash=item3a992fdd24

    http://www.ebay.it/itm/A-IMMERSIONE-POMPA-ACQUA-18L-MIN-0-9BAR-/172260463317?hash=item281b8612d5

    queste producono 1,4bar .... già meglio....
    http://www.ebay.it/itm/DOPPIO-TANDEM-A-IMMERSIONE-POMPA-ACQUA-19L-MIN-1-4/172211241235?_trksid=p2047675.c100005.m1851&_trkparms=aid=222007&algo=SIC.MBE&ao=1&asc=20140620091323&meid=b4ffb675b9d34933be00230dbc6e365e&pid=100005&rk=6&rkt=6&sd=172260463317

    http://www.ebay.it/itm/Reich-Pompa-ad-immersione-High-Power-Twin-19-l-min-1-4-Bar-55-W-12-V-tandem/182421706285?_trksid=p2047675.c100005.m1851&_trkparms=aid=222007&algo=SIC.MBE&ao=1&asc=20140620091323&meid=a0b00e76c6bf4966a8250736debbca3b&pid=100005&rk=2&rkt=6&sd=172211241235

    questa invece di bar ne fa 2.1 ....la buona pressione che serve a te .....
    http://www.ebay.it/itm/Reich-Pompa-ad-immersione-Power-Jet-Alta-Pressione-25-l-min-2-2-Bar-75-W-12-V/172486766906?_trksid=p2047675.c100005.m1851&_trkparms=aid=222007&algo=SIC.MBE&ao=1&asc=20140620091323&meid=383c5512a2174c54abd08f02b22d4021&pid=100005&rk=5&rkt=6&sd=182421706285

    ricordando sempre che si sta parlando di 20/25 gocciolatori ....quindi va da sè che se si vuole fare un impianto più "esteso" allora si deve far "salire" anche il valore della portata ( i lt /minuto e/o i lt/H)
    come già scritto cerca nel web .... . di più, non saprei.....
     
    Ultima modifica: 22 Aprile 2017
  18. Gio1965

    Gio1965 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    11 Novembre 2017
    Messaggi:
    3
    Località:
    Roma
    Un saluto a tutto il forum questo è il mio primo messaggio anche se vi leggo da molto tempo.
    Sto progettando un impianto di irrigazione a goccia su due terrazzi; mi ricollego al problema esposto qualche messaggio fa circa il passaggio del tubo collettore a ridosso della soglia sotto la portafinestra.
    Il problema è questo: il percorso del tubo collettore dal rubinetto alle fioriere deve necessariamente passare affiancato al dislivello tra soglia di marmo e pavimento. Il dislivello è di 1 cm quindi ho due difficoltà; la prima è che il tubo da 16 mm mi impedisce l'apertura dell'anta della grata perchè non riesce a ruotare, la seconda è il fissaggio del tubo collettore.
    Le domande sono:
    ho visto che ci sono tubi collettori da 13 mm oppure sarebbe possibile utilizzare il tubo da 4 mm per tutto l'impianto?
    E solo nel tratto soglia di 3,30 metri, quindi il primo tratto con tubo da 16 e poi da 4 mm? Ci potrebbero essere problemi di pressione? Abito a Roma al primo piano è c'è una bella pressione anche se non ho fatto una misurazione statica.
    Inoltre l'impianto sviluppa 18 metri in totale, devo raggiungere n. 4 fioriere da 40x40 cm e n.2 fioriere da 40x100 cm vorrei impiegare n.1 gocciolatore per fioriere 40x40 e n.2 per quelle da 100, in totale 8 gocciolatori. Riporto la pianta dei terrazzi con l'impianto che prevedo di realizzare. Progetto impianto irrigazione.jpg Progetto impianto irrigazione.jpg Progetto impianto irrigazione.jpg
     
  19. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.474
    Località:
    perbacco... in italia
    intanto sarebbe giusto ricordare che questo 3D è dedicato al "materiale occorrente per...." come, con cosa ed eventualmente dove comprarlo
    mentre il tuo questito risulta più essere un progetto e l'esposizione di suoi problemi .....
    sarebbe stato meglio aprire una discussione a sè stante ....
    ...... chiedo ai moderatori se non sia il caso di separarla e renderla un 3D singolo e a se stante .....??

    COMUNQUE ....cominciamo dalle brutte notizie ....
    no non puoi adoperare il "microtubo/ tubo collettore/capillare" non ci sarebbe la necessaria quantità di acqua ( portata )
    e non va bene neanche il progettare "un gocciolatore per fioriera" .....
    soluzioni ?
    ora per trovare delle sicure soluzioni .....la richiesta di qualche altra info importante e qualche notizia che potrebbe essere buona....
    1) partiamo dal punto di partenza più giusto ....
    quante sono le piante poste nelle fioriere? infatti i gocciolatori DEVONO essere uno per ogni singola pianta e in ogni caso cominciano a essere striminziti per delle vasche da 40X40.... e sicuramente troppo poco uno, ma anche due e/o 3 gocciolatori per delle vasche da 100X40
    se sono aspersori le cose "potrebbero " essere diverse magari anche uno ogni due piante o uno a vasca ....(quale siano gli aspersori e quale sia , in foto, il vario materiale di cui si sta parlando lo trovi proprio in questo 3D basta rileggerlo...)
    e siamo davvero sicuri sicuri sicuri che anche in futuro più o meno lontano le piante e il loro numero rimarrà lo stesso? nella progettazione deve essere previsto sia un'incremento sia eventuali spostamenti.....

    2) il tubo che non sta sotto la soglia di una portafinestra perchè sporgente.....
    domandona perchè hai progettato giro e il passaggio del tubo dalla parte e sotto la portafinestra ?.....

    perchè senza doversi troppo far girare le scatole per cercare un tubo o un sistema per farcelo stare a tutti i costi sotto la portafinestra.....
    .....perchè non hai pensato di fare il giro con la linea dalla parte opposta del terrazzo e della portafinestra ? ?
    oltretutto a prima vista e solo sul disegno parrebbe pure che, partendo sempre dal rubinetto, sia un giro ben più corto , sicuramente privo di ostacoli ...
    e le portefinestre non sarebbero più un problema....

    aspetto le info.....
     
    Ultima modifica: 13 Novembre 2017
  20. Gio1965

    Gio1965 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    11 Novembre 2017
    Messaggi:
    3
    Località:
    Roma
    Ciao Marco, intanto grazie per avermi risposto, cerco di chiarire alcune delle tue domande.

    Immaginavo che non si potesse utilizzare il tubo da 4/6 mm però avendo letto una guida dove parlava che con un numero max di 20 gocciolatori era possibile impiegare il tubo più piccolo. Forse è possibile solo se la distanza è breve.

    1) Nelle fioriere da 40x40 c'è una sola pianta ed in particolare ho un Ficus Benjamin (200 cm), un Ficus Robusta (250 cm), una Yucca (250 cm) e una Schefflera (200 cm);
    mentre nelle due fioriere da 40x100 ci sono rispettivamente 2 piante di Edera rampicante (160 cm piantata in settembre) nella prima e nella seconda una Schefflera ( 280 cm) e una Abelia Grandiflora (140 cm piantata in settembre).

    Per quanto riguarda l'impiego di aspersori o gocciolatori non ho deciso ancora nel frattempo mi sono reso conto che effettivamente devo aumentarne il numero se utilizzerò i gocciolatori.

    Per il numero delle piante e la posizione non cambieranno. Le fiorire sono in cemento bianco.

    Per l'ultima questione relativa al giro che fa il tubo collettore, purtroppo non posso fare altrimenti è un giro obbligato.
    I terrazzi sono particolari, sono chiusi su tre lati e sono collegati al salone tramite due vetrate scorrevoli quindi a tutti gli effetti i terrazzi sono diventati un estensione del salone. Nella parte aperta dei terrazzi ho messo due pergole motorizzate Skipper Arquati.
    Purtroppo in fase di ristrutturazione della casa ci fu un malinteso installarono il pavimento sui terrazzi dimenticandosi che dovevo far passare i tubi dell'irrigazione.

    Secondo te posso almeno utilizzare come tubo collettore quello da 13 mm della Gardena? con questo riesco ad aprire/ruotare le grate.

    COMUNQUE ....cominciamo dalle brutte notizie ....
    no non puoi adoperare il "microtubo/ tubo collettore/capillare" non ci sarebbe la necessaria quantità di acqua ( portata )
    e non va bene neanche il progettare "un gocciolatore per fioriera" .....
    soluzioni ?
    ora per trovare delle sicure soluzioni .....la richiesta di qualche altra info importante e qualche notizia che potrebbe essere buona....
    1) partiamo dal punto di partenza più giusto ....
    quante sono le piante poste nelle fioriere? infatti i gocciolatori DEVONO essere uno per ogni singola pianta e in ogni caso cominciano a essere striminziti per delle vasche da 40X40.... e sicuramente troppo poco uno, ma anche due e/o 3 gocciolatori per delle vasche da 100X40
    se sono aspersori le cose "potrebbero " essere diverse magari anche uno ogni due piante o uno a vasca ....(quale siano gli aspersori e quale sia , in foto, il vario materiale di cui si sta parlando lo trovi proprio in questo 3D basta rileggerlo...)
    e siamo davvero sicuri sicuri sicuri che anche in futuro più o meno lontano le piante e il loro numero rimarrà lo stesso? nella progettazione deve essere previsto sia un'incremento sia eventuali spostamenti.....

    2) il tubo che non sta sotto la soglia di una portafinestra perchè sporgente.....
    domandona perchè hai progettato giro e il passaggio del tubo dalla parte e sotto la portafinestra ?.....

    perchè senza doversi troppo far girare le scatole per cercare un tubo o un sistema per farcelo stare a tutti i costi sotto la portafinestra.....
    .....perchè non hai pensato di fare il giro con la linea dalla parte opposta del terrazzo e della portafinestra ? ?
    oltretutto a prima vista e solo sul disegno parrebbe pure che, partendo sempre dal rubinetto, sia un giro ben più corto , sicuramente privo di ostacoli ...
    e le portefinestre non sarebbero più un problema....

    aspetto le info.....[/QUOTE]
     

Condividi questa Pagina