• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

foglie gialle per hoya carnosa

elisa77

Aspirante Giardinauta
ho preso da poco un hoya carnosa, la pianta sembra star bene ma da quando l'ho rinvasata mi si stanno ingiallendo le foglie a vista d'occhio!!!
l'ho annaffiata una volta a settimana, forse ogni 10 giorni, ma forse il problema è il terriccio che era bagnato parecchio quando ce l'ho messo...consigli? concimo? con che tipo di concime semmai??
premetto che la tengo dentro casa dove ci arriva la luce di un lucernaio (non diretta) e sta accanto a 4 orchidee che stanno benissimo...quale potrebbe essere il problema e la soluzione???
non vorrei perderla ma vederla priima o poi fiorire!!!
(messa in verticale arrambicanta su una canna più o meno raggiunge il metro di altezza..) ed ha una specie di mini pigne che escono ogni tanto dai rami che non ho capito se sono i punti in cui aveva fiorito gli anni precedenti o tutt'altro..(chi me l'ha venduta mi ha assicurato che aveva già fiorito anno scorso ma chissà...)
 

ROSSANA367

Giardinauta Senior
Credo sia solo troppo bagnata. Lasciala asciugare un po' e vedrai che si riprende. Innaffiala solo quado la terra è troppo asciutta. Le mini-pigne che descivi dovrebbero essere proprio i peduncoli dei fiori dell'anno scorso... vedrai che rifiorisce da lì, non bisogna toglierli.
Ciao e buona coltivazione... Dimenticati di innaffiarla (va trattata come una pianta grassa) e vedrai che é una pianta facilissima!
 

verdiana

Esperta Sez. Identificazioni
Ciao .
Le minipigne come dici tu, sono i punti dove ha già fiorito. :)
X le foglie gialle, sono sintomo di disagio della pianta, nelle mie succede quando prendono troppo sole mentre sono bagnate.
Le mie sono perennemente all'estrerno, x cui non so darti ulteriori consigli.
Mi sembra però, che le tue sono state bagnate troppo x il periodo appena trascorso.
Controlla pure il terriccio, se è a base torbosa , assorbe troppa acqua che potrebbe dare problemi alle radici.
 

elisa77

Aspirante Giardinauta
grazie!
intanto la conferma dei peduncoli mi ha dato gran gioia!
e a maggior ragione vorrei non farla morire per mia inesperienza!
purtroppo a perugia tenerla fuori è impossibile..
ho letto che la pianta è un pochino suscettibile al vcambiamento di posizione e di certo qui d'inverno dovrei ritirarla per cui...a casa sempre!
allora cercherò di dimenticarmi di lei e non la annaffierò finchè non mi implorerà di farlo! :D scherzo ovviamente, ma speriamo bene!
c'è qualche rimedio per far aciugare più velocemente il terriccio? (che cmq è terriccio universale unito ad un pò di sabbia, solo che è stato all'aperto e di conseguenza era parecchio umido quando l'ho rinvasata...)
 

reginaldo

Florello Senior
Prova dei fori nel terreno vicino ai bordi del vaso infilando delle cannucce di plastica tipo quelle per bere bibite o ghiacciate.
In alternativa muovere il terreno per renderlo meno compatto.
Insisto metterle all'aperto su un davanzale non assolato.
Ciao
Reginaldo
 

elisa77

Aspirante Giardinauta
Prova dei fori nel terreno vicino ai bordi del vaso infilando delle cannucce di plastica tipo quelle per bere bibite o ghiacciate.
In alternativa muovere il terreno per renderlo meno compatto.

grazie mille per le dritte!...io avrei anche posto sotto al portico per metterla...ma d'inverno poi come faccio quando arriva sotto zero?
la riporto dentro?
non è vero che è suscettibile ai cambiamenti di posizione?
 

bluerose

Aspirante Giardinauta
Ciao Elisa, non sono sicuramente tra le più esperte, ma anch'io la mia l'ho tenuta in casa tutto l'inverno e ora ce l'ho sotto il portico da almeno un mese e non sembra avr sofferto il cambiamento! Anzi!
Poi magari è meglio non spostarla troppo spesso, ma 2 spostamenti all'anno dovrebbero reggerli!
 

ROSSANA367

Giardinauta Senior
Io non la sposto solo perché l'ho fatta arrampicare su un treillage e quindi resta lì; la mia vicina ne ha una enorme e dalla primavera all'autunno la tiene fuori in ombra luminosa... la pianta sembra gradire!
 

elisa77

Aspirante Giardinauta
beh, intanto vi ringrazio tutti , tengo moltissimo a questa pianta e vorrei proprio vederla fiorire!
se le vostre hanno gradito lo spostamento la metterò oggi stesso sotto il portico, all'ombra! poi quando farà più freddo la riporterò dentro casa! appena posso vi posto una foto, grazie mille!
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

io ho da anni due piante di Hoya, entrambe in vaso, una enorme e, la figlia, più piccola.
Passano l'inverno in casa, in una veranda non riscaldata, e "vanno fuori", dalla primavera inoltrata all'autunno.
Abito in Piemonte, quindi il clima è abbastanza rigido, ma le piante vivono e fioriscono senza problemi.
Due soli consigli: mettila in una zona in cui riceva luce ma non il sole diretto e bagnala come fosse una pianta grassa. Se però in inverno rimane in casa bagnala una volta al mese, altrimenti le foglie si "asciugano" e perdono la loro carnosità fino alla primavera successiva.
Mettile un bel tutore...ha bisogno di arrampicarsi.
Attenzione alle foglie se diventano appiccisose. Se succede io spruzzo la pianta con olio bianco.
Guarda come sono le mie piante.

Stefano
 

Allegati

  • 116_1633..jpg
    116_1633..jpg
    61,7 KB · Visite: 551
  • 116_1635..jpg
    116_1635..jpg
    59,7 KB · Visite: 2.261
  • 116_1636..jpg
    116_1636..jpg
    46,6 KB · Visite: 1.447
  • 116_1634..jpg
    116_1634..jpg
    62,4 KB · Visite: 4.529

elisa77

Aspirante Giardinauta
Ciao,

io ho da anni due piante di Hoya, entrambe in vaso, una enorme e, la figlia, più piccola.
Passano l'inverno in casa, in una veranda non riscaldata, e "vanno fuori", dalla primavera inoltrata all'autunno.
Abito in Piemonte, quindi il clima è abbastanza rigido, ma le piante vivono e fioriscono senza problemi.
Due soli consigli: mettila in una zona in cui riceva luce ma non il sole diretto e bagnala come fosse una pianta grassa. Se però in inverno rimane in casa bagnala una volta al mese, altrimenti le foglie si "asciugano" e perdono la loro carnosità fino alla primavera successiva.
Mettile un bel tutore...ha bisogno di arrampicarsi.
Attenzione alle foglie se diventano appiccisose. Se succede io spruzzo la pianta con olio bianco.
Guarda come sono le mie piante.

Stefano

ma che meraviglia!!!!!!!
beh, la mia sarà più o meno come la tua piccola, di dimensioni intendo, però con molte meno foglie e ancora senza neanche l'ombra di un fiorellino... :(
ora l'ho messa sul portico, all'ombra, le foglie sembra si stiano riprendendo e abbiano smesso di ingiallire..ho solo smosso un pò il terreno in superficie..ma tu le concimi?
 

Stefano-34666

Master Florello
Normalmente io la concimo con lo stesso concime per piante grasse (una volta ogni 40 giorni con una dose di concime pari a circa la metà di quella consigliata sulla confezione), anche se credo che potrebbe andare bene anche il concime per le piante da appartamento.
La pianta grande, quando mi è stata affidata dalla nonna di mia moglie, era più o meno delle dimensioni che ha quella piccola adesso, non fioriva e si arrampicava su uno di quei tutori a tubo con il muschio finto.
Io l'ho presa, sgarbugliata dal palo, messa in un vaso grande ed arrotolata su una struttura metallica fatta a fungo, alta un metro e mezzo che, una volta, conteneva un altro rampicante.
L'effetto è stato una esplosione di vitalità, di foglie e fiori.
Il mio consiglio è quindi di metterla in un avaso capiente con una struttura sufficiente per poter "correre".
Vedrai che diventerà bella e grande.
Avrai solo il problema dello spostamento (che io ho risolto con un carrellino con le ruote di quelli che si trovano nei fai da te) e del posto per il ricovero invernale (a Perugia come a Biella l'inverno non è mite, quindi non può stare fuori se gela).
Un'ultima cosa. NON TOGLIERE MAI quelle, come le chiami tu, "specie di pigne" ovali da dove sono usciti i fiori l'anno prima. Fiorirà di nuovo da li'. Senza quelli ne deve produrre di nuovi e ci mette più tempo a fiorire.

Vedrai che andrà bene...non ti preoccupare.

Ste
 

elisa77

Aspirante Giardinauta
grazie mille, mi hai rincuorato!
stava in un vaso piccolino quando l'ho presa, portata a casa l'ho piantata su un 35 cm.
cambierò allora il tutore, che per adesso è fatto dalle classiche tre canne di bambù..che consigli mi daresti per quello? ..che intendi soprattutto per struttura metallica fatta a fungo?
e le "pignette" non le ho mai sfiorate..per fortuna!!! mi parevano infatti cose troppo strane e le ho lsciate lì con l'intento di documentarmi prima per sapere se andaserro tolte o meno..per fortuna!!! :D
 

Stefano-34666

Master Florello
Se guardi la mia pianta grande, si intravede che ha una specie di forma a fungo. Questo perchè sotto ha un'intelaiatura di ferro che per circa un metro da sopra il vaso sale verticalmente, poi si allarga (vedendola spoglia la struttura sembrava un fungo) :D
In commercio ci sono delle intelaiature rigide (tipo gabbia) sulla quale puoi far correre tranquillamente la pianta. Attenzione solo che sia stabile, ben fissa al vaso, perchè quando la pianta cresce diventa decisamente pesante.
 
Ultima modifica:

elisa77

Aspirante Giardinauta
ho trovato un sito in cui infatti si dice di mettere le hoya così
supportohoya.jpg

era questo che intendevi ma un pò meno circolare e un pò più a fungo, sbaglio?! :D
la mia unica perplessità è trovare un ferro abbastanza resistente ma cmq pieghevole che mi possa sorreggere la pianta..:rolleyes:
 

Stefano-34666

Master Florello
Il modo di ancorarla è giusto. La struttura deve però avere molti più "rami". Questo perchè la pianta, ogni volta che la poti o si rompe un rametto, si sdoppia. In pratica da ogni taglio nascono almeno due gambe nuove. Di conseguenza, dopo poco, le ramificazioni sono centinaia.
Io intendevo, con le dovute proporzioni, una cosa del genere
 

Allegati

  • 090610084320_OA0001&.jpg
    090610084320_OA0001&.jpg
    35,1 KB · Visite: 2.425

elisa77

Aspirante Giardinauta
ah ecco!!
beh, tutta un'altra cosa da quello che avevo capito io :)
cercherò di procurarmi una cosa del genere allora, io avevo pensato di costruirmi un sostegno con la canne verdi, facendole poi seccare una volta datagli la forma...
a proposito di potatura: come e quando va potata l'hoya carnosa?
 

Stefano-34666

Master Florello
A tuo piacimento. Quando vedi che i rami diventano troppo lunghi. Quando "scappa" dalla forma che gli vuoi dare tu. Quando vuoi che si infoltisca un po' in una certa zona.
Taglia durante la bella stagione (primavera/estate) ma se rompi un ramo anche in inverno non ti preoccupare...la pianta non patisce.
Se poti un ramo almeno vecchio di un anno, piantalo in un vasetto con una miscela di terra e sabbia. Vedrai che attecchisce senza problemi ed avrai altre piantine.
 

elisa77

Aspirante Giardinauta
ok, grazie per le dritte!
avevo qualche dubbio di potatura perchè sapevo che le hoya fioriscono sui rami più vecchi per cui, tagliandoli, pensavo di bloccare ogni volta una possibile fioritura :)
 
Alto