1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

erba ingiallita...

Discussione in 'Il Prato' iniziata da Kecco85, 2 Dicembre 2017.

  1. Kecco85

    Kecco85 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    29 Agosto 2017
    Messaggi:
    10
    Località:
    Sant'Elia a Pianisi
    Salve come da post ho dei problemi con il mio giardino, vi spiego.
    Premetto che abito in collina a circa 600 mt terreno pianeggiante; da qualche giorno noto che l'erba del mio parto tende ad ingiallirsi (vedere foto allegate).
    In estate era bella verde e quotodianamente idratata, nei mesi da settembre a metà ottobre, visto anche le temperature un po rigide e le precipitazioni, innaffiavo il prato solo la mattina un giorno si e due no visto che il terreno restava abbastanza umido.
    Il problema che da metà ottobre ad oggi, visto l'intensificarsi delle preciaptazioni, non innaffio piu il prato; da qualche giorno noto che l'erba tende come ad ingiallirsi e un po mi preoccupa.
    Ho eseguito anche dei lavori di manutenzione come scarificazione e pulizia foglie per mantenere il prato in forma ma come dicevo l erba inizia ad inngiallirsi.
    Ho letto un po in giro che esiste una particolare erba da prato che tende ad ingiallirsi nei periodi da dicembre a marzo per poi riprendere con i periodi caldi senza seccarsi.
    Allego delle immagini dell'erba e della semenza che utilizzo in modo da capire meglio di che erba si tratti visto che non ricordo il nome.
    Mi servirebbe capire se, visto il tipo di erba, ingiallisce per via del periodo, del freddo ecc o mi si sta lentamente seccando;nel secondo caso mi servirebbe sapere come risolvere il problema
    Grazie mille a tutti per la collaborazione
    saluti 1.jpg 2.jpg 3.jpg 4.jpg
     
  2. Kecco85

    Kecco85 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    29 Agosto 2017
    Messaggi:
    10
    Località:
    Sant'Elia a Pianisi
    Nessuno è in grado di rispondermi ...????
     
  3. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    5.620
    Località:
    nordest
    Sta andando in dormienza invernale. Spesso anche le micorterme ingialliscono parzialmente in inverno.. Specie con presenza di feltro o comunque manutenzione generale moderata/scarsa.
     
  4. Kecco85

    Kecco85 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    29 Agosto 2017
    Messaggi:
    10
    Località:
    Sant'Elia a Pianisi
    Grz mille per la risposta ...quindi diciamo non mi devo preoccupare??sei stato gentilissimo
     
  5. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    5.620
    Località:
    nordest
    No, niente di preoccupante..
     
  6. DALMONTE

    DALMONTE Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.680
    Località:
    ROMAGNA
    Nel mio prato è la 4ª mattina che registro dai -3º ai -4,5º
    Perciò ricordo che il potassio può aiutare molto all’ingiallimento dovuto alle basse temperature.
    Io ho eseguito 3 concimazioni fogliari nel mese di novembre con: solf di potassio,sangue di bue puro,e solf di ferro,
    ed oggi distribuito 30gr/mq di solfato di potassio magnesiaco granulare.
    [​IMG]
     
  7. Jack1978

    Jack1978 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Settembre 2017
    Messaggi:
    102
    Località:
    Roma
    Ciao @DALMONTE ti volevo chiederti se con queste temperature di questi giorni il prato riesce ad assorbire i 30g/Mq di solf di potassio magnesiaco , sicuramente sia L apparato radicale che quello fogliare dovrebbero essere fermi a livello di crescita la mia è soltanto una curiosità sulla risposta del tappeto erboso..... sinceramente io già mi sono stancato di guardare solo :oops: vorrei tagliare,concimare ecc ecc viva la primavera e L autunno.
     
  8. DALMONTE

    DALMONTE Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.680
    Località:
    ROMAGNA
    È un po’ lento di suo alla degradazione,ma l’apparato radicale non è affatto fermo. A memoria ti dico che le radici rallentano solo quando a - 10 cm si raggiunge i 0º (vado a memoria) con queste temperature l’assorbiMento radicale è ancora attivo.
    Ti dirò di più,fino a 10gg fa concimavo via fogliare con l’oraganico,ferro,ecc, e la risposta anche se non evidentissima si vedeva in breve tempo.
     
    A Jack1978 piace questo elemento.

Condividi questa Pagina