1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Curiosità sulle talee

Discussione in 'Bonsai' iniziata da simo1984, 16 Marzo 2017.

  1. simo1984

    simo1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    19
    Località:
    Milano
    Avrei una curiosità sull' argomento talea...
    Qual è il periodo migliore per potare un ramo e piantarlo come talea e procedimento?? Ho visto dei video su come fare,ma sono poco chiari sul periodo nel quale attuare questa tecnica...
     
  2. massimo1952

    massimo1952 Esperto in bonsai

    Registrato:
    11 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.093
    Località:
    Milano
    Grazie per la domanda è ciao innanzi tutto. Risposta : impossibile generalizzare , ogni essenza ha il suo periodo preferito è non tutte le essenze gradiscono la riproduzione per talea
    Di che pianta stiamo parlando ?
     
  3. simo1984

    simo1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    19
    Località:
    Milano
    Ciao a te massimo,
    Io ho un ficus un ginepro un bosso e una sagerethia...era giusto per curiosità...volevo provare a riprodurne uno dei quattro per talea...tutto qua...ah,sono tutti prebonsai...ripeto vorrei provare la tecnica di riproduzione per talea...dato che comunque nel giusto periodo vanno potati volevo provare questa cosa...
     
  4. simo1984

    simo1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    19
    Località:
    Milano
    Ciao massimo,
    Io ho un ficus un bosso e un ginepro, e volevo provare questa tecnica naturalmente quando il periodo lo permette....e ne approfitto per farti un altra donanda...ho anche una sagerethia che appena presa era perfetta...il terriccio purtroppo non era quello adatto,nonostante io l abbia annaffiata solo a terriccio asciutto nel giro dell ultima settimana ha cominciato ad avere sulle foglie macchie bianche e farinose e macchie arancioni...dato lo stato della pianta ho effettuato un falso rinvaso con terriccio più idoneo da una settimana ma non vedo miglioramenti...ora cosa fare per recuperarla??
     
  5. simo1984

    simo1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    19
    Località:
    Milano
    Ah le foglie della sagerethia sono anche secche e, arricciate...
     
  6. simo1984

    simo1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    19
    Località:
    Milano
    Scusa se sono uscito fuori tema, ma vosto che sei molto preparato ho approfittato a chiederti questa info...grazie!!
     
  7. Datura rosa

    Datura rosa Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    12.945
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Come ha già detto massimo, non c'è un periodo per tutte le talee e non tutte le talee sono uguali; esistono le talee erbacee, quelle di foglia (per le begonie, le violette saint-paulia) o di ramo, possono essere legnose (in autunno o alla fine dell'inverno) e semilegnose (solitamente in estate), con piede o senza, di radice (a fine inverno-inizio primavera).

    Anche se esistono pazzi come me che le fanno comunque quando hanno materiale disponibile e, spesso, la fortuna aiuta sì gli audaci ma anche gli incoscienti!!!!

    Ad esemio secondo norma oggi ho commesso due gravi peccati: ho potato in ritardo le ortensie e con la potatura ho fatto parecchie talee.

    Mi succede quasi tutti gli anni ma sembra che nel tempo la mia Ortensia bianca non ne abbia risentito

    Ortensia bianca 1.jpg

    più recentemente
    Ortensia bianca 2.jpg

    e nemmeno una delle sue figliole generata fuori tempo
    Piccola ortensia bianca da talea 2013.JPG

    né sorelle e cugine
    Talee Ortensia.png

    E questo non a titolo di vanto ma solo per esternare la mia convinzione che, per carità, le regole ci sono e vanno seguite ma che un pizzico di follia rende tutto più divertente e spesso si hanno risultati favorevoli comunque.
     
    A francobet e aurex piace questo messaggio.
  8. Rickdefender

    Rickdefender Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2016
    Messaggi:
    65
    Località:
    Bologna
    A me piacerebbe sapere s c'è un modo x dare "aiuto preventivo" al bonsai (nel mio caso di ficus) di cui si prevede di recidere un ramo importante e da cui ricavare una talea "legnosa" in maniera tale da favorire la tenuta della talea. (In una talea legnosa ha senso mettere ormone radicante al piede? E come?)

    Grazie mille.

    Inviato dal mio MotoG3 utilizzando Tapatalk
     
  9. GORLA

    GORLA Florello

    Registrato:
    11 Aprile 2008
    Messaggi:
    6.762
    Località:
    MI.MUSOCCO
    Località:
    Milano
    Ciao se e un ramo grosso ? Pensa invece a margotta , piu sicura , e ti ritrovi con un altro pre bonsai foto del ramo sarebbe meglio ciao anna
     
  10. aurex

    aurex Esperto di Bonsai

    Registrato:
    17 Ottobre 2009
    Messaggi:
    5.310
    Località:
    Benevento
    per i ficus l'attecchimento...se si fa la talea in questo periodo....è quasi sicuro....basta tenere sempre umido il terriccio e tenere la talea in ombra assoluta....importante anche è defogliare completamente la talea...qualcuno lascia una foglia in cima....io sinceramente no. Non mi sono m,ai cimentato seriamente con le talee perchè non mi piace partire da "0"...;)....qust'anno ad esempio ...in inverno...ho potato un cotonaster ed un olmo cinese....giusto per non buttare i rametti li ho piantati in giardino in un terrapieno che uso per la coltivazione dei prebonsai....ebbene....stanno germogliando.
    tentar non nuoce e non costa...in buona sostanza cmq le talee (legnose....quelle che servono a noi)...meglio farle in inverno...quasi alla fine...:su:
     
    A massimo1952 e simo1984 piace questo messaggio.
  11. Rickdefender

    Rickdefender Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2016
    Messaggi:
    65
    Località:
    Bologna
    Vorrei evitare la margotta xché , come mi avevate fatto notare in un altro mio post, richiede uno sforzo x la pianta sulla quale invece a maggio volevo fare potature drastiche (un mesetto fa chiedevo info su come ricompattare un ficus oramai diventato un cespuglio informe).

    Inviato dal mio MotoG3 utilizzando Tapatalk
     
  12. Rickdefender

    Rickdefender Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2016
    Messaggi:
    65
    Località:
    Bologna
    Quindi mi consiglieresti di tagliare il ficus ora(sono di Bologna, mattina fa 7 gradi e nei soleggiatib20°c) ? Pensavo fosse sempre meglio attendere la spinta vegetativa di maggio.
    C'è un "terriccio" più adatto x le talee?? Lapillo +terriccio?che % ?? L'akadama va bene?
    Mi consigli di concimare molto prima di tagliare?
    GRAZIE.

    Inviato dal mio MotoG3 utilizzando Tapatalk
     
  13. klaatuk

    klaatuk Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    2 Febbraio 2017
    Messaggi:
    15
    Località:
    Roma
    l'Akadama va bene mischiata.
     
  14. massimo1952

    massimo1952 Esperto in bonsai

    Registrato:
    11 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.093
    Località:
    Milano
    Per le talee poca acadama e molta agriperlite. Quando sei sicuro della formazione delle radici reinvasi con substrato meno volatile
     
  15. aurex

    aurex Esperto di Bonsai

    Registrato:
    17 Ottobre 2009
    Messaggi:
    5.310
    Località:
    Benevento
    io le talee le metto in agriperlite e t.u. 50% e 50%....ora è il momento adatto per tagliare...
     
    A Rickdefender piace questo elemento.
  16. Rickdefender

    Rickdefender Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2016
    Messaggi:
    65
    Località:
    Bologna
    Taglio il grosso ramo e defoglio tutto tranne le foglie di apice?

    Agriperlite non la ho....sarebbe argilla espansa?
    Ho akadama, tu, lapillo rosso, e posso procurarmi pomice.

    È propria necessaria agriperlite? Che granulometria?
    Grazie!!!!
     
  17. massimo1952

    massimo1952 Esperto in bonsai

    Registrato:
    11 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.093
    Località:
    Milano
    Agriperlite la vendono nei consorzi agrari in sacconi a pochi euro. E' bianca molto volatile e leggera di una unica granulometria e serve appunto per creare un substrato areato e leggero adatto alle giovani radichette.
    NON e argilla espansa che nel mondo dei bonsai è molto mal vista e mai usata
     
    A Rickdefender piace questo elemento.

Condividi questa Pagina