• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

cura siepe di leylandii

adriana88

Aspirante Giardinauta
salve a tutti, sono nuovissima nel forum e nuovissima nel prendermi cura di una siepe.
Circa 3 settimane fa abbiamo fatto piantare dal giardiniere la nostra siepe di leylandii composta da 50 esemplari. Quando abbiamo stabilito il tutto avevo chiesto che fossero piantate a 50 cm dal confine in quanto confinanti con un altra abitazione. Non so perché alla fine dei lavori (io non ero in casa) le ha piantate a 40 cm dal confine. Fortunatamente per il vicino non ci sono stati problemi e ci dà la disponibilità ad andare nella sua proprietà per portarle. La distanza tra un esemplare ed un altro è di 60 cm.
Non abbiamo un impianto di irrigazione quindi le innaffio a mano. Volevo sapere se questa distanza tra il muretto potrebbe essere un problema per la crescita e soprattutto come è quanto innaffiarle.
Il giardiniere ci ha detto che era sufficiente innaffiarle solo dopo la piantumazione visto che siamo in autunno avrebbero fatto da sole.
Mi è stato detto che è un terreno molto fertile infatti in passato era un grande orto e c'erano altri alberi, noi abbiamo tolto solo un fico in quanto sporcava tantissimo la zona circostante ed era sempre pieno di api.
Ora a me sembra strano che già da così piccole non abbiano bisogno di acqua. In caso ogni quanto è soprattutto quanta acqua dare ad ogni pianta?
sono terrorizzata dall'idea di farle morire per non aver avuto le giuste informazioni.
È stato già brutto dover uccidere quel povero fico ma con una bambina piccola che gioca nel giardino ogni volta dovevo stare attentissima quando si avvicinava per non parlare di cosa mi portava in casa schiacciando i frutti che erano caduti...
Ringrazio tutti per qualsiasi consiglio
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

il terreno, attorno alle piante, deve essere mantenuto umido per il primo mese (periodo in cui la terra si deve compattare e le piante stabilizzarsi).
Poi, se fossimo in primavera, avresti dovuto dare acqua con una certa regolarità.
Essendo invece in autunno puoi lasciare che faccia il clima, intervenendo con acqua solo in caso di prolungata siccità.

40 cm dal confine sono proprio pochi (anche 50 lo erano). Fai conto che la pianta, nel giro di qualche anno, avrà un tronco di 10/15 cm di diametro. Significa che i rami, prima di raggiungere il confine, potranno allungarsi di 30 cm e questo, è evidente, è troppo poco.
Sono siepi che raggiungono, senza problemi, il metro di spessore.
Dovrai potare spesso e mantenere la siepe "stretta", questo per evitare che i rami troppo lunghi poi debbano essere accorciati, scoprendo il secco che si forma sempre all'interno della pianta.
Inoltre da che parte è il sole? La siepe tenderà a crescere maggiormente verso sud. Significa quindi che crescerà maggiormente verso casa tua o verso casa del tuo vicino.

Non ti preoccupare per il fico. Ne ho abbattuto uno a casa di miei suoceri per lo stesso motivo. Fichi schiacciati ovunque, molte foglie da raccogliere, api che bucano i frutti e rami molto delicati (non ci si può nemmeno arrampicare per raccogliere i frutti).
Il fico è bello ed i frutti sono buoni...ma bisogna poterlo gestire.

Ste
 

adriana88

Aspirante Giardinauta
ok quindi innaffio solo quando vedo che non piove per più di due settimane o una?
era già mia intenzione potare dalle due alle tre volte all'anno per tenerla sempre in ordine soprattutto per evitare questioni con i vicini,perciò se la poto spesso mi eviterò dei buchi?
Sinceramente mi sono affidata ad un giardiniere proprio per non sbagliare e lui mi aveva parlato dei 50 cm per legge e invece mi ha sbagliato più cose... Spero che la mia povera siepe non ne risenta negli anni.
Grazie
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

in autunno/inverno puoi anche aspettare che non piova per più di un mese prima di dare acqua.
Le giornate sono corte, il sole è più debole ed il terreno asciuga con molta meno facilità.
Basta che quando bagni lo fai in modo abbondante.
Mai dare un goccio d'acqua spesso. Meglio una bella secchiellata quando serve.

Più la poti e più la siepe è ordinata, fitta e "morbida".

Ste
 
Alto