1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Consiglio su epiphyllum

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da Rovy, 30 Novembre 2016.

  1. Rovy

    Rovy Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Novembre 2016
    Messaggi:
    80
    Località:
    Bologna
    Ciao a tutti,ho questa pianta dalla primavera, è fiorita questa estate fuori e poi con i primi freddi l' ho messa in casa ed è rifiorita,ora è così e non so se è meglio tenerla in casa dove però ora è molto caldo e secco oppure in soffitta dove la temperatura è di 10-12 gradi e c'è molta luce...grazie a tutti
     

    Files Allegati:

  2. AmbraB

    AmbraB Giardinauta

    Registrato:
    9 Luglio 2016
    Messaggi:
    989
    Località:
    Dello (BS)
    Secondo me, da quel che ho imparato in questo forum, è meglio spostarla in soffitta dove le temperature sono un po' più basse. Altrimenti, se non si fa andare in riposo invernale, fiorirà più difficilmente o comunque meno. Anche alle piante serve un periodo per ricaricare le energie.
    Una curiosità: dove l'hai presa? È una pianta molto bella!

    Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk
     
  3. Rovy

    Rovy Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Novembre 2016
    Messaggi:
    80
    Località:
    Bologna
    Grazie,la metterò lì! L ho presa da un fioraio per pochi euro! Grazie comunque!
     
    A AmbraB piace questo elemento.
  4. reginaldo

    reginaldo Florello Senior

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    8.329
    Località:
    Bologna
    E' una Cactacea che come si sa necessita di un ricovero fresco per riposare ed immagazzinare risorse da gettare poi fuori poi in primavera-estate. Meglio in soffitta 0 su pianerottolo delle scale dove le temperature sono più fresche.
     
  5. Rovy

    Rovy Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Novembre 2016
    Messaggi:
    80
    Località:
    Bologna
    E zero acqua tutto inverno Reginaldo?
     
  6. rosagialla

    rosagialla Giardinauta

    Registrato:
    19 Maggio 2010
    Messaggi:
    646
    Località:
    milano
    Questa mi sembra una schlumbergera, che va trattata in modo un po' diverso dalle altre grasse. Il suo periodo di fioritura è questo, quindi è giusto che sia fiorita adesso. Per la fioritura della primavera ho il vago sospetto che fosse dovuto a un'eccessiva concimazione.
    Io la tengo fuori dalla primavera (quando non fa più freddo) ad autunno inoltrato, in modo che prenda un po' di sole al mattino, ma non nelle ore più calde.
    La lascio fuori in autunno quando comincia a fare freddo e questo le permette di fiorire. Quando vedo che si sono formati tutti i boccioli la porto in casa, dove la tengo tutto inverno. In casa mia la temperatura va dai 18 ai 22 gradi.
    Le annaffiature sono un po' più frequenti che per le cactacee, ma occorre sempre aspettare tra una bagnatura e la successiva che la terra si sia asciugata.
    Non riesco a capire se il vaso in cui l'hai messa ha fori di scolo che sono necessari per eliminare l'acqua in eccesso.

    Se cerchi qui sul forum trovi parecchie indicazioni, senz'altro migliori delle mie , per la sua coltivazione.
     
  7. Rovy

    Rovy Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Novembre 2016
    Messaggi:
    80
    Località:
    Bologna
    Si i fori di scolo ci sono,perché è in una vaso dentro l anforina..a questo punto non so più dove metterla!!grazie a tutti comunque!
     
  8. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello Senior

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    7.543
    Località:
    Biella
    Località:
    A dieci minuti da Biella
    Ciao,

    la schlumbergera viene chiamata anche "cactus di Natale" perché fiorisce in questo periodo.
    Non ha bisogno del periodo di fresco, deve sempre avere almeno una quindicina di gradi.
    Tienila quindi in casa o in un vano scale riscaldato, poi, a primavera, mettila all'aperto, in un luogo in cui riceva qualche ora di sole (ma non nelle ore più calde).
    E' una pianta che vuole il terreno un po' più umido rispetto alle altre cactacee. Si bagna quando il terreno è asciutto da alcuni giorni ma, se si lascia troppo a secco, le foglie si disidratano.

    In ogni caso se cerchi qui sul forum trovi molte indicazioni su questa pianta.

    Ste
     
    A rosagialla e AmbraB piace questo messaggio.
  9. Rovy

    Rovy Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Novembre 2016
    Messaggi:
    80
    Località:
    Bologna
    Ok,la terrò in casa!!
     
  10. Stefano De C.

    Stefano De C. Florello Senior

    Registrato:
    22 Dicembre 2011
    Messaggi:
    8.843
    Località:
    Roma
    Può reggere però temeprature anche sui 5-10°C per brevi epriodi giusto?
     
  11. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello Senior

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    7.543
    Località:
    Biella
    Località:
    A dieci minuti da Biella
    Ciao,

    per brevi periodi può anche reggere temperature più basse ma, per avere una bella fioritura natalizia, è necessario che stia al caldo.
    Se sente freddo perde i boccioli. Inoltre con le basse temperature sarebbe obbligatorio (per evitare marciumi) bagnare meno il terreno e questa pianta non ama stare troppo al secco.

    Ste
     

Condividi questa Pagina