1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Coelogyne intermedia come coltivarla?

Discussione in 'Orchidee - ibridi e botaniche' iniziata da pioppoviola, 10 Gennaio 2020.

  1. pioppoviola

    pioppoviola Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Febbraio 2018
    Messaggi:
    91
    Località:
    Tokyo
    Ho appena comprato questa pianta che era nella lista desideri da un po’ anche se in realtà avrei voluto la cristata ma al vivaio la avevano enorme oppure molto piccola.

    Ho raccolto un po’ di informazioni leggendo le schede di coltivazione dei genitori (cristata e tomentosa) e penso di aver capito che adesso la pianta deve stare al fresco, umidità 60% circa e acqua poco o nulla, dato che nelle zone da cui provengono in inverno c’è il monsone secco, pochissime precipitazioni.

    Al vivaio però mi hanno detto che dovrei bagnarla ogni 4 giorni o comunque quando il substrato asciuga, cosa che non mi è tornata molto perché adesso dovrebbe essere nella fase di riposo vegetativo. Va detto però che al vivaio la temperatura si aggirava più o meno sui 10-15 gradi ed era mezzogiorno, forse con queste T va bagnata regolarmente, non so...

    Adesso la tengo in casa davanti a una porta finestra enorme con T che oscillano tra 10 e 25 gradi, gli pseudo sono belli gonfi e lisci e ci sono tre steli che dovrebbero fiorire verso primavera. Potrei spostarla in giardino ma le temperature notturne scendono quasi a zero, non vorrei compromettere la fioritura.

    Qualcuno che la possiede saprebbe consigliarmi?

    83892010-644D-418F-B97A-9FCCACC61423.jpeg
     
  2. biro46

    biro46 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    18 Gennaio 2013
    Messaggi:
    2.229
    Località:
    provincia Varese
    controlla i pseudobulbi, ti danno tutte le indicazioni necessarie, se vedi che raggrinziscono bagni, altrimenti dai solo delle leggere nebulizzazioni al mattino ogni tanto evitando gli steli. Non metterla fuori arriva da una serra e le temperature basse se scendono sotto lo 0 potrebbero danneggiare i pseudobulbi ma tienila dove l'hai adesso che va bene. dalle luce e niente fertilizzante
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  3. pioppoviola

    pioppoviola Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Febbraio 2018
    Messaggi:
    91
    Località:
    Tokyo
    Grazie per la delucidazione, sembra essere una pianta dalla facile gestione. Mi procurerò un nebulizzatore
     

Condividi questa Pagina