• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Cereus Peruvianus introvabile

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

in giro ed anche on-line si trovano molti esemplari di Cereus Peruvianus Mostruoso, Crestato ed anche Mostruoso/Crestato.
Se ne trovano di variante Florida e Florida Paolina.

Ma quello classico, di aspetto colonnare, con le costolature pronunciate, che cresce in fretta ed in modo "normale" è introvabile.

1623248685709.png

Qualcuno mi sa spiegare il motivo? Non ha mercato? Non è facile da coltivare (non credo visto che quelli mostruosi, in quanto tali, sono più delicati e se ne trovano a bizzeffe).
Possibile che nessuno lo commercializzi o sia interessato a questa pianta che cresce velocemente, pollona molto e, in climi caldi, regala anche splendide fioriture?

Ste
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

la variante mostruosa o crestata, che spesso con il crescere della pianta viene persa e permette alla pianta di ricominciare a crescere in modo normale, credo contenga la stessa percentuale di mescalina.
Eppure viene venduta senza nessun problema.

Anche i trichocereus contengono mescalina, eppure nessuno dice nulla.
Il classico Astrophytum miriostigma contiene sostanze allucinogene e viene commercializzato senza problemi.

Non credo sia quella la causa.

Ste
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Ciao,

in giro ed anche on-line si trovano molti esemplari di Cereus Peruvianus Mostruoso, Crestato ed anche Mostruoso/Crestato.
Se ne trovano di variante Florida e Florida Paolina.

Ma quello classico, di aspetto colonnare, con le costolature pronunciate, che cresce in fretta ed in modo "normale" è introvabile.

Vedi l'allegato 645492

Qualcuno mi sa spiegare il motivo? Non ha mercato? Non è facile da coltivare (non credo visto che quelli mostruosi, in quanto tali, sono più delicati e se ne trovano a bizzeffe).
Possibile che nessuno lo commercializzi o sia interessato a questa pianta che cresce velocemente, pollona molto e, in climi caldi, regala anche splendide fioriture?

Ste
Mondopiante mi sembra che venda anche il tipo normale.
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

la mia era più che altro una curiosità nata leggendo il post di @Angil nel quale ammiravo i suoi colonnari.
Tutte piante trovabili tranne questo cereus "normale".

@Stefano Sangiorgio ho guardato sul sito e quella che spacciano per Cereus Peruvianus non penso sia lei. Io non sono un mago nelle identificazioni ma non mi sembra che il Cereus abbia lanuggine in corrispondenza delle spine.

Ste
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Ciao,

la mia era più che altro una curiosità nata leggendo il post di @Angil nel quale ammiravo i suoi colonnari.
Tutte piante trovabili tranne questo cereus "normale".

@Stefano Sangiorgio ho guardato sul sito e quella che spacciano per Cereus Peruvianus non penso sia lei. Io non sono un mago nelle identificazioni ma non mi sembra che il Cereus abbia lanuggine in corrispondenza delle spine.

Ste
Ah, ok. Non sembra lui. Grazie.
 

Simo98

Giardinauta
Nei vivai online e fisici dove acquisto abitualmente non l'ho trovato
Manomano e mondopiante ho visto che vendono una piantina di Peruvianus, entrambe con la stessa immagine. Non ho mai acquistato lí quindi non saprei se sono affidabili o meno, se come dice Stefano il loro esemplare non corrisponde al vero
Ma non è che semplicemente da piccoli sembrano così diversi? Ad esempio ho due Polaskia Chichipe piccoli che sembrano dei cereus azureus. Un esemplare che ho da 2 annetti, comprato anch'esso piccolo e anch'esso dall'aspetto simil cereus, ora con il tempo sta assumendo le caratteristiche da polaskia classico (colore, spine, aspetto globale)
Magari è lo stesso in questo caso con il Cereus Peruvianus
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

quello della foto sul sito Mondopiante non è sicuramente lui.
Anche da piccolo il Peruvianus non ha peluria.

Mi stupiva il fatto che vendono piante assolutamente comuni (ad esempio sempervivum e mesembriantemi vari che si trovano ovunque, anche per strada, senza doverli comprare) ma questa non si trova.

Per chi ama le colonnari è una di quelle che cresce prima.

E' molto strano che nessuno la cerchi.

Ste
 

Simo98

Giardinauta
Ciao,

quello della foto sul sito Mondopiante non è sicuramente lui.
Anche da piccolo il Peruvianus non ha peluria.

Mi stupiva il fatto che vendono piante assolutamente comuni (ad esempio sempervivum e mesembriantemi vari che si trovano ovunque, anche per strada, senza doverli comprare) ma questa non si trova.

Per chi ama le colonnari è una di quelle che cresce prima.

E' molto strano che nessuno la cerchi.

Ste
Ma com'è possibile che dei siti di vivai abbiano la foto sbagliata?! :D
Non è che potresti mettere la foto di un C.Peruvianus piccolo così da avere un confronto? Magari su qualche sito straniero o da privato si trova...
Ci sono altri cactus che nessuno cerca ma che vendono comunque, soprattutto su siti specializzati come Giromagi

PS: ot ma ne approfitto visto il discorso: quali sono altri colonnari dalla crescita veloce?
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

sono pochissime le foto di Cereus Peruvianus normale "da piccolo".
Nel senso che è molto più facile moltiplicare la pianta per talea che non da seme.
Di conseguenza anche le piante "basse", essendo talee, hanno una base larga e l'aspetto di una pianta adulta.

Questo discorso vale anche per l'Euphorbia Candelabrum o, in genarale, per tutte le piante che sono cespugliose, facilmente taleabili e che si riprendono facilmente dopo che gli è stato tagliato un pezzo.
In questo caso ci sono, dai produttori, delle piante destinate proprio ad essere tagliate per creare talee. Dai tagli nascono rami che cresceranno e verranno a loro volta tagliati. E così via.

Se vi è mai capitato di comprare queste tipologie di piante on-line da siti tipo Giromagi e di svasarle vedrete che queste piante sono dei pezzi di pianta grande tagliati e fatti radicare. Non nascono da seme.

1623312885165.png 1623312939456.png

Sui nomi delle piante poi, specie nei negozi non specializzati, meglio stendere un velo pietoso.
Ma non solo per le grasse che, se vogliamo, hanno nomi difficili, molte varietà ed i nomi cambiano spesso.
Anche per le piante comuni spesso i nomi e le foto sono messi con dei "copia incolla" casuali.

Prova ne è che i due siti sopra abbiano la stessa foto. Che possibilità c'è che vendano la stessa ed identica pianta? Probabilmente hanno messo una foto (magari trovata anche on line) e non si sono posti problemi.
Su siti specializzati invece le piante sono cartellinate e, molto spesso, nella foto c'è anche la mano di uno che regge il vaso.

Ste
 
Ultima modifica:

Simo98

Giardinauta
Grazie, sei una miniera di informazioni :D
Cambia qualcosa in termini di crescita e sviluppo tra pianta nata da seme o da talea?
Sarà una mia fissa ma preferisco sempre una piantina da seme o da pollone, quelle con la base già larga non mi ispirano troppo, pur avendone diverse (Euphorbia principalmente)
 

Stefano-34666

Master Florello
Cambia qualcosa in termini di crescita e sviluppo tra pianta nata da seme o da talea?
Ciao,

cambiano 10 anni!
Una pianta nata da seme, prima che diventi alta 30 cm (come quelle talee della foto), ci vogliono 10 anni.
La talea è pronta, radica facilmente e ti permette di recuperare molto molto tempo (specie se vuoi avere piante grandi).

Inoltre, se vogliamo, per le piante "cespugliose" tipo l'euphorbia candelabrum, la lactea etc. la talea è un pezzo di pollone.
Mi spiego. Sono piante che pollonano poco alla base come potrebbe essere un Chamaecereus Silvestrii. Tendono di più ad avere un tronco e dei rami. I rami sono "polloni" e le talee sono i pezzi di pollone.

1623315963864.png

Ste
 
Ultima modifica:

cmr

Giardinauta Senior
Secondo me semplicemente non ha mercato.
Infatti. Il problema è sempre il mercato: se si cerca l'ultima pianta scoperta se ne trovano a carriolate mentre un 'classico' come questo nisba! Ma, oltre al fatto che chi coltiva cactus ha una serra di piccole/medie dimensioni con bancali o un terrazzo e non ha lo spazio per coltivare piante colonnari il problema è anche un altro, ben spiegato da un vivaista che gira per fiere. Le colonnari, proprio per il loro portamento, occupano molto spazio: in altezza sono due/tre cassette (la loro unità di misura) ad un prezzo di vendita basso; le stesse tre cassette di altre cactacee a palletta rendono molto di più. Bisogna fare un salto in un vivaio specializzato in grasse o qui fuori: ne ho una pianta di un paio di metri da piazzare: chi passa?

20210610_173907_HDR.jpg
 

cri1401

Florello
Su ebay le vendono, ma a 40 euro ciascuna. Neanche fosse il saguaro:rolleyes:
Sono tutte talee ovviamente. Minima di 30 cm con radici.
intendi questo venditore?
Non so quanto possano costare in vivaio di questa grandezza, ma tutto sommato, di già che non la trovi, non mi sembrano esagerati come prezzi. Io poi dai venditori spagnoli mi sono sempre trovata bene sia come semi che come talee.
 

Angil

Guru Master Florello
intendi questo venditore?
Non so quanto possano costare in vivaio di questa grandezza, ma tutto sommato, di già che non la trovi, non mi sembrano esagerati come prezzi. Io poi dai venditori spagnoli mi sono sempre trovata bene sia come semi che come talee.
Non mi sembra lo stesso venditore. In ogni caso, il prezzo mi sembra esagerato per una talea di una comunissima pianta che qui si vede spesso in giro. Forse è per questo.
Magari è considerata una pianta rara (a parte qui da me) e quindi il prezzo andrebbe anche bene
 

Simo98

Giardinauta
Infatti. Il problema è sempre il mercato: se si cerca l'ultima pianta scoperta se ne trovano a carriolate mentre un 'classico' come questo nisba! Ma, oltre al fatto che chi coltiva cactus ha una serra di piccole/medie dimensioni con bancali o un terrazzo e non ha lo spazio per coltivare piante colonnari il problema è anche un altro, ben spiegato da un vivaista che gira per fiere. Le colonnari, proprio per il loro portamento, occupano molto spazio: in altezza sono due/tre cassette (la loro unità di misura) ad un prezzo di vendita basso; le stesse tre cassette di altre cactacee a palletta rendono molto di più. Bisogna fare un salto in un vivaio specializzato in grasse o qui fuori: ne ho una pianta di un paio di metri da piazzare: chi passa?

Vedi l'allegato 645954
Che spettacolo
Io i cactus li tengo in balcone e in terrazzo perché a lasciarle in giardino non mi fido, vivo in una villetta a schiera e mi è già capitato che mi rubassero delle piante durante le vacanze :D
Comunque a meno di bestioni di 4/5 metri (che non ci arrivano in vaso(?)) in balcone si possono coltivare benissimo. Probabilmente è più una questione economica come dici, però le euphorbie a candelabro vendono benissimo...

PS: verrei volentieri io ma dovrei farmi un viaggio in treno/aereo con praticamente una statua di bagaglio :LOL: :LOL: :LOL:
 
Alto