1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Bulbi che non germogliano (Agapanthus, Lilium e Dalia)

Discussione in 'Bulbi - Cormi - Rizomi - Tuberi' iniziata da Florelly, 6 Giugno 2020.

  1. Florelly

    Florelly Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Giugno 2020
    Messaggi:
    5
    Località:
    Firenze
    Salve a tutti,
    sono nuovissima nel forum e chiedo consiglio per quanto riguarda i 3 bulbi menzionati in oggetto, piantati il 10 maggio secondo le istruzioni riportate sulle buste e che ancora però non sono germogliati...su tutte e tre le buste era scritto di piantarli a 15 cm di profondità e così ho fatto, ma ora mi viene il dubbio che non ce la facciano a venir fuori..
    Non so se c'entra anche la temperatura, qui siamo a circa 600 metri di altezza nei dintorni di Firenze e la notte ancora siamo sui 15 gradi circa..ho cercato di rispettare le istruzioni relative ad acqua e sole per tutti e tre, mi sembra tanto strano che ad oggi 6 giugno non si sia affacciato ancora niente! Che posso fare:(?? Grazie mille a chi vorrà rispondermi. Saluti
     
  2. die66go

    die66go Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Agosto 2013
    Messaggi:
    132
    Località:
    Bra
    Ciao, ti rispondo per i gigli, gli altri non li conosco: sicuramente l'altezza cme le temperature c'entrano, sono andato in montagna proprio ieri e ho visto degli iris identici ai miei fioriti ADESSO, quando i miei sono fioriti e sfioriti nel mese di aprile!

    Secondo me devi solo avere pazienza, i bulbi sono praticamente indistruttibili - tranne che per l'eccessiva umidità, quella li distrugge irrimediabilmente, mentre la mancanza d'acqua al più li riduce di grandezza ma non li uccide.

    Tienili dove possano prendere più calore possibile nell'arco della giornata (finché non escono la luce non conta), innaffia solo quando il terreno, mettendo il dito in profondità di almeno 5cm,è asciutto, e aspetta =)

    Conta che prima di uscire devono formare le radici!
     
  3. Florelly

    Florelly Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Giugno 2020
    Messaggi:
    5
    Località:
    Firenze
    Grazie mille die66go,
    attenderò fiduciosa, potrebbe essere davvero come dici tu riguardo alle temperature..in fin dei conti anche la mia rosa inglese e la mia ortensia devono ancora fiorire...
    Speriamo che le piogge non li abbiano danneggiati però..ultimamente la situazione è piuttosto umida...
    Grazie di nuovo!
     
  4. Florelly

    Florelly Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Giugno 2020
    Messaggi:
    5
    Località:
    Firenze
    Ciao a tutti
    Scusate se torno a chiedere lumi, ma temo di aver commesso una grossa stupidaggine :banghead:oggi...ho strappato quelle che credevo essere comuni erbacce dal posto dove avevo messo a dimora il bulbo di dalia...poi guardando meglio mi è sembrato di vedere uno stelo piuttosto robusto , diverso dalle erbacce...qualcuno mi sa dire come si presenta un germoglio di dalia quando esce dalla terra? "Nudo" per così dire oppure con foglie e nel caso che aspetto hanno? Grazie a tutti...
     
  5. monikk64

    monikk64 Master Florello

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    10.296
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    Io invece ti rispondo per l'agapanto :
    è leeeento..... Perciò non preoccuparti, arriverà ci vuole solo taaaanta pazienza! Per i fiori, poi..... :banghead:ancora di più!
    :ciao:
     
  6. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    354
    Località:
    Oristano
    La dalia spunta prima con un ciuffo di foglie seghettate poi diventa un bel fusto quasi legnoso, dal terreno possono uscire più getti, dove il clima è mite si può lasciare nel terreno, la mia dello scorso anno sta fiorendo ora. I gigli fioriscono tra maggio e giugno ma nel mio giardino in questi giorni è fiorito uno rosa tigrato quasi rosso dal profumo inebriante. Da me l'iris nano è stato il primo bulbo a fiorire a marzo quando io invece pensavo che fiorisse a maggio. L'agapanto ha bisogno di ingrossarsi prima di fiorire bene, da poco li ho visti ed erano una meraviglia alti forse più di un metro e mezzo e con una palla viola - blu enorme tipo ortensie! Se hai qualche dubbio chiedi pure, io amo le bulbose e credo di avercele tutte.
     
  7. Florelly

    Florelly Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Giugno 2020
    Messaggi:
    5
    Località:
    Firenze
    Ciao twifan, grazie per le indicazioni che mi hai dato. Al momento la situazione è la seguente: la dalia sta crescendo, ha delle belle foglie nonostante i miei sciagurati interventi iniziali, per ora di fiori non c'è nemmeno l'ombra, spero di vederne spuntare uno prima della fine dell'autunno..secondo te quindi potrei lasciare il bulbo nel terreno anche d'inverno? Le temperature qui possono arrivare alcuni gradi sotto zero... anche il lilium sta crescendo, ma siamo ancora molto indietro...da segnalare che in giardino ogni anno spuntano a fine giugno i classici gigli bianchi che qui si chiamano di S. Giovanni, sono stati piantati dai precedenti proprietari e non sono mai stati toccati; questo mi farebbe ben sperare sia per il lilium africano che per la dalia...
    Invece dell'agapanthus non c'e traccia, a questo punto ho perso le speranze e credo che sia forse marcito...se a fine estate provo ad estrarlo gli dò il colpo di grazia? Oppure mi consigli di lasciarlo in terra e continuare ad aspettare , al limite vedere se spunta il prossimo anno? Grazie mille, un saluto
     
  8. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    354
    Località:
    Oristano
    La tua dalia può essere una varietà che fiorisce a fine estate, in particolare se è di quelle "giganti", a me non piacciono molto perchè si bruciano le foglie e non fanno tanti fiori, preferisco le dalie di grandezza media. La tua dalia se cresce bene non la toccare. Con le tue temperature non mi fiderei a lasciare le dalie nel terreno, la dalia è una patata, è un bulbo meno rustico rispetto ai gigli. Potresti fare la prova a fine estate appena smette di fiorire a lasciarne una parte in terra e una in vaso. L'anno scorso ho piantato in terra una dalia e a fine stagione c'erano tanti grappolini, mi è stato quasi impossibile toglierli da quanto erano ancorati al terreno.... Se le foglie dell'agapanthus sono secche toglilo dal terreno e vedi se è molle o turgido. Da me si comporta come sempreverde ma non so se dalle tue parti secchi per poi ricomparire in primavera. Io ho una varietà bianca che quest'anno ha fiorito, devi dargli acqua quando sta per fiorire poi dopo la fioritura diminuisci, devi dargli molto spazio col tempo farà fiori grandi quanto le ortensie, li ho visti a inizio luglio andando al mare in un giardino ed erano meravigliosi. L'agapanthus può stare in vaso ma fa fiori più piccoli, se il tuo è morto comprane un'altro, adesso li trovi a minor prezzo. L'agapantus e l'hippeastrum sono un investimento fioriscono anche oltre i dieci anni senza alcun accorgimento. I gigli di San Giovanni o della Madonna o di San'Antonio sono una varietà rustica gli altri no ma se trovano la posizione giusta forse ce la possono fare, a me alcuni sono rispuntati altri no. I gigli vanno lasciati dove crescono bene, il loro profumo è inebriante i miei quest'anno erano enormi più di quelli che trovi in vendita dai fioristi, crescono bene anche in vaso senza aiuto di tutori.
     
  9. Florelly

    Florelly Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Giugno 2020
    Messaggi:
    5
    Località:
    Firenze
    Ciao twifan,
    ho ritrovato il cartellino della dalia su cui compare la descrizione "dahlia decorativa onesta", ho provato a cercare in rete per capire se si tratti di una gigante, ma non ho trovato particolari informazioni, staremo a vedere. Invece l'agapanthus non è proprio spuntato, non si vede nemmeno una fogliolina, per quello pensavo di estrarre il bulbo e riprovare a piantarlo l'anno prossimo, sempre che facendo così non lo uccida definitivamente..invece per quanto riguarda il lilium africano, sta crescendo anche se di fiori per ora non c'e traccia ...a titolo di curiosità, per quanto mi sia sembato impossibile, ne ho visti alcuni spontanei qui in giro, anche se la loro fioritura è durata poco tempo..ciò mi fa sperare che il mio potrebbe resistere in inverno...
     
  10. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    354
    Località:
    Oristano
    Forse l'agapanthus è stato piantato troppo in profondità ed è marcito, faresti bene a toglierlo e controllare, se non sono presenti foglie non vi è alcun problema. La dalia decorativa è come quella che ho io, cresce sino a un metro e venti circa e fa dei fiori medi, è l'unico fiore che non ha subito danni dal caldo, ieri il tg ha detto che nella mia isola c'erano 45 gradi, non so se è vero però ieri la mia petunia è passata a miglior vita! Alcuni gigli per sicurezza tienili in vaso, ci stanno benissimo e sono facilmente gestibili, i gigli africani e della madonna sono rustici, non dovresti aver problemi sugli altri non ci metterei la mano sul fuoco. I gigli che hai visto in giro si sono naturalizzati, io in giardino ho diversi bulbi e piante "naturalizzate" ma che non fanno parte della nostra flora come i narcisi paperwhite che fioriscono proprio a natale e gli iris germanica nani.
     

Condividi questa Pagina