1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Vasone portavasi

Discussione in 'Arredo e illuminazione del giardino' iniziata da Valter66, 22 Ottobre 2011.

  1. Valter66

    Valter66 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    11 Agosto 2010
    Messaggi:
    384
    Località:
    Modena
    Come vengono le idee?

    A volte racchiudi in un angolino del cervello tante piccole informazioni , domande e pensieri che vogliono un rimedio.

    Probabilmente come tante tessere di un puzzle , quando meno te l’aspetti , quando meno ci pensi , chissà perché , si compongono da sole mostrandoti la soluzione.

    E’ esattamente quello che mi è successo.

    Vi chiedo un pizzico di pazienza e saprete.:ros:

    Non sapete che ho un figlio che è stato fulminato dalla passiflorite.

    Chi di voi ne soffre, sa benissimo di cosa parlo.:eek:k07:

    Primo grattacapo ,le passiflore devono essere messe a dimora in inverno.

    Secondo , quando Paolo ( 12 anni) le innaffia sembra che lo faccia con l’idrante : per ore il lato garage sembra vittima di un temporale , tanta l’acqua che cade dal balcone.:burningma

    Questo mi ha costretto ad utilizzare dei sottovasi non graditi dalle passi :

    Infatti , quelle senza sono le più sviluppate e dai colori più intensi.

    Terzo grattacapo , per la prossima primavera devo organizzare il balcone come un’autentica serra grigliata in legno ( cosa che studieremo insieme in un altro thread).

    Come fare per armonizzare il tutto ?:confuso:



    L’altra mattina , verso le 6,45 , mentre guidavo andando al lavoro e ( fidatevi) pensando a ben altro , si accende la lampadina……..:slow:

    [​IMG]

    Uploaded with ImageShack.us





    “Embè ?” direte voi, “E’ un semplice vascone con uno strano sportellino in basso……”:squint:



    ….e se vi facessi vedere anche la sezione del progetto?:rolleyes:


    [​IMG]

    Uploaded with ImageShack.us




    Vi è un po più chiaro? :D
     
  2. mammagiò

    mammagiò Apprendista Florello

    Registrato:
    5 Aprile 2010
    Messaggi:
    4.270
    Località:
    Lecco - provincia
    Non ho capito bene... ma l'hai inventato tu o l'hai visto da qualche parte?
     
  3. Valter66

    Valter66 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    11 Agosto 2010
    Messaggi:
    384
    Località:
    Modena
    L'ho ideato io ed ho intenzione di metterlo in pratica a fine inverno.



    Per tutti coloro che si chiedono ancora di cosa parlo:

    E' un portavasi molto semplice da realizzare .

    Questo vascone ha solo l'esigenza di essere trattato ( facilmente) con vernice impregnante per legno una volta all'anno.

    Come un qualsiasi artefatto in legno posto all'esterno.


    Com'è formato :

    - 4 pannelli esterni incollati ed inchiodati tra loro . Sono già sufficienti!

    Per gusti personali , utilizzerò anche del perlinato.

    - una griglia di metallo non ossidabile . In ferramenta se ne trovano di ogni tipo e dimensione. Altra prerogativa che sia bella forte.

    Qui apro una parentesi .

    La griglia è fondamentale se si utilizzano più vasi da inserire.

    Ma , in caso di un unico classico vascone in plastica , basterebbero pochi sostegni laterali.

    - Per convogliare l'acqua , ho pensato di utilizzare un pannello molto sottile in plexiglass.

    Con un cm in più per lato ed un foro centrale , verrebbe concavo solo spingendolo centralmente .

    Un filo di silicone per sigillare il tutto.

    -Una vaschetta per il recupero dell'acqua in eccesso.

    Pensavo anche a quei contenitori con rotelle ,che si ripongono sotto il letto

    - Infine piedini o rotelline sul fondo per evitare che il legno tocchi direttamente terra.

    Nel mio caso utilizzerò i primi .

    Le rotelline potrebbero essere pericolose per rampicanti legate ad una griglia in legno.


    Vorrei anche chiarire che è sicuramente utile per tutti coloro che hanno vasi e vasconi sui balconi .

    Il marciume radicale non è un problema esclusivo delle passiflore.

    .....e poi , chi abita il piano sotto al vostro , sarà contentissimo , visto che si evita di far cadere l'acqua in eccesso.

    Il progetto è fine alle mie esigenze .

    Ma con poche e semplici variazioni , può essere utile a tutte le necessità.

    C'è qualcun altro che ama il fai da te e vuole provarci?
     
  4. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.484
    Località:
    perbacco... in italia
    bella idea .......chiaramente lo sportello "ispezionabile "serve ad estrarre la vaschetta .........
    però mi sa che se le dosi di "innaffiatura" sono quelle da te citate la vaschetta sarà di dimensioni generose :fischio:
    un solo avvertimento sul plexiglass ....non è molto "elastico" e tende a rompersi anche solo con gli sbalzi di temperatura ,intendo che potrebbe rompersi anche dopo che lo hai posizionato a distanza di qualche gg
     
  5. Valter66

    Valter66 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    11 Agosto 2010
    Messaggi:
    384
    Località:
    Modena
    Hai ragione , ma ho già 2 rimedi : il primo è di mettere una piscina , il secondo di avere a portata di mano un bazooka :mazza:nel caso mio figlio continui ad esagerare
    :lol:


    Avevo pensato di renderlo malleabile riscaldandolo con quei "phon" utilizzati dagli idraulici.

    In alternativa quel nylon bello doppio (5mm)

    Grazie Marco.:)
     
  6. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.484
    Località:
    perbacco... in italia
    quel "phon" da idraulici credo tu intenda quei riscaldatori termici che vengono usati anche per sverniciare ......mi sa che quelli scaldano veramente un po troppo e in maniera troppo "mirata", ristretta
    oltre al pericolo della "fusione con relativa deformazione o anche "buco" ti vorrei far presente che, se lo strumento è quello, senza tante remore ci puoi fare anche la brace se lo indirizzi su del legno ......io non te lo consiglierei proprio .....
    credo che sia più fattibile l'immersione in acqua bollente oppure il vero e proprio phon da capelli
    oppure dato che penso che lo spessore da te eventualmente usato non sia molto (anche perchè il prezzo abbastanza alto del plexiglass ,ed affini, varia molto appunto per lo spessore) in questo caso se lo spessore non è elevato trovo molto plausibile che si incurvi da solo con il suo peso e quindi basterà davvero poca misura "in eccesso" per poggiarlo tale e quale al suo posto
    e già da solo ti farà la conca necessaria allo scolo limitandoti a praticare solo il foro (o i fori) di scolo per l'acqua
     
  7. Valter66

    Valter66 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    11 Agosto 2010
    Messaggi:
    384
    Località:
    Modena
    L'idea iniziale è quella da te esposta.

    Grazie al tuo appunto , però, sto prendendo sempre più in considerazione l'idea del nylon "gommoso" da 5 mm.

    Più malleabile e facilmente modellabile , non trovi?
     
  8. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.484
    Località:
    perbacco... in italia
    è quel "più modellabile " che mi lascia perplesso ......... poi col tempo essendo più modellabile .......cala e perde la forma
     

Condividi questa Pagina